Migliori Basi di raffreddamento per PC portatili

Miglior Base raffreddamento pc
Le migliori basi di raffreddamento per pc, per lunghe sessioni di gaming, streaming e lavoro. Foto da sito Klim

Il caldo è uno dei nemici giurati dei laptop: quando un pc si surriscalda infatti, si può spegnere improvvisamente, rallentare, creare disagi durante lunghe sessioni di lavoro e soprattutto, di gaming. A cose normali, infatti, un laptop dovrebbe poter contare sulle proprie ventole, ma quando l’uso diventa prolungato, aiutarlo ad abbassare la temperatura interna può essere necessario e vitale per non perdere tutti i dati o per evitare di dover interrompere ciò che si sta facendo.

Un buon rimedio sono le basi di raffreddamento per pc, semplici pad dotati di ventole che aiuteranno il notebook a mantenere costante e mai eccessiva la temperatura. In commercio ne esistono diversi modelli che differiscono per estetica, potenza, numero delle ventole, dimensioni: ma come scegliere quello giusto? Ecco le migliori basi di raffreddamento per pc e i consigli giusti per scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Basi di raffreddamento per pc portatili: cosa sono e a cosa servono

A prima vista le basi di raffreddamento per pc, non sembrano altro che poggia-pc: in realtà sono dotate di potenti ventole che evitano il surriscaldamento del notebook durante le lunghe sessioni di lavoro, o più semplicemente di gaming o di streaming. Si, perché ormai il mondo dei videogiochi è sbarcato anche nell’era del portatile: qui trovate molti Portatili da gaming interessanti.

Bastano il caldo estivo o le calde coperte del letto a creare una scorretta areazione del notebook. In effetti, non piacerebbe a nessuno vedere il proprio pc che si spegne o crasha quando si è nelle fasi più concitate di un gioco, oppure quando si è in diretta live con il proprio capo o con i propri colleghi o ancora quando il film sta per finire.

Ma è solo il caldo a creare queste problematiche al laptop? In effetti, no. Il caldo concorre a peggiorare una situazione già precaria di per sè: le dimensioni sempre più contenute, i motori sempre più potenti, l’uso prolungato, la polvere depositata sulle griglie, la sollecitazione della scheda video sono tutti fattori che insieme al caldo e senza un giusto raffreddamento e areazione, possono portare al pc, non solo spegnimenti improvvisi, ma anche danni permanenti.

Le basi di raffreddamento evitano tutti questi inconvenienti: le potenti ventole sopperiscono a quelle poco efficaci dei pc perché riescono a creare un flusso costante di aria fredda, mantenendo il pc più fresco del 20% rispetto alle normali sessioni di lavoro senza base. Inoltre non serve nessuna installazione, nessuna conoscenza particolare: basta appoggiare il pc e accendere le ventole.

Miglior Base raffreddamento pc
Le migliori basi di raffreddamento per pc, per lunghe sessioni di gaming, streaming e lavoro.
Foto da sito Klim

Come usare le basi di raffreddamento per pc portatili

La base di raffreddamento ha un utilizzo facile ed intuitivo: per funzionare, infatti, basta collegare la presa USB della base al pc e accendere le ventole. In alcuni modelli, è possibile installare dei programmi che permettono di regolare in automatico la velocità delle ventole in base alla temperatura interna del pc: aumentano la velocità se la temperatura aumenta e viceversa. In questo modo si avrà anche una sorta di risparmio energetico, anche se il consumo delle basi è uno dei fattori trascurabili a fronte del grande vantaggio che offrono.

Quanto costano le basi di raffreddamento per pc portatili

Le basi di raffreddamento per pc hanno tutte un prezzo contenuto se si pensa il grande lavoro che fanno, ovvero preservare nel tempo la qualità e l’efficienza del vostro pc.

Il costo, infatti, si aggira intorno alle 20,00 € – 40,00 € e la sua variabilità è data dalla potenza, dal materiale, dalla dimensione e dal numero delle ventole, dalla praticità d’uso, dal design e dalla rumorosità. Tutte caratteristiche che analizzeremo in dettaglio nei prossimi paragrafi e che vi aiuteranno a scegliere la migliore base di raffreddamento per pc.

Miglior base di raffreddamento per pc portatile Economica

Scelta Convenienza
Ewent EW1256 Supporto con Sistema di Raffreddamento per...
  • Migliora l'efficienza di raffreddamento del...
  • Compatibile con tutti i Notebook da 12" a 17" -...
  • Sistema di raffreddamento con 2 ventole da 125 mm...
Prodotto Economico

Come scegliere una base di raffreddamento per pc portatile

Ecco le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto, in modo da scegliere la migliore base di raffreddamento per pc.

Numero delle ventole di raffreddamento

Il numero delle ventole è certamente il primo fattore da prendere in considerazione per la scelta della base per pc. Anche se la potenza delle ventole incide sulle prestazioni, maggiore sarà il numero delle ventole, maggiore sarà il flusso d’aria garantito per il vostro pc. Ci sono modelli con una ventola soltanto posta al centro, altri che ne hanno due, altri ancora che arrivano addirittura a tre, quattro o cinque ventole.

Per lunghe sessioni di gaming e per garantire una distribuzione uniforme del flusso di raffreddamento e una valida copertura dell’intero dispositivo, è meglio una base dotata di almeno 4 ventole. Con 4 o 5 ventole, inoltre, potrete raffreddare efficacemente CPU e scheda video a prescindere dal posto in cui sono collocate. Altrimenti se si utilizza sporadicamente il notebook per brevi o medie sessioni di streaming, vanno benissimo i modelli con una sola ventola, o al massimo due.

Dimensione delle ventole

Non solo la quantità delle ventole, ma anche le sue dimensioni sono fattori da prendere in considerazione perché incidono significativamente sulle prestazioni. Maggiore è la dimensione della ventola e maggiore sarà il flusso d’aria e la superficie coperta: una ventola grande, infatti, anche girando più lentamente creerà una flusso d’aria maggiore rispetto ad una ventola più piccola.

Le basi con poche ventole, infatti, tendono a montare ventole più grandi. La grandezza delle ventole oscilla tra i 4 cm e i 18 cm, ma per la scelta finale è importante valutare il rapporto tra numero e dimensione.

Velocità delle ventole

La velocità delle ventole è espressa in RPM, ovvero velocità di rotazione per minuto: questo fattore è legato ai due precedenti. Non basta solo valutare la velocità di rotazione, ma anche il numero delle ventole e la loro dimensione. Una sola ventola di grandi dimensioni, potente e veloce, creerà maggiore flusso d’aria di ventole piccole e numerose con minore potenza.

Comunque, basatevi sui seguenti dati: se cercate una ventola con prestazioni medie allora potete optare per una velocità di 1.300 RPM, mentre se cercate modelli più professionali e dalle alte prestazioni, non potrete scendere sotto i 2.200 RPM.

Consigliato
Oggi in OffertaLa nostra Scelta
TECKNET Base di Raffreddamento, Raffreddamento Notebook...
  • Sottile, portatile e leggero, facile da portare in...
  • Inclinato per posizionare il computer nella...
  • Con la superficie a maglia della scanalatura del...

Regolatori di velocità delle ventole

I modelli migliori di basi di raffreddamento permettono di regolare la velocità delle ventole: è certamente un valore aggiunto, non solo in termini di risparmio energetico, ma anche di rumorosità e prestazioni di entrambi i dispositivi.

I regolatori di velocità permettono di raffreddare al massimo un pc che viene utilizzato per lunghe sessioni di gaming o di streaming, o di raffreddare molto meno un pc che viene utilizzato solo per una semplice navigazione web o video non troppo lunghi.

Questi regolatori si trovano sotto forma di manopole da poter gestire in completa autonomia. In più, se siete esperti programmatori, potrete programmare le ventole in modo che aumentino o diminuiscano la velocità in base alla temperatura del pc rilevata in quel momento.

Rumorosità delle ventole

La rumorosità delle ventole può essere un fattore negativo che potrebbe portare a desistere dall’utilizzare le basi di raffreddamento. Vi diciamo subito che in commercio esistono basi che producono un rumore talmente limitato da sembrare inesistente. Per avere un’idea dei decibel, il fruscio delle foglie crea circa 20 dB di rumore, mentre una ventola di buona qualità circa 26 – 30 dB.

Materiale delle ventole e della base

Il metallo, a differenza della plastica, aiuta a dissipare il calore. Ecco perché una base in metallo con delle ventole in metallo sarà certamente più efficiente rispetto ad una base in plastica con le ventole in plastica. Un buon compromesso che non fa lievitare troppo il prezzo è quelle delle ventole in metallo e la base in plastica. Ma noi preferiamo tutto in metallo per prestazioni al top.

Dimensioni della base e design

Partiamo con le dimensioni. Esse variano in base alle dimensioni del vostro pc: fate attenzione a non acquistare una base troppo grande o troppo piccola, ma adatta alle dimensioni del vostro notebook. In questo modo ne guadagnerete in prestazioni di lavoro e di raffreddamento. Ci sono basi adatte a tutte le dimensioni: da 13″ a 17″ e ancora di più.

Passiamo al design: le basi di raffreddamento per pc si vedono! LED luminosi da poter accendere e spegnere, design minimali e futuristici: pensate che le basi sono nate per i gamers e per tutti coloro che adorano smanettare con il pc, ecco perché difficilmente troverete dei design sobri.

Inclinazioni e angoli di visuale

La comodità e l’ergonomia sono altri due fattori da prendere in considerazione per la scelta finale della vostra base di raffreddamento per pc. Alcune basi, infatti, hanno un’inclinazione fissa e non regolabile, mentre le migliori permettono di gestirla come meglio si crede e si preferisce: ci sono momenti, infatti, che la base verrà utilizzata per giocare a letto, altri momenti per utilizzare il pc sulla scrivania.

Con le diverse inclinazioni potrete regolarla a vostro piacimento in modo da scegliere sempre il miglior angolo di visuale verso il pc, in modo da non stancare mai la vista o in moda da evitare di assumere posizioni scomode o sbagliate.

Supporti e superfici antiscivolo

Infine valutate la presenza di una base antiscivolo. Anche se il laptop verrà fissato alla base, una base antiscivolo assicurerà una stabilità maggiore e più salda. Vanno benissimo anche i bordi che impediscono che il pc scivoli verso il basso.

Migliori Basi di raffreddamento per pc portatile

La marca di riferimento è la Klim, specializzata da sempre in questo dispositivo, relativamente nuovo nel mondo dell’informatica. Ma ormai tutti i produttori di periferiche, più o meno noti, si stanno cimentando (con ottimi risultati), in questi dispositivi a base di ventole e led coloratissimi. A noi piacciono molto anche i modelli di Trust e di Topmate, ma ecco la nostra rassegna completa:

1 - Ewent EW1256 Supporto con Sistema

1° miglior Base Portatile
Ewent EW1256 Supporto con Sistema di Raffreddamento per...
  • Migliora l'efficienza di raffreddamento del...
  • Compatibile con tutti i Notebook da 12" a 17" -...
  • Sistema di raffreddamento con 2 ventole da 125 mm...

2 - TECKNET Base di Raffreddamento,

offerta2° miglior Base Portatile
TECKNET Base di Raffreddamento, Raffreddamento Notebook...
  • Sottile, portatile e leggero, facile da portare in...
  • Inclinato per posizionare il computer nella...
  • Con la superficie a maglia della scanalatura del...

3 - MVPower Base Raffreddamento

3° miglior Base Portatile
MVPower Base Raffreddamento Notebook, Supporto Ventilato e...
  • ✔La Maglia metallica completa è in grado di...
  • ✔ Con il disegno di regolazione a più livelli,...
  • ✔Per garantire la sicurezza, il tappetino di...

4 - Trust GXT 278 Base di

4° miglior Base Portatile
Trust GXT 278 Base di Raffreddamento per Laptop Gaming da...
  • Per tutti i laptop fino a 17.3 pollici
  • Per mantenere fresco il laptop fresco e...
  • Regolabile in altezza su tre posizione per...

5 - KLIM Wind - Base di Raffreddamento

5° miglior Base Portatile
KLIM Wind - Base di Raffreddamento PC Portatile + Il più...
  • ✅ UN INVESTIMENTO. Questo supporto per pc...
  • ✅ IL PIÙ POTENTE SUL MERCATO. Un supporto...
  • ✅ MODELLO LARGE. Copre le seguenti dimensioni :...

6 - KLIM Cyclone - Base di

offerta6° miglior Base Portatile
KLIM Cyclone - Base di Raffreddamento PC Portatile + Laptop...
  • ✅ UN INVESTIMENTO. Questa base con ventole è...
  • ✅ MODELLO LARGE. E' pensato per le seguenti...
  • ✅ IL PIÙ POTENTE SUL MERCATO. Ha spodestato il...

7 - TECKNET Base Raffreddamento Laptop,

7° miglior Base Portatile
TECKNET Base Raffreddamento Laptop, Notebook Cooler...
  • Prestazioni Ottimali: tre ventole da 118 mm quasi...
  • Design Ergonomico: 2 altezze regolabili per...
  • 2 Porte USB: doppie ì porte USB consentono di...

8 - KLIM Pro Ventola per PC Portatile -

8° miglior Base Portatile
KLIM Pro Ventola per PC Portatile - Refrigeratore...
  • ✅ UN INVESTIMENTO. Questa base di raffreddamento...
  • ✅ PER PROFESSIONISTI. KLIM è il numero 1...
  • ✅ POTENTE + PRATICO. Vantando due ventole da...

FAQ sulle basi di raffreddamento per pc portatile

Quante USB richiedono per funzionare?

I migliori modelli funzionano grazie ad una sola porta USB, quelli più vecchiotti hanno bisogno di due porte USB per migliorarne l’alimentazione e le prestazioni.

Si possono utilizzare anche per alimentare la Playstation?

Si, certo, le basi di raffreddamento per pc, vanno benissimo anche per raffreddare le consolle di gioco.

Le ventole si accendono quando si accende il pc, e viceversa?

Essendo alimentate con le porte USB, quando il pc è acceso le ventole entrano in funzione, e viceversa quando è spento, smettono di funzionare.

Sono compatibili con tutti i pc?

Assolutamente si, ciò che si deve valutare sono le dimensioni del proprio notebook.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)