Migliori Purificatori d’aria

Purificatori d'aria
I purificatori d'aria eliminano batteri e tossine dalla casa rendendo l'ambiente più pulito e sano

Vi siete mai chiesti come mai quando si dice “Prendiamo una bella boccata d’aria!” ci si riferisce sempre ad ambienti esterni? In casa, e negli ambienti chiusi come gli uffici, si concentrano microparticelle di ogni tipo che possono risultare nocive, concorrendo a sviluppare malattie delle vie respiratorie come asma e allergie.

Ma chi abita nella nostra casa, oltre a noi? Batteri, germi, acari, funghi, virus, pollini e anche tanti cattivi odori che concorrono a rendere l’atmosfera domestica molto più inquinata dell’aria esterna!

Oltre all’igiene domestica, un metodo efficace per avere aria pulita e renderla più sana sono i purificatori d’aria, piccoli elettrodomestici di nuova concezione che filtrano l’aria eliminando sia i cattivi odori che gran parte delle sostanze nocive.

Ma il purificatore funziona davvero? Vediamo la sua reale efficacia ed i modelli tra cui vi consigliamo di scegliere.

Migliori purificatori d’Aria

Ecco la nostra rassegna dei migliori modelli del momento.

Dyson, azienda sempre all’avanguardia, si è gettata a capofitto nel mondo dei purificatori, creando la serie Pure Cool, che si differenziano tra la modalità ventilatore e termoventilatore, rispettivamente senza e con la funzione di riscaldamento. Bellissimi come i ventilatori senza pale, sono purtroppo anche tra i più costosi: certamente il riferimento top per potenza e design.

Top di gamma insieme a Dyson troviamo anche Electrolux che produce purificatori dalle tantissime funzionalità, silenziosi e di design.

Philips, tra le marche di riferimento, produce vari modelli di purificatori. Anche Levoit è una buona marca di riferimento dei purificatori, leggermente più economica delle altre, ma dalle buone prestazioni.

1- Bosch Air 6000 – Consigliato da Okspot

Bosch Purificatore d'Aria Air 4000 ‒ Rimuove efficacemente...
  • Aumenta il tuo benessere in casa con Bosch Air 4000....
  • Aria semplicemente pulita: Il filtro 3in1, composto da 3...
  • Comodo e potente: Grazie alla modalità automatica, Air 4000...
  • CADR: 600 m³/h
  • Potenza: 62 watt
  • Velocità purificatore: 5
  • Dimensione ambiente: 125 m²
  • Rumorosità: 25 dB in modalità sonno

Purificatore potente della Bosch che funziona grazie ad un sistema di filtri 4 in 1: il pre filtro blocca le particelle più grandi come polvere, capelli e peli di animali, il secondo filtro HEPA blocca anche le particelle più piccole come germi, batteri e virus.

A questo punto il terzo filtro a carboni attivi blocca gli odori sgradevoli della casa come quelli della cucina o degli animali domestici. Infine il quarto filtro antibatterico evita l’accumulo di germi, batteri e virus sui filtri.

Il display LCD che si trova intorno al purificatore crea un anello colorato e mostra la qualità dell’aria in tempo reale: grazie alla modalità automatica, il purificatore si adatta in tempo reale alla qualità dell’aria e alla grandezza della stanza. E’ possibile utilizzarlo anche durante il sonno e il riposo grazie in modalità silenziosa: le luci si spengono e il rumore si riduce a 25 dB.

2- Levoit Core 300S – Ottimo rapporto qualità/prezzo

LEVOIT Smart Purificatore d'Aria per Allergie e PM2.5,...
  • Controllo con APP: Con Vesync APP in italiano può anche...
  • Controllo con Vocale: Core 300S è compatibile con la voce...
  • Purificazione Veloce: può pulire l'aria 2 volte all'ora in...
  • CADR: da 195 m³/h a 240 m³/h
  • Potenza: 23 watt
  • Velocità purificatore: 3
  • Dimensione ambiente: da 41 m² a 50 m²
  • Rumorosità: 22 dB in modalità sonno

Il purificatore Levoit è certamente uno dei più venduti grazie al suo sistema filtrazione HEPA a tre stadi in grado di bloccare la quasi totalità delle particelle nocive all’apparato respiratorio. Agisce su germi, batteri, polline, peli di animali, ma anche su odori sgradevoli come muffe e fumi della cucina.

Il monitoraggio dell’aria avviene in tempo reale tramite il sensore laser basato sulla tecnologia AirSight Plus rilasciando un feedback attraverso quattro anelli luminosi colorati sull’app VeSync. Nel caso in cui l’aria non sia di buona qualità perché investa da particelle nocive, il purificatore entra in funzione immediatamente finché non viene ristabilito un buon equilibrio.

Attraverso l’app inoltre è possibile impostare il timer, controllare la durata del filtro, acquistare un filtro di ricambio, visualizzare la qualità dell’aria in tempo reale e impostare le varie modalità e velocità di pulizia dell’aria.

E’ compatibile con Alexa e con Google Assistant. Qui trovate un approfondimento sui purificatori Levoit

3- Philips 600 Series – Qualità e affidabilità

Oggi in sconto Oggi in sconto
Philips Purificatore d'Aria Serie 600, Sensore Intelligente,...
  • Purifica ambienti fino a 44 m2: Con un CADR di 170 m3/h,...
  • Rimuove il 99,97% delle particelle(1): La tecnologia HEPA...
  • Sensore intelligente con feedback sulla qualità dell'aria:...
  • CADR: 170 m³/h
  • Potenza: 20 watt
  • Velocità purificatore: 4
  • Dimensione ambiente: 44 m²
  • Rumorosità: 49 dB in modalità normale

Filtrazione a tre strati: il primo filtro ferma le particelle più grossolane, il secondo filtro HEPA ferma germi e batterie, mentre il terzo filtro blocca odori e fumi sgradevoli. I sensori intelligenti scansionano l’aria continuamente per rilevare eventuali impurità, mostrando in tempo reale la qualità dell’aria. Grazie alla modalità automatica entra subito in funzione per purificare l’aria nociva.

Le luci del purificatore possono essere gestite, alzate o abbassate a proprio piacimento in modo da non essere mai disturbati dalle spie del purificatore. Si può gestire attraverso l’app Philips Clean Home+: si può accendere e spegnere, cambiare le modalità di pulizia dell’aria e controllarla in tempo reale. Ottima la modalità sleep silenziosa per utilizzarlo anche quando si sta dormendo.

Qui trovate un approfondimento sui purificatori Philips

4- Coway Airmega Purificatore

Coway AIRMEGA Jet Purificatore d'Aria AP-1220B con...
  • 【FLUSSO D'ARIA REGOLABILE FRONTALE E...
  • 【 ELIMINA IL 99,999% DELLE PARTICELLE DI ALLERGENI...
  • 【 VINCITORE DEL TEST GRAZIE AL FUNZIONAMENTO SILENZIOSO...
  • CADR: 402 m³/h
  • Potenza: 25 watt
  • Velocità purificatore: 3 + focus
  • Dimensione ambiente: 104 m²
  • Rumorosità: 20 dB in modalità sonno

Il purificatore Coway funziona grazie al triplo sistema di filtraggio: un pre filtro in nylon blocca le particelle più grossolane, poi interviene il filtro HEPA per bloccare le particelle più piccole fino ad 0,1 micron ed infine il terzo filtro blocca fumi ed odori sgradevoli dati dalla cucina o dagli animali domestici.

Durante la notte si può utilizzare in modalità silenziosa: solo 20 dB, meno di una silenziosa biblioteca, che non disturberanno assolutamente il sonno. Oltretutto in modalità sonno, il purificatore entra in modalità silenziosa consumando solo 16 Watt di potenza.

Per analizzare l’aria sfrutta un sistema di laser: attraverso il display viene mostrata in tempo reale la qualità dell’aria. Nel caso in cui siano rilevate particelle nocive, il purificatore entra in funzione in automatico.

5- Dyson Purifier Cool TP07 – Il top anche nel design

Oggi in sconto Oggi in sconto
Dyson - Purificatore e ventilatore d'aria intelligente...
  • Riprogettato per garantire un'aria più pulita del 50%:...
  • Multifunzionalità: Purifica e rinfresca in modo...
  • Purificatore completamente sigillato: Il purificatore è...
  • CADR: n.d.
  • Potenza: n.d.
  • Velocità purificatore: 10
  • Dimensione ambiente: n.d.
  • Rumorosità: 78 dB in modalità normale

Purificatore e ventilatore 2 in 1, è dotato di filtro HEPA H13 in grado di catturare fino alla quasi totalità dei batteri e dei virus. Per questo è adatto anche ai soggetti allergici o asmatici. E’ in grado di rimuovere anche gli odori sgradevoli come quelli della cucina o dell’umido o ancora degli animali domestici.

Gli agenti esterni ed inquinanti vengono richiamati verso il purificatore grazie alla tecnologia Multiplier che genera una forza particolare facendo circolare l’aria verso il dispositivo.

L’aria viene monitorata costantemente: nel caso in cui non sia buona, il dispositivo entra immediatamente in funzione ripristinando il livello ottimale dell’aria. La qualità dell’aria, inoltre, viene mostrata in tempo reale sul display a LED e sull’app Dyson Link.

Qui trovate un approfondimento sui purificatori Dyson

6- Winix Zero S

Purificatore d'aria WINIX ZERO S, Filtro HEPA H13, CADR 410...
  • ✅ ALTE PRESTAZIONI: Il purificatore d'aria WINIX ZERO S ha...
  • ✅ SISTEMA DI FILTRAZIONE A 4 FASI: Il purificatore d'aria...
  • ✅ MODERNO PANELLO di CONTROLLO TOUCH DISPLAY: Winix ZERO S...
  • CADR: 410 m³/h
  • Potenza: 62 watt
  • Velocità purificatore: 5
  • Dimensione ambiente: 100 m²
  • Rumorosità: 26,5 dB in modalità sonno

Purificatore d’aria da alte prestazioni. Ha un CADR molto alto e può arrivare a purificare fino a 100 metri quadri.

Funziona grazie ad un sistema di filtrazione a quattro stadi: un primo filtro lavabile che blocca le particelle più grosse sospese nell’aria, un filtro a carbone attivo utile per eliminare gli odori sgradevoli della casa, un terzo filtro HEPA per bloccare le particelle più piccole fino a 0,3 micron ed infine è dotato di un sistema di filtrazione con tecnologia Plasma Wave che permette di ridurre virus e batteri nell’aria senza produrre ozono dannoso, ma creando idrossile.

Attraverso il display indica la qualità dell’aria in tempo reale e regola in automatico la ventola adatta alle varie necessità. Molto interessante la modalità sonno: appena la stanza diventa buia, il purificatore entra in modalità silenziosa finché non arriva di nuovo la luce del giorno.

Non c’è controllo attraverso l’app o attraverso gli assistenti vocali.

7- Xiaomi Smart Air Purifier 4 Compact – Alta efficienza

Xiaomi Smart Air Purifier Compact, Rimozione degli...
  • Dimensioni compatte e ingombro ridotto, adatto per tutta la...
  • Intrappola il 99,97% delle particelle di 0,3 micron con una...
  • Telecomando intelligente, aria pulita dove serve; attiva da...
  • CADR: 400 m³/h
  • Potenza: 30 watt
  • Velocità purificatore: 6
  • Dimensione ambiente: 140 m²
  • Rumorosità: 32 dB in modalità silenziosa

Filtro ad alta efficienza in grado di eliminare la quasi totalità di germi e batteri, fino a micro particelle da 0,3 micron. Gli ioni negativi vengono rilasciati nell’aria per purificarla e renderla pulita. Dotato di sensori ad alta precisione che scansionano costantemente l’aria dell’ambiente: sono in grado di rilevare la temperatura, l’umidità dell’aria e anche le particelle inquinanti.

La qualità dell’aria viene mostrata attraverso il display OLED touch screen, oltre che tutti gli altri dati in tempo reale: attraverso il display, inoltre, è possibile gestire le sei modalità di purificazione come notte, auto, velocità bassa, media, alta e personalizzato.

Il tutto si può controllare anche attraverso lo smartphone con l’app Xiaomi Home e anche attraverso gli assistenti vocali Google e Alexa.

8- Rowenta Eclipse QU5030

Rowenta Eclipse QU5030, 2in1 Purifica e rinfresca,...
  • 2 IN 1: Purificatore d'aria e ventilatore senza pale in un...
  • ELEVATO FILTRAGGIO: dotato di due filtri per la pulizia...
  • POTENTE: Diffusione ottimale in tutta la stanza, nel raggio...
  • CADR: 120 m³/h
  • Potenza: 33 watt
  • Velocità purificatore: 12
  • Dimensione ambiente: 48 m²
  • Rumorosità: 32 dB in modalità silenziosa

Purificatore 2 in 1: oltre ad un efficiente sistema di filtraggio, il dispositivo della Rowenta è anche un ventilatore con ben 12 velocità, di cui 4 silenziose e due modalità, sia notte che auto. Design molto particolare, con un’altezza massima di un metro, riesce a diffondere aria pulita e purificata con un getto fresco, fino ad un raggio di 8 metri. Si può contare su un’oscillazione multipla da 30° fino a 120°.

I filtri per la purificazione dell’aria sono due, ideali per fermare le particelle più grosse come peli di animali, capelli e polvere, fino a quelle più sottili come i virus. Si può programmare tramite il timer fino a 12 ore. Non c’è gestione smart attraverso app o assistenti vocali.

Qui trovate un approfondimento sui purificatori Rowenta

9- Hoover H-Purifier 500

Hoover HHP55CA011 H-Purifier 500 Purificatore d'Aria con...
  • Filtro HEPA 13: ideale per chi soffre di allergie e asma, il...
  • Filtro a triplo strato: Il purificatore d'aria Hoover...
  • Sleep mode: seleziona la modalità Sleep e il nuovo...
  • CADR: 330 m³/h
  • Potenza: 56 watt
  • Velocità purificatore: 3
  • Dimensione ambiente: 110 m²
  • Rumorosità: 21 dB in modalità silenziosa

Purificatore ed umidificatore, ideale per chi soffre di allergie ed asma: il filtro HEPA 13 è in grado di catturare anche le particelle più piccole che possono causare crisi respiratorie, come i pollini. Inoltre è possibile contare su un triplo strato di filtri che, oltre a bloccare gli agenti inquinanti riesce ad eliminare anche gli odori sgradevoli della cucina grazie al filtro H-Trifilter ai carboni attivi. Funge anche da diffusore di aromi.

Si può gestire sia attraverso il display a LED che attraverso l’app sullo smartphone, scegliendo tra la modalità automatica, quella massima e la modalità notte. E’ inoltre possibile impostare anche la modalità umidificatore, per poter contare sempre sulla giusta quantità di umidità all’interno dell’ambiente dove si soggiorna.

10- Electrolux PA91-604DG

Electrolux PA91-604DG Purificatore d'Aria Connesso con...
  • L'esclusivo sistema PureSense misura continuamente i livelli...
  • In base alla stagione e alle tue esigenze, ti aiutiamo a...
  • Che siate a casa o meno, potrete comunque monitorare e...
  • CADR: 442 m³/h
  • Potenza: n.d.
  • Velocità purificatore: 5
  • Dimensione ambiente: 129 m²
  • Rumorosità: 17 dB in modalità silenziosa

Basato su un sistema di filtraggio a 5 stadi, in grado di bloccare sia le particelle più grossolane, sia quelle più piccole come batteri e virus. Elimina anche gli odori sgradevoli della casa come quelli che provengono da fuori, ma anche dagli animali domestici, dalle muffe o dalla cucina.

Dotato del sistema di monitoraggio PureSense che regola in automatico il flusso di aria nel caso in cui i livelli non siano ottimali. E’ possibile gestire ogni livello di filtraggio in modo da farlo funzionare in maniera ottimale e sapere con esattezza quando è il momento di sostituirlo.

Si può gestire attraverso il display o attraverso l’app sullo smartphone.

Come scegliere il Purificatore d’aria giusto

Orientarsi non è semplice, in quanto le differenze di prezzo sono marcate e apparentemente fanno tutti la stessa cosa, ma non è così!

Dimensioni dell’ambiente

Il primo fattore da tenere in considerazione, secondo noi, è la grandezza dell’ambiente che riesce a trattare: questo dato è solitamente presente ed è espresso in metri quadri. In genere sono dati un po’ ottimistici, quindi scegliete un modello che dichiari qualche mq in più di quanti ve ne servono.

Purificatori d'aria
I purificatori d’aria eliminano batteri e tossine dalla casa rendendo l’ambiente più pulito e sano

Capacità di Filtraggio CADR

Il secondo, è ovviamente la capacità di filtraggio: si tratta della quantità di aria che viene purificata in un determinato periodo di tempo indicata in m³/h – Cadr (Clean Air Delivery Rate).

Anche in questo caso è fondamentale verificare i dati tecnici, ma a questo punto è bene anche iniziare a dare un’occhio al budget, in quanto il filtraggio migliore è appannaggio dei modelli top di gamma.

Filtri: tipologie e categoria

Aspetto da tenere in massima considerazione per la scelta è la qualità e la tecnologia dei filtri, vero cuore pulsante del funzionamento dei purificatori. Per combattere al meglio l’inquinamento domestico, spesso vengono combinanti tra loro più filtri di diverse tipologie, tra cui:

  • Pre-Filtro antipolvere: opera il primo bloccaggio delle particelle dannose per la salute, stoppando polveri e acari, pollini, le muffe e i funghi. Il filtro anti-polvere, inoltre, aiuta il filtro Hepa ad operare sulle particelle più fini e sottili
  • Filtro HEPA: è il cuore del sistema, quello che trattiene la maggior parte delle sostanze dannose come polveri sottili e ultra-sottili, fino a batteri e virus. Due sono i parametri da verificare: l’efficienza, espressa in percentuale (i valori variano da 99% a 99,99%) e la dimensione MINIMA delle particelle trattenute (un buon valore deve essere compreso tra 0,3 e 0,02 micron – Più piccolo è il valore, più tipologie di sostanze sottili riesce a trattenere).
  • Filtro ai carboni attivi: è in grado di bloccare anche i cattivi odori come il fumo delle sigarette, odori degli animali e quelli della cucina
  • Ioni e Raggi UV: una volta filtrate le particelle, possono intervenire ioni e raggi ultravioletti che sanificano ulteriormente l’aria prima di re-immetterla nell’ambiente

Come abbiamo spiegato sopra, dovete guardare la dimensione minima delle particelle filtrabili, per capire se i filtri sono efficaci contro i virus e le polveri più sottili.

Dato che per molti ha rilevanza, verificate anche l’eventuale presenza di filtri attivi anti-odori.

Alcuni modelli sono dotati di specifici sensori che permettono di valutare il livello di utilizzo di ogni filtro, in modo da avvertire quando è il momento di cambiarlo.

Funzioni e sensori intelligenti

Non basta accenderlo come un ventilatore. L’apparecchio è sofisticato e a nostro avviso il ricorso a specifici sensori può migliorarne notevolmente l’efficienza. I migliori modelli hanno infatti sensori intelligenti che permettono di controllare il livello di purificazione e pulizia dell’aria e variare in automatico i parametri di funzionamento.

Ad esempio, il purificatore potrà rilasciare un feedback luminoso sulla qualità dell’aria e sul livello di particelle dannose: nella maggior parte dei modelli il colore rosso indica che l’aria è densa di particelle dannose (e fa partire la purificazione in automatico!), mentre se il feedback è di colore verde o blu, significa che l’aria è buona e purificata.

In pratica basta un semplice sguardo al purificatore per essere subito rassicurati sulla qualità dell’aria nella vostra casa, in tempo reale.

Alcuni sensori vanno perfino a calcolare il livello delle diverse particelle presenti nell’aria, in modo da “attaccare” quelle in eccesso mettendo in atto le diverse modalità di filtraggio e di potenza del purificatore.

Rumorosità

Anche la rumorosità è un dato da valutare: i purificatori più cheap hanno un livello di rumorosità molto alto. Qualche esempio? I modelli che fanno più rumore arrivano intorno ai 49 dB, quelli più silenziosi che potrete utilizzare anche la notte arrivano a malapena a 17dB.

Connettività e funzioni Smart

Infine valutate la possibilità di connettere il vostro purificatore allo smartphone, in modo da poterlo gestire anche da remoto in ogni momento della giornata, anche quando siete fuori casa. Sull’app potrete controllare in ogni momento il livello dell’aria e delle particelle presenti, potrete programmare la pulizia e gestire le altre funzionalità.

Dieci buoni motivi per acquistare un purificatore d’aria

  1. Miglioramento della qualità dell’aria: i purificatori d’aria rimuovono polveri, pollini, muffe, e altre particelle sospese, migliorando la qualità dell’aria che si respira.
  2. Riduzione degli allergeni: aiutano a ridurre allergeni come polline, peli di animali domestici e acari della polvere, rendendo l’ambiente più sano per chi soffre di allergie.
  3. Eliminazione dei cattivi odori: rimuovono odori sgradevoli causati da fumo, cibo, animali domestici e altri agenti, lasciando l’aria fresca e pulita.
  4. Protezione contro inquinanti chimici: molti purificatori d’aria sono dotati di filtri a carbone attivo che eliminano composti organici volatili (VOC) e altre sostanze chimiche nocive presenti nell’aria.
  5. Supporto per asmatici: migliorando la qualità dell’aria, i purificatori possono ridurre i sintomi dell’asma e rendere l’ambiente domestico più confortevole per chi ne soffre.
  6. Riduzione dei virus e batteri: alcuni modelli avanzati utilizzano tecnologie come la luce UV o i filtri HEPA per eliminare virus e batteri dall’aria, contribuendo a prevenire malattie.
  7. Miglioramento del sonno: respirare aria pulita e fresca può migliorare la qualità del sonno, aiutando a riposare meglio e a svegliarsi più riposato.
  8. Protezione per neonati e bambini: i bambini sono particolarmente sensibili agli inquinanti dell’aria; un purificatore d’aria può fornire un ambiente più sicuro e sano per loro.
  9. Miglioramento delle prestazioni cognitive: studi hanno dimostrato che l’aria pulita può migliorare la concentrazione e le prestazioni cognitive, rendendo un purificatore d’aria utile anche per lo studio e il lavoro.
  10. Prevenzione della formazione di muffe: mantenendo l’aria priva di spore di muffa e riducendo l’umidità, i purificatori d’aria aiutano a prevenire la formazione di muffe nelle abitazioni.

Come funziona un purificatore d’aria

Com’è fatto un purificatore d’aria

I modelli standard somigliano molto ad un condizionatore portatile (un “Pinguino”), ma più piccolo: è questo il caso di Philips, tra le prime marche a metterli in commercio. Altre case stanno invece proponendo modelli compatti ed economici, magari da tavolo, e altre come Dyson, lo propongono come un oggetto di design e alta tecnologia, collocandosi nella fascia alta.

Migliori purificatori d'aria
Quello che c’è da sapere sui purificatori d’aria, prima dell’acquisto

Funzionamento del purificatore d’aria

Come un condizionatore, il purificatore mette in ricircolo l’aria della stanza ma, mentre il climatizzatore la rinfresca (o la riscalda), il purificatore si concentra sul ripulirla, facendola passare attraverso un sofisticato sistema di filtri che possano trattenere le micro particelle.

Al di la delle differenze estetiche, i filtri sono la parte più importante di un purificatore. Ma c’è dell’altro: la qualità della ventola è altresì importante, in quanto da questa derivano la potenza e la rumorosità dell’apparecchio che, per sua natura, deve essere silenzioso, magari per essere usato durante la notte o in ambienti di lavoro.

Di contorno a tutto questo, ci può essere un’elettronica più o meno sofisticata, fatta di sensori per la rilevazione degli inquinanti e integrazioni nella domotica.

Capacità di igienizzazione di un purificatore d’aria

Il purificatore d’aria è in grado di bloccare tutte quelle particelle, dai virus ai pollini che, lasciati liberi di agire, rendono l’aria impura da respirare.

Vediamo, quindi, come agisce sulle diverse particelle.

Virus

I virus sono le principali cause delle malattie respiratorie e non solo: dall’epatite agli herpes, i responsabili sono sempre queste entità. Si tratta di particelle di dimensioni note, in genere tra le più piccole da trattare, sfuggenti sicuramente ai filtri di un normale aspirapolvere e, purtroppo, anche ai filtri dei purificatori meno sofisticati.

Per capire l’efficacia di un purificatore rispetto ai virus, bisogna confrontare la dimensione di quest’ultimo con la dimensione minima filtrabile. Da quello che abbiamo rilevato, la misura media di un virus influenzale, dell’epatite, della SARS ha dimensioni dell’ordine di 0,08 micron, quindi filtrabili ad esempio da un filtro a capacità 0,02 micron, ma non da un filtro da 0,3 micron.

Batteri

Sgradevoli quanto i virus, i batteri hanno dimensioni dell’ordine di 100 volte maggiori rispetto ai loro cugini, quindi è molto più facile bloccarli, anche con filtri meno sofisticati.

Pollini

La prima causa di alcune forme di allergie e dell’asma che si manifestano attraverso starnuti, rinite, lacrimazione, fino al mal di testa e altri dolori. La polvere e i pollini sono particelle delle dimensioni di 10 micron che vengono bloccate anche dai primi filtri del purificatore. Sui pollini, i purificatori sono molto efficaci!

Inquinamento

L’inquinamento è composto da molte particelle. Per quanto riguarda le polveri sottili PM2,5, diciamo subito che i filtri HEPA in genere riescono a trattenere particelle anche 100 volte più piccole (e quindi sfuggenti)!

Ma molti filtri sono efficaci anche con altre tipologie particelle disperse nell’aria come i VOCs, i composti organici volatili come gas rilasciati da spray e deodoranti, e il biossido di azoto, i gas dannosi rilasciati dalla combustione come il fumo di sigaretta e gas dei fornelli.

Fumo e Odori

I purificatori, attraverso i carboni attivi, bloccano anche i fumi e gli odori, sia della cucina e del cibo che degli animali, permettendo così di percepire anche in gradevolezza (oltre che in salubrità) i benefici del purificatore.

Quanto costa un purificatore d’aria

Il costo dei purificatori d’aria varia tantissimo. Il primo luogo è influenzato dalla capacità di filtraggio, dalla rumorosità, dal tipo di filtro e dalla possibilità di gestirlo da remoto attraverso la app. Ovviamente anche il brand influenza il costo finale: un Dyson costa certamente di più rispetto ad un Levoit ma anche rispetto ad un Philips.

Vediamo le varie fasce di prezzo:

  • Fascia economica: da 30,00 € a 70,00 €, si tratta di purificatori in grado di agire in un ambiente piccolo, come una sola stanza. Sono abbastanza rumorosi e di piccole dimensioni.
  • Fascia media: da 80,00 € a 160,00 €, sono i modelli dal giusto rapporto qualità/prezzo che arrivano a purificare zone più ampie, fino agli 80 – 100 m². Alcuni modelli dispongono della connessione per il controllo in remoto.
  • Fascia alta: dai 170,00 € ed oltre, si tratta dei purificatori top di gamma che hanno una grande capacità di filtraggio, fino ai 140 m², quindi un ambiente di grandi dimensioni. Sono connessi all’app e spesso sono anche oggetti di design.

FAQ sui purificatori d’aria

Dove posizionare il purificatore d’aria?

Dipende dal tipo di purificatore. Quelli di piccole dimensioni sono da posizionare su un tavolo o una mensola bassa dell’ambiente che dovrete purificare. Una volta effettuato il suo lavoro, lo potrete spostare da una stanza all’altra: in ufficio lo potrete tenere sulla scrivania, mentre in camera va benissimo sul comodino, ammesso che abbiate acquistato un modello silenzioso.

I modelli più grandi sono da posizionare nella stanza più grande della casa, come il soggiorno o la sala in modo che agiscano anche nel resto dell’ambiente. Di solito non conviene spostarli.

Quanto è utile un purificatore d’aria?

Chi soffre di allergie alle vie respiratorie sa cosa significa respirare aria pulita. E’ per questo che i purificatori d’aria agiscono anche sulle particelle più piccole che sono spesso la causa di allergie, rinite e altre patologie simili.

Quanto consuma un purificatore d’aria?

Dipende dal modello, ma generalmente ci sono purificatori che consumano 30 Watt, altri che arrivano anche a 70 Watt. I purificatori dalle alte prestazioni come Philips arrivano a consumare anche 100 Watt.

I purificatori possono eliminare i peli degli animali e la polvere?

A differenza di batteri e virus che non sono visibili ad occhio nudo, i peli degli animali e la polvere si. Spesso, infatti, si ricorre ad una semplice aspirata con l’aspirapolvere per eliminarli. Per risparmiare tempo per una migliore pulizia, si può utilizzare il purificatore d’aria che aiuterà per una purificazione più profonda, eliminando peli degli animali e polvere, anche la più grossolana.

Autore: MarcoR

MarcoR
Dopo gli studi in ingegneria, Marco Ricca si dedica alla divulgazione web di articoli sulla tecnologia, sui viaggi, sulla finanza e sul futuro. Pubblica il suo primo sito nel 1999, ed è fondatore e autore di Okspot dal 2009. Ogni giorno scrive per condividere le proprie impressioni sulle novità tech del momento: le sue recensioni hanno successo anche su Google, su Amazon e su molte testate giornalistiche Italiane.
guest

0 Commenti
Inline Feedback
Vedi tutti i Commenti