Home » Climatizzatori » Condizionatori portatili Pinguino De Longhi

Condizionatori portatili Pinguino De Longhi

Condizionatore portatile Pinguino
La gamma di condizionatori portatili Pinguino



Ogni anno, in prossimità dell’estate o quando già in primavera fa capolino un sole più caldo del solito, ci si pone il problema di come affrontare i mesi più afosi e mantenere intatta la propria qualità della vita, questo anche in ragione del fatto che il clima sta cambiando e le estati vedono sempre più spesso ondate di caldo torrido ed insopportabile, soprattutto per chi rimane a casa. La soluzione è semplice: installare un impianto di aria condizionata.

Gli impianti fissi con unità esterna sono la soluzione ottimale, tuttavia questi presentano problemi di costi elevati (sia di acquisto che di installazione), necessità di lavori di muratura, localizzazione di una zona per l’unità esterna, lo smaltimento delle acque, ecc. Talvolta non è neanche tecnicamente possibile installare uno di questi apparecchi (basti pensare a chi ha abitazioni soggette a vincolo paesaggistico).
La soluzione ampiamente usata in questi casi è acquistare un condizionatore portatile. Oggi vi parliamo del leader  di mercato, il più conosciuto, il capostipite del genere: il  Pinguino De Longhi.

Come funziona il Pinguino

Un condizionatore modello Pinguino della De Longhi
Un condizionatore modello Pinguino della De Longhi, compatto e robusto

L’azienda, che fa del “Italian style” il proprio marchio di fabbrica, è senza dubbio uno dei leader nel settore della climatizzazione e ha praticamente inventato il concetto stesso di condizionatore portatile senza unità esterna: in pratica un unico oggetto che genera fresco e scarica aria calda all’esterno tramite un tubo che è facile collocare fuori da una finestra aperta o con un semplice foro nel vetro. Pensate che il successo e la diffusione sono stati talmente ampi che oggi dire “Pinguino” equivale ad identificare questa tipologia di condizionatore, anche se di altre marche!

Rispetto all’impianto fisso, un impianto portatile come Pinguino ha il difetto di un maggior rumore e di una minore efficienza, ma i vantaggi sono altrettanti: versatilità, facilità di installazione e rimessaggio (d’inverno lo potete riporre in cantina), possibilità di essere subito “operativi” in pochi minuti dopo l’acquisto.

Consultando il catalogo dei Pinguino, noterete una dozzina di modelli tutti esteticamente simili: come scegliere quello giusto? Vediamoli.

La gamma De Longhi

Le linee di condizionatori portatili della De’Longhi si dividono in due grandi famiglie: gli acqua-aria e gli aria-aria. Ognuno di questi gruppi ha al suo interno diversi modelli in grado di soddisfare diverse esigenze di potenza e con funzioni più o meno sofisticate. Tutti puntano comunque sulle caratteristiche che ne hanno determinato il successo: potenza sempre sufficiente per raffrescare almeno una grande stanza, una buona efficienza che determina consumi bassi, molta praticità di utilizzo.

Pinguino Aria/Aria

Condizionatore portatile Pinguino
La gamma di condizionatori portatili Pinguino

Tra i modelli aria-aria (quelli classici), troviamo tutta la serie “PAC” che si attesta intorno ai 9.000 BTU di capacità di raffrescamento, con classe energetica A o A+ e gas refrigerante ecologico R410A oppure ad “impatto zero” come il Propano R290. Hanno tutti un consumo di circa 1.000 Watt e sono dotati di telecomando e ovviamente ruote piroettanti per spostarli con facilità. Le differenze sono nella presenza o meno della funzione “silent” (es. PAC CN 86 Silent), nella funzione deumidificatore, o in una maggiore potenza come nel modello PAC AN112 che raggiunge ben 11.000 BTU.

Pinguino Aria/Acqua

I modelli aria/acqua sfruttano l’evaporazione di acqua (da introdurre in un apposito serbatoio) per aumentare la propria potenza senza far aumentare i consumi. Con questi modelli di punta si possono raggiungere anche i 17.000 BTU, che per un condizionatore portatile sono davvero tantissimi (e spesso anche per uno fisso). La differenza in effetti c’è, ma anche nel prezzo, quindi valutate bene se vi occorre un modello di questa categoria, in base alle dimensioni della vostra stanza da raffreddare. Questi modelli si riconoscono dalla sigla “PAC WE” ed essendo modelli top di gamma, hanno tutti gli optional come il display lcd, molteplici modalità di funzionamento, ecc.

Caratteristiche Tecniche

Dicevamo che grazie alla loro potenza, i condizionatori portatili Pinguino De Longhi sono in grado anche ad elevate temperature di raffreddare un ambiente piuttosto grande (a seconda dei modelli, fino a 90 mq), assicurando un benessere immediato ed un buon confort dovuto alla bassa rumorosità. Proprio la rumorosità è uno degli aspetti critici dei climatizzatori senza unità esterna, che collocano dentro la stanza motori, compressori e ventole. Il difetto è molto evidente nei climatizzatori “cinesi” a basso costo, che infatti risultano generalmente molto rumorosi (oltre che poco affidabili).

Infine la qualità del prodotto De Longhi si apprezza anche negli accessori che ogni condizionatore portatile ha di serie: telecomando con 6 funzioni esclusive, la tanica di riempimento, il filtro anti-polvere e il tubo allungabile che consente di far uscire fuori dalla stanza l’aria calda.

Per vedere tutta la serie e conoscere i prezzi dei vari modelli, visitate il sito ufficiale Pinguino De Longhi. Vi troverete anche tutte le novità di quest’estate con foto e caratteristiche.

Quale modello scegliere?

Precisiamo intanto una cosa: se avete una mezza idea di acquistare un climatizzatore portatile, fatelo senza indugi perchè si tratta di un elettrodomestico pratico e funzionale. Se volete un modello economico, troverete molte offerte sia online che nel centro commerciale sotto casa, ma se volete anche la qualità, la silenziosità e la durevolezza, allora rivolgetevi ai modelli di marca: la De Longhi con Pinguino rientra tra le migliori.

Scegliere un modello di Pinguino può non essere semplice, dato che si somigliano tutti, sia esteticamente che come funzioni, ma le differenze di prezzo e di potenza sono molto alte. Qualunque sia la vostra scelta, nessuna paura; possiamo dirvi che tutti i modelli svolgono bene il proprio compito di raffrescare, la differenza la fanno la potenza ed alcune funzioni.

Per questi motivi, per un uso non intensivo in una stanza come una camera da letto o una sala non enorme, può andare bene anche un modello “medio”, ma che abbia la funzione “silent”. La nostra scelta va su questi due modelli:

Pinguino De’ Longhi PAC N87 Silent

Questo è un ottimo modello economico, spesso in offerta su Amazon. E’ dotato di un pannello di comandi soft touch e da poco è stato rinnovato nel design, pur mantenendo intatte le caratteristiche principali. Ha una potenza massima di 9.800 btu ed è in classe energetica A. CONSIGLIATO!!

Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC N87
Compatto, bassi consumi in classe energetica A, design elegante ed innovativo soprattutto nel display touch.

Pinguino De’ Longhi PAC CN92 Silent

Offre le funzioni del precedente ma è un poco più potente e indicato per sala e stanze più grandi: è dotato di tre velocità di ventilazione, di un timer digitale e di un filtro che pulisce l’aria ed elimina la polvere. Si può scegliere la funzione di sola ventilazione e quella di sola deumidificazione.

Oggi in Offerta
Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC CN92 Silent
Compatto, potente, ha un motore silenzioso, ed è adatto per ambienti fino a 85 mq.

Pinguino De’ Longhi PAC WE112 ECO acqua/aria

Se invece pensate di utilizzarlo molto e/o in un ambiente  grande come un salone o un bilocale, allora sarebbe opportuno passare ad un modello più potente, con funzioni “eco” ed alta efficienza potrebbe garantirvi minori consumi e il maggiore costo di acquisto sarebbe ammortizzato in pochi anni di utilizzo. Tra i modelli top c’è il Pinguino De’ Longhi PAC WE112 ECO acqua/aria, un top di gamma potente e silenzioso, ma ben al di sotto della soglia dei 1000 euro.

Oggi in Offerta
Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC WE112
Dotato di una potenza di 11.500 btu, utile per ambienti fino a 100 mq, consuma poco perché è in classe energetica A+

Come vedete, vi indichiamo direttamente dei link di acquisto su Amazon. Questo è un articolo che è molto consigliato acquistare online, in primis per il risparmio, e poi perché si tratta di oggetti molto ingombranti e pesanti da portare a casa DA SOLI, con la propria auto. Acquistandolo online si avrà invece un ottimo servizio di consegna da parte del corriere espresso, direttamente a casa, evitando sforzi (specie se fa caldo!) e rischi di danneggiare la propria auto! Inoltre, come da policy Amazon, c’è il reso gratuito entro 30 giorni!


188 commenti

VUOI SCRIVERE ANCHE TU? A FINE PAGINA TROVI IL MODULO COMMENTI, OPPURE REPLICA AI MESSAGGI
  1. Stefano

    Buongiorno
    Ho un pinguino W120 a che quest’anno non ne vuole sentire di ripartire con il raffreddamento.
    Il condensatore non riparte e l’aria chiaramente non si raffresca.
    Ho riempito il serbatoio con acqua ed atteso più di 10 minuti che succedesse qualcosa ma nulla… consigli su come farlo ripartire? gas?

    • Simone

      Lascia stare, è da buttare. La delonghi ha sperimentato questo sistema aria/acqua che quando funziona tanto di cappello, ma corrode continuamente la batteria/condensatore, e praticamente ogni anno va sostituito il pezzo. Il problema è che costa tra le 270 e le 350 euro, e sinceramente è vergognoso. L’ho sostituito 2 anni fa, la scorsa estate l’ho usato solo 1 mese, e quest’anno stessa storia: batteria corrosa. Se proprio non puoi montare il fisso, prendi un portatile aria/aria o, se disponi di più denaro, un portatile con split e motore separati. Mi dispiace ma vedrai che è la triste verità.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Prova ad attendere di più, talvolta dopo la pausa invernale ci mettono un po’…

  2. Marco

    Ho un pinguino pac we 110 de Longhi di circa sei anni di vita, quest’anno anno l’ ho messo regolarmente in moto ma non mi consuma l’ acqua del serbatoio, non mi segnala nessuna anomalia e quando è’ in funzione espelle aria molto calda dal tubo di scarico. Penso che funzioni aria-aria e non capisco cosa devo fare.? Mi potete aiutare grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Se espelle aria calda significa che comunque raffresca, giusto? Raffresca bene?

      • Marco

        Si raffresca aria-aria ma non mi consuma acqua quindi non mi entra in modalità aria-acqua. Da cosa può dipendere? comunque non raffresca molto bene.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          E’ possibile che sia un sensore o qualcosa del genere, che non fa partire la funzione aria-acqua.

  3. Walter

    Salve ho un pinguino FX 400 eco un po’ vecchiotto che non raffredda anche se compressore parte…posso ricaricarlo o
    Lo devo rottamare?
    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In genere si può ricaricare, prova a chiamare una qualunque termoidraulica, meglio se specializzata in condizionatori, perché gli idraulici normali spesso fanno disastri con i climatizzatori!

  4. Gabriele

    Buongiorno,
    sto cercando un climatizzatore portatile senza unità esterna, per un bilocale di circa 45 mq. Ho due camere, ne dovrei comprare uno per ogni camera?
    Deve essere ultra silenzioso, possibilmente inverter, modello tipo aria-aria e con vaschetta di recupero dell’a condensa, pensavo al modello tipo Pinguino PAC CN92 Silent.
    Dovrò fare i fori d’areazione al muro, qual è l’altezza consigliata?
    Grazie.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Direi che va bene, come altezza fori in genere con questi apparecchi si sta sui 50 cm da terra, ma ci si adatta bene essendo il tubo flessibile. Per fare un lavoro ad hoc, prenderei le misure dello sfiato direttamente sulla macchina, in modo da non fare curve e uscire dritti.

  5. emanuela

    buongiorno ho un Delonghi Pinguino PAC W120 volevo sapere se posso utilizzarlo anche x aria calda
    grazie

  6. Gianni

    Buongiorno, ho un Pinguino PACANN 112 Silent, il telecomando fornito ha il display e i tasti senza retroilluminazione e questo costringe ad accendere la luce di notte o ad alzarsi…possibile che in un top di gamma abbiano fatto un errore di progettazione così?
    Inoltre è molto rumoroso..
    Qualcuno ha consigli?
    Grazie

    • Filippo

      Salve a tutti, ho un Pinguino We110 eco ad acqua, qualche giorno fa si è acceso il simbolo CF sul display che indica che la cartuccia dell’addolcitore è esaurita.
      Visto che mi hanno chiesto 58 (cinquantotto!!) Euro per il ricambio, ho fatto come fanno da anni tutte le lavastoviglie.
      Ho tenuto la cartuccia in una bacinella piena d’acqua e molto sale da lavastoviglie, per una notte ed un giorno.
      Poi ho risciacquato ben bene finché l’acqua in uscita è stata completamente senza sapore di sale.
      Rimontato, va senza problemi e la segnalazione a display è scomparsa.
      Spero sia utile ad altri clienti.

      PS: il mio Pinguino è Made in China, alla faccia del prodotto “italiano”.
      Forse sarà per la grande distanza che in giro chiedono quasi 60 euro per un barattolo di plastica con 4-500 cc di resina da addolcitori, che costa 5€ al litro su Ebay.

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        Ottima tip! Ma siamo sicuri dell’efficienza e della durata del filtro così ottenuto?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non credo di aver mai visto un telecomando di un climatizzatore con retroilluminazione, al massimo alcuni tasti fosforescenti.
      Per il rumore, tutti i monoblocco senza unità esterna sono piuttosto rumorosi, non saprei dire se il tuo modello sia difettoso o meno.

  7. Marco R.

    Buon pomeriggio,
    avrei bisogno di informazioni riguardo la scelta di un condizionatore portatile per una sala prova (circa 40 mq di dimensione). La richiesta principale è che sia il più silenzioso possibile. Cosa mi consigliereste, budget a parte?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Certamente non un sistema portatile tipo Pinguino: vi occorre un sistema classico con unità esterna e che sia di ottima marca (Mitsubishi, Daikin). Meglio ancora sarebbe un sistema specifico con canalizzazioni, in modo da avere distante ogni unità dotata di motore o ventilatore. Certamente vi occorrerà il parere di un installatore, che vi fornirà un consiglio specifico per la vostra location.

  8. giuseppe

    Quanti metri si puo allontanare, per essere installato, un motore dalle due unitá fisse interne? il fatto che il tutto normalmente venga montato in alto e una questione di praticitá, per diminuire l ingombro sia interno che esterno, o e dettata da parametri tecnici di miglior installazione?(mi scuso per gli accenti mancanti), cordiali saluti.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Nei sistemi split c’è una buona libertà nelle lunghezze dei tubi, anche 10/20 metri e più se ben coibentati. L’unità interna deve essere in alto sia per favorire lo scarico della condensa (che comunque nulla vieta possa avvenire anche dal basso, dipende dove vanno poi i tubi di scarico) sia per una migliore distribuzione dell’aria, comunque stiamo andando un po’ off-topic rispetto alla pagina!

  9. Fabio

    Help vi prego!!

    Salve ho acquistato un pinguino pac we110 eco usato
    Da quando l’ho collegato la prima volta dopo 15/20 minuti dall accensione appare l’errore F1
    Sul manuale dice di staccare la spina e riattaccare se il problema persiste contattare il tecnico.
    Ho anche trovato su internet che la sigla F1 indica il blocco pompa dell’acqua!
    Ho quindi fiscalmente portato il pinguino daun tecnico che lo ha provato per un giorno intero dicendomi che a lui Nn è mai apparso l’errore F1 e quindi secondo lui funziona benissimo senza bisogno di interventi. All’inizio mi aveva detto che al 90 % dei casi la pompa si blocca e va sbloccata!
    Sostiene che magari durante il trasposto la pompa si sia sbloccata da sola!
    Ma dopo aver pagato la consulenza (senza interventi) riportato a casa il problema continua uguaomente 20 minuti dall’accensione e poi F1 sul display!!
    Secondo voi qual è il problema? Sbaglio io nell’istallazione ?
    Può essere la durezza del acqua? O devo usare un decalcificante? È stranissimo che dal tecnico non si sia presentato il difetto! Quali possono essere le cause e come posso risolvere? Devo cAmbiare tecnico?
    Vi ringrazio infinitamente!!

    • Alessandro

      Sicuramente non scarica bene acqua prova metterlo 30 cm più alto del pavimento mettilo sopra qualcosa in modo che il tubo di scarico sia più basso del apparecchio vedrai che funziona,

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non so fare una diagnosi, ma posso consigliarti di richiamare lo stesso tecnico, che avrai pagato, e sentire un po’ cosa dice.
      PS: non credo che dipenda dalla durezza dell’acqua, o almeno, non così in fretta!

  10. Guada

    Salve ho in pinguino pac w 10 ora dopo un po’ di giorno di inutilizzo ad un certo punto dopo l accensione viene fuori una scritta LE con il triangolo di attenzione vorrei sapere cosa significa grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Potrebbe essere Lt e non LE? Lt sta per Low temperature e avvisa che si è formato del ghiaccio nello scambiatore, che provvederà a sbrinare automaticamente, ma interrompendo il raffrescamento. Non è un difetto, a meno che non lo faccia di continuo.

  11. Cristofori

    O comprato condizionatore portabile”ZEPHIR”12000-fa rumore non po stare casa.Che marca silenzioza?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      I portatili sono tutti piuttosto rumorosi, comunque i modelli “silent” di Pinguino sono molto meglio del tuo Zephir.

      • daniela nicole

        Salve!
        Torno sempre in merito al mio condizionatore pac f 80.
        Ho sentito un tecnico e mi ha detto che la ricarica di gas va fatta quando non fredda proprio più per niente, ma sarà vero??

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Bah, la cosa è progressiva, se il rendimento è calato e lo rivuoi al 100% non c’è motivo di rimandare.

  12. Marco

    Salve,
    Ho un pinguino modello PAC N87 Silent, il mio problema è che a causa delle “pause” del compressore non si riesce a rinfrescare per bene l’ambiente. È possibile farlo restare sempre a regime in una sorta di modalità free cooling senza che ci siano dei minuti in cui lavorino solo le ventole?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La cosa è gestita in automatico, non è possibile, ma puoi minimizzare la “pause” settando una temperatura bassa.

  13. daniela nicole

    Salve!
    Io ho un condizionatore portatile PAC NF 80 che non fredda più come all inizio.
    Volevo sapere se è munito di ricarica a gas e in questo caso se è da ricaricare.
    Grazie!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Certo, ma occorre un tecnico specializzato (in genere qualsiasi termo-idralulica).

  14. sergio

    Salve ho un pinguino de longhi fx400 eco, sempre funzionato benissimo, ora mi accade che non fa freddo e non parte mai il compressore . Ho svuotato il tubo condensa , ma è uscita pochissima acqua.
    Di conseguenza l’ unita esterna non fa aria calda , ma ho notato che il radiatore ( sempre nell’ unità esterna ) ha della polvere dal lato dell’ aspirazione, che sia la causa del malfunzionamento ?
    Grazie per l’ attenzione.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Sicuramente lo sporco fa peggiorare lo scambio, ma è difficile dire se la causa sia quella, intanto prova a pulire bene con un compressore.

  15. Silvio

    Salve,
    ho un clima portatile Pinguino De Longhi con un fastidiosissimo problema.
    Dopo circa 1h dì funzionamento, l’unità esterna fa un rumore assordante che mi costringe a staccare la spina, e tutto il condizionatore si blocca.
    Sollevo leggermente l’unità interna che inizia a gocciolare acqua per terra, la riposiziono, e riprende nuovamente a funzionare.
    Sembra che l’unità interna non riesca a espellere la condensa, che una volta accumulatasi, manda in blocco l’intero condizionatore.
    È davvero snervante, specie di notte (da notare l’orario a cui sto scrivendo).

    Possibile che non si può far nulla?

    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Parli di unità esterna e di unità interna, sei sicuro che sia un Pinguino?

      • Silvio

        Forse intendevi dire con l’unità INTERNA più in alto. Perchè è quella che dovrebbe stare più in alto, in modo che, per gravità, la condensa defluisca verso l’unità esterna.
        E se li mettessi allo stesso livello, ovvero entrambe poggiate sul pavimento?

        Sull’unità esterna ho collegato il tubicino di scarico, ma come faccio a verificare che sia tutto libero?

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Ovviamente, scusa il refuso. Devi fare qualche prova, anche senza tubicino per capire se il problema sia li o a monte.

          PS: è vero, ho verificato che anni fa la De Longhi faceva sistemi split con nome Pinguino! Mi pare una uscita di marketing sbagliata, visto che nel mondo “Pinguino” è sinonimo di condizionatore senza unità esterna! E infatti adesso non ne fanno più.

      • Silvio

        Si, esattamente è un De Longhi Pinguino PAC S1000.
        Non è un clima portatile monoblocco, ma un clima portatile split.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Hai provato a posizionare le unità in modo che sia favorito il deflusso? Ovvero con l’unità esterna più in alto. Inoltre, a cose normali da dove espelle l’acqua l’unità esterna? Ha un tubo di scarico? Hai verificato che li sia tutto libero?

  16. Andrea

    Salve,
    qualcuno ha esperienza con modello Silent?
    In particolare vorrei capire quanto siano “rumorosi” i vari on-off, durante l’utilizzo in modalità silent

    Grazie

  17. marco

    salve ho un pac we 128 nuovo pr so online e dopo neanche una settimana di utilizzo gia mi chiede di cambiare il filtro anticalcare!com è possibile?devo contattare mediaworld dove l ho preso o pinguino stesso?ce un modo affinche si possa riparare a casa s nza la scocciatura di portarlo in assistenza?

    • davide

      stesso problema, dopo neanche 4 giorni già mi chiede la sostituzione del filtro anticalcare!
      voglio sottolineare che se cerchi informazioni per dei prodotti da comperare telefoni con 800 ma se hai problemi telefoni col 199…serietà e interesse verso il cliente brava brava delonghi!

      • Roberto Locatelli

        Roberto L
        Stesso problema!!!!!!!
        A me è uscito l’allarme dopo neanche 10 ore di funzionamento. Faccio il reset e poi si ripresenta. Quindi credo che il filtro sia effettivamente da cambiare. Sentito il tecnico del centro assistenza e mi ha detto che con durezza Acqua H3 la durata garantita è di 72 ore (150 con durezza H2). e il filtro costa 58 euro!!! ma stiamo scherzando???????? un climatizatore da più di 700 euro con un costo di conduzione di almeno 200 euro l’annoin filtri anticalcare???? nota che sul libretto dice che andrebbe cambiato ogni 5 anni…

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Il filtro puoi anche acquistarlo sul web e cambiarlo da solo, ma è evidente che si tratta di un difetto perchè dopo una settimana non può certo essersi deteriorato! Io inizierei telefonando al punto di acquisto e senti un po’ cosa dicono. Poi prova a chiamare il centro assistenza De Longhi, trovi il numero sul loro sito, è un 199 ma non costa molto.

  18. Andrea

    Buonasera,
    esiste un condizionatore portatile che evita i continui on-off a regime?
    Non mi interessa tanto la rumorosità di picco, ma quello che mi da veramente noia è il rumore (a regime), che passa da quasi silensioso (off, solo ventole) a compressore acceso (on).

    In pratica, esiste un condizionatore che fa un rumore continuo e costante? (anche non bassissimo)

    Forse solo gli inverter? Ma esistono portatili inverter (c’era un Pinguino ma non è più in produzione)

    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Esatto, devi cercare un modello ad inverter, funzione solitamente disponibile negli split di gamma media e alta e in alcuni portatili top di gamma.

      • Andrea

        Grazie Marco.
        Non esistono quindi portatili inverter? (senza installazione, non come l’olimpia splendid)

        Per quanto riguarda il Pinguino, prima avevo un we128eco (distrutto dopo 2 anni dal calcare, nonostante l’anticalcare liquido che usavo ogni estate), ma era tutt’altro che silenzioso -> faceva quel rumore tipo cascata tutte le volte che usava l’acqua.

        I modelli aria-aria sono più silenziosi?

        • Giuseppe

          Nemmeno io ho mai trovato portatili inverter. In alternativa ad UNICO di Olimpia c’è il modello INNOVA 2.0 10Hp inverter che ha uno spessore di soli 16-17 cm ed è il più “silenzioso” sul mercato. Costa anche qualcosa in meno. Comunque è di quelli senza esterna fissi con 2 fori come UNICO.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          In effetti al momento non ho trovato “carrellati” con inverter. Per avere la silenziosità occorre un modello “silent” che ha particolari accorgimenti in merito, tuttavia devi essere consapevole che non sarà mai come un climatizzatore split, enormemente più silenzioso.

      • Andrea

        Non riesco a trovare nessun portatile inverter. Esisteva un De Longhi, ma non c’è più.
        Sapresti indicarmi qualche modello?

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          In effetti la scelta è ridottissima. La Olimpia Splendid fa il modello “Unico” senza unità esterna con tecnologia inverter, ma è comunque poco portatile e molto costoso. Per minimizzare i disagi dovuti al rumore, ti consiglio il modello PSC 92 Silent segnalato qui nell’articolo.

  19. Mario

    Ho un pinguino PAC W120A da un pó si è accesa la spia acqua nonostante il serbatoio è pieno e mi sono anche accorto che il livello non si abbassa più… cos’è Successo?

    • Maurizio Leoni

      È l’elettrovalvola inceppata prima della pompa, se smonti è di facile risoluzione!

  20. Oscar Parigi

    Buongiorno, ho un Pinguino Modelo aria acqua PAC W120A. Dopo averlo rimesso in funzione, mi sono accorto che, pur raffreddando l’aria, il livello dell’acqua non scende come ha sempre fatto, nemmeno dopo diverse ore di funzionamento, mentre l’anno scorso ricordo che ogni giorno dovevo rabboccare l’acqua con almeno 10-12 litri. Quale può essere il motivo? Grazie.

    • Maurizio Leoni

      Io ho risolto, ne ho due di PAC W120A e mi danno il medesimo problema. Hanno l’elettrovalvola prima della pompa che si inceppa tra una stagione e l’altra. Smontare i pannelli laterali, poi il frontale. A questo punto in basso a dx trovi le tubazioni con l’elettrovalvola in questione. Scolleghi il tubo dalla pompa e smonti l’elettrovalvola, a questo punto ti rimane solo il pezzo di metallo dove all’interno c’è il meccanismo di chiusura, dagli qualche colpetto con un martello. Attenzione a non esagerare. Ricollega il tutto e vedrai che riprenderà a funzionare!

      • Eusebiu

        Grazie per informazioni. Ho fatto come hai detto è funziona.

    • Mario

      Ciao senti volevo sapere se avevi risolto visto che ho lo stesso problema col mio

      • Paolo

        È consigliabile acqua/aria oppure aria/aria

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ipotizzo che non stia utilizzando la funzione di scambio con Acqua.

      • Oscar Parigi

        No, è impostata per default, nel caso andrebbe esclusa.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Si appunto, magari il climatizzatore non la sta usando nonostante le impostazioni.

  21. Carlo

    Salve,mi hanno regalato un pinguino de longhi pac a85, volevo solo saper se consuma tanto
    Grazie a chi mi rispondera`in anticipo.

  22. PAOLO

    Ciao a tutti :-)
    Ho un PINGUINO PAC WE125 che ormai ha 5 anni e non ha mai dato problemi. Ogni volevo rimetterelo in funzione e sul display mi è apparsa la scritta ‘PF’. Consultando il manuale d’uso ho trovato che la “SONDA” non parte o è danneggiata….. Qualchuno ha un idea quanto può costare.. oppure la riparazione non vale la pena?

  23. Matteo P

    Ho un pinguino de longhi PACs1200HP che ha circa 10 anni. Quando sarà finito il gas sarà necessario contattare un tecnico con patentino per la ricarica o è possibile farlo autonomamente? Grazie!

  24. alfredo

    Buon giorno, ho un Delonghi PAC we 110 eco e dopo 3 anni NON raffredda più l’eria in uscita. Dopo i 3 minuti di ventilazione, cambia rumore e si accentua il flusso dell’aria un uscita (sia posteriore che anteriore) SOLO che al posteriore l’aria esce FRESCA e non calda come dovrebbe essere. Idem dicasi per l’anteriore dove esce “fresca” ma non FREDDA. Si nota comunque il calo dell’acqua del serbatoio. NON compaiono segnali di “malfunzionamento” sul display. Prima di “buttare tutto e cambiare marca” potete darmi quanche “dritta” sulle cause possibili ?? Almeno per “ipotizzare” una richiesta di intervento alla “assistenza” delonghi (dove si può immaginare che solo per salutarti già sia quasi richiesto “l’obolo) “” Grazie e cordiali saluti … Alfredo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Riesci a capire se il compressore parte? oppure funziona solo la ventilazione?

      • alfredo

        Buon giorno, credo (dal rumore) che il compressore parta…infatto oltre ad aumentare il getto della ventilazione, parte anche un altro rumore di sottofondo. NON è fortissimo, ma si sente distintamente dal flusso dell’aria.
        Può essere che il “gas” sia esaurito ?? Mi tocca ora trovare una “buonanima” che mi venga a casa a “ricaricare” ?? Spero la cosa non mi costi una fortuna !! Se però trattasi del gas, allora bisognerà anche trovare la “pur piccola” perdita. Spero che il tutto sia possibile a livello di casa ! Il “coso” infatti PESA ASSAI e il volume è parimenti ingombrante e non mi va di portarmelo a “spasso” dai vari “rapinatori/riparatori concessionari”. Grazie per la risposta e spero mi possiate dare una piccola “dritta” sui miei sospetti ! Cordiali saluti…Alfredo.

        • alfredo

          Buon giorno, dopo 2 settimane mi hanno detto che l’evaporatore è rotto !! Mai saputo che vi fosse un evaporatore !! Morale ….mi parlano di 300/400 € e credo proprio che mi convenga quindi un nuovo acquisto !! Naturalmente MAI PIU’ DELONGHI !!!!!!! Ringrazio comunque per le Vostre risposte…e se volete aggiungermi un “commento” leggerò con interesse !! Cordiali saluti..Alfredo.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          L’evaporatore ovviamente c’è sempre, altrimenti non c’è il ciclo di raffreddamento, è piuttosto singolare che si rompa essendo una sorta di radiatore, senza parti meccaniche o motori.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          E’ raro che dopo 3 anni ci sia bisogno di una ricarica, ma potrebbe essere. Contatta una qualunque termoidraulica che faccia anche condizionatori, vengono a ricaricare a domicilio a prezzi ragionevoli.

  25. Marco Isaja

    I miei ragazzi hanno fatto cadere il liquido contenuto all’interno di un pinguino acqua/aria, togliendo il tappo posto dietro il climatizzatore.

    Posso riempire con acqua, o è un liquido particolare. Si riempie dal tappo superiore?

    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Se ho ben capito, dovrebbe essere l’acqua di condensa e non va rabboccata, ma anzi svuotata se la macchina non ce la fa a farla evaporare tutta, comunque non posso che rimandarti alle istruzioni.

  26. Marco

    ho un pinguino delonghi pac we128eco silent, mi chiedevo se posso applicargli un tubo più lungo di quello in dotazione per lo scarico di aria calda all’esterno

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Si, ma non troppo, più è lungo e minore è l’efficienza.

  27. Giuseppe

    Salve, ho comprato un pinguino delonghi 20 giorno fa e ieri sera lo volevo usare però è molto appartenenza che è molto rumoroso ma poi tenuto acceso più di 30 minuti in una stanza di 12 mq non mi soddisfaceva come risultato, ha il tubo che lo collego ad uno sfiatatoio nel muro ed espelle aria calda fuori con finestra e balcone chiuso, modello da 10500 bt aria-aria, poi ho notato che se lo passo a modalità ventilatore il motore stacca pero se voglio ritornare a condizionatore non riattacca più e non va nemmeno spegnendolo ma lo devo scollegare dalla corrente per farlo ripartire, sicuramente sarà un difetto

  28. Lucia Lualdi

    Buongiorno
    vorrei sapere se esiste un condizionatore portatile senza il tubo esterno
    Grazie in anticipo dell’attenzione
    saluti

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      No, non potrebbe funzionare. Al massimo puoi avere un “raffrescatore”, che comunque fa un po’ più di un ventilatore e costa poco. Ne trovi alcuni modelli consigliati nel nostro articolo sui “condizionatori ultra-economici”.

  29. Nicolò

    Salve, io ho una piccola Polleria e purtroppo il forno a gas scalda molto l’ambiente, il locale non supera i 38metri quadri. Non ho possibilità di istallare condizionatori con motore esterno, pensavo a uno portatile della De Longhi, giusto per limitare un po’ il caldo che è veramente tanto. Quale mi consigliate? Grazie mille.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Penso che ti serva un modello piuttosto potente in quanto il locale non è piccolo per un climatizzatore portatile e l’impiego è gravoso a causa del caldo del forno. Prendi in considerazione il secondo tra quelli suggeriti.

  30. pietro

    ho acquistato un Pinguino PAC CN94 ed ho notato che il getto di aria calda che viene espulsa tramite il tubo è molto forte. Se il tubo è collegato ad un buco nel vetro, con finestre e porte ermeticamente chiuse, mi domando dove venga prelevata tutta l’aria che il condizionatore espelle all’esterno. Occorre forse lasciare socchiuso qualche serramento, proprio a questo scopo ??? ma in questo caso entrerebbe nell’ambiente molta aria dall’esterno che abbasserebbe l’efficacia del condizionatore…

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Il dubbio è legittimo, l’aria se la prende dalla stanza che a sua volta la richiama da dove arriva, ovvero altre stanze, quindi in effetti richiamando aria non fresca nella stanza. E’ uno dei motivi per cui il condizionatore portatile è meno efficiente di quello split. Nota che non c’è bisogno di tenere la finestra aperta a meno che la casa non sia ermeticamente chiusa, con serramenti di ottima qualità e nessuna presa d’aria.

  31. federico

    Salve ho un problema con il funzionamento del mio climatizzatore portatile marca PINGUINO N85 (Potenza frigorifera: 8.360 Btu/h). Appena viene acceso funziona regolarmene e butta fuori aria fredda , dopo qualche minuto smette con l’aria fredda e comincia a buttare fuori aria a temperatura ambiente , premetto che dovrebbe essere utilizzato in un ufficio mansardato di circa 25 mq con altezza nel punto più basso di circa 1,70 m e al punto più alto circa 2,30 m , l’aria calda viene espulsa tramite il suo tubo agganciato al foro direttamente sul muro , ieri abbiamo fatto una prova e abbiamo visto che ha mandato fuori aria fredda per circa 4-5 minuti dall’accensione , poi ha dato aria calda per circa 15 minuti per poi riprendere con l’aria fredda per un paio di minuti. Se viene spento ricomincia con lo stesso comportamento , è stato comprato l’anno scorso e mai utilizzato . Grazie a chi potrà darmi qualche indicazione

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Potrebbe essere un problema di settaggi, prova ad abbassare la temperatura e a variare la velocità.

      • federico

        problema risolto… ieri ci siamo accorti che le bocchette del muro erano state tutte chiuse dall’esterno, quindi non avveniva lo scarico dell’aria calda

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Meglio così!

      • federico

        la temperatura è settata al minimo cioè 16 gradi , e la velocità è media, abbiamo provato con tutte le variazioni possibili, si comporta sempre nella stessa maniera

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Provate a vedere se c’è il serbatoio dell’acqua pieno, altrimenti serve l’assistenza.

  32. Marco

    Buongiorno,

    Avrei una domanda per i condizionatori Aria/Aria de longhi (ho comprato un pac cn94).

    Il serbatoio (interno) va svuotato periodicamente (tramite la manopola presente in fondo sul restro del pinguino) o invece solo a fine stagione?

    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Va svuotato… quando è pieno!

      • Marco

        Però sulle istruzioni c’è scritto di svitare la valvola del serbatoio e far defluire l’acqua a fine stagione, mi sembra strano che debba farlo ogni volta anche perchè il pac cn94 non mi sembra dia segnalazioni di serbatoio pieno, non ci sono nè spie nè codici di segnalazione per quella tipologia di evento

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          In genere quell’acqua viene fatta evaporare dal sistema ovvero la vaschetta tende a svuotarsi da sola, ma possono esserci condizioni per le quali fa fatica a svuotarsi (es. tanta umidità nell’aria) per cui si riempie. Nel caso, vedrai che la macchina si blocca, ma basta svuotarlo per riattivarla.

  33. Michela

    Un consiglio
    Per un locale adibito a studio fitness di 80m q consigliate
    dei condizionatori portatili ?che funzionano bene anche per sorgente di calore in inverno non solo per il fresco in estate
    Avete qualche consiglio marche modelli etc..
    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Direi che per tale uso è decisamente consigliato un sistema classico a split e pure abbastanza potente. A seconda della disposizione del locale, con almeno un paio di unità interne.

  34. Marta

    Io ho trovato un condizionatore portatile TECTRO tp-2020 è paragonabile ad un deloghi? Poi c’è scritto che è da 7000 BTU.. che significa? è sufficiente per un monolocale da 50-60mq?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Mi sembra un prodotto molto economico, non all’altezza dei condizionatori di marca soprattutto da un punto di vista di durata e rumorosità. In ogni caso, per un ambiente unico di quelle dimensioni ti occorre qualcosa di più potente.

  35. lorenza

    ho bisogno di essere consigliata, non ho la possibilita’ di installare un condizionatore fisso per problemi tecnici, pertanto vorrei acquistare un portatile per una stanza di 20 mq,possibilmente poco rumoroso, inoltre non posso fare il buco di uscita sul vetro perché ho solo una portafinestra blindata. Vorrei sapere cosa mi comporta sia come raffredamento e consumo. La persona che lo deve usare ha 94 anni pertanto la temperatura non potra’ essere inferiore ai 23 24 gradi. grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Devi comunque prevedere un’uscita all’esterno, in ogni caso!

      • lorenza

        quale modello mi consigli per le mie necessita’. Forse ho trovato la soluzione di uscita-
        lorenza grazie

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)