Macchina da caffè automatica: guida alla scelta

Macchina Caffè automatica
De' Longhi è una delle marche top per quanto riguarda le macchine da caffè automatiche

Oggi parliamo dei modelli più evoluti di macchine da caffè: le “super automatiche”, che preparano l’espresso partendo dal caffè in grani e gestendo da sole la macinatura, l’infusione e l’erogazione. Basta premere un tasto per avere un caffè come al bar, senza i costi delle capsule, senza sporcare e personalizzando il tipo di caffè che si desidera: alto o basso, forte o macchiato.

Funzionano bene? Assolutamente si, ma sono apparecchi un po’ complessi che vanno scelti con attenzione. Dimensioni, funzioni, affidabilità e prezzo sono le cose da tenere d’occhio, ma i modelli si somigliano tutti pur con differenze di costo marcate: niente paura! Noi di Okspot vi guidiamo alla scelta del modello che fa per voi.

Macchina caffè automatica: cos’è e come funziona

Uno dei modi migliori per ottenere un buon caffè è quello di macinare i chicchi al momento. Non è un caso, infatti, se i bar privilegiano la macinatura in tempo reale, perché permette di mantenere intatti i profumi e i sapori del caffè. Bene! Le macchine da caffè automatiche partono proprio dai grani per gestire elettronicamente tutte le fasi della preparazione, ad iniziare dalla macinatura personalizzabile.

Non solo: con un semplice tasto, queste macchine da caffè vi permettono di preparare tante altre bevande calde, dal latte macchiato, al cappuccino. Ma andiamo per ordine e vediamo come sono fatte.

Com’è fatta

Le macchine da caffè automatiche sono più grandi delle normali macchine da caffè a cialde o capsule. Sono composte da un serbatoio per l’acqua, di solito posto nella parte posteriore della macchina, da un serbatoio per il caffè in chicchi (o in polvere), un eventuale serbatoio per il latte fresco (amovibile, per essere riposto in frigo) e da un display con dei tasti per la scelta del tipo di bevanda da erogare. Non ci sono leve e braccetti e tutto appare sofisticato ma intuitivo.

Macchina Caffè automatica
De’ Longhi è una delle marche top per quanto riguarda le macchine da caffè automatiche

Principio di funzionamento

Queste macchine sono pensate per ottenere un caffè con il minimo sforzo, premendo solo un pulsante. I meccanismi interni riescono a prelevare la quantità giusta di grani e macinarla al momento, regolare tempi e la quantità di acqua, ed eventualmente montare il latte e miscelarlo. L’utente non deve fare niente, solo aspettare che il prodotto esca dall’erogatore.

Avete presente le macchine automatiche degli uffici e delle sale d’attesa? Ecco, il funzionamento è simile, con la differenza che in queste, per uso domestico, dovete essere voi a mettere la tazzina sotto l’erogatore. Qui, inoltre, ci sono molte più funzioni: a seconda dei modelli è infatti possibile impostare un gran numero di parametri e memorizzare con precisione il tipo di caffè preferito. Se poi consideriamo i modelli con anche la gestione del latte, ecco che il ventaglio di possibili bevande si amplia, spaziando su vari tipi di cappuccino e latte macchiato.

Il caffè viene buono?

Fughiamo subito il dubbio principale, perché se il caffè non è buono, ogni altro ragionamento è superfluo! Si, il caffè è molto buono, per vari motivi.

In primis, il principio di ottenimento del caffè è esattamente quello della macchina del bar, e questo è un ottimo punto di partenza.

E’ poi possibile scegliere la propria miscela preferita, in quanto l’uso dei grani apre un ventaglio di possibilità infinito, dal caffè del supermercato fino alla torrefazione più ricercata. Questo, ovviamente, nel bene e nel male: non risparmiate sui grani! O almeno, non date poi la colpa alla macchina se il caffè sa di bruciato!

Altro aspetto: il macinacaffè in tempo reale è garanzia di mantenimento delle proprietà aromatiche della miscela, in quanto viene macinata soltanto la parte necessaria, di volta in volta. Questo è importante per preservare nel tempo l’aroma della miscela che avrete scelto.

Infine, la regolazione dei vari parametri (che in alcuni modelli è davvero minuziosa!) permette di calibrare la bevanda secondo i propri gusti. Magari occorrerà qualche prova, ma la potrete poi memorizzare.

Pro e Contro: perché acquistarla

Macchina caffè automatica o espresso manuale?

La differenza sta tutta nel fatto che le macchine automatiche hanno integrato il macina caffè che le rende insostituibili per quanto riguarda la conservazione delle proprietà aromatiche del caffè: nessuno vieta però di acquistare un macina caffè elettrico assieme ad una macchina espresso manuale: in questo modo potrete unire caratteristiche proprie del caffè a quelle di un minore ingombro e della praticità d’uso.

A nostro avviso, comunque, le macchine espresso a polvere sono ormai superate: sporcano, richiedono più tempo e la qualità è variabile in base a molti fattori.

Macchina caffè automatica o capsule?

Se siete indecisi tra i due sistemi più diffusi, sappiate che si tratta di due “filosofie” diametralmente opposte. Optate per le capsule se preferite un costo di acquisto iniziale minore, ovvero se bevete pochi caffè al giorno. Le capsule consentono inoltre una maggiore varietà di miscele e di altre bevande, inoltre le macchine sono molto compatte.

Se l’uso è maggiore, se avete spazio, se state attenti all’ecologia, ecco allora che i vantaggi delle automatiche possono essere decisivi. Vediamoli più in dettaglio.

Perché acquistare una macchina da caffè automatica

La praticità e la velocità di utilizzo sono ovviamente i punti di forza delle macchine da caffè automatiche. Ma secondo noi ci sono anche altri aspetti a loro vantaggio, in primis la buona qualità del caffè, di cui abbiamo già parlato.

La personalizzazione (in alcuni modelli, minuziosa!), permette inoltre di accontentare tutti in casa, pur usando una sola miscela. Caffè lungo? Espresso fortissimo? Un latte macchiato? Basta un click. Ed è anche divertente sperimentare varianti diverse!

A tutto questo si aggiunge anche la facilità di pulizia: i fondi del caffè vengono svuotati in un serbatoio apposito che andrà pulito ogni tanto (ovviamente in base al numero dei caffè fatti). Noi ci sentiamo di consigliarle a tutti coloro che cercano una soluzione pratica e veloce e per le famiglie numerose: queste macchine, infatti, permettono di sporcare meno e di ottenere velocemente tanti caffè. Valide anche per piccoli uffici e aziende.

Tra gli svantaggi c’è il fatto che la macchina automatica è tra i sistemi di caffè più ingombranti e consuma un poco più d’acqua rispetto a quelle a cialde. Inoltre, a questi, si aggiunge il fatto di dover pulire periodicamente il gruppo infusore: una procedura semplice, ma necessaria.

C’è infine il capitolo costi, che approfondiamo a parte.

Costo d’acquisto e di esercizio

Eccoci al tasto dolente: rapportato al costo di una qualsiasi altra macchina, il costo di una superautomatica è molto più alto. Specie se si opta per un modello almeno di fascia media, che è quello che noi vi consigliamo.

Bisogna però considerare che il costo d’acquisto è alto, ma è solo quello iniziale, in quanto poi nel tempo si risparmia grazie ai grani, rispetto all’elevato costo per tazzina dei vari sistemi a capsule o a cialde.

Anche nel confronto col caffè espresso macinato, si ha un certo risparmio di esercizio, dovuto al dosaggio preciso della polvere, alla maggiore durata della miscela, alla scarsa incidenza di caffè “falliti”.

PRO

  • Praticità d’uso
  • Qualità del caffè
  • Si ottengono bevande diverse
  • Risparmio nel tempo

CONTRO

  • Ingombri
  • Costo d’acquisto iniziale

Come usare la macchina caffè automatica

Come impostare la propria macchina da caffè passo dopo passo

Ci sono vari modelli. I più semplici hanno alcune tipologie di caffè preimpostate: dopo aver acceso la macchina ed atteso il pre-riscaldo, si preme il pulsante giusto e si attende l’erogazione. Nei modelli base non ci sono molte funzionalità extra e le possibilità di personalizzazione sono minime o assenti. In questo caso, il funzionamento è davvero elementare.

Discorso diverso, per i modelli ad alta tecnologia che permettono di variare i vari parametri per personalizzare il caffè in base ai propri gusti. Grazie ad appositi pulsanti e menu digitali, potrete infatti decidere il grado di macinatura, l’intensità e altre opzioni che, una volta memorizzate, verranno richiamate grazie ad un semplice pulsante.

Idee di preparazioni

Non solo caffè. Con la macchina automatica potrete sbizzarrirvi come se foste al bar: in effetti, gli italiani sono tra i clienti più difficili quando si parla di caffè e i suoi derivati. Chi non ha mai sentito chiedere “cappuccino con poca schiuma fredda”, “caffè ristretto con un goccio di latte”, “orzo in tazza piccola” e tante altre ancora? Quindi, ecco le preparazioni che potrete ottenere con la maggior parte dei modelli di macchine automatiche:

  • Caffè lungo e espresso
  • Caffè americano
  • Caffè macchiato, macchiatone, cappuccino, caffellatte, latte macchiato
  • Bevande calde come latte caldo e tè

Si può fare il caffè decaffeinato?

Questa è una domanda molto frequente, data la presenza di un solo serbatoio di caffè. Ebbene, alcuni modelli sono dotati di un cassetto extra posto nella parte superiore o laterale della macchina in cui poter aggiungere la polvere di caffè decaffeinato (o anche l’orzo). In questo caso, non viene usato il macina-caffè interno.

Ovviamente, se bevete solo caffè decaffeinato, potete riempire il serbatoio principale di grani di dek e usare la macchina solo con quello.

Prezzo medio della macchina caffè automatica

Come anticipato, i costi sono importanti e molto variabili. Il prezzo delle macchine da caffè automatiche varia in base a diversi fattori, come il tipo e la quantità di bevande che si possono preparare, la presenza o meno di un display digitale e la possibilità di memorizzare i programmi, la capienza del serbatoio dell’acqua e dei chicchi e il materiale con cui è fatto il macina caffè. Vediamo le varie fasce di prezzo:

  • Fascia economica: sotto le 350,00 € si trovano modelli con pochi programmi e poche impostazioni per il caffè
  • Fascia media: tra le 350,00 € e le 550,00 €, ci sono i modelli dal miglior rapporto qualità/prezzo, dotati di molti programmi e della funzione di memoria e di personalizzazione utente
  • Fascia alta: oltre le 550,00 € per chi desidera una macchina al top di gamma con contenitore di latte integrato

Macchina caffè automatica più Economica

Oggi in OffertaScelta Convenienza
Philips Serie 2200 EP2220/10 Macchina da Caffè Automatica,...
  • Deliziosi caffè aromatici ottenuti da chicchi...
  • Pannarello classico che consente di preparare...
  • Ottimo display touchscreen intuitivo: scelta e...

Come scegliere la macchina da caffè automatica

Visto che il caffè è una cosa seria, prima di acquistare una macchina automatica è bene prendere in considerazione alcune caratteristiche per essere sicuri di aver scelto quella giusta per le proprie esigenze.

Dimensioni e serbatoio

Partiamo con le dimensioni: come avrete capito una macchina automatica è abbastanza ingombrante, quindi prima del’acquisto considerate di avere lo spazio giusto per sistemarla. In media queste macchine hanno delle dimensioni che oscillano tra i 34 – 45 cm di profondità, tra i 20 – 30 cm di lunghezza e tra i 35 – 45 cm di altezza.

E’ altrettanto importante considerare la capienza del serbatoio per l’acqua e quello per i chicchi del caffè, in modo da non doverli rabboccare troppo di frequente: in linea di massima il serbatoio dell’acqua oscilla tra i 1,5 litri e 2 litri, mentre quello per i chicchi è standardizzato tra i 200 e 300 grammi. Da valutare anche la capacità del serbatoio degli scarti, sia per quanto riguarda quello del caffè utilizzato che per quello delle goccioline dopo l’erogazione.

Display digitale, memoria e profili utente

I modelli più all’avanguardia sono dotati di un display digitale che vi permetterà di selezionare visivamente la bevanda preferita e controllare le varie impostazioni. Il quid in più viene dato da quelle macchine che hanno la possibilità di memorizzare le caratteristiche del vostro caffè e di assegnargli un nome utente. Richiamando quindi “caffè di Marco”, potrete avere la vostra bevanda preferita con tutte le caratteristiche che avrete preimpostato.

La nostra Scelta
De'Longhi Magnifica S ECAM21.110.W Macchina da Caffè...
  • La macchina da caffè Automatica MAGNIFICA S può...
  • Macina i chicchi di caffè al momento per darti il...
  • Capuccino System: dispositivo che miscela vapore,...

Programmi e preparazioni

Alcuni modelli di macchine automatiche permettono di preparare anche bevande calde come tè o infusi, scaldando semplicemente l’acqua. Inoltre, non tutte le macchinette sono dotate di serbatoio per il latte: in alcuni modelli ci andrà aggiunto di volta in volta, mentre i modelli più all’avanguardia hanno un serbatoio apposito che va tenuto in frigo e aggiunto alla macchina con un click al momento della preparazione di un caffè macchiato o di un cappuccino.

Tra le funzioni presenti in quasi tutti i modelli si può selezionare il grado di macinatura del caffè, la sua quantità e l’intensità. A queste preparazioni si aggiungono alcune funzionalità extra come:

  • Modalità di spegnimento automatico: che permette alla macchina di spegnersi dopo un po’ di tempo se non in uso
  • Riscaldamento veloce e stop automatico dell’erogazione: funzioni che permettono alla caldaia di raggiungere velocemente la temperatura per l’erogazione e la funzione di stop in base alla quantità di caffè desiderata

Tipo di macina caffè

Il materiale con cui è prodotta la macina cambia da modello a modello: essa può essere in acciaio inox o ceramica. La ceramica richiama la tradizione dei macina caffè manuali che gradualmente è stata sostituita da quelli in acciaio inossidabile. Quale dei due è meglio? Non c’è un materiale che macina meglio dell’altro, ma la ceramica permette di mantenere intatta l’aroma del caffè meglio dell’acciaio.

Le migliori macchine caffè automatiche

La marca top nel settore è certamente la De’ Longhi che produce tanti modelli innovativi di macchine da caffè automatiche: oltre alla De Longhi, altri marchi affidabili sono Gaggia e Philips (tra l’altro la Gaggia, insieme a Saeco sono state assorbite dalla Philips, ma hanno mantenuto i propri marchi).

offerta1° in classifica Macchina Caffè
Philips Serie 2200 EP2220/10 Macchina da Caffè Automatica,...
  • Deliziosi caffè aromatici ottenuti da chicchi...
  • Pannarello classico che consente di preparare...
  • Ottimo display touchscreen intuitivo: scelta e...
2° in classifica Macchina Caffè
De'Longhi Magnifica S ECAM21.110.W Macchina da Caffè...
  • La macchina da caffè Automatica MAGNIFICA S può...
  • Macina i chicchi di caffè al momento per darti il...
  • Capuccino System: dispositivo che miscela vapore,...
3° in classifica Macchina Caffè
De'Longhi Magnifica S ECAM22.110.B Macchina da Caffè...
  • CAFFÈ PERSONALIZZATO: è possibile scegliere tra...
  • CAPPUCCINO SYSTEM: Con il montalatte puoi...
  • MACINA CAFFÈ: Macina i chicchi di caffè al...
4° in classifica Macchina Caffè
De'Longhi Autentica ETAM29.510.B Macchina da Caffè...
  • La macchina da caffè automatica autentica super...
  • Macina i chicchi di caffè al momento: la...
  • Funzione "doppio+": grazie al processo di...
5° in classifica Macchina Caffè
Gaggia Naviglio Black Macchina da Caffè Automatica, per...
  • Macchina per espresso automatica 100% made in...
  • Pannarello classico che emulsiona il latte per...
  • Macine 100% ceramica, resistenti e regolabili su 5...
6° in classifica Macchina Caffè
Philips Macchine da caffè Automatiche Serie 5000 EP5360/10...
  • Funzionalità: caffè americano e caffelatte
  • Macine in ceramica: garantiscono una macinatura...
  • Filtro AquaClean: previene la formazione del...
offerta7° in classifica Macchina Caffè
Saeco Lirika One Touch Titan 10004768 Macchina Caffè...
  • Saeco Lirika One Touch Titan 10004768 Macchina...
  • Pulizia rapida e facile manutenzione
  • Design intramontabile
8° in classifica Macchina Caffè
Philips Serie 5000 EP5310/10 Macchina da Caffè Automatica...
  • Nuova funzionalità: caffè americano
  • Dall'espresso al caffè americano: 4 specialità...
  • Pannarello classico e display LED

Altre domande frequenti

Come pulire la macchina da caffè automatica?

Le operazioni per mantenere pulita la macchina del caffè devono essere svolte periodicamente onde evitare ostruzioni o incrostazioni di calcare. Fortunatamente alcune di esse vengono svolte in automatico dalla macchina stessa. Per decalcificare i tubicini dell’erogatore potrete ricorrere sia a metodi naturali che non: nel primo caso potrete aggiungere al serbatoio acqua e acido citrico o nel secondo caso un prodotto decalcificante apposito.

A questo punto basterà far scorrere l’acqua finché il serbatoio non si è completamente svuotato: prima di riutilizzarlo con il caffè, riempitelo di nuovo solo con acqua e fatelo svuotare un’altra volta. Potrete procedere a fare il caffè.

Si possono utilizzare le cialde?

No, nella macchina automatica si può utilizzare soltanto il caffè in grani e quello in polvere. Niente cialde o capsule.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)