Borraccia: guida alla scelta e ai materiali

La borraccia migliore
Borracce per sport e tempo libero: come orientarsi nella scelta?

Colorate, alla moda e trendy. Tanto da non poterne più fare a meno! Stiamo parlando delle borracce, pratiche ed ecologiche e ormai di uso quotidiano. Fino a qualche tempo fa, in effetti, era normale vederle soltanto in mano a qualche runner, oppure attaccate alla bicicletta dei ciclisti: adesso sono entrate a far parte della vita di tutti i giorni, in qualsiasi ambito: dallo sport al lavoro fino al tempo libero.

Ma se pensate che l’acquisto di una borraccia sia facile come bere un bicchiere d’acqua, allora state sbagliando!
Per portarvi dietro le vostre fresche bevande per non perdere mai l’occasione di dissetarvi al momento giusto, ci sono tantissime soluzione diverse, dal materiale alla dimensione fino alle opzioni più originali come quelle con gli infusori. Vediamole tutte e scegliamo insieme la borraccia migliore, che vi possa tenere compagnia per molti anni!

Borraccia: perché è di moda?

Eh si, la borraccia è in pieno boom, e con ragione! Motivi ecologici, ma anche di più frivola moda sono alla base di questa vera borraccia-mania!

Bottigliette in PET: sapevate che sono monouso?

Non vi siete ancora convertiti all’uso delle borracce perché pensate che le bottigliette in PET siano più pratiche? Allora forse non sapete che le classiche bottigliette d’acqua da mezzo litro che acquistate al supermercato, con acqua o altre bevande, sono monouso. Vale a dire che una volta consumata la bevanda, queste andrebbero gettate. La plastica, infatti, se riutilizzata non è esente dall’attacco di germi e batteri che possono portare ad una contaminazione della bevanda che c’è all’interno.

Sono poco igieniche e facilmente deformanti, con una conseguente poca praticità d’uso.
Andrebbe anche detto che il loro ri-utilizzo può dar una mano all’ambiente, ma in verità, meno circolano e meglio è!

La borraccia migliore
Borracce per sport e tempo libero: come orientarsi nella scelta?

Vantaggi e svantaggi della borraccia

Per questo la borraccia ci piace: è pratica ed ecologica. Ed inoltre potrete contare sulla sicurezza della chiusura, a differenza delle bottigliette di plastica che spesso non si chiudono bene lasciando fuoruscire il liquido.

Inoltre le borracce termiche permettono di mantenere la vostra bevanda fresca per ore ed ore, anche in piena estate. E poi sono facili da portarsi dietro: grazie alle pratiche misure e alle comode maniglie si possono mettere in una borsa, in uno zaino o addirittura c’è chi ama portarle in mano.

E gli svantaggi quali sono? Certamente, a differenza della plastica, usa e getta, dovrete lavarla spesso, ricordarvi di vuotarla se non avete consumato tutta la bevanda per mantenere una buona igiene, pulire eventuali residui che si possono formare sul beccuccio e, a seconda del materiale che sceglierete, evitare di metterci bevande troppo dolci, zuccherate o profumate come i succhi di frutta che potrebbero lasciare degli odori di fondo.

Borraccia: cosa valutare prima dell’acquisto

Prima di procedere all’acquisto di una borraccia è bene tenere in considerazione le varie caratteristiche che una borraccia può avere:

  • Tipo di materiale: ce ne sono davvero tanti: alluminio, plastica, acciaio, vetro
  • Facilità di apertura: con una mano o senza?
  • Caratteristiche strutturali: peso, capacità, isolamento termico
  • Tipo di chiusura: a vite o a scatto
  • Pulizia: a mano o in lavastoviglie
  • Beccuccio: a scatto, a baionetta, pull&push
  • Uso: al lavoro, per lo sport, a scuola, per i bambini
  • Trasporto: con manico o senza
  • Tipo di bevande: calde, fredde, aromatizzate

Sembrava facile l’acquisto: è pur sempre una borraccia, no? Ecco, di seguito, i consigli giusti per non sbagliare la scelta.

Borraccia termica: si o no?

La borraccia termica permette di mantenere la vostra bevanda alla temperatura in cui l’avete messa per qualche ora. Ad esempio le bevande calde di solito si mantengono tali per circa 12 ore e quelle fredde anche fino a 24 ore. Questo accade grazie ad una intercapedine vuota che è inserita tra le due pareti che compongono la borraccia.

Le borracce termiche non hanno un costo superiore a quelle che non hanno questa caratteristica, quindi vi consigliamo di preferirle alle altre. Le borracce termiche sono, di solito, in acciaio o in alluminio, mentre non ci sono borracce termiche in plastica o, si trovano raramente, in vetro.

Borraccia: quando usarla e a chi è consigliata

Borracce per bambini

Colorate, con i personaggi dei cartoni animati e facili da aprire: ecco le borracce per i bambini, la scelta giusta per portarsi sempre dietro la loro bevanda preferita e per avere un contenitore da riempire ovunque con acqua potabile. Se volete che le bevande restino fresche per la giornata, preferite quella termica.

Esistono in diversi materiali, ma quelli preferiti per i bambini sono la plastica senza BPA e l’alluminio: entrambi materiali resistenti agli urti ed economici. Se preferite la plastica controllate che non contenga BPA, ftalati e bisfenolo. Se non siete sicuri dei materiali, allora preferite l’alluminio.

Per un uso più pratico da parte del bambino, meglio scegliere le borracce con l’apertura attraverso un pratico pulsante (la chiusura, invece, è sempre a vite) e quelle con la cannuccia inclusa: in questo modo il bambino sarà in grado di aprirla da solo ed eviterà di bagnarsi, cosa che potrebbe succedere se non ci fosse la cannuccia.

In alluminio

Perfetto per l’asilo, per tenere le bevande alla temperatura preferita, sia calde che fredde.

Snug, Borraccia Thermos per Bambini
Capacità 400 ml, ideale per un bambino, Resistente, leggera e maneggevole

In plastica

Consigliata per attività all’esterno, è più resistente e pratica. Perfetta per le bevande fresche. Non mantiene la temperatura nelle giornate particolarmente calde.

Skip Hop Zoo - Borraccia con cannuccia
Capacità 350 ml, lavabile in lavastoviglie

Borracce per lo sport

Per gli amanti della bicicletta, dell’escursionismo, ma anche per una semplice camminata. Se volete mantenere le vostre bevande sempre fresche, sarebbe meglio preferire una borraccia termica, ma di solito pesa un po’ di più rispetto alle borracce pensate esclusivamente per lo sport. Infatti, il materiale preferito per l’attività finisca è la plastica senza BPA, leggera, di facile pulizia, lavabile in lavastoviglie e a prova di perdite.

In palestra

A noi è particolarmente piaciuta quella dell’azienda BlenderBottle, con una capacità di 650 ml, e un bicchiere graduato fino a 400 ml. E’ dotata di tre scomparti, per avere sempre a portata di mano proteine e piccoli snack. Il tappo è pratico da aprire con una mano sola (ideale nel caso del ciclismo) e garantisce la massima sicurezza su eventuali fuoriuscite quando è chiuso. All’interno della borraccia è possibile inserire la BlenderBall per avere una miscelazione continua della bevanda ed evitare eventuali residui sul fondo.

BlenderBottle ProStak Shaker per proteine 650 ml
Pratica, perfetta per l'attività fisica, con due contenitori

Attività outdoor

Per le attività outdoor come per la corsa o l’escursionismo, preferiamo questa borraccia: colorata, pratica da aprire con una mano sola e dotata di una laccio per portarla sempre dietro. All’interno è dotata di un filtro dove poter inserire frutta o ghiaccio, sia per rinfrescare la bevanda sia per darle un sapore diverso. Grazie alla guarnizione in silicone si evitano eventuali fuoriuscite di liquido anche se la borraccia viene capovolta. Va benissimo sia per bevande calde che per quelle fredde. E’ dotato di un kit per la pulizia, per asciugarla bene per una massima igiene.

Borracce per il lavoro

Non ci sono borracce specifiche per il lavoro, ma noi ci sentiamo di consigliarvi quelle termiche e colorate, per tenere sempre fresche le vostre bevande e per rendere più colorata la vostra scrivania.

Trasparente in plastica

Esattamente l’opposto di quanto appena detto, ma questa ci piace davvero. Comoda e pratica grazie alla piccola maniglia che si trova sopra il tappo, anzi la maniglia è il tappo stesso. Il materiale è co-poliestere e il tappo si chiude a vite. La chiusura, invece è a pressione e si apre facilmente con una mano sola. Si può lavare in lavastoviglie ed consigliata per bevande fresche o a temperatura ambiente, visto che non ha capacità termica.

Nalgene Everyday Borraccia
Capacità 700 ml, realizzata in plastica con pratica maniglia

Colorata in acciaio termica

Se volete, invece, rendere più colorata la vostra scrivania, optate per la borraccia termica in acciaio che terrà le vostre bevande alla temperatura in cui le avete messe, calde o fredde che siano. Le bevande calde vengono mantenute fino a 12 ore, mentre quelle fredde fino a 24 ore. Senza ftalati. Rivestita da una speciale plastica ruvida che non fa scivolare la bottiglia di mano. Il tappo è a pressione e la guarnizione in silicone evita un’eventuale fuoriuscita della bevanda.

Borraccia Termica Isolamento a Doppia Parete
Capacità 500 ml, senza BPA, disponibile in tanti colori e misure

Borraccia: qual è il materiale migliore? Guida all’acquisto

Borraccia in Acciaio

L’acciaio è il materiale migliore quando pensate ad una borraccia: quasi tutte, infatti, sono prodotte in questo materiale. E’ robusto, non altera mai il sapore o l’odore della bevande, è più ecologico di altri materiali e dura nel tempo. Si può lavare in lavastoviglie e mantiene il calore o la freschezza a seconda del tipo di bevanda che avete inserito all’interno.

Pratica, dal design moderno e accattivante e disponibile in tantissimi colori, la borraccia Aorin è una delle nostre preferite. Ha una buona capacità termica grazie alla doppia parete e si può pulire facilmente grazie allo scovolino che viene venduto insieme. E’ dotata anche di una contenitore in tessuto per portarla meglio. Disponibile in diverse misure.

Un’altra buona borraccia in acciaio è quella prodotta dalla Simple Modern, dal design moderno e affusolato e disponibile in diversi colori e misure. Grazie alla doppia parete è possibile mantenere le proprie bevande alla temperatura che si preferisce.

Simple Modern Borraccia Termica
Capacità 750 ml, colorazione scintillante

Borraccia in Plastica (senza BPA)

La plastica ha una durata un po’ più limitata rispetto all’acciaio e all’alluminio, ma è da preferite quando cercate qualcosa di estremamente pratico, a cui non fare la minima attenzione. Le borracce in plastica sono robuste e non si ammaccano: non importa fare attenzione a graffi o scheggiature perché la plastica, se prodotta senza ftalati e bisfenolo, non è mai tossica. L’unica cosa è che richiede una buona attenzione alla pulizia per evitare che si formino dei residui di sporco.

Ci piace molto la borraccia della Ion8 con apertura facilitata con una mano sola, resistente e colorata. Va bene per tutti i momenti e le attività. E’ lavabile in lavastoviglie e va bene sia per la bevande calde che per quelle fredde.

Oggi in Offerta
Ion8 - Bottiglia per l'acqua
Senza BPA, Capacità 500 ml, trasparente e colorata

Borraccia in Vetro

Borraccia in vetro resistente grazie alla guarnizione esterna antiurto. Il tappo è a vite e grazie alla guarnizione in silicone si evita la fuoriuscita di acqua. Il vetro evita che si formino cattivi odori, cosa che spesso può capitare con la plastica. Facilmente lavabile e va bene sia per bevande calde che fredde. Il tappo è in bambù. Disponibile in diversi colori e in diverse capacità.

Oggi in Offerta
Fcs Detail Borraccia di Acqua in Vetro Borosilicato
Con Custodia in Silicone e Tappo in bambù

Borraccia in Alluminio

Le borracce in alluminio sono leggere e pratiche. Spesso hanno anche una buona capacità termica. L’alluminio è da preferire alla plastica solo se si esegue una frequente pulizia della borraccia: in questo modo si evita che a lungo andare l’alluminio rilasci dei sapori poco gradevoli nella bevanda.

In caso di scheggiature o graffi profondi l’alluminio va gettato perché rischia di diventare tossico. Preferite quelle che si lavano in lavastoviglie, per una pulizia più pratica e profonda. Questo modello della Lakin va benissimo per gli amanti dello sport e delle escursioni all’aria aperta: l’alluminio non altera gli odori di bevande anche gassate.

Lakin Borraccia in Alluminio
Apertura Stretta, Vari Colori e Misure

Borracce originali: per distinguersi!

Con Infusore

Ci piace moltissimo questa borraccia con infusore: all’interno, oltre alla bevanda, si può inserire il piccono contenitore con frutta, ghiaccio o altro per dare un sapore diverso alla bevanda oppure per portarsi dietro uno snack. Si apre con un solo click e grazie al beccuccio si beve comodamente evitando qualsiasi fuoriuscita. Disponibile in diversi colori e in diverse capacità.

720°DGREE Bottiglia d'Acqua
Diversi colori e capacità, con contenitore per frutta o ghiaccio

Con Filtro

Se siete amanti del te o delle bevande che richiedono di essere lasciate in infusione, questa è la borraccia giusta. E’ dotata, infatti, di un filtro dove mettere il tè o altri infusi in modo da poterli gustare in ogni momento della giornata. La borraccia interna è in vetro borosilicato e il tappo è in bambù. E’ dotata di una custodia in neoprene.

Navaris Bottiglia Termica Acqua
Capacità 500ml - Borraccia in Vetro con Filtro, per tè frullato infusi Tisane Smoothie, Coperchio bambù e Custodia

Manutenzione e Pulizia della borraccia

Come lavare la borraccia

E’ utile lavare spesso la borraccia, anche se la utilizzate solo per l’acqua. A maggior ragione se inserite dentro bevande zuccherate o particolarmente aromatizzate che potrebbero lasciare degli odori all’interno della borraccia se non viene pulita quotidianamente.

Il modo migliore per pulirla è quello di utilizzare lo scovolino che viene spesso dato in dotazione con la borraccia: esso permetterà di arrivare in profondità e di togliere eventuali residui di liquido che potrebbero, in caso contrario, dare il via alla proliferazione di germi e batteri. Tra lavarle a mano e la lavastoviglie meglio preferire la seconda opzione, per ottenere una pulizia più profonda e a temperature più elevate, ma controllate che la borraccia che avete si possa lavare in lavastoviglie.

Come togliere i cattivi odori

Se avete la percezione che la vostra borraccia abbia dei cattivi odori potete utilizzare dell’acqua e un cucchiaino di bicarbonato da lasciare all’interno, chiusa, per almeno 8 ore. Questo procedimento va bene nel caso di borracce di alluminio o di acciaio, mentre per la plastica sarà più difficile liminare i cattivi odori. Per il vetro, invece è il contrario: basterà metterlo in lavastoviglie per ottenere l’effetto desiderato.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)