Home » Giardino e Spazi Esterni » Piscine gonfiabili Intex: consigli e offerte

Piscine gonfiabili Intex: consigli e offerte

Piscine gonfiabili Intex
Piscine gonfiabili Intex: una fantastica soluzione peer tutta la famiglia, a bassissimo prezzo!


Quando fa caldo e la voglia di mare e di relax cresce, chi ha uno spazio esterno pensa sempre ad una bella piscina. Si sa che installare una vera piscina interrata è un’operazione molto cara e non adatta a tutti. Chi vuole qualcosa di più piccolo, ha da molti anni a disposizione le piscine fuori terra, quelle con le pareti rigide, una soluzione abbastanza economica e pratica, si, ma di certo quella delle piscine gonfiabili Intex è stata una vera rivoluzione!

La Intex Italia è una società Milanese che sta monopolizzando il mercato delle piscine fuori terra grazie alle sue piscine gonfiabili, che hanno la caratteristica di essere praticissime da montare e da mantenere, molto economiche e… grandi! In effetti, se fino a qualche anno fa con il termine “piscina gonfiabile” si identificava la piscinetta-giocattolo per i bambini, oggi il panorama è ben diverso: le piscine gonfiabili “da adulti” raggiungono infatti anche i 5 metri e mezzo di diametro per ben 120 cm di altezza, e sono dotate di tutti gli accessori di una moderna piscina.

Come sono fatte

Le piscine gonfiabili Intex si possono dividere in due categorie: la prima è quella delle piscine simili a quelle dei bambini, ma di dimensioni più grandi: possono avere forma rotonda, rettangolare, e anche dei sedili. Queste sono in genere di piccole dimensioni, in particolare hanno poca altezza, sono da gonfiare ed usare per brevi periodi e adatte alla spiaggia e al campeggio. Carine, ma non sono niente di rivoluzionario.

Piscine gonfiabili Intex
Piscine gonfiabili Intex: una fantastica soluzione peer tutta la famiglia, a bassissimo prezzo!

La linea più interessante è invece la “Easy”, piscine rotonde dalle caratteristiche decisamente superiori, pensate per essere installate ad inizio stagione e tenute per tutta l’estate. Non hanno pareti gonfiabili, ma sono autoportanti: basta gonfiare l’anello superiore ed è pronta. Questo garantisce maggiore durata e praticità di utilizzo. Le dimensioni variano da un minimo di 183 cm di diametro, fino a 549 cm. Quelle più centrate sono a nostro avviso quelle intermedie di 3 metri e mezzo circa.

Questi modelli sono dotati di una presa per la pompa, che serve sia per gonfiare i bordi che per creare il ricircolo dell’acqua: acquistate sempre anche questo accessorio indispensabile o, meglio, acquistate il kit completo.

Consigli per l’installazione

Gli accorgimenti variano se si intende installare la piscina in un giardino o in una terrazza.

Installazione su terrazze e balconi

Una delle domande più frequenti su queste piscine la pongono i proprietari di balconi e terrazze: reggerà il peso? I consigli di installazione ufficiali non si prendono la responsabilità di una risposta, e allora ve la diamo noi.
La risposta è: dipende, siamo al limite. I solai delle normali abitazioni in genere sono collaudati per resistere come minimo a carichi di 250/300 Kg/mq. Questo si traduce nel poter avere al massimo 25/30 cm di livello di acqua, il che è un po’ poco per piscine pensate per essere usate con almeno 60 cm di acqua. In verità i carichi sopportabili dai solai sono sempre ben maggiori, ma questo dipende dalle caratteristiche costruttive, dallo stato di manutenzione e, cosa non da poco, dal periodo di costruzione dell’edificio, visto che in Italia negli anni ’70 si costruiva spesso con materiali scadenti.
Per garantirsi carichi maggiori si dovrebbe posizionare la piscina in corrispondenza di travi e colonne o di muri maestri e mai nel punto centrale di una “campata”. Un altro accorgimento potrebbe essere quello di realizzare una sorta di pedana (ad esempio con assi di legno) per distribuire il peso su una superficie maggiore.

Riassumendo, avere su un terrazzo una di queste piscine è possibile, ma dovete orientarvi sui modelli più piccoli ed evitare di riempirla al massimo.

Installazione in giardino

Il difetto principale di queste piscine gonfiabili sta nel dover essere posizionate su superfici perfettamente piane. Se per quanto riguarda le terrazze il principale ostacolo è dato dal peso, in giardino il nemico è dunque la pendenza. Un giardino in leggera pendenza comporterà infatti un riempimento asimmetrico, i bordi faranno una “pancia” con tensioni e si dovrà ovviare riempiendola con meno acqua. Va da se’ che dovrete scegliere la zona più in pari e più piana del vostro giardino, o prepararla allo scopo.

Cosa mettere sotto

I modelli Easy non hanno un fondo morbido, bensì un semplice telo, pertanto sarà molto utile preparare la superficie di appoggio con un apposito telo di plastica, o magari con dell’erba sintetica. Non usate assolutamente cartone o altro materiale sensibile all’umidità perchè marcirebbe tutto!
Ovviamente se la posizionate in giardino sul prato, il problema della durezza sarà minore rispetto al posizionarla su un terrazzo o su una superficie di cemento, ma occorrerà comunque una protezione anche per evitare di danneggiare il telo.

Mantenimento dell’acqua

Per riempire una piscina di 350 cm di diametro occorrono circa 5.000 litri di acqua, ovvero ben 5 metri cubi. E’ davvero tanta acqua e occorrono ore e ore di riempimento, per un costo di svariate decine di euro di acqua (se usate quella del rubinetto). E’ facile dedurre che è fondamentale ridurre al massimo i cambi di acqua, ovvero mantenerla sempre ben pulita e igienizzata.

La pompa in dotazione filtra e fa circolare l’acqua, ma questo non è sufficiente. Vi suggeriamo di dotarvi di un dosatore di cloro e di qualche attrezzo per la pulizia come un retino. Fondamentale è poi il telo di copertura, per non far cadere sporco e insetti quando non si usa e specialmente la notte. Se ne fate un uso intensivo, con molte persone e/o in zone dove l’acqua tende a sporcarsi facilmente, potrebbe essere una buona idea acquistare una pompa maggiorata visto che quelle di serie sono tutte piuttosto piccole.

Un altro consiglio che riteniamo utile è quello di predisporre una bacinella per il lavaggio dei piedi prima di entrare in acqua. Lo sporco del giardino andrebbe infatti in acqua e ad intasare il filtro.

Pregi e Difetti

Riassumiamo i pro e i contro delle piscine gonfiabili Intex:

Pro

  • Prezzo veramente basso, anche rispetto alle piscine fuori terra rigide.
  • Praticità di installazione: solo 15 minuti, e non si deve neanche soffiare!
  • Buona qualità costruttiva.

Contro

  • La durata che non è di certo eterna, ma valutabile in media in 3/4 anni, di più se si presta attenzione a non usurare troppo i materiali.
  • La necessità di acquistare alcuni accessori non inclusi (vedi in fondo all’articolo per un elenco).
  • Devono essere installate in piano.

Vale la pena acquistarla?

Ma in definitiva, l’acquisto di una di queste piscine è consigliabile? Assolutamente SI!!
Sono realmente una soluzione veloce ed economica per avere una piscina in giardino o sul terrazzo. Se avete bambini, sarà l’acquisto più azzeccato dell’estate; gli adulti la apprezzeranno ugualmente ma per periodi più brevi.

I modelli consigliati

Intex Easy

La linea più venduta ha varie dimensioni e capienze: orientativamente potremmo consigliarvi di acquistare la più grande in base a dove dovete metterla e al vostro portafogli, ma in realtà il modello più azzeccato come dimensioni e rapporto qualità/prezzo secondo noi è il seguente, dotato di pompa e perfetto sia per gli adulti che per i bambini, sia in giardino che sul terrazzo.

Oggi in Offerta
Intex Piscina gonfiabile Easy 28101, 305x76 cm, kit con pompa-filtro
Piscina di dimensioni medie e rapporto qualità/prezzo molto buono. In questo modello è compresa la pompa filtrante necessaria per ripulire l'acqua. Capacità circa 3.800 litri.

Avete visto il prezzo? Scommettiamo che pensavate che costassero molto di più! Ed è spedita a casa vostra con diritto di recesso di ben 30 giorni.
Se avete il giardino e volete qualcosa di più grande, ecco il modello che fa per voi:

Oggi in Offerta
Intex Piscina gonfiabile Easy Set rotonda Ø 457cm
Un modello grande, dotato di pompa e perfetto per il giardino. E' alta 84 cm e contiene oltre 7.000 litri di acqua.

Con Idromassaggio

Guardate questo modello e ve ne innamorerete… è una via di mezzo tra una piccola piscina ed una lussuosa vasca Jacuzzi da esterni. Ovviamente gonfiabile, in questo caso completamente e non solo il bordo, è dotata di ben 120 ugelli per l’idromassaggio, una pompa potente ed una qualità costruttiva molto buona. Ha anche il riscaldatore, cosa che ne consente l’utilizzo anche nei mesi meno caldi. Viste le dimensioni, è perfetta anche sul terrazzo. Costa molto di più delle normali piscine, ma la qualità è di altra categoria e comunque si parla di… 10 volte meno di una vasca da idromassaggio da esterni!

Oggi in Offerta
Intex vasca idromassaggio gonfiabile Pure Spa Bubble Therapy 28404
Intex modello: Pure Spa Bubble Therapy completo di pompa, riscaldatore e sistema di purificazione dell'acqua. Dimensioni: 191x71 cm. Completa di copertura, dispenser di cloro e borsa. Ideale per 2/4 persone.

Gli accessori indispensabili

Non basta acquistare la sola piscina + pompa. Queste sono le cose a nostro avviso assolutamente indispensabili, da acquistare subito. Il link rimanda alla pagina di Amazon con il modello specifico che abbiamo selezionato per voi (fate attenzione perchè ci sono decine e decine di modelli di questi accessori, non tutti compatibili!!).

Siamo certi di avervi dato indicazioni utili per il vostro acquisto dell’estate… per ricambiare, ci piacerebbe che ci scriveste qui sotto quale modello avete comprato e come vi siete trovati!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)