Purificatori d’aria Philips: recensione e migliori

Purificatori d'aria Philips
Scopri i modelli di Purificatori d'aria Philips per rendere sana l'aria della casa. Fotografia da sito Philips

Chi pensa che l’ambiente domestico sia uno tra i più sani e puliti, sbaglia.

Purtroppo è proprio tra le mura della casa che si annidano germi, batteri e altre sostanze nocive che possono causare problemi respiratori e portare allergie e asma.

E una passata di aspirapolvere non basta di certo.

Per combattere ed eliminare queste sostanze sgradite, è oggi possibile affidarsi ad un dispositivo di nuova concezione, il purificatore d’aria che, attraverso un sistema di filtraggio progettato appositamente, agisce su germi, virus, pollini e acari, purificando l’aria e rendendola più sana e respirabile.

In commercio esistono molti modelli di purificatori e la scelta non è facile: in questo articolo ci occupiamo dei purificatori della Philips, delle loro caratteristiche e in cosa si differenziano dai purificatori Dyson, l’altra marca che attualmente “la fa da padrone”. Vediamoli.

Purificatori d’aria Philips: info pratiche

La gamma di purificatori d’aria Philips

Non solo frullatori, epilatori o macchine da caffè, la Philips è un’azienda leader anche nel settore della pulizia e purificazione della casa. Vediamo quindi la gamma dei purificatori Philips:

  • Serie 4000i: top di gamma in grado di purificare un ambiente grande di 150 m², con un CADR di 610 m³/h, il più potente della categoria. Possibilità di gestione attraverso la app dedicata.
  • Serie 3000i: ideale per ambienti di grandi dimensioni, riesce a purificare fino a 135 m², con un CADR potentissimo di 520 m³/h. Possibilità di controllo remoto grazie alla connessione Wi-Fi
  • Serie 2000i: pensato per ambienti leggermente più piccoli, fino a 98 m². Ha un CADR di 380 m³/h. Anch’esso ha la possibilità di essere gestito in remoto.
  • Serie 2000: ci si ferma a 78 m², quindi per ambienti di medie dimensioni con un CADR di 333 m³/h. Questa serie non ha la connessione Wi-Fi.
  • Serie 1000: simile alla serie precedente, pensato per spazi piccoli e medi fino a 78 m² con un CADR leggermente inferiore di 300 m³/h.
  • Serie 800: pensato per una stanza di circa 49 m² con un CADR di 190 m³/h.

Tra le serie dei purificatori esistono anche i dispositivi combinati 2 in 1, ovvero purificatore e umidificatore per ambienti di medie dimensioni con un CADR di 250 m³/h e dispositivi 3 in 1, purificatore, ventilatore e riscaldamento per ambienti di piccole dimensioni con un CADR di 148 m³/h.

Purificatori d'aria Philips
Scopri i modelli di Purificatori d’aria Philips per rendere sana l’aria della casa.
Fotografia da sito Philips

Come sono fatti i purificatori d’aria Philips

Aspetto e dimensioni

I purificatori d’aria Philips sono tutti dispositivi di medie dimensioni che assomigliano ad un piccolo condizionatore portatile.

Sono leggeri e poco ingombranti perché pensati per essere spostati da una stanza all’altra senza difficoltà. Possono essere posizionati su un ripiano o su un tavolo, o, nel caso di quelli più grandi, sul pavimento.

Sistema di filtraggio

Il purificatore rende più sana l’aria grazie ad un triplo sistema di filtraggio:

  • Filtro antipolvere: blocca le particelle di dimensioni maggiori come germi, batteri, funghi e muffe
  • Filtro HEPA: agisce sulle particelle più piccole come acari della polvere e pollini
  • Filtro ai carboni attivi: lavora sui fumi e sugli odori sgradevoli che spesso si formano in casa.

Una volta che tutte queste particelle e queste sostanze sono state bloccate dai filtri, lo ionizzatore negativo pensa ad eliminarle definitivamente dall’aria.

Ma il vero punto di forza della Philips è la tecnologia VitaShield IPS che purifica l’aria dell’ambiente senza rilasciare altre sostanze nocive come ioni e ozono che sono dovute al funzionamento del prodotto e che possono essere dannose per l’organismo.

Sensori intelligenti

I sensori intelligenti garantiscono che l’aria venga costantemente monitorata: basta inserire la modalità automatica per far sì che sia il purificatore stesso a mettersi in funzione quando la qualità dell’aria scende sotto il livello ottimale.

Il livello della qualità dell’aria viene mostrato attraverso un feedback rilasciato in tempo reale: il blu indica un livello ottimale, mentre il rosso indica che l’aria è sotto il livello di guardia e di conseguenza, il purificatore entra in funzione.

I purificatori Philips sono dotati anche di altre funzionalità: modalità automatico, modalità allergeni e 5 velocità di filtraggio.

Oltre a controllare la qualità dei filtri e la presenza dei sensori intelligenti, è bene informarsi sulla quantità di aria che il purificatore è in grado di pulire nell’arco di un’ora, valore espresso in CADR, ovvero aria rilasciata in metri cubi all’ora.

Più aria viene purificata e più l’ambiente resterà sano nel tempo. Philips produce purificatori con un CADR variabilissimo: i dispositivi più semplici hanno un CADR di 165 m³/h fino a ben 5 volte di più, per un valore di 580 m³/h.

Consumi e rumorosità

Da non dimenticare, poi, di controllare qual è il livello dei consumi, se è dotato di funzione notturna per ridurre la rumorosità e quali sono, se ci sono, i componenti extra che possono rendere più piacevole il suo utilizzo.

Quanto costa un purificatore d’aria Philips?

  • Prezzo purificatore d’aria Philips: da 180,00 € per i modelli base ad oltre 500,00 € per i modelli al top di gamma con collegamento Wi-Fi.

Recensione dei purificatori d’aria Philips

Purificatore d’aria Philips Serie 800 AC0830/10 – Il più Economico

Questo purificatore Philips somiglia molto ad una moderna radiosveglia: in effetti è alto pochi cm e sta bene anche sul tavolo.

Combina alla tecnologia VitaShield IPS dedicata alla purificazione dell’aria, quella NanoCloud che umidifica l’aria rendendola ancora più sana.

E’ adatto per ambienti di piccole e medie dimensioni e purifica una quantità d’aria pari a 167 metri cubi all’ora.

E’ dotato di funzione notturna con riduzione di rumorosità fino a 36 dB e della funzione timer per impostare il funzionamento su 1, 4 o 8 ore.

Il sensore intelligente rilascia un feedback luminoso, dal blu ottimale al rosso.

  • CADR: 167 m³/h
  • Ideale per: ambienti di piccole dimensioni di 49 m²
  • Rumorosità: 36 dB
Oggi in Offerta
Philips 800 Series Purificatore D'aria - rimuove germi,...
  • Aria sana: purificatore d'aria fino a 49 m² con 3...
  • I sensori rilevano la qualità dell'aria: il...
  • Modalità di sospensione ultra-silenziosa:...

Purificatore aria Philips Serie 1000i AC1215/10

A prima vista sembra una cassa per il suono: questo purificatore è leggermente più piccolo del precedete perché un po’ più basso.

E’ adatto per ambienti fino a 63 mq e purifica fino a 270 metri quadrati di aria all’ora.

E’ dotato di sensori intelligenti e di un sistema di monitoraggio del filtro che avverte quando è il momento di cambiarlo.

Si può impostare la modalità notturna che attenua la rumorosità del prodotto, la modalità automatica, o ancora quella che interviene in modo specifico sui batteri e quella dedicata al filtraggio degli allergeni.

Si possono scegliere fino a 5 livelli di velocità di filtraggio.

  • CADR: 270 m³/h
  • Ideale per: ambienti di medie dimensioni di 63 m²
  • Rumorosità: 33 dB
Oggi in Offerta
Philips 1000i Series Purificatore d'aria - rimuove germi,...
  • Rinfresca l'aria: Purificatore di stanze fino a 63...
  • I sensori smart rilevano la qualità dell'aria che...
  • Modalità Sleep ultra-silenziosa: il purificatore...

Purificatore d’aria Philips Serie 2000 AC2887/10 – Ottimo rapporto qualità prezzo

La dimensione dell’oggetto è simile al precedente.

Si adatta ad ambienti di grandi dimensioni e purifica fino a 367 metri cubi d’aria all’ora.

Le funzioni sono le stesse degli altri purificatori come i sensori intelligenti, le diverse modalità e impostazioni e le diverse velocità di filtraggio.

L’unica differenza è il design del prodotto e l’ampiezza della superficie che è in grado di purificare.

  • CADR: 367 m³/h
  • Ideale per: ambienti di medie dimensioni di 79 m²
  • Rumorosità: 20,5 dB
Philips Qualità Aria AC2887/10 Purificatore d'Aria con...
  • Rinfresca la tua aria: Purifica i tuoi ambienti...
  • I sensori smart rilevano la qualità dell'aria che...
  • Modalità Sleep ultra-silenziosa: il purificatore...

Purificatore d’aria Philips Serie 2000i AC2939/10 – La scelta di Okspot

Della stessa serie del precedente, ma dotato di modalità Wi-Fi. E’ adatto per ambienti di circa 100 metri quadrati e per purificare una stanza di circa 20 metri quadrati in mendo di 10 minuti.

Dotato di tre velocità e della modalità Sleep, per lasciarlo acceso durante la notte senza che disturbi il sonno.

Si può controllare da remoto attraverso l’app dedicata, in modo da sapere sempre com’è la qualità dell’aria attraverso lo smartphone.

Nel caso in cui la qualità dell’aria fosse bassa, si riceve una notifica sul’app.

  • CADR: 380 m³/h
  • Ideale per: ambienti di medie/grandi dimensioni di 100 m²
  • Rumorosità: 15 dB
Oggi in Offerta
Philips 2000i Series Purificatore D'aria - Controllo tramite...
  • Rinfresca l'aria: Purificatore di ambienti fino a...
  • I sensori smart rilevano la qualità dell'aria che...
  • Modalità Sleep ultra-silenziosa: il purificatore...

Purificatore d’aria Philips Serie 4000i AC4236/10 – Il top di gamma

Ideale per ambienti di oltre 150 metri quadrati con un CADR di 610 metri cubi all’ora. Potente ed efficiente.

Le quattro modalità automatiche permettono di ottimizzare l’aria in base alle necessità: compresa anche la modalità notturna per lasciare acceso il dispositivo senza che faccia rumore.

Dotato di quattro impostazioni di velocità e del controllo della luminosità del display.

Si può connettere alla app in modo da controllarlo attraverso lo smartphone e in modo da ricevere notifiche sulla qualità dell’aria.

  • CADR: 610 m³/h
  • Ideale per: ambienti di medie/grandi dimensioni di 158 m²
  • Rumorosità: 15 dB
Oggi in Offerta
Philips 4000i Series Purificatore D'aria - Controllo tramite...
  • Rinfresca l'aria: Purificatore di ambienti fino a...
  • I sensori smart rilevano la qualità dell'aria che...
  • Modalità Sleep ultra-silenziosa: il purificatore...

Purificatorie d’aria Philips 3 in 1 AMF870

Non solo purificatore, ma anche raffrescamento e riscaldamento: il flusso d’aria è regolabile e viene diffuso in tutto l’ambiente in maniera omogenea e costante grazie all’assenza di lame. Funge anche da riscaldamento: permette di selezionare la temperatura fino a 37°C.

Monitora costantemente l’aria e grazie ai sensori intelligenti decide se entrare in funzione oppure no, per purificare l’aria finché i livelli dell’aria non si sono ristabiliti. Vien fornito anche un feedback in tempo reale. Pensato per ambienti fino a 70 m², ha un CADR di 270 m³/h.

Estremamente silenzioso, è perfetto anche per un utilizzo notturno. Si può gestire e monitorare anche attraverso la app Air+.

  • CADR: 270 m³/h
  • Ideale per: ambienti di medie/grandi dimensioni di 70 m²
  • Rumorosità: 19 dB
Philips Purificatore, ventilatore e riscaldamento 3in1....
  • Elimina il 99,97% delle particelle invisibili...
  • Purifica ambienti di grandi dimensioni:...
  • Raffrescamento potente: rinfresca con un flusso...

Pro e contro dei purificatori d’aria Philips

Passiamo adesso a vedere i pro e i contro dei purificatori d’aria Philips in confronto alle altre marche del settore.

PRO

  • Purifica l’aria automaticamente grazie ai sensori intelligenti
  • Hanno un CADR altissimo
  • I modelli più potenti sono adatti per ambienti di grandi dimensioni
  • Compatti e leggeri da spostare
  • Non richiede installazione

CONTRO

  • Prezzo abbastanza elevato
  • Non tutti hanno la modalità Wi-Fi

In conclusione: quale modello acquistare?

Un buon compromesso, per ambienti di medie e grandi dimensioni è la serie 2000i: purifica velocemente l’ambiente, copre una superficie di quasi 100 metri quadrati ed ha un giusto rapporto qualità prezzo.

Chi cerca un qualcosa di più, magari per riscaldare o rinfrescare l’ambiente, ma senza dover rinunciare alla pulizia dell’aria, può optare per il dispositivo combinato 3 in 1.

Autore: Marco R. (Okspot)

Marco R. (Okspot)
Dopo gli studi in ingegneria, Marco Ricca si dedica alla divulgazione web di articoli sulla tecnologia, sui viaggi, sulla finanza e sul futuro. Pubblica il suo primo sito nel 1999, ed è fondatore e autore di Okspot dal 2009. Ogni giorno scrive per condividere le proprie impressioni sulle novità tech del momento: le sue recensioni hanno successo anche su Google, su Amazon e su molte testate giornalistiche Italiane.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)