MX Cherry: confronto microswitch tastiere

MX Cherry microswitch
Modelli di MX Cherry microswitch a confronto: occhio alla rumorosità!

In questa guida vi riportiamo a confronto le tipologie di switch utilizzati nelle tastiere meccaniche per PC.
Vediamo le caratteristiche e, cosa molto importante, quale scegliere in base alle vostre specifiche esigenze: lavoro, video-scrittura oppure videogames.

MX Cherry: i modelli più diffusi

I moderni switch sono per lo più fabbricati dalla ditta Cherry GMBH che propone più linee di “interruttorini” che si differenziano per durezza e risposta. Per questo, vengono genericamente chiamati MX Cherry. Vediamo di seguito le principali tipologie.

MX Cherry microswitch
Modelli di MX Cherry microswitch a confronto: occhio alla rumorosità!

Cherry MX Blue

E’ lo switch classico dal doppio scatto: “click” quando si preme e “clack” quando si arriva a fine corsa. E’ il classico switch “clicky”.

Tra i suoi difetti: è molto rumoroso e, a quanto pare, è più soggetto a rotture rispetto ad altre versioni. La sua ottima risposta alla digitazione lo rende il modello perfetto per scrivere, ben consapevoli però che può dare fastidio ai colleghi vicini, se ne avete, così come alle altre persone in casa, specie di notte.

Cherry MX Brown

Questo è in pratica una versione semplificata del Blue, che manca del tipico scatto a fine corsa e risulta più silenziosa. Viene definito switch “Tattile”.

Questo modello secondo noi è il miglior compromesso per un uso lavoro da ufficio, tra rumorosità, fatica nella digitazione e precisione. Qui trovate le tastiere da lavoro consigliate da noi.

Cherry MX Red

Switch cosiddetto “lineare” che necessita sempre della stessa forza durante la sua corsa. Questo è il modello più consigliato per i videogiochi, in particolare gli sparatutto, come Fortnite, Quake e Unreal.

Cherry MX Black

Versione estremizzata del Red, necessita di più forza per essere premuto, caratteristica utile in alcuni videogiochi (ma provatelo prima!). Totalmente sconsigliato per l’uso da ufficio.

Cherry MX Silent

Fate molta attenzione a questi nuovi microswitch! Sotto questo nome potreste infatti trovare dei “Red” oppure dei “Black” in versione silenziosa. Benché la silenziosità sia una caratteristica apprezzata nell’uso office, purtroppo questi switch, secondo noi, non sono adatti alla scrittura.

MX Cherry modelli “nuovi”

I modelli appena descritti sono i più diffusi, ma potete trovare anche:

Cherry MX Clear

Si tratta di una variante del Brown, quindi sempre “tattile”, che presenta un punto di pressione più esteso, apprezzato da alcuni gamer e da alcuni utenti office. A noi, francamente, non piace molto.

Cherry MX Green

Classico switch “clicky” come il Blue, ma più “duro” da attivare.

Cherry MX White

Classico switch “clicky” come il Blue, ma più “morbido” da attivare.

Altre cose da valutare prima di acquistare una tastiera meccanica

In primis, verificate il layout della tastiera! Non sempre infatti, sul nostro mercato, ci sono modelli con Layout ITA (Italiano) e se siete abituati a questo, come noi, è un bel problema passare ad un layout USA o tedesco!

Verificate poi che le funzioni di illuminazione a led, molto in voga nelle tastiere meccaniche, siano compatibili con il vostro uso. Suggeriamo di scegliere solo modelli nei quali l’illuminazione si può spegnere.

Ultima cosa, il filo. Purtroppo le tastiere meccaniche senza fili sono ancora una chimera, pertanto, verificate che sia dotata di un cavo di buona qualità e abbastanza lungo da arrivare al vostro case, facendo prima il giro dal monitor, in modo da avere il filo ben allineato per la scrittura.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)