Termometro infrarossi – Termoscanner – Come vanno?

Termometro infrarossi (termoscanner)
Semplice e veloce: ecco come si misura la temperatura con il termometro a infrarossi

Dal momento in cui i termometri tradizionali sono stati vietati per la pericolosità del mercurio e in contemporanea, c’è stato un crescendo di sofisticazione tecnologica, adesso si può contare sui termometri digitali ad infrarossi.

Questo tipo di dispositivo oltre ad essere ottimo per un utilizzo domestico è ideale per tutte quelle attività nelle quali è importante monitorare la temperatura di chiunque abbia accesso ai locali come accade, attualmente, per cercare di prevenire un nuovo diffondersi di Covid-19.

Termometro infrarossi e Coronavirus: è obbligatorio?

L’esigenza di realizzare un dispositivo come questo nasce, appunto, dalla messa al bando nel 2009 del tradizionale termometro a mercurio, ma anche dal fatto che i bambini spesso sono poco collaborativi quando gli si deve misurare la temperatura in caso di febbre sospetta, quindi un dispositivo hi-tech come questo potrebbe sicuramente fare la differenza.

Il vero boom dei termometri ad infrarossi, però, c’è stato tra marzo ed aprile 2020, dopo il diffondersi del Covid-19: in molti luoghi chiusi, infatti, come uffici, musei, scuole, aeroporti si può accedere solo dopo essersi sottoposti alla misurazione della temperatura corporea, controllo utile per cercare di prevenire una nuova diffusione della malattia.

Attualmente però l’uso del termo scanner non è obbligatorio, ma soltanto consigliato: esso, infatti, può essere sostituito da un’autocertificazione di buona salute, rilasciata prima dell’ingresso nei locali.

Se state cercando informazioni per la prevenzione da Covid-19, vi rimandiamo anche ai nostri approfondimenti su:

  • Dispenser automatici – utili per erogare il gel disinfettante senza toccare niente
  • Guanti monuso – tante cose da sapere sui guanti di lattice e nitrile
  • Mascherine – una guida “definitiva” sulle varie tipologie e dove comprarle
Termometro infrarossi (termoscanner)
Semplice e veloce: ecco come si misura la temperatura con il termometro a infrarossi

Cos’è un termometro infrarossi e come funziona

Si tratta di uno strumento capace di misurare la temperatura in base alle radiazioni infrarosse emesse dal corpo umano, la cui intensità varia a seconda della temperatura del corpo che le emette.

La lettura della temperatura misurata appare su un display analogamente alla maggior parte dei termometri digitali, tuttavia in questi ultimi la temperatura viene rilevata grazie alla presenza di un sensore elettrico, che non è invece presente nei termoscanner.

I termometri digitali ad infrarossi più venduti seguono due diversi approcci:

  • la misurazione può avvenire nella zona che si trova intorno al timpano, quindi in tal caso il termometro deve essere adagiato nella porzione interna dell’orecchio
  • l’approccio più comodo è quello che non prevede alcun contatto diretto con la cute, ma che prevede semplicemente di puntare il sensore nelle tipiche zone sfruttate per misurare la febbre, in generale si sceglie la fronte

Come si usa il termometro a infrarossi?

A seconda del modello scelto si dovrà posizionare il termometro nell’orecchio o puntare sulla pelle della zona interessata. Il risultato della temperatura viene reso noto pressochè istantaneamente e potrà essere letto su un semplice display.

Si consiglia di mantenere il termometro ad infrarossi lontano da dispositivi portatili connessi ad internet durante la misurazione, perchè la tecnologia ad infrarossi potrebbe risentire dell’interferenza di un campo magnetico alterato.

In aggiunta, se si opta per il termometro ad infrarossi che si posiziona a livello dell’orecchio, è bene essere al corrente del fatto che la misurazione può risentire di alcuni elementi disturbanti (come cerume o altro), ma i modelli di qualità elevata riescono a restituire un risultato al netto di queste problematiche. Per le altre tipologie di termometri basterà accendere il termometro e puntarlo su una zona della pelle (di solito le tempie), per rilevare la temperatura corporea.

Anche se l’utilizzo principale è quello della misurazione della temperatura corporea, si tratta di uno strumento estremamente versatile che può essere adoperato anche ad altri scopi: in particolare, per i modelli che non necessitano di stare a diretto contatto con il corpo di cui si vuole determinare la temperatura, è possibile puntarli contro liquidi o contro l’aria, così da risalire alla temperatura anche di altre superfici.

  • Come misurare la febbre con un termometro infrarossi? Basterà accertarsi che il termometro sia acceso, puntarlo sulle tempie del soggetto interessato e attendere circa 2 secondi per avere la lettura della temperatura. Alcuni modelli hanno dei display che associano la temperatura ad un colore diverso: se non c’è alterazione, il colore è verde; se c’è poca alterazione il display si colora di giallo; se c’è febbre il display diventa rosso.

Quanto costa il termometro digitali ad infrarossi

In commercio sono presenti dispositivi con costi molto differenti, ad esempio un termometro auricolare può essere acquistato anche a 40,00 €, ma altri dispositivi più complessi da un punto di vista tecnologico possono superare anche i 100,00 €. Vediamo le varie fasce di prezzo:

  • Fascia economica: i termometri a infrarossi al di sotto delle 35,00 € sono prodotti con materiali plastici di media qualità, adatto soprattutto per la misurazione della temperatura dei bambini e a scopi domestici
  • Fascia media: dalle 35,00 € alle 60,00 € si acquistano termometri infrarossi dal giusto rapporto qualità prezzo, prodotti con materiali più resistenti
  • Fascia alta: oltre le 60,00 € si trovano termometri di ottima qualità, ideali anche per misurare la temperatura degli ambienti e dei liquidi

Disponibilità di Termometri a Infrarossi

A causa dell’emergenza Coronavirus, i termoscanner hanno subito una fortissima impennata di vendite e potrebbero esserci problemi di disponibilità. Noi vi consigliamo di dare un’occhiata ai termometri a infrarossi su Amazon, che vi fornisce la disponibilità in tempo reale di moltissimi modelli.

Termometro infrarossi più Economico

Oggi in OffertaScelta Convenienza
IDOIT Termometro Professionale per febbre 4 in 1 Termometro...
  • 【Termometro affidabile di grado medico】:...
  • 【Termometro versatile 4 in 1】: il termometro...
  • 【Display OLED chiaro e retroilluminato】: lo...

Come scegliere? Quali caratteristiche valutare prima dell’acquisto?

Ovviamente, prima dell’acquisto, è importante valutare alcune caratteristiche peculiari di questi particolari oggetti.

Attendibilità e velocità di misurazione

In primo luogo si deve considerare l’attendibilità, infatti i dispositivi ad infrarossi che non vengono adoperati attentamente possono andare incontro ad errori di misurazione che non dovrebbero essere superiori a 0,2 (+ o -).

È interessante anche informarsi circa la velocità di misurazione, infatti spesso si ricorre a questo tipo di dispositivi per misurare la temperatura in maniera rapida, soprattutto in quei bambini che mal sopportano la misurazione. In generale è bene scegliere modelli che impiegano 1/2 secondi per restituire un risultato affidabile.

Tipo di modello

Inoltre, si dovrebbe valutare se scegliere un modello auricolare o uno con misurazione a distanza. Se si ha a che fare con dei bambini si preferisce utilizzare un termometro a distanza, perché in questo modo è possibile monitorare la febbre anche nel corso della notte senza risvegliarli, mentre, come nel caso delle misure attuate per il Coronavirus, è meglio optare per modelli con misurazione a distanza.

Infine, si devono prediligere modelli con delle istruzioni chiare, perchè i termometri ad infrarossi devono essere puntati correttamente al fine di evitare errori di misurazione.

Oggi in OffertaLa nostra Scelta
IDOIT Termometro Professionale per febbre 4 in 1 Termometro...
  • 【Termometro affidabile di grado medico】:...
  • 【Termometro versatile 4 in 1】: il termometro...
  • 【Display OLED chiaro e retroilluminato】: lo...

Funzionalità aggiuntive

Alcuni modelli permettono di memorizzare le temperature registrate, funzione molto utile se si vuole monitorare con accuratezza l’andamento di uno stato febbrile nel corso del tempo.

Molto utile è anche la doppia opzione di misurazione in Celsius e Fahrenheit; potrebbe sembra qualcosa di poco utile, ma se si viaggia spesso all’estero si potrebbe capitare in paesi in cui la scala di riferimento e la Fahrenheit, quindi per eventuali comunicazioni con medici stranieri potrebbe essere ideale disporre di questa comodità.

Alcuni termometri ad infrarossi sono muniti di un display retroilluminato con una luce LED che è molto utile se si deve misurare la febbre al buio e si vuole evitare di accendere la luce per leggere il risultato.

Marche di termometri ad infrarossi migliori

Ovviamente questi dispositivi sono prodotti da una vasta gamma di aziende, ma alcune risultano più accreditate rispetto ad altre. Se si punta ad un termometro che duri nel tempo e che fornisca dei risultati impeccabili è fondamentale scegliere brand rinomati e di qualità.

Il FlowerDas è uno dei marchi che viene più apprezzato in assoluto e presenta modelli con un prezzo relativamente ridotto. Ottimo è anche Hamswan, che coniuga la misurazione auricolare con quella frontale, così da adattarsi a tutte le situazioni, anche se ovviamente il prezzo tende a lievitare leggermente.

offerta1° in classifica Termoscanner
IDOIT Termometro Professionale per febbre 4 in 1 Termometro...
  • 【Termometro affidabile di grado medico】:...
  • 【Termometro versatile 4 in 1】: il termometro...
  • 【Display OLED chiaro e retroilluminato】: lo...

Altre domande frequenti

A che distanza mettere il termometro a infrarossi?

Se si opta per il modello a puntamento occorre avvicinarlo alle tempie o sulla fronte proprio nel mezzo alle sopracciglia, due zone che aumentano la loro temperatura in caso di febbre.

Se, invece, si ha un termometro per la misurazione nell’orecchio, il termometro va inserito delicatamente all’interno della prima parte del padiglione auricolare.

Come misurare la febbre senza termometro?

Se non siete dotati di un termometro potete ancora cercare di capire se la persona ha un’alterazione: basterà appoggiare il dorso della mano sulla fronte o sul collo.

Se questa sarà molto più calda della vostra, potrebbe significare che il soggetto in questione abbia la febbre. La pelle del viso potrebbe anche essere arrossata e il soggetto potrebbe avere occhi lucidi ed altri sintomi come tosse e raffreddore.

Dove puntare il termometro a infrarossi?

Per quanto riguarda il modello a puntamento, occorre mantenersi ad una distanza di circa 5 cm. Se si è troppo vicini o troppo lontani si rischia di non rilevare accuratamente la temperatura.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)