Migliori Diserbanti Totali

Migliori diserbanti totali
Per eliminare le erbacce e difendere le proprie colture: ecco come scegliere il diserbante totale

Esattamente come una casa, anche il giardino è bello quando è perfettamente ordinato con la sua erba tagliata e i fiori al posto giusto. Purtroppo, tra agenti atmosferici e altri giardini vicini, è molto facile che il proprio praticello venga invaso dalle piante infestanti.

E ciò può accadere anche nel caso in cui si curi un orticello, andando ad inficiare negativamente il rendimento delle colture. Ecco, quindi, che è possibile intervenire con prodotti appositi, come i diserbanti. In commercio esistono diverse tipologie di diserbanti, ma se volete che le erbacce siano solo un ricordo, allora optate per il diserbante totale.

Diserbante totale: cos’è e come funziona

Cos’è il diserbante totale

Il diserbante totale è un prodotto chimico, chiamato erbicida, che interviene sulle erbacce, eliminandole in toto. Come si evince dal nome, la loro selettività è molto limitata ed inoltre si tratta di prodotti che non sono biocompatibili e biodegradabili: per questo motivo vi consigliamo di utilizzarlo solo quando strettamente necessario e non abusarne mai.

Per fare un po’ di chiarezza vi diciamo subito che in commercio ci sono diverse tipologie di diserbanti che variano in base all’uso e all’azione svolta:

  • Diserbanti selettivi contro infestanti a foglia stretta, come le graminacee da prato
  • Diserbanti selettivi contro infestanti a foglia grande, indicato per la maggior parte delle piante infestanti
  • Diserbanti totali: agiscono su tutte le infestanti indistintamente comprese le radici
  • Diserbanti totali con patentino: si tratta dei diserbanti ad azione profonda che possono essere utilizzati soltanto dai professionisti del settore

Perché abbiamo parlato del patentino? In commercio ci sono due tipi di diserbante totale: quello di libera vendita e quello che possono acquistare soltanto i professionisti con la licenza apposita. Non tutti i diserbanti totali, quindi, si possono acquistare senza licenza: quelli che si trovano di libera vendita, infatti, hanno un minore dosaggio di glifosato.

I diserbanti di libera vendita sono indicati con il marchio PFnPE, ovvero prodotto fitosanitario per non professionisti. Di solito questo marchio si associa a tutti quei tipi di diserbanti utili per difendere le piante edibili quindi destinate al consumo alimentare.

Migliori diserbanti totali
Per eliminare le erbacce e difendere le proprie colture: ecco come scegliere il diserbante totale

Come funziona il diserbante totale

Il diserbante totale funziona sia come disinfestante preventivo da dare prima che le piante infestanti crescano, sia successivamente, quando ormai la pianta si è manifestata nel terreno. Nel caso di terreni coltivati, è possibile intervenire prima della semina, quando il campo è già stato ripulito dalle erbacce, sia dopo la semina, per evitare che le piante infestanti soffochino le colture.

Quanto ci mette il diserbante a fare effetto?

Di solito, per vedere i primi effetti del diserbante occorrono circa 4 o 5 giorni dopo il trattamento. Le piante infestanti, iniziano, dopo questo periodo a diventare sempre più marroni, finché muoiono del tutto.

Differenza tra il diserbante totale e il diserbante selettivo

Come abbiamo detto, i diserbanti si possono suddividere in due categorie, totali o selettivi. Ma che differenza c’è tra le due categorie? I diserbanti selettivi agiscono soltanto su piante specifiche, lasciando intatte le altre. Ad esempio, se si acquista il diserbante selettivo per le graminacee, verranno eliminate soltanto quelle, lasciando crescere rigogliose le altre specie che non sono graminacee.

I diserbanti totali, invece, agiscono su tutte le piante indistintamente: è per questo motivo che conviene utilizzarlo in aree dove realmente si voglia eliminare tutto ciò che ci cresce.

Come usare bene il diserbante totale

Per utilizzare il diserbante totale non c’è bisogno di particolari accortezze, visto che non ha una tossicità diretta e non causa particolari malesseri, ma è comunque buona norma utilizzare un paio di guanti e una mascherina protettiva.

Quando e come dare il diserbante?

Il momento migliore per dare il diserbante è la primavera, momento in cui le piante crescono rigogliose, comprese quelle infestanti. Grazie alle temperature miti, il prodotto riesce a penetrare bene in profondità andando ad agire fino dalle radici.

Quindi come si dà il diserbante? Per un’azione completa è necessario spargerlo direttamente sulle foglie, con una pompa, un nebulizzatore o con un pennello. Sarà proprio da esse che andrà a penetrare in profondità, eliminando completamente la pianta. E’ bene sfruttare le giornate miti, soleggiate, senza vento che lo possa far asciugare o portare via.

Come si diluisce il diserbante totale?

Per sapere come diluire il diserbante totale, occorre leggere attentamente le istruzioni riportare sul prodotto. Ogni diserbante, infatti, ha la sua concentrazione e cambia il rapporto della quantità di acqua.

Quanto dura il diserbante nel terreno?

Anche in questo caso, tutto dipende dal tipo di diserbante. In linea di massima, comunque, i diserbanti di qualità persistono nel terreno per diverso tempo, anche fino a tre settimane. E’ per questo motivo che non si dovrebbe seminare troppo presto il prato, visto che il diserbante continuerebbe la sua azione.

E’ bene, quindi, aspettare dalle 3 alle 4 settimane, prima di effettuare una nuova semina.

Quanto costa un diserbante totale

  • Prezzo del diserbante totale: 14,90 € per un flacone di prodotto di fascia media.

Miglior diserbante totale più Economico

Oggi in OffertaScelta Convenienza
COMPO Erbicida Totale HERBISTOP Pronto Uso Giardino PFnPO,...
  • Erbicida totale pronto all'uso per il controllo di...
  • Erbicida a base di una sostanza di origine...
  • Usare i prodotti fitosanitari con precauzione,...

Come scegliere il diserbante totale

Tipologia

In commercio i diserbanti totali sembrano tutto uguali. La prima caratteristica che occorre controllare è il formato. Ci sono diserbanti già pronti in forma liquida che non occorre diluire e che vengono venduti all’interno di una confezione spray: di solito hanno un’azione più blanda e sono più adatti per aree davvero limitate come vasi e piccole zone di vialetti.

Altre tipologie sono i diserbanti liquidi che occorre diluire: in questo modo potrete dosare più o meno la quantità di diserbante in modo che abbia un’azione più o meno decisa.

Concentrazione

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione è la quantità di glifosato contenuto nel diserbante: i prodotti al top hanno una concentrazione di 360 grammi/litro, quelli che invece hanno una concentrazione minore si aggirano intorno a 250 grammi/litro.

Miglior diserbante totale

Tra i brand migliori di diserbante totale, vi consigliamo di optare per il marchio Round Up, considerato tra i più efficaci in commercio e quelli a marchio Compo, che da sempre produce ottimi prodotti per la cura del prato e del giardino.

1 - 0.5 L Diserbante Premium Top Totale

2 - adama DISERBANTE Totale ERBICIDA

3 - adama DISERBANTE Totale ERBICIDA

offerta3° miglior Diserbante
adama DISERBANTE Totale ERBICIDA GLIFOSATE SISTEMICO 500 ML
  • GLIPHOGAN è un erbicida da impiegarsi in...
  • Non ha attività residua in quanto è rapidamente...
  • FORMULAZIONE: Liquido

4 - Adama GLIPHOGAN TOP 5 Litri –

5 - Roundup Rapido Pronto Uso PFnPO

offerta5° miglior Diserbante
Roundup Rapido Pronto Uso PFnPO Erbicida Totale, 1L
  • Controlla le infestanti a foglia larga e stretta
  • Elimina foglie e radici
  • Rapido effetto

6 - adama GLIPHOGAN Top CL 1 LT

6° miglior Diserbante
adama GLIPHOGAN Top CL 1 LT DISERBANTE Totale ERBICIDA...
  • [Alta qualità]: Il diserbante della linea...
  • [Impiego universale]: GLIPHOGAN TOP è un erbicida...
  • [Efficienza garantita]: Questo potente erbicida ha...

7 - COMPO Erbicida Totale HERBISTOP

offerta7° miglior Diserbante
COMPO Erbicida Totale HERBISTOP Pronto Uso Giardino PFnPO,...
  • Erbicida totale pronto all'uso per il controllo di...
  • Erbicida a base di una sostanza di origine...
  • Usare i prodotti fitosanitari con precauzione,...

8 - Roundup Bioflow PFnPE Erbicida

offerta8° miglior Diserbante
Roundup Bioflow PFnPE Erbicida Totale, 500ml
  • Controlla le infestanti a foglia larga e stretta
  • Elimina foglie e radici
  • Si puo' riseminare dopo il trattamento

FAQ sui diserbanti totali

Qual è il periodo migliore per usare il diserbante totale?

Il periodo migliore per usare il diserbante è la primavera, quando le giornate sono più miti e le condizioni climatiche aiutano. Inoltre è il momento in cui le erbacce sono nel pieno della loro crescita: utilizzando il diserbante si avrà subito un’azione decisa e forte, andando a stoppare la loro diffusione.

E’ bene evitare i giorni di pioggia o di forte vento, ma anche giornate all’opposto, ovvero troppo calde o soleggiate, visto che rischiereste che il diserbante venga asciugato troppo in fretta, limitandone l’efficacia.

Quando tagliare il prato dopo il diserbo?

Dopo aver utilizzato il diserbante è bene evitare di tagliare il prato per qualche giorno, in modo da lasciare che svolga bene la propria azione. Conviene, quindi, attendere almeno cinque giorni.

Quando bagnare dopo il diserbo?

Dopo aver dato il diserbante occorre evitare di bagnare il prato almeno per qualche ora, ma noi vi consigliamo di attendere almeno un giorno, in modo che il prodotto sia penetrato fino alle radici.

Autore: Marco R. (Okspot)

Marco R. (Okspot)
Dopo gli studi in ingegneria, Marco Ricca si dedica alla divulgazione web di articoli sulla tecnologia, sui viaggi, sulla finanza e sul futuro. Pubblica il suo primo sito nel 1999, ed è fondatore e autore di Okspot dal 2009. Ogni giorno scrive per condividere le proprie impressioni sulle novità tech del momento: le sue recensioni hanno successo anche su Google, su Amazon e su molte testate giornalistiche Italiane.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)