Migliori Telecamere Videosorveglianza

Migliori telecamere sorveglianza
Per avere sempre tutto sotto controllo: ecco le migliori telecamere sorveglianza

Per tenere sempre tutto sotto controllo e sentirsi al sicuro in casa propria, non importa dover ricorrere ad un vero e proprio impianto di allarme, con tanto di centralina, sensori e allarmi, ma basta una semplice telecamera di sorveglianza, facile da installare ed estremamente intuitiva da utilizzare e da gestire.

Sempre pronta a tenere d’occhio movimenti di possibili estranei o soltanto per controllare chi è in casa e chi no. Ma come la maggior parte dei dispositivi di sorveglianza, anche il mondo delle telecamere è abbastanza vasto e variegato: ecco perché vi guideremo alla scelta della migliore telecamera sorveglianza per le vostre esigenze.

Telecamere videosorveglianza: cosa sono e a cosa servono

Una videocamera di sorveglianza è un sistema utilizzato per monitorare e controllare aree o zone precise collocate in ambienti esterni o interni: collocando, infatti, il dispositivo in una posizione strategica potrà trasmettere e registrare immagini del luogo controllato.

Questi dispositivi elettronici, inoltre, sono in grado, grazie alle nuove tecnologie, di registrare in qualsiasi condizione climatica e in qualsiasi momento della giornata, anche di notte, grazie all’utilizzo di raggi infrarossi.

 

Migliori telecamere sorveglianza
Per avere sempre tutto sotto controllo: ecco le migliori telecamere sorveglianza

Tipologie di telecamere di videosorveglianza

Spiegato l’utilizzo di una telecamera di sorveglianza, prima di entrare nel dettaglio occorre fare alcune distinzioni tra le varie tipologie, in modo da focalizzare l’attenzione su quelle giuste. Una prima differenziazione occorre farla tra le telecamere tradizionali e le telecamere IP:

  • Telecamere tradizionali: si tratta delle classiche videocamere a circuito chiuso in grado di trasferire immagini e video all’interno del circuito locale della rete domestica. E’ necessario dover gestire i cavi e collegarli all’impianto generale. Funzionano, infatti, attraverso una rete cablata e sono molto sicure da attacchi esterni.
  • Telecamere IP: è un tipo di telecamera che opera attraverso la rete wireless, che può ricevere e inviare dati, notifiche e immagini verso un dispositivo, come smartphone, tablet o computer. Alcuni modelli inviano i dati su servizi cloud o su una scheda di memoria per salvare le parti più importanti. Lavorando su una rete internet, potrebbero però essere soggette ad attacchi esterni. Pur essendo esenti da cavi, necessitano del collegamento elettrico per funzionare. Questo evita che un’eventuale batteria si esaurisca, lasciando la zona monitorata all’oscuro.

In questo articolo tratteremo le telecamere IP, facili da utilizzare e da installare senza bisogno di alcun aiuto da parte di professionisti. Pensate per essere utilizzate attraverso il proprio smartphone e tenere, in ogni momento, tutto sotto controllo.

A loro volta le telecamere IP si differenziano in base alla loro collocazione: si tratta di telecamere con un grado di resistenza diverso rispetto alle condizioni ambientali. Sulla base di questa caratteristica è possibile fare una distinzione tra telecamere per interni e per esterni.

  • Le telecamere per interni sono dispositivi pensati per assolvere perfettamente alle loro funzioni quando sono collocate all’interno degli ambienti che si desidera monitorare: questo perché non hanno alcuna resistenza alle intemperie e non sono impermeabilizzate. Inoltre non necessitano di particolari supporti o installazioni, ma possono essere collocate su un mobile o una qualsiasi superficie piana.
  • Le telecamere da esterni, invece, devono resistere a qualsiasi condizione climatica, anche a forti sbalzi di temperatura, sia forti gelate, neve o vento che alti tassi di umidità estiva. Per questo motivo, le telecamere da esterno devono essere dotate di supporti da fissare bene al muro, in modo che siano ben solide e non cedano.

Come funzionano le telecamere di videosorveglianza

Le telecamere IP, sia da esterno che da interno, funzionano attraverso la rete internet: quelle wireless non necessitano di nessun cavo di collegamento, mentre quelle dotate di cavo Ethernet necessitano di collegamento diretto con il router. Inutile dire che, se si cerca la massima semplicità sia di utilizzo che di installazione, quelle consigliate sono quelle wireless.

Una volta collocate nel posto giusto, in modo che venga ben ripresa l’area che si desidera controllare, le telecamere inizieranno il loro lavoro di monitoraggio: la maggior parte dei modelli è alimentata attraverso la rete elettrica e questo garantirà una totale continuità di ripresa.

Nel caso in cui la telecamera riprenda dei movimenti sospetti o dei cambiamenti particolari, invierà delle notifiche push allo smartphone, al tablet o a qualsiasi altro device si sia scelto di utilizzare per avvisare dell’allarme in corso.

Che differenza c’è con un antifurto casa?

E’ bene non confondere l’impianto di allarme con una telecamera di sorveglianza: un antifurto casa, infatti, è dotato di una centralina, alcuni sensori (di movimento, di pressione, video, ecc…) e di un allarme sirena che avverte del pericolo in corso. Inoltre la maggior parte degli antifurti casa sono in grado di inviare delle notifiche allo smartphone del proprietario e allo stesso tempo avvertire le Forze dell’Ordine.

Al contrario, una telecamera di sorveglianza serve per monitorare l’ambiente: in caso di pericolo o di cambiamento dello stato iniziale (ad esempio, la mamma è rientrata a casa dopo il lavoro), il dispositivo è in grado di inviare una notifica sul device prescelto e di salvare le immagini incriminate su cloud o su scheda di memoria. Sarà cura dell’interessato avvertire le Forze dell’Ordine o far scattare un allarme ulteriore.

Cosa si può monitorare?

Capire quello che si vuole riprendere e controllare è fondamentale per scegliere la telecamera giusta. Ad esempio a chi vorrà monitorare il giardino di casa è consigliata una telecamera da esterni in grado di resistere alle intemperie, chi, invece, ha bisogno soltanto di controllare l’interno del proprio appartamento, potrà ricorrere ad una semplice telecamera da interni.

In ogni caso, sia per interni che per esterni, sarà fondamentale capire l’ampiezza dell’area che si desidera riprendere: alcune sono statiche pur essendo dotate di un obiettivo grandangolare e altre sono orientabili con un movimento orizzontale, verticale e focale completo (modelli PTZ, Pan, Tilt, Zoom)

Ovviamente onde evitare di dover riprendere e salvare ore e ore di filmati dove non succede nulla, sarà importante dotarsi di telecamere con sensori di movimento, in grado di attivarsi solo se necessario. Chi, invece, ha un animale in casa dovrà optare per i modelli in grado di differenziare una persona da un animale o da oggetti: in questo modo si eviteranno falsi allarmi.

Infine chi desidera monitorare un bambino potrà ricorrere alle telecamere con la doppia dotazione audio, sia in ingresso che in uscita, in modo da poterlo rassicurare con la voce prima di raggiungerlo in caso di bisogno.

Come installare le telecamere videosorveglianza

Le telecamere di sorveglianza IP senza cavo Ethernet sono facilissime da installare e da utilizzare: per prima cosa è necessario accendere la telecamera attivando la sua alimentazione (a corrente o a batteria, a seconda dei modelli). Una volta accesa occorre scaricare l’app apposita del produttore sul proprio smartphone: attraverso un codice o un QR code si potranno associare i due device.

Una volta connessi si potranno impostare tutti i parametri per il controllo completo dell’ambiente: si potrà settare la sola ripresa o il salvataggio dei dati su micro SD (dove presente) o su cloud, la scelta di ricevere una notifica quando la telecamera rileva un movimento e/o registrarne la parte incriminata. Ovviamente, attraverso lo smartphone sarà possibile collegarsi in ogni momento alla telecamera per controllare in diretta ciò che sta succedendo.

Quanto costano le telecamere di videosorveglianza

Il costo delle telecamere sorveglianza varia in base a diversi fattori, come il tipo di connessione, la qualità audio e video, il tipo di inquadratura e il raggio d’azione e la possibilità di registrare, salvare o meno i video. Ecco comunque le varie fasce di prezzo:

  • Fascia economica: entro le 70,00 €, ci sono modelli da interni, wireless, monodirezionali e con un campo visivo limitato, in grado di inviare mail
  • Fascia media: tra le 70,00 € e le 150,00 €, ci sono modelli sia da interno che da esterno, con modalità notturna e un campo visivo ampio, in grado di inviare email e notifiche e controllo dallo smartphone
  • Fascia alta: oltre le 150,00 € ci sono modelli da eterno con perni di sicurezza e fissaggi resistenti, con un campo visivo massimo di 360° e visione notturna. Inviano mail e notifiche e si possono controllare da remoto oltre che dagli assistenti vocali

Miglior Telecamera videosorveglianza più Economica

Scelta Convenienza
Anlapus 1080P Telecamera per Sorveglianza Esterna 30m...
  • 【1080P Full HD Videocamera】La telecamera offre...
  • 【30M Visione Notturna】36 LED IR integrati con...
  • 【Alta Compatibilità】Questa è una telecamera...

Come scegliere le telecamere videosorveglianza giuste

Ecco quali sono le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto, in modo da scegliere il modello giusto per le proprie esigenze.

Sorveglianza interna o esterna?

Optare per una telecamera da interni o da esterni è la prima scelta da fare e tutto dipende da quale sarà la zona che si vorrà monitorare. Nel caso in cui si desideri controllare un’area particolarmente ampia sarà necessario collegare le varie telecamere insieme attraverso un’apposita consolle o centralina.

Una volta capito qual è il tipo di telecamera di cui si necessita si potrà passare ad analizzare gli aspetti tecnici, dalla qualità delle immagini, al tipo di ottica, se statica o orientabile, al tipo di connessione fino alla possibilità di registrazione e su quale supporto.

Connessione e funzionalità smart

Tra le telecamere di ultima generazione funzionano attraverso un collegamento Wi-Fi, senza bisogno di nessun cavo se non l’alimentazione elettrica. Ci sono dei modelli funzionali ed innovativi anche tra le tipologie con cavo Ethernet: la modalità di funzionamento è esattamente la stessa, ovvero tramite rete Internet. La differenza sta nella presenza o meno di cavi e nella facilità e libertà di installazione.

Ecco spiegato il motivo per cui le telecamere wireless o IP sono tra le più ricercate. Il collegamento ad internet consente una totale versatilità della gestione della ripresa: si potrà salvare, registrare o anche solo guardare.

Modalità di registrazione

La modalità di registrazione è tra le caratteristiche più importanti da valutare prima dell’acquisto. Ci sono telecamere che danno la possibilità di visionare la registrazione soltanto in diretta attraverso lo smartphone e niente di più. Le più funzionali sono certamente quelle che permettono la registrazione del video: questo può essere salvato su scheda SD o micro SD a seconda dei modelli o direttamente su cloud.

In questi casi si potrà scegliere di registrare soltanto la parte incriminata o registrare continuamente e salvare solo la parti a cui si è interessati. Tra le telecamere in grado di registrare, ci sono dei modelli in grado di comprimere il filmato in modalità H.264 e H.265: in questo modo si potrà usufruire di minor spazio della memoria di archiviazione.

Oggi in OffertaLa nostra Scelta
MTM Kit Videosorveglianza di Sicurezza 8CH 5MP DVR 8 Canali...
  • 【5MP DVR Videosorveglianza Kit】può fornire...
  • 【Accesso remoto P2P】 È possibile visualizzare...
  • 【Rilevamento intelligente del movimento】 Il...

Sensori e tipo di inquadratura

Di fondamentale importanza è capire qual è l’ampiezza dell’area ripresa dalla telecamera: si potrà scegliere tra modelli statici spesso dotati di grandangolo per avere una visuale più ampia e quelli orientabili. Nel secondo caso occorre valutare le caratteristiche di Pan, ovvero l’ampiezza del movimento orizzontale, il Tilt, ovvero quello verticale e lo Zoom, per zoomare più o meno sulla scena. Ci sono anche telecamere Fish Eye ovvero in grado di riprendere la scena con un’inquadratura a 360° rispetto al luogo in cui vengono collocate.

Tra i sensori da prendere in considerazione ci sono i motion detection, utili per attivare la telecamera solo nel momento in cui viene rilevato un movimento. I modelli migliori sono dotati anche di sensori a infrarossi che permette di avere una buona visuale anche in condizioni di luce scarsa. Altrettanto importante sono i sensori che permettono di contraddistinguere un animale da un essere umano: questo eviterà allarmi inutili.

Qualità ripresa audio e video

Altrettanto importante è la qualità audio e video della telecamera: in base alla scelta potrete usufruire di immagini più o meno nitide e chiare della situazione. Per quanto riguarda la modalità video è bene valutare la risoluzione dell’immagine: chi cerca il top non dovrà scendere sotto i 1920 x 1080p, mentre chi non ha bisogno di immagini particolarmente chiare allora potrà optare per una risoluzione 1280 x 720p. Ci sono inoltre telecamere che trasmettono a colori e altre solo in bianco e nero. Da valutare anche la luminosità e la funzionalità ad infrarossi per la modalità notturna o in condizioni di scarsa illuminazione.

Dal punto di vista dell’audio, ci sono modelli con trasmissione monodirezionale, ovvero solo in uscita, mentre se pensate che ce ne sia bisogno per comunicare con chi si trova dall’altra parte, optate per i modelli bidirezionali.

Allarmi, notifiche e avvisi

In caso di pericolo o di rilevamento di movimenti sospetti, le telecamere inviano automaticamente un allarme allo smartphone associato. I modelli più economici sono in grado di inviare solo una mail, mentre quelle di ultima generazione con collegamento all’app avvertono attraverso una notifica push: potranno inviare solo un breve testo, una parte del filmato incriminato, una ripresa in diretta.

Account multipli di accesso

Da valutare anche la possibilità di collegare più smartphone ad una telecamera: di solito è possibile associare solo un dispositivo, ma nel caso in cui si voglia condividere con un’altra persona ciò che sta accadendo, alcune applicazioni delle telecamere danno anche questa possibilità.

Assistenti vocali

Infine, alcuni dei modelli al top di telecamere sorveglianza possono comunicare con gli altri oggetti connessi alla casa, come gli assistenti vocali. Si potranno, quindi, controllare le telecamere anche attraverso di essi o addirittura visualizzare le immagini su quelli dotati di schermi.

Migliori telecamere videosorveglianza

Tra i brand top ricordiamo Victure, che propone diversi modelli sia da esterno che da interno, e ieGeek, anch’esso in grado di proporre telecamere funzionali e semplici da utilizzare.

1 - TP-Link Telecamera Wi-Fi Interno,

offerta1° miglior Videosorveglianza
TP-Link Telecamera Wi-Fi Interno, Videocamera sorveglianza...
  • Hai difficoltà nella configurazione? puoi...
  • Video di alta qualità: visione notturna fino a 8...
  • Rilevazione movimento e notifiche istantanee:...

2 - MTM Kit Videosorveglianza di

offerta2° miglior Videosorveglianza
MTM Kit Videosorveglianza di Sicurezza 8CH 5MP DVR 8 Canali...
  • 【5MP DVR Videosorveglianza Kit】può fornire...
  • 【Accesso remoto P2P】 È possibile visualizzare...
  • 【Rilevamento intelligente del movimento】 Il...

3 - [Nuova Versione] Victure 1080P

3° miglior Videosorveglianza
[Nuova Versione] Victure 1080P Telecamera WiFi di...
  • [Connessione WIFI Stabile]: Facile e rapida...
  • [1080P Visione Notturna& Rilevamento del...
  • [Visualizzazione Rapida dei Posizionamento &...

4 - Victure Telecamera WiFi Esterno FHD

4° miglior Videosorveglianza
Victure Telecamera WiFi Esterno FHD 1080P Telecamera IP con...
  • [Visione Ampia, Protezione dal Vento e dalla...
  • [Immagine 1080P]- Risoluzione video 1920 * 1080,...
  • [Funzioni Multiple, Doppia Protezione]- Utilizzare...

5 - Anlapus 1080P Telecamera per

5° miglior Videosorveglianza
Anlapus 1080P Telecamera per Sorveglianza Esterna 30m...
  • 【1080P Full HD Videocamera】La telecamera offre...
  • 【30M Visione Notturna】36 LED IR integrati con...
  • 【Alta Compatibilità】Questa è una telecamera...

6 - Victure FHD 1080P Telecamera Wifi

6° miglior Videosorveglianza
Victure FHD 1080P Telecamera Wifi Esterno, Telecamera IP di...
  • [1080P FHD video e visione notturna] -La...
  • [IP65 impermeabile e resistente alle alte...
  • [Rilevamento PIR] -La telecamera wifi esterno è...

7 - MTM Telecamera Esterno con

offerta7° miglior Videosorveglianza
MTM Telecamera Esterno con Batteria, Videocamera...
  • 【Batteria ricaricabile di grande...
  • 【Rilevamento del movimento PIR migliorato】 La...
  • 【FHD 1080P e visione notturna IR】Dotata di 2...

8 - Mibao 1080P Telecamera Sorveglianza

8° miglior Videosorveglianza
Mibao 1080P Telecamera Sorveglianza Wifi,videocamera IP...
  • ♥ 【L'ultima versione della tecnologia di...
  • ✰【FHD 1080P e tecnologia di visione notturna a...
  • ◌ 【Grandangolo e telecomando】 Panoramica 355...

FAQ sulle telecamere videosorveglianza

Se si possiede già un antifurto casa è possibile aggiungere delle telecamere sorveglianza?

La maggior parte degli antifurti casa non sono compatibili ed estendibili con le telecamere sorveglianza, a meno che non siano della solita marca.

Le telecamere di videosorveglianza sono facili da installare?

La facilità di installazione è certamente una delle caratteristiche top delle telecamere di sorveglianza: basterà soltanto collegarle alla corrente elettrica, connetterle al proprio smartphone e iniziare la ripresa.

Come posizionare le telecamere esterne ad una villetta?

Per quanto riguarda le riprese esterne, è possibile posizionare la telecamere al muro esterno con gli appositi supporti, oppure in casa puntata verso l’esterno (ad esempio nel caso in cui si voglia riprendere un giardino).

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)