Tritaghiaccio elettrico: modelli OK per granite

Tritaghiaccio Elettrico
Voglia di bevande fresche e di granite? Sbizzarritevi con le creazioni grazie al tritaghiaccio

Non c’è bisogno di essere dei bartender per apprezzare, quando fa caldo, l’avere a disposizione tanto ghiaccio tritato, pronto per granite e bevande fresche. Un tritaghiaccio elettrico può diventare, anche in casa, l’alleato fedele dell’estate, per la sua comodità nel produrre velocemente e senza fatica una pioggia gelata pronta ad arricchire bevande, dolci, granite e gelati. Basta avere a disposizione dei cubetti e premere il pulsante!

Di seguito troverete una serie di suggerimenti per scegliere il tritaghiaccio elettrico giusto per le vostre esigenze, per un uso domestico o professionale: vi consiglieremo in base alle caratteristiche e alle funzioni, suggerendovi anche i migliori brand in circolazione.

Tritaghiaccio elettrico: cos’è e come funziona

Come’è fatto

Il tritaghiaccio assomiglia molto ad un macina caffè e in effetti, la somiglianza non è casuale. I modelli professionali, invece, somigliano più ad un tritacarne. Comunque il principio di funzionamento è esattamente lo stesso: un serbatoio servirà per aggiungere il ghiaccio, il quale una volta tritato finirà nel contenitore apposito pronto per essere utilizzato per bevande, succhi e cocktail.

Tritaghiaccio Elettrico
Voglia di bevande fresche e di granite? Sbizzarritevi con le creazioni grazie al tritaghiaccio

Che differenza c’è tra tritaghiaccio e rompighiaccio?

E’ necessario fare una distinzione tra questi due modelli che assolvono alla stessa funzione, ma in modi leggermente diversi:

  • Tritaghiaccio: perfetto per ottenere scaglie di ghiaccio da utilizzare per sorbetti, gelati o granite
  • Rompighiaccio: produce pezzi di ghiaccio utili per preparare bevande e cocktail

Questa distinzione vale soprattutto in ambiente professionale: per uso domestico, infatti, si usa soprattutto il tritaghiaccio, elettrodomestico più compatto, meno rumoroso e dal giusto rapporto qualità prezzo.

Tritaghiaccio o robot multifunzione?

In effetti, perché non utilizzare il classico robot multifunzione o il minipimer per tritare il ghiaccio? Perché riesce a mantenere la temperatura più bassa rispetto agli altri elettrodomestici, in modo da non far sciogliere troppo il ghiaccio.

Come avere tanti cubetti di ghiaccio?

Rimarrete sorpresi di quanti cubetti userete con queste macchine! Una granita tira l’altra, per non parlare dei cocktail, anche analcolici per i bambini, quindi la scorta di contenitori per il ghiaccio nel vostro freezer dovrà essere molto consistente! Per una maggiore praticità, vi segnaliamo che esistono in commercio macchine del ghiaccio economiche e che funzionano molto bene, producendo tanti cubetti in poco tempo.

Come usare il tritaghiaccio

L’utilizzo è semplice e intuitivo: si inserisce il ghiaccio nel boccale, si preme l’interruttore e il gioco è fatto. Tuttavia, ci sono in commercio diversi modelli che si diversificano a seconda dell’uso previsto.

Ad esempio, quelli professionali sono più voluminosi e devono avere delle dimensioni tali da tritare una grande quantità di ghiaccio in poco tempo, mantenendolo fresco per tanti cocktail e long drink. In linea di massima, più complesso è il tritaghiaccio elettrico e più aumentano la capacità del serbatoio e la potenza in watt (che può arrivare anche a diverse centinaia di watt). Un tritaghiaccio casalingo, invece, ha delle pretese minori ed è riservato per un uso domestico.

Idee con il ghiaccio tritato

In ogni caso, nelle ore più afose delle giornate d’estate, in due minuti avrete preparato una granita fresca, mentre di sera un Mojito alla menta fa subito festa e aperitivo. Perfetto anche per preparazioni più tradizionali come la grattachecca romana e la granita siciliana.

E’ utile anche per creare un letto di ghiaccio per la presentazione, su un vassoio, di pesce fresco, crostacei o di tanta frutta colorata.

Come fare la granita con il tritaghiaccio

I passaggi sono semplicissimi: basta togliere la giusta quantità di ghiaccio dal freezer e inserirlo nel tritaghiaccio. Una volta tritato, basta metterlo in un bicchiere e aggiungere lo sciroppo del gusto desiderato. Potrete anche aggiungere dello zucchero nel caso risultasse non troppo dolce. Prima di servire ripassate in freezer per circa cinque minuti.

Prezzo medio del tritaghiaccio elettrico

I prezzi differiscono a seconda del tipo di apparecchio, delle dimensioni, della potenza in watt, della capienza del serbatoio e delle performance che garantisce. Come si può dedurre, i prezzi sono molto eterogenei:

  • Fascia economica: sotto le 30,00 € si trovano modelli semplici, alcuni dei quali senza il contenitore per il ghiaccio, simili ad un minipimer
  • Fascia media: tra le 30,00 € e le 120,00 €, ci sono quei modelli ideali per tritare una gran quantità di ghiaccio per uso domestico
  • Fascia alta: oltre le 150,00 € ci sono quei modelli in acciaio inox per uso professionale

Tritaghiaccio più economico

Oggi in OffertaScelta Convenienza
Imetec BL4 500 Frullatore, Lame tritaghiaccio in acciaio...
  • Frullatore da tavolo compatto 300 W per frullati,...
  • Quattro lame seghettate tritaghiaccio, in acciaio...
  • Bicchiere graduato in vetro antigraffio ad alto...

Come scegliere il tritaghiaccio elettrico: cosa valutare prima dell’acquisto

Ecco alcune caratteristiche da valutare prima dell’acquisto:

  • Materiali 
  • Design
  • Rumorosità
  • Funzionalità extra

Materiali

Per prima cosa valutate i materiali, in particolare le lame, la scocca e il corpo motore. Le lame devono essere in acciaio inox per risultare taglienti, resistenti ai graffi e alle rotture. Inoltre, i modelli più attuali e tecnologici sono dotati di lame che effettuano tagli particolarissimi, a cubetti, a scaglie, a polvere, a neve e addirittura a schiuma nel caso di realizzazioni di cocktail pestati come Mojito, Caipiroska e Caipirinha.

La scocca e il corpo motore possono essere sia in plastica che in resine dure o fibra di carbonio, materiali industrial style molto robusti e igienici. Altri modelli, invece, sono realizzati interamente in acciaio inox, mentre il bicchiere è in vetro temperato, trattato per essere infrangibile.

Da valutare anche le dimensioni: più è piccolo e contenuto, più il tritaghiaccio elettrico avrà una potenza in watt ridotta. Un oggetto di questo tipo deve essere il più possibile pratico, comodo e veloce, senza troppi tasti che ne complicano l’impiego.

Oggi in OffertaLa nostra Scelta
Ariete 78 Sweet Granita Macchina per Granita, Lama Acciaio...
  • Molto potente (30 watt)
  • Robuste lame in acciaio inox per un risultato...
  • Design retrò anni '50 molto trendy

Design

In commercio esistono tantissime linee di tritaghiaccio elettrici, dai più squadrati e rettangolari, fino ai design più morbidi e curvy. Alcuni modelli più maneggevoli ed easy hanno la forma di un minipimer e vanno a triturare direttamente il ghiaccio all’interno del bicchiere.

Rumorosità

Di solito un tritaghiaccio elettrico è piuttosto rumoroso perché le lame devono frantumare un materiale duro, ma esistono in commercio dei modelli a controllo decibel con il motore molto silenzioso. Una chicca per il bistrot più raffinato e ricercato in cui si apprezza il silenzio e viene preservato un clima più intimo.

Funzionalità extra

Valutate anche la presenza di un timer e della funzione dello spegnimento automatico. Il timer di accensione segnala quando il ghiaccio è alla consistenza giusta per essere tolto e utilizzato, prima che si sciolga, mentre la funzione di spegnimento automatico mette in stand-by l’elettrodomestico quando non utilizzato, in modo da non sprecare consumi.

I migliori tritaghiaccio elettrici

In commercio troverete marche professionali (come RGV) che producono tritaghiacchio in acciaio molto robusti, potenti ma anche ingombranti e costosi. Ottima qualità consigliata per uso intensivo o professionale.
Per un uso domestico orientatevi invece sui più economici prodotti di Princess, Moulinex, Kenwood, oltre alla vendutissima macchina per granite di Ariete.

offerta1° in classifica Tritaghiaccio
Ariete 78 Sweet Granita Macchina per Granita, Lama Acciaio...
  • Molto potente (30 watt)
  • Robuste lame in acciaio inox per un risultato...
  • Design retrò anni '50 molto trendy
2° in classifica Tritaghiaccio
RGV Mojito Junior - Spaccaghiaccio elettrico, 80 Watt, c.a....
  • RGV
  • ideale per bibite, cocktail, aperitivi,...
  • 230 volt
offerta3° in classifica Tritaghiaccio
Princess 282984 Tritaghiaccio, 0,6 litri, 55W, Argento
  • Contenuto della scatola: 1
  • Garanzia: 2 anni
  • Dimensioni: 24 x 15 x 23 cm
offerta4° in classifica Tritaghiaccio
Tritaghiaccio 2 in 1
  • Tritaghiaccio con corpo in ABS e lame in acciaio
  • È dotato di caraffa trasparente con mescolatore...
  • Ha 2 tipi di taglio: fine per granita e grosso per...
offerta5° in classifica Tritaghiaccio
Kenwood CH580 Tritatutto Universale Elettrico, Sistema Mixer...
  • PRATICO: Il Tritatutto è utile per tutte quelle...
  • POTENTE: Azionato da un motore da 500 W, il...
  • VERSATILE: Le due velocità di lavorazione...
6° in classifica Tritaghiaccio
MACOM Just Kitchen 861 Frozy Ice Crusher Tritaghiacchio...
  • Pratica impugnatura
  • Spingighiaccio in dotazione
  • Lama in acciaio
offerta7° in classifica Tritaghiaccio
Trebs 21114 3L Acciaio inossidabile Elettrico tritaghiaccio
  • In breve tempo ghiaccio per cibi bevande preferite...
  • Il gelato Splitter è ideale per bevande...
  • Dimensioni contenitore 3 litri, 1 kg, macinate...
offerta8° in classifica Tritaghiaccio
Imetec BL4 500 Frullatore, Lame tritaghiaccio in acciaio...
  • Frullatore da tavolo compatto 300 W per frullati,...
  • Quattro lame seghettate tritaghiaccio, in acciaio...
  • Bicchiere graduato in vetro antigraffio ad alto...

Altre domande frequenti

Come fare la granita senza tritaghiaccio?

Senza tritaghiaccio servirà un bel po’ di pazienza per ottenere una granita. Il nostro consiglio è quello di togliere il ghiaccio dal freezer e metterlo in un canovaccio: con l’aiuto di un martelletto o con una bottiglia, rompete il ghiaccio cercando di sminuzzarlo il più possibile. A questo punto mettetelo in un bicchiere, aggiungete lo sciroppo e la granita è pronta.

Quali sono i trucchi per una corretta manutenzione?

Le lame devono essere sempre mantenute taglienti, quindi è opportuno accertarsi che non si arrugginiscano con uno specifico prodotto anti-calcare.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)