Home » Pulizia della Casa » Samsung Navibot: tutto sul robot aspirapolvere

Samsung Navibot: tutto sul robot aspirapolvere

Samsung Navibot: aspirapolvere robot
Pulisci la tua casa senza fatica con gli aspirapolvere robot Navibot: guida all'acquisto



Oggi vi parliamo di un oggetto ad alta tecnologia, un vero robot domestico per le pulizie, il Navibot: in verità non si può parlare di elettrodomestico “del futuro”, ma del presente, essendo quello dei robottini pulisci pavimento un settore già presente sul mercato da alcuni anni, con diversi prodotti di buona qualità come gli iRobot Roomba. Commercializzato dalla coreana Samsung, il robot ha una forma circolare che ricorda un insetto, una serie di tasti sul dorso ed in basso, a contatto con il pavimento, rulli e spazzole.

La caratteristica fondamentale di Navibot, ciò che ne sta determinando il successo dal punto di vista delle vendita, è la sua completa autonomia: il robot in pratica pulisce da solo l’ambiente! Ciò è possibile grazie ad una telecamera integrata e a dei sensori di movimento che lo aiutano a calcolare la posizione esatta in casa, in modo da pulire, non a caso, ma con cognizione di causa. Prima di dare un’occhiata ai modelli consigliati, vediamo quali sono le caratteristiche principali che li contraddistinguono.

Le caratteristiche dei Navibot

Esistono diversi modelli che si differenziano tuttavia per poche caratteristiche: presenza o meno del telecomando, set di spazzole, con o senza sacco, mappatura della casa o dell’ambiente dove si va a pulire, colore.

Samsung Navibot: aspirapolvere robot
Pulisci la tua casa senza fatica con gli aspirapolvere robot Navibot: guida all’acquisto

Fondamentalmente, comunque, hanno funzionalità di pulizia molto simili. Inoltre i robot possono essere impostati secondo alcune modalità: quella spot consente di aspirare le briciole cadute sul pavimento dopo aver mangiato, quella manuale consente di utilizzare lo strumento come una macchina giocattolo telecomandata, guidandolo quindi nei luoghi dove vogliamo che pulisca, quella automatica dà l’opportunità di programmare le pulizia e quella quotidiana, per una pulizia senza pensieri. La maggior parte dei modelli ha un’autonomia di due ore e quando si scaricano si posizionano da soli nel vano per la carica.

Tuttavia questi affascinanti dispositivi presentano alcune problematiche: una legata alle dimensioni visto che i modelli meno recenti si arrestano di fronte ai mobili la cui altezza è inferiore alla loro ed una relativa agli oggetti da pulire, infatti non sempre riescono a pulire tappeti come quelli dei bagni che, a differenza di altri, sono leggeri e non “bloccati” al pavimento. Questo accade perché in dotazione ad un sistema di navigazione avanzatissimo, c’è un dispositivo di pulizia inevitabilmente modesto, fatto di spazzole rotanti e non di una vera unità di aspirazione. Questo è peraltro un difetto comune a tutti i prodotti di questo tipo.

Questi robot sono più che altro degli ottimi alleati per uno sporco superficiale, per il mantenimento della pulizia giornaliera della casa e soprattutto sono un ottimo strumento per aspirare i peli dei propri amici a quattro zampe.

I modelli di Navibot consigliati

Navibot classici

Uno dei modelli di seconda generazione nati nella casa coreana Samsung. La forma è quella caratteristica dei robot per le pulizie dei pavimenti: un disco piatto che somiglia ad un insetto. Nella parte anteriore del disco si trovano due piccole spazzole che somigliano davvero alle antenne di un insetto e che servono come sensori di movimento. Ma veniamo al cuore delle caratteristiche: il robot è dotato di un dispositivo chiamato “Visionary Mapping” che permette di scansionare lo spazio della casa per una pulizia intelligente. In questo modo, il robot non girerà casualmente per la casa, ma seguirà un itinerario specifico in modo da coprire tutta la superficie da pulire.

Una caratteristica particolare che ci piace molto è quella della ricarica: al momento che il robot ha la batteria scarica, torna da solo verso il punto di ricarica. Ma non è questo il punto! Infatti il robot memorizza fin dove si è spinto a pulire, in modo da poter riprendere esattamente in quel punto senza tralasciare lo sporco. Come vi abbiamo detto le impostazioni sono quattro (Auto, Manuale, Spot e Max) per poter decidere ogni quanto pulire e quindi ogni quanto azionare il robot. E’ possibile impostare anche il timer, per decidere a che ora far partire il robot.

Ha un’autonomia di pulizia di 90 minuti, dopo di che tornerà nell’apposita base di ricarica dove dovrà restare per circa due ore prima di poter ripartire. Vogliamo aggiungere un nota per i possessori di animali domestici: grazie alle particolari spazzole di cui è dotato, riduce al minimo il rischio di inceppamento dei peli nel robot durante l’aspirazione.

Oggi in Offerta

Navibot con telecomando

Questo è un modello leggermente superiore al precedente, con qualche caratteristica in più, anche se quelle basilari sono le stesse. Partiamo dal design, sempre a forma di disco schiacciato con le due antenne che permettono di orientarsi in casa. All’interno del robot si trova lo stesso dispositivo del “Visionary Mapping” che permette una scansione della superficie della casa, in modo da poter seguire un percorso itinerante e non casuale, per non tralasciare sporco per casa.

Come il precedente, anche in questo caso, il robot ha un’autotomia di 90 minuti con un tempo di ricarica di 120 minuti. Allo stesso tempo torna nel punto in cui si è fermato per continuare a pulire in modo ottimale tutta la superficie della casa. Le quattro impostazioni sono le stesse del precedente: manuale, auto, spot e max, oltre che il timer e la funzione per la pulizia quotidiana. Ma veniamo alle caratteristiche aggiuntive di questo robot: innanzitutto è dotato di telecomando, ma non è un telecomando usuale. Infatti si tratta di un puntatore laser che permette di evidenziare lo sporco e il robot, seguendo la luce del laser, si dirigerà autonomamente a pulire la superficie richiesta. Inoltre è assolutamente consigliato a chi cerca un robot silenzioso, in modo che non dia fastidio durante le pulizie. Ideale anche per chi possiede un’animale.

Oggi in Offerta

Navibot Ultima generazione

Anche se non si tratta propriamente di un Navibot, rientra comunque nella categoria degli aspirapolvere robot Samsung. Cominciamo dalla forma, completamente diversa rispetto ai precedenti modelli. Scordatevi la forma rotonda simile ad un disco: questo modello assomiglia ad un vero e proprio aspirapolvere classico, ma senza manico, visto che si muoverà da solo. Passiamo alle spazzole: rispetto alle precedenti, sono molto più grandi in modo da catturare più sporco contemporaneamente e, soprattutto grazie al sistema “CycloneForce” riesce a separare lo sporco dall’aria aspirata riducendo al minimo il rischio di intoppi ed intasamenti durante la pulizia.

E’ dotato di “Visual Mapping”, ma con una tecnologia ancora superiore, infatti oltre ad effettuare la scansione della superficie da pulire, riesce ad evitare di passare due volte su zone già pulite. Un altro dispositivo di cui è dotato è il sistema “Fullview Sensor” che permette di scansionare eventuali ostacoli, come ad esempio gambe di tavoli o sedie, in modo da preservarle da eventuali botte: in questo modo vi si tiene alla larga e pulisce intorno alla gamba senza danneggiarla. Inoltre, questo robot, è dotato di due piccole ruote interne che gli permettono di saltare gli ostacoli bassi che, altrimenti, potrebbero fermare la sua pulizia, come ad esempio le frange dei tappeti. In dotazione c’è il telecomando per puntare direttamente alla zona sporca e far pulire esclusivamente quella.

Veniamo alle funzioni che in questo modello diventano 7, quattro delle quali, le conosciamo già molto bene (Auto, Spot, Manuale e Max). Le altre 3 a disposizione sono quelle dell’impostazione del silenziatore, per pulire senza disturbare, il timer e l’opzione smart. Ma non abbiamo ancora finito: in dotazione con questo robot ci sono due sensori “Virtual Guard” per bloccare l’accesso all’aspirapolvere in zone specifiche, tipo stanze già pulite o zone dove ci sono animali o bambini piccoli. Ha un’autonomia di pulizia che vari da 30 a 60 minuti e un tempo di ricarica di 160 minuti.

Conclusioni

Per chi ha una casa di piccole dimensioni e cerca una pulizia quotidiana, consigliamo il Navibot classico, visto che il prezzo è molto più contenuto, ma la qualità è assicurata. Il Navibot di ultima generazione ha un prezzo davvero esagerato, ma le sue prestazioni sono al di sopra di tutti i modelli di aspirapolvere robot creati da Samsung. Noi lo consigliamo per una casa di grandi dimensioni, per chi non riesce a star dietro alle pulizie giornaliere e soprattutto a chi possiede un animale domestico.


2017-02-06

6 commenti

VUOI SCRIVERE ANCHE TU? A FINE PAGINA TROVI IL MODULO COMMENTI, OPPURE REPLICA AI MESSAGGI
  1. Isabelle Gravier

    Personalmente ho un Roomba che funziona esattamente così . Mi trovo benissimo sopratutto perché preparando la casa per le pulizie quando torno passo direttamente il mocio ed è tutto pulito. Ora cerco qualcosa che lavi anche o perlomeno che mi semplifichi il lavaggio. Questo lava pure o aspira soltanto come il Roomba?

    • Marco (staff)

      Vi sono modelli specifici per il solo lavaggio.

  2. maria grazia nicita

    avendo in casa i due prodotti vorwerk (folletto e bimby) condivido pienamente i vostri commenti . Il folletto pesantissimo e che ti distrugge una spalla, nel frattempo sono molto contraddittori perché il bimby viene apprezzato per i pochi accessori ma poi si contraddicono col folletto che ti riempie di “aggeggini”che come da voi detto non ho mai usato.

    • Marco (staff)

      Grazie della tua testimonianza. Ha qualche attinenza con il Samsung Navibot, oggetto dell’articolo di questa pagina?

  3. Tedoldi Tina

    Ho acquistato il bimby robot .Non andiamo nei tempi di spedizione da ottobre a fine gennaio Arriva tutta orgogliosa come prima prova faccio la crema gianduia .Tutto ok buona fatta in poco tempo. Il giorno dopo torno dal lavoro pronta per un’altra prova il robot non si accende più .Immediatamente chiamo la mia venditrice e alla fine centro di assistenza .Dopo qualche giorno chiamo per sapere almeno il problema qual’è. Il problema motore e scheda fa cambiare chiedo i tempi risposta quando ci inviano i pezzi noi procediamo ma la informiamo che sono molto indietro con le consegne. Ancora telefonate e al mio chiedere di poter parlare con i responsabili non si può l’unica cosa posso avere numero di fax o mail. Va beh se non c’è altro. Fatto …ricevuto risposta? ?? Quindi non so quando avrò il mio bimby anche se io ho ribadito che un prodotto nuovo con già questi problemi grossi avrei diritto alla sostituzione subito! !!! Una delusione unica!!! Quindi dopo aver letto molti commenti negativi bi invito a pensarci bene prima di convircervi ad acquistarlo!!!!! Pensateci state alla larga. !!!

    • Marco (staff)

      A occhio, temo che tu sia incappata nel noto problema delle infiltrazioni di liquido… mi dispiace, tienici aggiornati su quando te lo ripareranno.

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)