Migliori Auricolari Bluetooth

Migliori auricolari Bluetooth
Per lavoro, posrt o per il tempo libero: ecco come scegliere i migliori auricolari Bluetooth

Il filo è ormai un lontano ricordo. Niente più cavi attorcigliati in borse e zaini, niente più jack più o meno compatibili. Adesso gli auricolari sono Bluetooth e regalano la massima libertà, soprattutto durante l’attività fisica, ma anche durante i momenti di svago e quelli più concitati del lavoro.

E grazie alla loro molteplici funzionalità, questi dispositivi sono sempre più funzionali e utili nella vita di tutti i giorni. In questa guida vi aiuteremo a scegliere i migliori auricolari Bluetooth valutando quali caratteristiche prendere in considerazione.

Auricolari Bluetooth: cosa sono e a cosa servono

Tipologie di auricolari

Prima di addentrarci negli aspetti più tecnici degli auricolari Bluetooth, facciamo una prima distinzione riguardo alle tipologie e al tipo di vestibilità:

  • Auricolari in-ear: si fa riferimento agli auricolari classici, quelli che entrano dentro l’orecchio, ma senza penetrare troppo all’interno del canale. Sono comodi, ma non avendo alcun tipo di rivestimento morbido esterno, dopo tanto che si indossano si sente la necessità di toglierli. Inoltre non sono molto indicati per l’attività sportiva, in quanto non sono molto stabili all’orecchio. Per capirci meglio, questo tipo di auricolari somigliano agli Apple AirPods.
  • Auricolari in-ear interni: questi modelli sono fatti appositamente per penetrare più all’interno del canale auricolare. Sono consigliati per chi cerca la massima comodità e indossabilità, soprattutto durante l’attività fisica e anche per chi cerca una sorta di isolamento dai rumori dell’ambiente circostante. La parte che va dentro l’orecchio ha un rivestimento comodo in gomma morbida.
  • Auricolari per sport: si tratta sempre di auricolari in-ear interni che offrono una ancora maggior stabilità grazie alla presenza di un archetto che passa intorno alla testa. Alcuni modelli adatti all’attività fisica non sono dotati dell’archetto, ma di un apposito contorno orecchie.

Chi pensa che gli auricolari possano essere scomodi o per chi è alla ricerca di una qualità audio professionale, potrà optare per le cuffie wireless, caratterizzate sia da modelli on-ear che da modelli over-ear.

Migliori auricolari Bluetooth
Per lavoro, sport o per il tempo libero: ecco come scegliere i migliori auricolari Bluetooth

Come collegare gli auricolari Bluetooth

Una volta acquistati gli auricolari Bluetooth, l’unica cosa che occorre fare è il pairing tra i dispositivi che si vogliono collegare: gli auricolari di ultima generazione si possono collegare allo smartphone, al proprio smartwatch o ancora al pc, al tablet, alla tv e agli assistenti vocali.

Basta attivare il Bluetooth su entrambi i dispositivi in modo che siano visibili a vicenda. A questo punto si scelgono i due dispositivi e in pochi secondi avviene il collegamento. Alcuni modelli top possono essere abbinati a più dispositivi e passare dall’uno all’altro con un semplice touch.

Quanto costano gli auricolari Bluetooth

Il costo degli auricolari Bluetooth varia in base a diversi fattori, ma quella che incide di più è certamente la qualità audio: se si cercano auricolari al top che siano anche true wireless come gli Airpods (hanno un dock di ricarica dedicato), il costo non è inferiore alle 150,00 €, mentre se si è alla ricerca di un modello più economico, si possono spendere anche meno di 40,00 €.

La via di mezzo è rappresentata dagli auricolari dedicati all’attività sportiva visto che offrono anche un buon grado di impermeabilità al sudore e all’acqua: il loro prezzo oscilla tra le 50,00 e le 80,00 €.

Come scegliere gli auricolari Bluetooth

Ecco quali sono le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto in modo da scegliere il modello giusto per le vostre esigenze.

Ergonomia e dimensioni

Gli auricolari visto che vanno indossati e spesso anche per molto tempo, occorre che siano comodi. Quindi è per questo motivo che è bene valutare la tipologia di auricolare: c’è chi potrebbe provare fastidio con gli modelli in-ear più lunghi, oppure c’è anche chi potrebbe percepire la presenza fissa dell’archetto dietro le orecchie perdendo la concentrazione su quello che sta facendo. Una buona soluzione sono gli auricolari in-ear dotati di gommini e adattatori per renderli più confortevoli all’interno del canale uditivo.

Autonomia e batteria

Ovviamente gli auricolari Bluetooth sono alimentati da una batteria ricaricabile. Ci sono modelli che si ricaricano grazie ad un dock dedicato (una custodia come quella degli Airpods) che al contempo fornisce ulteriore autonomia quando non c’è possibilità di ricaricare. Questi modelli si chiamano true wireless e sono quelli di ultima generazione. Altrimenti ci sono auricolari Bluetooth più tradizionali che si ricarica attraverso una presa micro-USB.

Tornando ai modelli true wireless, la custodia se fornita della massima carica, può offrire agli auricolari un’ulteriore ricarica di circa 15 ore. Un uso continuato degli auricolari true wireless porta la batteria ad un autonomia non superiore alle 8 ore, mentre i modelli più economici non true wireless hanno un’autonomia di circa 3 ore. Tra le due tipologie di modelli, quelli più comodi sono certamente i true wireless, visto che la custodia fungerà anche da dock di ricarica, offrendovi un’autonomia maggiore.

Qualità audio

La qualità audio è da prendere in considerazione soprattutto nel caso in cui vogliate utilizzare i vostri auricolari anche per ascoltare la musica, oltre che per telefonare e per gestire gli assistenti vocali. Ecco quali sono le caratteristiche da valutare per quanto riguarda la qualità audio:

  • Frequenza: l’insieme dei suoni udibili dall’orecchio umano. E’ bene che la frequenza sia compresa in un intervallo tra i 5 e i 20 KHz. Alcuni auricolari di fascia economica non rientrano in questo range.
  • Impedenza: si tratta di un criterio in grado di valutare la pulizia del suono che arriva all’orecchio. Maggiore è il valore e maggiore è la qualità del suono. Un valore accettabile è di circa 30 Ohm.
  • Sensibilità: è un valore che indica il volume di uscita del suono ed è espresso in Decibel. Perché sia accettabile, vi consigliamo modelli con valori alti di sensibilità in grado di non distorcere il suono anche con volumi alti. I valori al top sono di circa 100 dB.

Cancellazione del rumore

Già a forma in-ear permette agli auricolari di offrire quella sensazione di isolamento rispetto all’ambiente circostante. Ma perché i rumori esterni siano completamente cancellati, è necessario acquistare un modello di auricolari con cancellazione del rumore attiva (ANC).

Questa tecnologia è in grado di rilevare i suoni esterni, riprodurli con frequenze uguali ma opposte e quindi di annullarli. Gli auricolari con cancellazione del rumore sono particolarmente indicati per lunghi viaggi in aereo e in situazione in cui cercate la massima concentrazione come ad esempio lavoro o studio.

Comandi

I comandi degli auricolari Bluetooth sono presenti sui modelli non troppo economici e possono essere gestiti grazie ad un pulsante o con un semplice touch. Grazie alla presenza dei comandi è possibile cambiare brano, rispondere ad una chiamata, accendere o spegnere gli auricolari, alzare o abbassare il volume e attivare l’assistente vocale.

Microfono

Il microfono controlla l’audio in entrata. E’ bene che anche l’audio in ingresso sia di qualità in modo da essere sicuri di poter effettuare chiamate o conferenze online restituendo un audio pulito e senza particolari rumori di sottofondo.

Funzionalità extra

Infine, alcuni auricolari Bluetooth al top di gamma permettono l’associazione ad app specifiche per il controllo dei device connessi, delle attività svolte o per associare velocemente altri dispositivi.

Migliori auricolari Bluetooth

Samsung Galaxy Buds Live

Auricolari ergonomici e comodi da indossare anche per molte ore consecutive. Questo nuovo design è stato denominato dall’azienda Open Type. La particolarità sta nel fatto che si adattano perfettamente ad ogni conformazione del padiglione auricolare. Basta, infatti, inserirle e ruotarle finché non si è trovata la soluzione più comoda. Si possono utilizzare per fare sport, sono stabili e leggeri ma purtroppo non hanno un buon grado di impermeabilità: sono resistenti solo al sudore e non all’acqua.

Sono dotate del sistema di cancellazione del rumore, che offre il meglio di se durante le chiamate e un poco meno quando si ascolta la musica. La qualità audio non è al top, ma offrono comunque dei bassi molto potenti. Hanno un’autonomia di circa 6 ore che arriva a 20 con la custodia di ricarica. Sono compatibili con Apple e Android e le funzionalità si possono personalizzare attraverso l’app dedicata. Attraverso gli smartphone Samsung, questi auricolari sono in grado di comunicare con l’assistente vocale Bixby.

Pro

  • Comodi da indossare e stabili durante lo sport
  • Buona autonomia
  • Ottima compatibilità

Contro

  • Non sono in grado di supportare aptX
  • La cancellazione del rumore non convince
  • Costosi
Oggi in Offerta
Samsung Galaxy Buds Live Auricolari True Wireless Open-type...
  • Godi di suoni ampi e spaziosi, come se stessi...
  • Con la cancellazione attiva del rumore puoi...
  • I 3 microfoni e l'accelerometro (VPU) migliorano...

Apple AirPods – i migliori per Apple

Gli Airpods hanno un sistema funzionale che permette un abbinamento istantaneo con il dispositivo. Sono compatibili sia con Apple che con Android o con altri sistemi che offrono un collegamento Bluetooth. La custodia funge anche da ricarica: è per questo motivo che questi auricolari hanno un’autonomia di 4,5 ore che può estendersi fino a 24 ore se si considera la carica data dalla custodia.

Per quanto riguarda l’ergonomia, gli Airpods non hanno fatto troppi passi in avanti: c’è ancora molta plastica che dà rigidità una volta che vengono inseriti nel padiglione auricolare. Se si cerca una maggiore comodità, allora è necessario acquistare il modello Pro che, oltre ai gommini di diverse dimensioni in dotazione, sono dotati di un equalizzatore che adatta la riproduzione sulla base della conformazione dell’orecchio di chi li usa. Adottano un sistema di cancellazione del rumore, perfetto sia con la riproduzione musicale sia sulla conversazione telefonica.

Pro

  • Buona cancellazione del rumore
  • Buona autonomia
  • Buona compatibilità anche con Android

Contro

  • Ancora troppo rigidi
  • Costosi
Oggi in Offerta
Apple AirPods con custodia di ricarica wireless (seconda...
  • Taglia unica, comodi da indossare tutto ilgiorno
  • La custodia si ricarica sia in wireless, usando...
  • Si accendono automaticamente esicollegano...

Bose Soundsport Wireless – i migliori in assoluto

Perfetti per chi cerca il top durante l’attività fisica e il tempo libero, sia in termini di audio che di prestazioni. Dal punto di vista della comodità ci piacciono molto, offrono stabilità e sicurezza: questo anche grazie all’archetto in silicone che passa dietro al collo. Buona resistenza al sudore e all’acqua (ovviamente non hanno una resistenza tale se si immergono). Consigliato per chi non vuole rinunciare a bassi profondi e ad una qualità audio al top mentre fa attività fisica.

Buona compatibilità con i dispositivi e velocità di connessione grazie al sistema Bluetooth 4.2. Disponibile un’app dedicata della Bose per personalizzare le funzionalità degli auricolari. L’autonomia è di 6 ore.

Pro

  • Comodi e stabili grazie all’archetto
  • Buona resistenza al sudore
  • Buona compatibilità

Contro

  • Non è presente la cancellazione del rumore
  • Poca autonomia
Bose SoundSport, auricolari sportivi wireless, (cuffie...
  • Inserti StayHear+ stabili e comodi, 3 misure di...
  • Bluetooth e pairing NFC, cavo USB per la ricarica
  • Suono bilanciato a qualsiasi volume

Jabra Elite Active

Auricolari consigliati a chi cerca la massima vestibilità e comodità. Hanno un aspetto compatto e sono adatti per ogni esigenza, sia per lo sport che per altre attività come il lavoro e il tempo libero. Offrono una buona qualità audio e alcune funzionalità smart che è possibile gestire attraverso l’app dedicata. Sono resistenti all’acqua e al sudore, quindi possono essere utilizzati senza problemi per l’attività fisica.

Per quanto riguarda la qualità audio, esprimo al meglio i bassi e il suono è davvero pulito. L’unica pecca in questo modello è l’assenza della cancellazione del rumore che si ottiene passivamente solo con la funzionalità Hear Through attivabile tramite l’app. Si possono connettere all’assistente vocale. L’autonomia è di circa 7 ore che possono estendersi a 28 ore grazie alla ricarica della custodia. Si possono associare a due dispositivi contemporaneamente e passare dall’uno all’altro in un attimo.

Pro

  • Comodi e stabili anche per lo sport
  • Ottima resistenza al sudore e all’acqua
  • Si possono associare a due dispositivi
  • Buona qualità audio

Contro

  • Non è presente la cancellazione del rumore
Jabra Elite Active 75t Amazon Edition Auricolari - Cuffie...
  • Ottima longevità ed ottima vestibilità: il gel...
  • 24 ore di autonomia (ANC) con la custodia di...
  • Cancellazione attiva del rumore: chiudi fuori il...

Huawei FreeBuds Pro

Questo è il modello top della casa cinese Huawei. Ha alcuni spunti interessanti come la possibilità di collegarsi contemporaneamente a due dispositivi, la possibilità di aumentare l’autonomia grazie alla presenza della custodia che funge anche da ricarica.

L’autonomia di per sè è di 7 ore che si stende, quindi a 30 ore. Dal punto di vista della indossabilità, sono abbastanza comode da indossare, anche se non sono da considerarsi tra i modelli migliori. La qualità audio è buona, ma non eccellente: bassi non troppo profondi, ma suono abbastanza pulito.

Dotata della cancellazione del rumore, che si percepisce in particolare durante le telefonate e un po’ meno durante la riproduzione della musica. Da sottolineare anche la presenza di tre microfoni per ogni auricolare che rendono un ottimo suono in entrata.

Pro

  • Si possono associare a due dispositivi
  • Buona autonomia
  • Buona qualità di cancellazione del rumore

Contro

  • Qualità audio non al top
  • Non sono adatti per lo sport
  • Non troppo comodi da indossare
Oggi in Offerta
Huawei FreeBuds Pro con Adattatore Huawei AP52, Auricolari...
  • Cancellazione del rumore ottimizzata: Huawei...
  • Voce cristallina: la modalità Voce limita i...
  • Connessione Dual Device: Huawei FreeBuds Pro...

Xiaomi Mi True Wireless

Questo è il modello giusto per chi cerca un ottimo rapporto qualità prezzo, spendendo davvero poco. Sono leggeri e ci piace abbastanza il confort e la comodità, anche se quando si portano per lungo tempo possono dare fastidio.

La qualità audio è buona, ma non eccellente: vanno benissimo per chi non ha molte pretese e per chi li utilizza soprattutto per fare telefonate. Per ascoltare la musica, infatti, non sono il top. Sono dotati di tasti fisici invece che di tasti touch: vanno bene per il lavoro e il tempo libero, ma sono poco stabili e poco adatti per lo sport.

Pro

  • Costano poco
  • Buon rapporto qualità prezzo

Contro

  • Qualità audio non al top
  • Non sono adatti per lo sport
  • Non troppo comodi da indossare
Oggi in Offerta
Xiaomi Redmi Airdots, TWS Wireless Bluetooth 5.0 Headphones...
  • Tecnologia Bluetooth 5.0 - Xiaomi Mi Earbuds
  • Xiaomi Mi Earbuds è un auricolare wireless, il...
  • Batteria a lunga durata - 4 ore, con una sola...

Aukey EP-T32 – scelta convenienza

Gli auricolari della Aukey sono modelli economici, ideali per chi cerca il giusto rapporto qualità prezzo. Per quanto riguarda la qualità audio, questo modello dà il meglio di sé per le chiamate, un poco meno quando si tratta di ascoltare la musica, soprattutto con i bassi. Hanno la piacevole particolarità di avere dei sensori di prossimità: se vengono tolti dall’orecchio, la musica entra in pausa e riprende in automatico quando vengono indossati di nuovo.

Si possono indossare anche per fare sport grazie al fatto di essere impermeabili al sudore e all’ottima vestibilità anche durante un tipo di esercizio fisico intenso. L’autonomia è di 7 ore, oltre ad altre 28 con la custodia di ricarica.

Pro

  • Prezzo basso
  • Perfetti per lo sport
  • Dotati di sensore di prossimità

Contro

  • Qualità audio non al top per la riproduzione della musica
  • Non sono dotati di cancellazione del rumore
  • Powerbeats Pro Beats by Dr. Dre

    Gli auricolari di Dr.Dre sono true wireless sono il modello giusto per chi cerca un paio di auricolari al top. Beats è di proprietà della Apple, quindi anche le varie funzionalità, come ad esempio Siri, sono da ricondurre alla casa statunitense. Perfetti per chi cerca confort, stabilità e comodità.

    Dal punto di vista della qualità audio, i suoni sono ben bilanciati e i bassi sono riprodotti in maniera quasi perfetta. Non sono dotati della tecnologia di cancellazione del rumore, ma grazie alla loro conformazione offrono comunque un buon isolamento dall’ambiente circostante. Buona autonomia di 9 ore, che possono essere estese a 24 con la custodia. Potete leggere di più su questa ottima marca nel nostro approfondimento sulle migliori cuffie Beats by Dr Dre.

    Pro

    • Buon confort e indossabilità
    • Ottima autonomia di 9 ore
    • Vanno bene anche per lo sport
    • Ottima qualità audio

    Contro

    • Costano molto
    • Non sono dotati di cancellazione del rumore
    Oggi in Offerta
    Auricolari Powerbeats Pro wireless – Chip per cuffie...
    • Auricolari ad alte prestazioni totalmente senza...
    • Fino a 9 ore di ascolto (e più di 24 ore con...
    • Supporti auricolari regolabili e leggeri che...

    FAQ sugli auricolari Bluetooth

    Se si perde un auricolare si può ritrovare?

    Alcuni auricolari emettono un suono in modo da poterli ritrovare più facilmente.

    Si possono collegare con gli assistenti vocali?

    Alcuni modelli permettono di effettuare un collegamento Bluetooth con gli assistenti vocali, utile per controllare tutti i dispositivi della propria casa domotica.

    Vuoi chiederci qualcosa?

    Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
    I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
    (* dato richiesto)