Tagliabordi a Batteria – i migliori per il tuo giardino

Tagliabordi a batteria
Dai il taglio giusto al tuo giardino grazie al tagliabordi a batteria

Per chi ha un giardino è importante eseguire periodiche manutenzioni del verde, in quanto il prato e le erbacce tendono a crescere velocemente e ciò può portare a vari problemi, come quello della proliferazione di nidi di insetti, oltre che ad un aspetto estetico non invitante.

Per eseguire una corretta manutenzione è necessario avere a disposizione alcuni attrezzi, come un tosaerba e specialmente un tagliabordi, un utensile di finitura per il giardino molto utile per tagliare l’erba lungo siepi e recinzioni, anche in condizioni di spazio molto stretto.

Tagliabordi a batteria: cos’è e come funziona

Il tagliabordi è un ottimo attrezzo per eliminare erbacce e per rifinire il proprio verde, evitando che cresca troppo ed in modo non uniforme. I prati, per esempio, sono spesso soggetti a tali problemi.

Il tagliabordi è composto da varie strutture unite tra loro che assicurano un’ottimo utilizzo: una batteria amovibile, l’interruttore di avvio e di spegnimento, un’impugnatura ergonomica, un’eventuale seconda maniglia regolabile, un manico in alluminio molto resistente, un carter di protezione, il filo e la testa di taglio ed, ovviamente, il motore.

Proprio in base alla tipologia di motore presente, si può dividere il tagliabordi in vari modelli:

  • Tagliabordi con motore a scoppio, a due tempi o a quattro tempi. Assicura un’elevata potenza ma consuma molto carburante e tende ad essere pesante nell’utilizzo prolungato
  • Tagliabordi a batteria, i cosiddetti modelli elettrici, con una potenza da 300W a 1000W, senza filo e quindi senza dover usare prolunghe o essere vicini a prese d’alimentazione. Si ricaricherà appositamente quando la batteria è scarica.

Quest’ultimo è il modello più consigliato per il giardino di casa in quanto è molto leggero da utilizzare, non genera nessun odore sgradevole a causa del carburante ed inoltre non limita in nessun modo nei movimenti, permettendo di essere usato anche in luoghi con poco spazio e con erba difficile da tagliare.

Tagliabordi a batteria
Dai il taglio giusto al tuo giardino grazie al tagliabordi a batteria

Come usare un tagliabordi a batteria

L’utilizzo di questo prodotto è molto facile ed intuitivo. E’ necessario innanzitutto caricare la batteria, consigliamo al massimo per avere piena potenza.

Successivamente, il tagliabordi va acceso tramite l’apposito pulsante posto nei pressi della maniglia e selezionata la modalità d’uso, che può essere turbo, più potente ed efficace, ma allo stesso tempo più dispendiosa, o la modalità ECO, ideale per far durare maggiormente la batteria.

E’ possibile quindi iniziare ad usare questo utensile sul proprio giardino, su piccoli cespugli, sulle siepi o anche in zone con erbacce alte. Dopo aver tagliato e rifinito il tutto, si spegne il tagliabordi e si passa a… raccogliere tutte le erbacce tagliate!

Prezzo medio dei tagliabordi a batteria

I prezzi di questi prodotti variano in base a diversi aspetti, ma generalmente il costo rientra tra i 40,00 € ed i 150,00 €.
I principali fattori che incidono sul prezzo sono:

  • Marca, in quanto dispositivi di aziende famose e leader nel settore costeranno sicuramente in più rispetto a modelli poco conosciuti
  • Potenza del prodotto: maggiore è potente il motore maggiore è il prezzo finale
  • Materiali che compongono il tagliabordi, in quanto quelli di fascia bassa sono generalmente fatti in plastica, mentre quelli professionali e quindi più costosi sono in alluminio
  • Batteria, visto che maggiore durata e velocità di ricarica sarà un aspetto importante del prezzo finale del dispositivo

Vediamo quindi le varie fasce di prezzo:

  • Tagliabordi economici: fa piacere trovare prodotti già al di sotto dei 50,00 €, comunque non di marca, poco potenti e con una batteria di media durata
  • Tagliabordi di fascia media: tra i 50,00 € e i 150,00 € si trovano quei prodotti dal giusto rapporto qualità/prezzo e una buona potenza
  • Tagliabordi di fascia alta: oltre 150,00 € si trovano prodotti professionali e potenti

Il tagliabordi a batteria più Economico

Scelta Convenienza
FIXKIT Set di Tagliasiepi, Tagliasiepi Elettrico e Batteria...
  • ★2 in 1: FIXKIT Set di Tagliasiepi può...
  • ★Lunghe ore di lavoro: le prestazioni della...
  • ★Potente e compatto: le cesoie per erba e...

Come scegliere un tagliabordi a batteria

Prima di procedere all’acquisto di un nuovo tagliabordi ad alimentazione a batteria, è importante considerare vari aspetti e caratteristiche tecniche in modo da trovare il dispositivo giusto per le proprie esigenze.

Ergonomia

Un primo aspetto da tenere in considerazione è quello della maniglia. L’attrezzo deve offrire un’impugnatura larga ed ergonomica, di facile presa e che non affatica eccessivamente l’utilizzatore col tempo. Molti modelli hanno addirittura una seconda maniglia regolabile per facilitare il tutto.

Un’altra caratteristica spesso sottovalutata è il manico. Esso deve essere regolabile in lunghezza, e quindi adatto per la propria statura. Si tratta di un aspetto prevalentemente soggettivo, pertanto è bene scegliere un modello con allungamento ideale per il proprio utilizzo senza doversi piegare eccessivamente con la schiena. Generalmente, si allungano da 80 centimetri fino a 114 centimetri.

La nostra Scelta
Worx WG163E Decespugliatore Tagliabordi a Batteria 20V,...
  • Leggero ed ergonomico con struttura in alluminio,...
  • Alimentazione automatica del filo tramite pulsante...
  • Passa da decespugliatore a tagliabordi in pochi...

Potenza del motore e autonomia della batteria

Quando si sceglie un tagliabordi a batteria è importante vedere la potenza del motore anche in base a cosa bisogna utilizzarlo. Per esempio, per un giardino piccolo, meno di 60 metri quadrati, basta un dispositivo anche di 300 Watt. Nel caso di cespugli o della parte bassa di arbusti serve una potenza minima di almeno 700 Watt.

Diametro di taglio e spessore del filo

Infine potrete valutare il diametro di taglio e lo spessore del filo dell’attrezzo: tra i due il fattore più importante è il diametro di taglio utile per capire qual è l’area che sarà in grado di tagliare in una sola passata.

I migliori tagliabordi a batteria

Le marche migliori sono Alpina, Einhell e Worx. Conviene affidarsi a queste case produttrici.

1° in classifica Tagliabordi
BLACK+DECKER ST1823-QW Tagliabordi a Batteria Litio...
  • Batteria al litio 18V 1,5Ah
  • Ampiezza taglio 25 cm
  • Doppia impugnatura - manico telescopico
2° in classifica Tagliabordi
Worx WG163E Decespugliatore Tagliabordi a Batteria 20V,...
  • Leggero ed ergonomico con struttura in alluminio,...
  • Alimentazione automatica del filo tramite pulsante...
  • Passa da decespugliatore a tagliabordi in pochi...
3° in classifica Tagliabordi
BLACK+DECKER STC1840EPC-QW Tagliabordi PowerCommand a...
  • Batteria al Litio 18 V da 4.0 Ah: fino ad un'ora...
  • Ampiezza di taglio 30 cm e filo singolo con...
  • Tecnologia Power Command per ottimo controllo...
offerta4° in classifica Tagliabordi
Bosch 600833102 Tosaerba e Sfoltirami a Batteria Isio Set,...
  • Esecuzione doppia lama: lama tagliabordi più lama...
  • Peso 550 grammi, lame robuste swissmade da 80 mm
  • Led di indicazione del livello di carica della...
5° in classifica Tagliabordi
BOSCH EasyGrassCut 18-230 Tagliabordi con batteria da 2 Ah,...
  • Gli utensili da giardino Easy di Bosch – pratici...
  • Easygrasscut 18-230 offre un risultato di alta...
  • Taglio continuo grazie alla bobina...
6° in classifica Tagliabordi
Bosch 06008A5C06 ART 23-18 LI Tagliabordi, con Batteria,...
  • Il tagliabordi a batteria ART 23-18 LI è ottimo...
  • Durata fino a 12 volte superiore rispetto alle...
  • Agevole regolazione in altezza, per una maggiore...

Altre domande frequenti

Vediamo alcune domande che spesso riguardano il settore dei tagliabordi a batteria.

E’ un attrezzo rumoroso?

La risposta è no. Al contrario di quelli a motore a scoppio, i tagliabordi a batteria hanno una bassa emissione sonora, di solito 67 dB, e non emettono nessuna puzza o fumo, cosa che spesso accade con le altre tipologie di motore.

E’ pericoloso utilizzare il tagliabordi?

Quasi tutti i tagliabordi a batteria hanno un comodo carter installato che permette non solo di evitare di gettare erbacce ovunque ma anche di rischiare di farsi male al piede involontariamente. E’ consigliato comunque indossare durante l’utilizzo degli stivali, una visiera e degli occhiali protettivi, per maggiore sicurezza.

Consuma molta energia?

Essendo prodotti che non necessitano di essere collegati alla corrente per funzionare, il consumo di energia elettrica è molto limitato, e avviene solo quando si collega il dispositivo per ricaricare la batteria scarica, e tale processo avviene generalmente in tempi molto brevi.

E’ facile sostituire il filo del tagliabordi?

L’operazione non è affatto complicata, ma serve comunque un po’ di pazienza. E’ necessario staccare l’alimentazione, estrarre la bobina del filo, infilare quella con il filo nuovo e chiudere il blocco esterno.

E voi, come vi siete trovati con il vostro tagliabordi a batteria?

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)