Home » Climatizzazione » Condizionatori portatili ultra economici: alcuni modelli e come vanno

Condizionatori portatili ultra economici: alcuni modelli e come vanno

Condizionatori portatili economici
Condizionatori portatili economici: attenzione a quale modello acquistate!



Se siete alla ricerca di un condizionatore portatile piccolo ed economico, dovete stare molto attenti nella scelta, in quanto in commercio esistono molti condizionatori tanto economici da… non essere dei veri condizionatori, ed altri da essere, purtroppo, quasi inservibili. In genere i loro difetti sono quelli di essere troppo rumorosi, poco efficienti e, soprattutto, di durare poco.

Climatizzatore o “Raffrescatore”?

Nelle offerte degli ipermercati, online e perfino nelle televendite, troverete spesso condizionatori proposti anche a meno di 200 euro: sono validi? Dipende. Per prima cosa bisogna verificare se si tratta di un vero condizionatore, oppure di un “raffrescatore”.

Condizionatori portatili economici
Condizionatori portatili economici: attenzione a quale modello acquistate!

Il condizionatore, utilizzando un circuito frigorifero, produce aria fresca e deumidificata, espellendo all’esterno l’aria calda di scambio. Il cosiddetto “raffrescatore” è invece poco più di un ventilatore, nel quale l’effetto di fresco è ottenuto inserendo ghiaccio, acqua o tavolette refrigerate in un apposito serbatoio. E’ evidente che il raffrescatore sia poco pratico e molto meno efficace, ma in verità anch’esso può aiutarci nella calura estiva. Come vedremo in seguito, ha i suoi pregi ed i suoi limiti. La questione è che spesso i costruttori fabbricano i raffrescatori con la stessa forma dei condizionatori e cercano di piazzarli con l’equivoco, inducendo l’acquirente a pensare di stare acquistando un vero condizionatore, ad un prezzo stracciato.
Ecco, questa è una dinamica che sicuramente lascia scontento il consumatore in cerca di un po’ di fresco a buon mercato, non per questo dobbiamo rinunciare all’intento: con un acquisto consapevole, e soprattutto scegliendo il modello giusto, si può effettivamente avere una climatizzazione a buon prezzo.

I Condizionatori ultra-economici

Iniziamo dunque dai “veri” condizionatori. Gli articoli più economici sicuramente sono prodotti cinesi di bassa qualità; talvolta ci sono partite valide, altre volte decisamente meno, ed è difficile dare un giudizio generale in quanto la denominazione ed il modello variano continuamente.

A nostro modo di vedere, il condizionatore portatile è un elettrodomestico che andrebbe acquistato di buona marca (leggi i nostri consigli per: Pinguino De Longhi, Argo e Olimpia Splendid), ma se proprio economico deve essere, meglio acquistare online un modello specifico: potrete verificarne la qualità dai feedback di chi lo ha acquistato prima di voi e, soprattutto, vi sarà consegnato direttamente a casa senza sbattimenti (si tratta pur sempre di macchinari grandi e pesanti quasi come una lavatrice!).

Abbiamo analizzato diversi mini-condizionatori tipo “Pinguino” (quindi senza unità esterna) ultra economici ed abbiamo redatto una lista dei modelli che ci sentiamo di consigliarvi.

Comfee Fresko

La nostra scelta di questa linea va sul piccolo modello “Fresko 9”: questo condizionatore ha una capacità di raffreddamento di 8900 Btu/h, ed è consigliato per stanze piccole, non più grandi di 20 mq; è un classe A e questa è una cosa positiva. La sua capacità di deumidificazione è pari a 1 l/h, non elevatissima; inoltre, arriva dotato di telecomando e complesso rotativo, per essere controllato anche da lontano. Tra i sui suoi limiti, viene segnalata una buona efficacia a patto che nella stanza non faccia troppo caldo, ed un tasso di rumore troppo elevato per poter essere usato in uno studio o in camera da letto. Si apprezzano invece le dimensioni molto ridotte, che faranno la gioia di chi ha appartamenti piccoli. Costo: circa 270,00 €, secondo noi è un buon modello a patto di trovarlo in offerta ad un prezzo ancora inferiore.

Comfee Fresko 9
Condizionatore portatile economico in Classe A, 8.900 btu/H di potenza, dotato di compressore rotativo LG.

Argoclima Relax

E’ uno dei modelli più venduti tra quelli compatti ed economici, e non a caso: essendo addirittura di buona marca, è a pieno titolo il “best buy” della categoria. Esteticamente si presenta simile ai classici modelli “cinesi”: piacevolmente compatto ma con materiali di buona qualità, è dotato di telecomando e di tutte le funzioni standard necessarie per raffrescare una stanza. E’ in classe A e ha le varie funzioni di ventilazione e de-umidificazione, ma non quella per fare caldo. La parte migliore si ha accendendolo: funziona bene! Forse un poco rumoroso rispetto ad un top di gamma, ma riesce a gestire bene anche una stanza di 30 mq in piena estate. Questo modello è consigliatissimo!

Oggi in Offerta
Argoclima Relax 10.000 btu
Condizionatore Argo potenza 10.000 btu/H, design High Gloss, dotato di telecomando, display lcd, ruote e funzioni di ventilazione e deumidificazione.

I Raffrescatori d’aria

Veniamo dunque a questi apparecchi più semplici, solo esteticamente simili ai condizionatori. Ricordiamo il metodo di funzionamento: si tratta di ventilatori dalla forma di un piccolo “Pinguino”, con telecomando, diverse velocità, alette orientabili e che hanno un serbatoio nel quale depositare ghiaccio, acqua o anche tavolette refrigerate: l’aria, passandovi attraverso, si raffrescherà. Da notare che, mentre il climatizzatore tende a seccare l’aria, il raffrescatore tende ad umidificarla e questo è il primo dei suoi limiti, specie dalle nostre parti dove in estate il tenore di umidità è un problema prima ancora della temperatura.
Tra i suoi pregi, un costo in genere basso, i ridotto consumi e inoltre, non possedendo un tubo di sfiato, può essere collocato anche lontano delle finestre e perfino all’esterno. Diciamo che è un ventilatore con un marcia in più, ed inoltre è l’unica reale soluzione in casi di difficoltà di installazione quali campeggio, terrazze, ecc.

Ribadiamo il concetto che si tratta di oggetti che hanno un loro perchè, ma non devono essere acquistati pensando di comprare un vero condizionatore!
Vediamo qualche modello consigliato:

Klarstein oneConcept

Esteticamente molto simile ad un condizionatore, può tranquillamente esservi scambiato ma, come abbiamo detto, ha un funzionamento completamente diverso. I suoi vantaggi sono un costo veramente basso, ed un consumo ridottissimo pari a soli 65 Watt contro i 2.000 Watt e più di un climatizzatore tradizionale. Presenta tre livelli di regolazione del flusso e serbatoio con una capacità di 8 litri. Il condizionatore MCH-1 di Klarstein è inoltre leggero: pesa poco più di sei chili ed è anche dotato di maniglie che ne facilitano il sollevamento e lo spostamento. Presenta anche una funziona di purificazione dell’aria, grazie al filtro anti-polvere integrato.
Ma funziona? In effetti, più di quanto ci si aspetti. La seccatura è che il serbatoio va riempito con del ghiaccio, il vantaggio sta nel fatto che basta farlo una volta ogni 8 ore e che vanno bene anche le classiche tavolette refrigeranti.

Klarstein oneConcept MCH-1 v2
Ventilatore con raffrescatore, potenza 65 Watt, timer e regolazione della potenza.

Argo Polifemo

Argo propone il suo evaporativo a poco più di 100 euro. Si chiama Polifemo ed è un raffrescatore a tre velocità dotato di ruote dall’aspetto molto simile ad un ventilatore. Rispetto agli altri della categoria, presenta dimensioni molto compatte (non supera i 90 centimetri d’altezza, i 40 per la larghezza e i 20 in profondità); è in grado di umidificare, rinfrescare e purificare l’aria grazie al filtro antipolvere e al pannello a nido d’ape, che nebulizza l’acqua presente nella tanica da 6 litri. Funziona con 2 tavolette di ghiaccio sintetico presenti in dotazione.

Oggi in Offerta
Argoclima Polifemo raffrescatore evaporativo
Raffrescatore evaporativo + ventilatore, con display lcd. oscillazione a 360°, telecomando, funzione sleep.

Un trucco per aumentare l’efficienza

In chiusura vi diamo un consiglio che riteniamo utilissimo. Il punto debole dei condizionatori con tubo esterno sta nella necessità di dover tenere la finestra socchiusa per far passare lo sfiato esterno. Così facendo parte del fresco esce e al suo posto entra aria calda, molto calda, anche quella emessa dallo stesso sfiato! E’ quindi molto importante isolare bene questa zona, ma non sempre è impresa facile. Una delle soluzioni migliori l’abbiamo trovata nella guarnizione per finestra Trotec Airlock studiata proprio per isolare una finestra socchiusa e far passare il tubo di sfiato. E’ un oggetto che costa poco ma che può fare la differenza, anche in termini di consumi energetici!

  • Trotec Airlock 100 – per aumentare l’efficienza del tuo condizionatore. Consigliatissimo!

Come sempre, per consigli personalizzati, potete scrivere qui sotto nel modulo dei commenti!


2016-06-15

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)