Migliori Smartphone per fotografare

Migliori Smartphone fotocamera
Per fotografare un paesaggio in condizioni di scarsa illuminazione, ecco quali sono i migliori smartphone

Mai lasciarsi sfuggire quello scatto indimenticabile! Quel momento unico da ricordare. E se la fotocamera difficilmente la portiamo sempre dietro, lo smartphone è ormai un prolungamento di noi stessi. Pronto ad immortalare quella scena, a riprendere quell’attimo che un secondo dopo non c’è già più.

La tecnologia e l’innovazione stanno facendo passi da gigante in termini di qualità degli obiettivi e risoluzione: non a caso, infatti, gli smartphone sono diventati dei validi sostituti delle macchine fotografiche, anche “professionali”.

Il mondo delle fotocamere sugli smartphone, però, non è sempre chiarissimo da comprendere, tra dati tecnici, prezzi e descrizioni non sempre chiare.
Indecisi su cosa acquistare? Niente paura: noi di Okspot abbiamo testato per voi la funzione fotocamera degli smartphone del momento, e abbiamo redatto una classifica per eleggere il miglior smartphone per fotografare.

Come scegliere lo smartphone in base alla fotocamera

Iniziamo con una valutazione delle caratteristiche da prendere in considerazione per come scegliere la fotocamera giusta per le proprie esigenze. Alcune caratteristiche come il numero di pixel o il numero di fotocamere sono molto meno importanti da soppesare come invece sono il sensore e lo zoom. Passiamo successivamente alla classifica dei migliori smartphone con fotocamera.

Risoluzione (Megapixel) e sensore

Il sensore fotografico è un fattore che incide moltissimo sulla qualità di acquisizione delle immagini e non è detto che la sua qualità sia direttamente legata al numero di pixel. La grandezza del sensore viene espressa in millimetri o pollici, ma spesso questo è un dato che (a torto) passa in secondo piano rispetto al numero di pixel.

Un sensore più grande, infatti, permette di catturare una maggiore quantità di luce: ciò corrisponde a foto più nitide, più accurate e meno disturbate. Ovvero più fedeli alla realtà, questo indipendentemente dai pixel.

Va da se, comunque, che un sensore più grande generalmente ha un numero maggiore di (mega)pixel e maggiore è il numero di pixel e più definita sarà la foto.

A parità di numero di pixel, però, è generalmente preferibile scegliere quello con il sensore più più grande in mm, che corrisponderà ad una qualità e ad un’efficienza maggiore.

Migliori Smartphone fotocamera
Per fotografare un paesaggio in condizioni di scarsa illuminazione, ecco quali sono i migliori smartphone

Apertura del diaframma

Altro fattore da prendere in considerazione è l’apertura del diaframma che incide moltissimo sulla luminosità delle foto. Il diaframma, ben noto agli appassionati di fotografia tradizionale e con le reflex, infatti, va ad influire sulla quantità di luce che passa attraverso l’obiettivo e arriva fino al sensore, impressionandolo durante la fase di esposizione. Maggiore luce passa e più luminose e vivide saranno le fotografie.

L’apertura del diaframma viene indicata attraverso una lettera “f/”: da ricordarsi che minore sarà il numero indicato dopo la lettera e maggiore sarò l’apertura del diaframma che vi permetterà di ottenere foto chiare, luminose e nitide, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione.

Da ricordare inoltre che il valore del diaframma incide anche sulla profondità di campo, ovvero sulla porzione di foto che viene catturata a fuoco rispetto a tutto il resto. Maggiore è il numero espresso e maggiore sarà la porzione di foto che si riuscirà a mettere a fuoco, mentre un valore più basso permetterà l’effetto di sfumatura dello sfondo, quello che in fotografia si chiama effetto Bokeh, oppure “funzione ritratto” sugli smartphone. Ma va detto che questo è ormai simulato elettronicamente.

Ottica

E’ molto importante valutare anche l’ottica della fotocamera, ovvero la misura e la qualità delle lenti utilizzate. Non sempre questi dati sono alla portata del consumatore finale, quindi non è sempre facile valutarli. In linea di massima comunque è fondamentale che le lenti siano resistenti ai graffi, di vetro zaffiro e che riescano a gestire al meglio le distorsioni e i riflessi.

Infine è molto importante capire il numero di lenti presenti (nei top di gamma ce ne sono almeno 5) e gli ingrandimenti e grandangolo di cui sono capaci. Fate attenzione a verificare i valori reali dell’ottica e non quelli simulati ad esempio con lo zoom elettronico, che è altro argomento.

Messa a fuoco (Autofocus)

La messa a fuoco sugli smartphone è elettronica e demandata ad appositi sensori. Solitamente basta selezionare sullo schermo il soggetto da mettere a fuoco e il telefono fa il resto, egregiamente.

Ormai tutti hanno funzioni automatiche di autofocus e detect di ritratti e paesaggi, ponendosi anni luce avanti alle vecchie reflex a fuoco manuale! I modelli top hanno però qualcosa in più, ad esempio in termini di funzionamento in condizioni di scarsa illuminazione (“funzione Notte”) e per controbilanciare i movimenti della mano.

Gli autofocus vengono identificati attraverso delle sigle come Contrast Detection (il sistema più semplice e basilare), Phase Detection (evoluzione del primo sistema) e Dual Pixel (presente sui top di gamma) e molti altri brevettati.

Flash

In condizioni di scarsa illuminazione, arrivano in aiuto i flash, che sono una vera sfida alla miniaturizzazione e alla durata della batteria! Dimenticatevi i bei lampi delle macchine tradizionali, ma anche in questo campo la tecnologia sta facendo miracoli. Ecco i vari tipi più diffusi sugli smartphone:

  • Flash a LED: il più diffuso sugli smartphone, è assicura una buona illuminazione nelle brevi distanze. Abbastanza efficiente.
  • Dual LED: due LED di tonalità diverse, uno bianco e uno ambra, utili per dare una maggiore illuminazione all’ambiente dove si sta fotografando. I colori risultano anche più naturali.
  • Quad LED: si tratta di un sistema a quattro LED che garantisce massima illuminazione al soggetto e rende i colori più vividi.
  • Flash Frontale: se siete amanti del selfie, valutate anche la presenza del flash sistemato sulla fotocamera frontale

Software

E’ importante che l’hardware sia gestito al meglio anche dal software, altrimenti risulterebbe tutto inutile. Il software è utile per migliorare lo scatto come ad esempio, il sistema HDR che permette di ottimizzare tre foto in una soltanto per rendere la qualità finale migliore.

Non ci soffermeremo adesso sulle innumerevoli funzioni possibili, ma ci teniamo a dire che le migliori funzioni non servono a niente se non sono semplicemente utilizzabili dall’utente: più facile è l’uso del software e meglio si potranno sfruttare le funzionalità della fotocamera.

Migliore smartphone fotocamera
Ecco quali sono le caratteristiche da valutare per l’acquisto di un ottimo smartphone per fotografare

Stabilizzazione Ottica

La stabilizzazione ottica è un sistema che evita di scattare foto sfocate a causa dei movimenti della mano. Questa può essere ottica o elettronica, anche se la prima da risultati migliori rispetto alla seconda visto che riesce a rendere il meglio in qualsiasi condizione di luce.
Volendo, esistono anche degli appositi stabilizzatori per smartphone, detti Gimbal, simili in piccolo alle steadicam professionali.

Funzionalità Accessorie

Oltre alla qualità foto è necessario valutare anche la qualità video delle fotocamere per fare filmati in alta definizione. I modelli di smartphone al top di gamma propongono riprese video fino al 4K con 60 fps.

I Migliori Smartphone per fotografare

1- Huawei Mate 40 Pro – La migliore ottica

Se la fotocamera è una delle migliori sul mercato grazie anche all’ottica Leica, questo smartphone purtroppo non va di pari passo ad essa a causa della mancanza di Google Play Store.

La fotocamera Leica Ultra Vision da 50 MP garantisce la massima qualità in ogni momento e con qualsiasi tipo di illuminazione: è dotata anche di un teleobiettivo da 12 MP e un grandangolare da 20 MP. La fotocamera anteriore offre 13 MP con un sensore ToF utile per rilevare la profondità nella foto.
Dati dei diaframma: obiettivo principale f/1.9, teleobiettivo f/3,4, grandangolo f/1,8.

PRO

  • Top in condizioni di scarsa illuminazione
  • Disponibili diverse funzionalità fotografiche
  • Ottimo su qualsiasi tipo di foto, dalle panoramiche a quelle ravvicinate

CONTRO

  • Il prezzo è abbastanza alto
Oggi in Offerta
Huawei Mate 40 Pro 5G con Bluetooth Speaker, Kirin 9000 5G...
  • Potente Kirin 9000 5G SoC a 5nm: il processore...
  • Fotocamera Leica Ultra Vision da 50 MP offre una...
  • La capiente batteria da 4400 mAh, il ottimo Huawei...

2- iPhone 12 Pro – La nostra scelta

La fotocamera principale, ovvero quella posteriore, offre 12 MP, sia per quanto riguarda l’ultra-grandangolo, il grandangolo e il teleobiettivo. Ha uno zoom ottico da 2x con un’apertura del diaframma di f/1,6 nella fotocamera principale, f/2,0 nel teleobiettivo e f/2,4 nell’ultra grandangolare.

Per fotografare noi consigliamo la versione PRO del iPhone 12 in quanto è dotato di uno scanner tridimensionale LiDAR, utile per rendere foto sempre più vicine alla realtà, anche per funzioni avanzate di realtà aumentata che potrebbero essere attivate in futuro da specifiche app. Inoltre, scatta foto di altissima qualità in modalità notturna. Ottima fotocamera anche per quanto riguarda i video, grazie alla funzione Dolby Vision.

PRO

  • Top in condizioni di scarsa illuminazione
  • La facilità e intuitività di utilizzo della Apple
  • Presenza di scanner LiDAR per aumentare la qualità

CONTRO

  • Il prezzo è alto, anche rispetto al 12 “base”
Oggi in Offerta
Novità Apple iPhone 12 Pro (128GB) - blu Pacifico
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per...
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta...

3- Samsung Galaxy S21 Ultra – Il miglior zoom

Uno dei migliori smartphone in commercio quando si parla di foto e video. Il colore e la vivacità di Samsung sono davvero unici. L’obiettivo principale è davvero al top di gamma, visto che offre 108MP a fronte di un valore di diaframma di f/1,8, un ultra grandangolare da 12 MP con f/2,2 e due teleobiettivi da 10 MP, con due aperture di diaframma diverse, uno di f/2,4 e l’altro di f/4,9. Lo zoom, inoltre, dà il meglio di sè. La fotocamera anteriore offre 40 MP.

Tante sono le funzionalità in grado di aiutare a gestire la fotocamera, estremante usabili dall’utente anche meno esperto.

PRO

  • Perfetto in ogni condizione
  • Qualità al top di gamma
  • Il miglior zoom

CONTRO

  • Il prezzo è impegnativo
Samsung Smartphone Galaxy S21 Ultra 5G, Caricatore incluso,...
  • Teleobiettivo da 10MP; Fotocamera frontale da...
  • Smartphone con Display 120 Hz Dynamic AMOLED 2X da...
  • Il telefono cellulare Galaxy S21 Ultra è dotato...

4- Xiaomi Mi 10T Pro – Massima risoluzione

Con la sua penta fotocamera, Xiaomi sale tra i migliori smartphone per fotografare: non a caso il sensore da 108 MP risulta essere al top di gamma anche tra i migliori brand come Samsung. E’ in grado di realizzare scatti con un numero impressionante di pixel, maggiore anche a quello delle fotocamere professionali.

Può scattare foto panoramiche, in modalità ultra grandangolo e in modalità ritratto e macro, tutte funzionalità facilmente impostabili dall’utente. Perfetto in condizioni di scarsa illuminazione e in caso di luce perfetta, Xiaomi sarà in grado di scattare foto iper-dettagliate. La fotocamera anteriore è da 20 MP.

PRO

  • Dà il meglio di sè in condizioni di scarsa illuminazione
  • Qualità al top di gamma per i pixel, per foto dettagliate
  • Facili funzionalità da sfruttare

CONTRO

  • Le fotocamere secondarie non sono paragonabili alla principale
Oggi in Offerta
Xiaomi Mi 10T Pro Smartphone 16.9 cm (6.67"), 8 GB + 256 GB,...
  • Mi 10T Pro vanta un sensore AI da 108MP con OIS,...
  • Mi 10T Pro vi porta nel 5G grazie al processore...
  • Mi 10T Pro monta un DotDisplay FHD+ da 6.67" con...

5- Google Pixel 5 – Giusto rapporto qualità/prezzo

Non al top per quanto riguarda la fotocamera, ma comunque una delle scelte più intelligenti del momento. Inoltre ci piace anche il prezzo che non è eccessivo rispetto a ciò che offre questo smartphone.

La fotocamera grandangolare offre 12.2 MP f/1,7, mentre l’ultra grandangolare è da 16 MP f/2,2: si comportano molto bene in caso di una buona illuminazione, mentre tendono a lasciare un po’ a desiderare nel caso di poca luce. Ci sono diverse funzionalità che l’utente può facilmente sfruttare per ritoccare e gestire le proprie foto. Non è presente il tele obiettivo.

PRO

  • Buon prezzo
  • Facili le funzionalità per gestire le foto
  • Buon software che gestisce il tutto

CONTRO

  • Non c’è il teleobiettivo
  • Non dà il meglio di sè in condizioni di luce scarsa
Oggi in Offerta
Google Pixel 5 5G (2020) GTT9Q 128GB Factory Unlocked...
  • 6.0" Inch, OLED Capacitive Touchscreen, 16M...
  • 2G : GSM 850 / 900 / 1800 / 1900 and/or 3G :...
  • 128GB Storage, 8GB RAM

6- OnePlus 8 Pro

Ci piace particolarmente la fotocamera di questo modello di OnePlus che ha cercato di migliorarsi sempre di più tra ottica e sensori. La fotocamera teleobiettivo offre 8MP con f/2,4 e ha uno zoom ottico 3x che è molto buono.

Il top è la fotocamera grandangolare da 48 MP con un’apertura da f/2,2. Perfetta per quanto riguarda la resa e la qualità delle foto notturne, mentre c’è poco margine per quanto riguarda la fotocamera con filtro a colori che dà un visione distorta della realtà. Cia piace molto anche per i video che possono essere filmati in modalità FullHD con una risoluzione al top 4K.

PRO

  • Buon prezzo
  • Facili le funzionalità per gestire le foto
  • Buon software che gestisce il tutto

CONTRO

  • Non è il top con lo zoom
  • Un po’ troppo caro rispetto ai modelli precedenti
Oggi in Offerta
OnePlus 8 Pro Smartphone 6.78” 3D Fluid AMOLED Display...
  • Display 3D amoled super fluido - alta risoluzione...
  • 17.5 cm / 6.78” fluid amoled display – per...
  • Fotocamera quadrupla ultra nitida - fotocamera...

7- Honor 20 Pro – Il più economico

Honor 20 Pro propone questo smartphone economico ma con ben 4 fotocamere: il super grandangolo da 16 MP, quella principale da 48 MP, la fotocamera aggiuntiva e la macro da 2 MP. Fa bene il suo lavoro in condizioni di buona illuminazione, mentre scarseggia un po’ quando si tratta di scattare in condizioni di scarsa illuminazione. Perfetta per chi cerca uno smartphone facile da utilizzare e con una buona qualità, ma non con un prezzo eccessivo.

PRO

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Perfetta per le macro
  • Facile da utilizzare anche per i meno esperti

CONTRO

  • La qualità non è al pari dei top di gamma
  • Soffre un po’ in condizioni di scarsa illuminazione
Honor 20 Smartphone, 6 GB RAM, Memoria 128 GB, Display 6.26"...
  • 6GB RAM +128GB di Memoria interna
  • Wi-Fi:2.4G: 802.11 b/g/n,MIMO 5G: 802.11 a/n/ac...
  • 154.25 mm (L) x 73.97 mm (L) x 7.87 mm (P)

8- Xiaomi Readme Note 9 – Ok per le macro

Questo è il modello precedente allo Xiaomi 10 Pro, ma possiede comunque quattro fotocamere posteriori con un sensore principale da 48 MP e diaframma da f/1,79, quello grandangolare da 8MP con f/2,2, una fotocamera dedicata al macro con 2MP e un’ulteriore fotocamera da 2MP, utile per dare profondità di campo. La fotocamera anteriore è da 13 MP. Si comporta molto bene anche in condizioni di luce scarsa. Ottimo anche per registrare video con risoluzione a 4K a 30 fps

PRO

  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Perfetto per le “macro”
  • Ok anche in condizioni di scarsa illuminazione

CONTRO

  • Non al top il sensore grandangolare
  • Non ha teleobiettivo
Xiaomi Redmi Note 9 Smartphone- 4 GB + 128 GB, 6.53 ”FHD +...
  • Schermo: 6,53 ", 1080 x 2340 pixel
  • Processore: Mediatek Helio G85 2GHz
  • Fotocamera: Quad, 48MP + 8MP + 2MP + 2MP

9- iPhone 12 Pro Max

Abbiamo già parlato del fratellino più piccolo, ottimo per la sua fotocamera che, in questo momento, è uno dei top di gamma. Questo modello offre uno schermo di dimensioni maggiorate che potrebbe essere decisivo per migliorare l’esperienza di scatto e delle successive modifiche, al prezzo ovviamente di un maggior costo e ingombro. Anche nel “Max”a fotocamera principale ha un’apertura di diaframma di f/1,6, un teleobiettivo da f/2,2 e un grandangolo da f/2,4. Tutte e tre le fotocamere offrono 12 megapixel.

Come il Pro, il cuore del sistema è lo scanner LiDAR in grado di rendere le foto ancora più realistiche e di scattare delle foto al top anche in modalità notturna. Presente anche la modalità Smart HDR 3, per rendere la foto migliore sfruttando diverse esposizioni.

PRO

  • Il top per quanto riguarda la modalità notturna
  • Uno dei migliori smartphone di sempre
  • Dotato di scanner LiDAR

CONTRO

  • Tra i più costosi
  • Troppo pesante
  • Non giustificato il rapporto qualità prezzo
Oggi in Offerta
Novità Apple iPhone 12 Pro Max (128GB) - blu Pacifico
  • Display Super Retina XDR da 6,7"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per...
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta...

10- Oppo Find X3 Pro – Con sensore mircoscopio

Oppo punta moltissimo sulla qualità della fotocamera: non ha caso monta una fotocamera con un sensore da ben 50 MP con f/1,8, così come l’ultra grandangolare con f/2,2.

La particolarità per la quale ve lo segnaliamo è che è dotato anche di un sensore “microscopico” da 3MP con f/3,0. Rende molto bene in modalità notturna, ma la parte più divertente è senz’altro la fotocamera microscopio.

PRO

  • Rende abbastanza bene in modalità notturna
  • Dotato di sensore microscopio

CONTRO

  • Buona qualità generale, ma non al top
OPPO Find X3 Pro Smartphone 5G, Qualcomm 888, Display...
  • Lasciati conquistare da un design innovativo che...
  • Find X3 Pro è dotato di una quadrupla fotocamera...
  • Anche lo schermo di Find X3 Pro è dotato di...

FAQ sugli smartphone per fotografare

È meglio una reflex o una fotocamera dello smartphone?

Anche se le reflex sono sempre state un passo avanti rispetto agli smartphone, attualmente il trend sembra essersi invertito. Ci sono in commercio degli smartphone in grado di scattare foto con un numero molto più alto di megapixel: magari il sensore e l’apertura del diaframma non saranno ancora all’altezza delle reflex, ma davvero poco ci manca.

Un’altra nota positiva è la compattezza dello smartphone: niente ingombri dovuti a obiettivi o borse da portarsi dietro. Lo smartphone è sempre a portata di mano: è diventato ormai il nostro prolungamento.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)