Home » Negozi » Aste al ribasso: come funzionano?

Aste al ribasso: come funzionano?

Asta? Si, ma al ribasso!!
Asta? Si, ma al ribasso!!


Navigando su Internet, capita spesso di imbattersi in banner che pubblicizzano articoli costosi, se non addirittura di lusso, a prezzi irrisori: sono le pubblicità di aste al ribasso, il fenomeno del momento. Al contrario dei siti di aste tipo Ebay, nelle aste al ribasso si aggiudica l’oggetto chi offre di meno, ma come è possibile ciò?

Asta? Si, ma al ribasso!!
Asta? Si, ma al ribasso!!

E’ un imbroglio? Assolutamente no, anzi, è comune e documentato di persone che hanno acquistato una vettura per poche decine di euro, oppure l’ultimo cellulare a pochi centesimi.

Il meccanismo, inventato dal capostipite Bidster, è questo: si aggiudica l’oggetto chi offre la cifra UNICA più bassa, ovvero si deve azzeccare l’offerta minore, ed essere gli unici a farlo. Occorre quindi un poco di ragionamento ed una buona dose di fortuna, perché le differenze tra le varie “bid” sono di pochi centesimi…. La chiave di tutto sta nel fatto che per fare offerte si deve pagare una certa somma, di solito intorno ai 2 euro, ed è da questa somma, moltiplicata per tutte le offerte di tutti gli offerenti, che vengono pagati i costi degli oggetti e si realizza il guadagno del sistema di asta.
Vediamo un esempio di asta al ribasso con metodo classico, alle quali oggi si sono affiancate numerose varianti (aste a numero chiuso, asta live, asta al ribasso con riserva, asta price):

  • 0,50 € – 4 offerenti
  • 0,55 € – 3 offerenti
  • 1,60 € – 1 offerente <– lui si aggiudica l’asta
  • 2,00 € – 3 offerenti
  • 2,25 € – 1 offerente

In pratica, se avete capito bene, è quasi un gioco d’azzardo, che probabilmente richiederebbe una regolamentazione specifica che ancora in Italia non esiste.
Se volete giocare accomodatevi pure dunque, ma ricordatevi sempre che si tratta di un meccanismo basato sulla fortuna e quindi l’unica certezza è che l’affare lo fa sempre chi sta nella stanza dei bottoni!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)