Passapomodoro elettrico: i modelli “a prova di nonna”

Passapomodoro elettrico
Con il passapomodor elettrico sarà facilissimo e pratico fare dell'ottima salsa fatta in casa

Fare la conserva di pomodoro è uno dei grandi rituali di famiglia Italiani che si tramandano di madre in figlia. Se a fine estate, quando i pomodori sono ben maturi, vi piace fare tanti barattoli di passata o di salsa per affrontare l’inverno, vi servirà certamente un passapomodoro elettrico. Si, elettrico: anche le nonne più tradizionali lo volevano elettrico, per riuscire a fare tanta quantità con meno fatica.

Potremmo quindi definirlo un elettrodomestico “tradizionale”, ma oggi non mancano varianti e accessori al passo con i tempi. In questa guida sui migliori passa-pomodoro elettrici andremo, quindi, a snocciolare tutte le caratteristiche salienti da valutare prima dell’acquisto, per ottenere delle ottime salse da conservare in inverno, “come una volta”.

Passapomodoro elettrico: cos’è e come funziona

Versione manuale o elettrica?

Sicuramente avrete visto le vostre nonne, o le vostre mamme passare i pomodori con un attrezzo rotondo in acciaio con in mezzo una sorta di lame combinate. Si tratta del classico passapomodoro manuale che è praticissimo per fare una salsa di pomodoro espressa, ma non è ideale per fare più barattoli da mettere in dispensa.

La versione tecnologica è quella elettrica, una piccola, ma pratica rivoluzione che facilita la preparazione della salsa di pomodoro. Il meccanismo è il medesimo: i frutti non vengono né sminuzzati né triturati, ma la polpa viene separata dalla buccia lentamente e con un processo graduale e a freddo. In questo modo non si disperdono le sostanze nutritive e le caratteristiche organolettiche dell’ortaggio.

Se nella versione manuale l’azione comporterebbe il girare la manovella e una buona dose di olio di gomito, in quella elettronica fa tutto la macchina, basta inserire i frutti nel boccale e premere l’apposito pulsante di avvio. Non solo: la macchina facilita la separazione dalla buccia, come vedremo meglio in seguito.
Il passapomodoro elettrico è quindi insostituibile per realizzare sughi e passate da conservare in inverno negli appositi barattoli ermetici.

Passapomodoro elettrico
Con il passapomodoro elettrico sarà facilissimo e pratico fare dell’ottima salsa fatta in casa

Tipologie di passapomodoro: da tavolo o con base

Ci sono due modelli di passapomodoro elettrico: quelli da tavolo e quelli, più professionali, dotati di banchetto integrato. La funzionalità e l’aspetto sono esattamente gli stessi, ma differiscono per la potenza e, di conseguenza per la quantità di pomodori che è possibile passare in un’ora.

Quelli, più easy e pratici, sono senz’altro quelli da tavolo, più compatti e meno ingombranti. Tra quelli da tavolo possiamo annoverare anche quelli portatili, più leggeri, ma meno adatti se si vuole passare una grande quantità di pomodori. Se, invece, avete una grande casa di campagna e il raccolto è davvero abbondante, allora optate per quelli con base autonoma.

Come si usa il passapomodoro elettrico

Il meccanismo è molto semplice, basta inserire i pomodori nell’apposito boccale e azionare il pulsante: il passapomodoro farà tutto da solo. Se con la versione manuale sarebbe meglio procedere prima a sbollentare i pomodori per facilitare l’eliminazione della buccia, con la versione elettrica non c’è bisogno di toglierla prima perché viene separata automaticamente in fase di spremitura.

A seconda del modello, non è necessario affettare il pomodoro ma basta inserirlo intero: basta solo lavarli e asciugarli con cura per assicurare il massimo della pulizia da eventuali residui di terra e impurità.

La peculiarità di un passapomodoro elettrico è la quantità di pomodori che è in grado di spremere: i modelli più complessi di 400 watt arrivano anche a 150 Kg in un’ora. Quelli casalinghi, invece, possono spremere 60 Kg di frutti in un’ora.

Come si conserva la polpa?

Ci sono alcuni segreti per far si che la conserva duri tutto l’inverno, senza andare a male.

  • Usare sempre tappi con guarnizione in perfette condizioni, meglio se nuovi
  • Pulire accuratamente il bordo del barattolo prima di chiuderlo
  • Avvitate il tappo con forza
  • Sterilizzare i barattoli sia da vuoti che da pieni, facendoli bollire in acqua

Prezzo medio del passapomodoro elettrico

I prezzi sono eterogenei e differiscono a seconda delle dimensioni, della portata di pomodoro e della potenza in watt:

  • Fascia economica: sotto le 60,00 € si trovano i passì elettrici, quelli portatili e più semplici che possono passare una quantità limitata di pomodoro alla volta
  • Fascia media: tra le 60,00 € e le 150,00 €, si trovano i passapomodoro elettrici di ottimo rapporto qualità prezzo, perfetti per uso domestico e per passare una buona quantità di pomodori alla volta
  • Fascia alta: i modelli professionali più complessi superano le 150,00 € e si tratta di quelli con la base autonoma integrata

Passapomodoro elettrico più Economico

Oggi in OffertaScelta Convenienza
RGV 110250 Tritacarne, Passapomodoro e Grattugia, 500 W, 85...
  • Tritacarne, Passapomodoro e Grattugia
  • Potenza: 500 W
  • Passapomodoro elettrico per preparare passate,...

Come scegliere il passapomodoro elettrico: cosa valutare prima dell’acquisto

Ecco quali sono le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto, in modo da trovare il modello adatto alle proprie esigenze.

Dimensioni e capacità

Come prima cosa bisogna valutare le dimensioni e la capacità del serbatoio: come detto poc’anzi, la scelta varia a seconda delle vostre esigenze di utilizzo. I modelli più potenti di 400 watt arrivano a spremere grandi portate di 150 kg in un’ora, mentre quelli più contenuti variano dai 60 Kg o meno, mediamente sempre nell’arco di mezz’ora/un’ora.

Materiali

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione sono i materiali di cui il passapomodoro è costituito: i modelli migliori sono in acciaio inox, con le parti interne in ghisa. Quelli più economici e domestici hanno l’esterno in plastica e gli interni in resine resistenti e durevoli nel tempo.

Accessori e funzionalità extra

Il passapomodoro elettrico di solito non è progettato solamente per spremere i pomodori, ma ha anche altre funzioni e accessori in dotazione: ad esempio, i modelli più evoluti tritano la carne e sono in grado di realizzare hamburger e salsicce di macinato.

Le funzionalità e gli accessori in dotazione sono delle altre caratteristiche da valutare al momento dell’acquisto: ad esempio, la velocità ad intermittenza, la funzione anti-sovraccarico, lo spegnimento automatico anti-spreco, l’accessorio per grattugiare il formaggio grana.

Anche la sicurezza è importante: molti passapomodoro elettronici sono dotati di funzione stop e di lock automatico per assicurarsi che l’apparecchio sia utilizzato dagli adulti e in condizioni ottimali.

Tipologia

Infine, dovete valutare se acquistare un passapomodoro elettrico da tavolo o compatto, a seconda della vostra cucina e dello spazio a disposizione. Chi può permettersi di lavorare nel giardino e nell’outdoor, ad esempio in campagna, potrà acquistare i modelli con piedi che spremono una gran quantità di frutti, l’ideale per chi ha una famiglia numerosa, ma anche per il proprietario di un B&B o di un agriturismo.

I migliori passapomodoro elettrico

Sono da citare i brand come Imetec e Ariete per le versioni più easy e cooking home, come nel modello Passì per spremere pomodori e verdure in generale (perfetti per il minestrone).
Tra le marche che producono modelli professionali, invece, ricordiamo Tre Spade, Black&Deker, Pavi, Artus, Bosh, Costway, Nordmende e Innoliving.

1° in classifica Passapomodoro
2° in classifica Passapomodoro
Tritacarne OSTBA 2000W Max, 5-IN-1 Tritacarne Elettrico...
  • Motore professionale potente e veloce Tritacarne -...
  • 5-IN-1 Multi-Use Tritacarne - Funziona come...
  • Tecnologia di macinazione perfetta - Velocità...
3° in classifica Passapomodoro
Ardes AR74AM80 - Passapomodoro Elettrico, con Filtro in...
  • Passa pomodoro elettrico con corpo in materiale...
  • 30 kg di pomodori / ora
  • Filtro in acciaio inox 18/8, Vite in polipropilene
offerta4° in classifica Passapomodoro
Reber Spremitore Elettrico per Passata di Pomodoro e...
  • Cono filtro, Imbuto, Sgocciolatoio, Paraspruzzi in...
  • Corpo in ghisa verniciata con vernici epossidiche...
  • Elica in resina acetalica ad alta resistenza...
offerta5° in classifica Passapomodoro
PAVI 110 SM3 Palumbo-Passapomodoro, Trasmissione con...
  • Macchina per la trasformazione del pomodoro “in...
  • Optional per tritacarne; il prodotto è...
  • Corpo macchina ghiera e carter in alluminio uni 50...
offerta6° in classifica Passapomodoro
Ardes AR7480 Passapomodoro elettrico, con filtro in acciaio...
  • Passa pomodoro elettrico con corpo in materiale...
  • 30 kg di pomodori / ora
  • Filtro in acciaio inox 18/8, Vite in polipropilene

Altre domande frequenti

Quali sono gli altri usi del passapomodoro elettrico?

I modelli più attuali e high tech sono dotati anche di tritacarne, insacca salsicce e porzionatore per hamburger di macinato, grattugia per formaggio grana.

Separa i semi?

Sì, un buon passapomodoro elettrico non utilizza le lame ma uno strumento particolare, uno spremitore che separa lentamente la buccia e i semi del pomodoro, lasciando solo una polpa densa e omogenea.

Salsa o passata?

E’ possibile fare la conserva della sola passata di pomodoro, senza sale ne’ aromi, oppure si possono aggiungere al pomodoro passato degli aromi (sedano, carota e cipolla), delle erbe aromatiche o, se volete, delle spezie. Si sterilizza e si conserva poi nello stesso modo.

Quale tra le due? Dipende dagli usi e dai gusti: la sola passata è più versatile per varie ricette, mentre la salsa pronta è pratica per condire una pasta veloce. Noi di Okspot le facciamo entrambe, in rapporto 2:1 per la passata: per 20 barattoli di passata, ne facciamo 10 di salsa pronta.

E voi, quanti barattoli di conserva avete messo in dispensa?

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)