Migliori Purificatori d’aria economici

Purificatore d'aria economico
Il micio se la gode, mentre l'aria viene purificata e sanificata. E' possibile anche con un modello economico

In ogni casa, anche quelle più pulite, si annidano germi, batteri ed altre sostanze che possono nuocere al nostro organismo e che possono causare problemi respiratori come asma e altre allergie. Per liberarsi di queste sostanze non basta aprire le finestre per fare entrare un po’ di aria buona o passare l’aspirapolvere: un ottimo metodo di pulire l’aria della casa, è quello di affidarsi ai purificatori d’aria.

Non ne avete mai sentito parlare? Sono degli elettrodomestici di nuova concezione che, grazie ad un triplo strato di filtri, e non solo, ripuliscono e purificano l’aria da germi, batteri, virus, ma anche da fumi e cattivi odori.

Ma se sono nuovi, costano molto? In commercio, oltre a Dyson e Philips, le due marche top della gamma, esistono prodotti tutto sommato economici rispetto all’utilità e al tipo di oggetto di cui vi stiamo parlando. Ecco i modelli consigliati.

Purificatore d’aria economico: cos’è e a cosa serve

Cos’è un purificatore d’aria

Avete presente un condizionatore portatile? Ecco, un purificatore d’aria gli assomiglia molto: si tratta di un elettrodomestico di medie dimensioni da posizionare in casa, sia su un piano che sul pavimento, a seconda dei modelli.

I modelli di purificatori economici in commercio sono ancora pochi: essi hanno in comune alcune caratteristiche come le dimensioni ridotte, così come le funzioni e un prezzo inferiore alle 100,00 €.

In questa fascia di prezzo generalmente rientrano i purificatori da tavolo, adatti ad ambienti di piccole e medie dimensioni, che funzionano bene in spazi non più grandi di 45 metri quadrati. Sono tutti dotati di un display per regolare l’intensità della luminosità per uso notturno, per regolare la velocità del sistema di filtraggio e per accendere e spegnere il purificatore.

I purificatori economici, inoltre, sono dotati di poche funzioni extra, più che altro basilari, come la funzione notturna con bassa rumorosità e la possibilità di regolare la luminosità del display. Inoltre, su alcuni modelli, è possibile anche impostare tre velocità diverse di filtraggio, alto, medio e basso a seconda delle varie condizioni dell’aria domestica.

Alcuni modelli necessitano di una pulizia costante dei filtri per un buon funzionamento, mentre altri hanno un’autonomia maggiore, ma in linea di massima conviene agire sul filtro almeno una volta ogni 6 mesi, in modo da assicurarsi che svolga bene il proprio lavoro.

Purificatore d'aria economico
Il micio se la gode, mentre l’aria viene purificata e sanificata. E’ possibile anche con un modello economico

Come funziona un purificatore d’aria

Esattamente come suggerisce il nome, attraverso un perfetto sistema di filtraggio, il purificatore purifica e pulisce l’aria della casa, rendendola non solo più respirabile, ma anche più sana.

I filtri in gioco sono di tre tipologie diverse:

  • Filtro antipolvere: opera sulle particelle di dimensioni più grossolane, bloccando batteri, muffe e funghi
  • Filtro HEPA: agisce sulle particelle di piccole dimensioni bloccando gli acari della polvere, i pollini e altri allergeni
  • Filtro ai carboni attivi: blocca i cattivi odori che si formano in casa come quelli della cucina, degli animali e il fumo della sigaretta.

Una volta che i filtri hanno effettuato un primo filtraggio, interviene lo ionizzatore (nei modelli in cui è presente) che elimina definitivamente germi, batteri e tutte le sostanze nocive.

La qualità e la tecnologia dei filtri è uno dei fattori fondamentali a cui pensare al momento dell’acquisto di un purificatore d’aria visto che, è proprio attraverso di essi, che il purificatore svolge la sua funzione.

In più, alcuni purificatori sono dotati di sensori intelligenti che monitorizzano in tempo reale il livello della qualità dell’aria rilasciando un feedback luminoso per informare l’utente. Tramite questi sensori, il purificatore è in grado di regolare la propria attività, agendo sulle diverse sostanze nocive presenti nell’aria al momento. Di solito, nei purificatori più economici, la funzione del sensore intelligente non è presente.

Prima di acquistare un purificatore, sia economico o meno, conviene anche tenere di conto delle dimensioni del prodotto, della quantità di aria che viene purificata in un’ora e della grandezza dell’ambiente che è in grado di purificare. Inoltre, per chi avesse intenzione di utilizzarlo anche di notte, è bene controllare il grado di rumorosità e se esistono funzioni notturne.

Purificatori d’aria economici VS Dyson e Philips: le differenze

Ma in cosa si differenziano i purificatori Dyson e i purificatori Philips rispetto ai modelli economici? Questi ultimi sono più piccoli rispetto ai prodotti top di gamma, agiscono su ambienti di dimensioni ridotte e hanno meno funzioni.

Se un Dyson o un Philips arrivano ad agire su spazi fino a 90 metri quadrati, i purificatori economici non superano la soglia dei 50 metri quadrati. Di conseguenza, anche la quantità di aria che viene purificata in un’ora è minore.

Per quanto riguarda le funzioni, i modelli economici non sono dotati di sensori intelligenti, vero punto di forza di Dyson e Philips: attraverso il display dei modelli economici, infatti, non vengono rilasciati feedback sulla situazione dell’aria in tempo reale, e occorre che sia l’utente ad attivare il purificatore a seconda del proprio bisogno.

Inoltre il prezzo dei modelli economici è decisamente inferiore: se Luby, Notebird, Levoit e Himox non arrivano neanche a sfiorare la soglia dei 100,00 €, per un purificatore Philips occorrono almeno 200,00 €. I Dyson sono ancora più cari perché, oltre al purificatore, offrono la funzione di ventilatore o, addirittura, di termoventilatore.

Come usare un purificatore d’aria

Quando accendere il purificatore d’aria?

Tutto dipende da quanto tempo viene trascorso in casa: durante la permanenza tra le quattro mura, infatti, è consigliato tenere il purificatore sempre acceso, visto che una volta spento, l’aria farà molto presto a contaminarsi nuovamente.

Inoltre, nel caso di particolari allergie il consiglio di mantenerlo acceso è ancora più importante da tenere in considerazione. E’ bene ricordarsi di mantenere le finestre chiuse durante il periodo di accensione del dispositivo, ma, una volta spento, di aprirle per un buon ricambio d’aria.

Il purificatore può stare acceso anche di notte. E’ bene cercare di capire la rumorosità del dispositivo: sarebbe assurdo non avere il sonno turbato dall’allergia, ma dal rumore del purificatore.

Dove posizionare il purificatore d’aria

Un modo per garantire un buon funzionamento del prodotto è scegliere la posizione giusta. Di solito è bene posizionare il purificatore sopra un mobile in modo che sia in un punto sopraelevato. Inoltre sarebbe bene che fosse al centro della stanza, lontano da fonti di calore, da zone umide o da qualsiasi altro oggetto.

E’ bene optare per la stanza dove si trascorre maggior tempo, come la cucina o la sala, mentre per quanto riguarda il sonno, è bene sistemarlo in camera da letto: in questo modo aiuterà a migliorare la qualità del sonno.

Quanto costa un purificatore d’aria economico

  • Prezzo purificatore d’aria economico: 75,00 € per un modello di fascia media.

Ciò che incide sul prezzo finale del purificatore d’aria sono le prestazioni, le funzionalità del display, la presenza o meno del sensore intelligente che accende e spegne il purificatore in base al bisogno e alla qualità dell’aria e alla rumorosità durante il funzionamento. In linea di massima il costo varia da una base di 60,00 € fino ad un massimo di 100,00 € per i modelli economici.

Miglior purificatore d’aria più Economico

Scelta Convenienza
Purificatori d'Aria Ozono con Guattro Modalità,Room...
  • 【Disinfezione e sterilizzazione】: questo...
  • 【Deodorizzazione rapida】: la produzione di...
  • 【Quattro modalità di lavoro cicliche】: il...

Come scegliere un purificatore d’aria economico

Tipologia dei filtri

I filtri e la loro qualità sono la parte fondamentale del purificatore. Di solito, nei purificatori, anche quelli economici, sono presenti più filtri che lavorano in sincronia.

  • Pre-Filtro antipolvere: utile per fermare le prima particelle, quelle più grossolane come la polvere, i pollini, le muffe e i funghi. Coadiuva il lavoro del filtro HEPA
  • Filtro HEPA: è il filtro che svolge la maggior parte del lavoro visto che blocca le polveri fini e sottili che possono causare malesseri. Riesce a bloccare fino al 99,9% di batteri e virus, fino ad una dimensione minima di particelle di grandezza variabile tra 0,3 e 0,02 micron
  • Filtro ai carboni attivi: utile per bloccare gli odori sgradevoli della cucina, il fumo di sigaretta e gli odori esterni dell’inquinamento
  • Ioni e Raggi UV: infine, intervengono gli ioni per sanificare l’aria e reimmetterla nell’ambiente

Quantità dell’aria purificata

E’ bene valutare anche la quantità di aria che il purificatore può pulire in un periodo di tempo, di solito un’ora. Controllate la dicitura “m3/h – Cadr (Clean Air Delivery Rate)” per capire quanto riesce a lavorare il purificatore. Ciò va ad influenzare anche la grandezza dell’ambiente che il purificatore è in grado di purificare, questa volta espresso in mq.

Funzione notturna

Nel caso in cui lo vogliate utilizzare anche la notte, controllate la rumorosità del dispositivo e se è dotato di una speciale funzione notturna. La rumorosità è espressa in dB.

Migliori Purificatori d’aria economici

Tra i migliori brand di purificatori d’aria economici consigliamo Luby, Levoit, Himox e anche alcuni marchi orientali che sono di qualità leggermente inferiore, ma che svolgono comunque bene il proprio lavoro.

1 - LEVOIT Smart Purificatore d'Aria

1° miglior Purificatore Aria
LEVOIT Smart Purificatore d'Aria per Allergie e Asma, Filtro...
  • Controllo con APP- Con Vesync APP in italiano può...
  • Controllo con Vocale- Core 300S è compatibile con...
  • Purificazione Veloce- Può pulire l'aria 2 volte...

2 - Proscenic A8 Purificatore d'Aria,

2° miglior Purificatore Aria
Proscenic A8 Purificatore d'Aria, Depuratore Air Smart con...
  • 【Ampia Area di Utilizzo】: CADR fino a...
  • 【Pulificazione Profida】: Sistema di filtraggio...
  • 【Rilevamento di Qualità dell'Aria】: Luce...

3 - Purificatore d'aria, Filtro H13

3° miglior Purificatore Aria
Purificatore d'aria, Filtro H13 True HEPA , CADR Fino a...
  • Pulizia dell'aria ad alta efficienza*: il valore...
  • Struttura del filtro a 3 stadi*: il filtro è...
  • Modalità Smart Auto*: Il sensore integrato mostra...

4 - Purificatori d'Aria Ozono con

4° miglior Purificatore Aria
Purificatori d'Aria Ozono con Guattro Modalità,Room...
  • 【Disinfezione e sterilizzazione】: questo...
  • 【Deodorizzazione rapida】: la produzione di...
  • 【Quattro modalità di lavoro cicliche】: il...

5 - Purificatore d'Aria, Filtro HEPA

5° miglior Purificatore Aria
Purificatore d'Aria, Filtro HEPA H13 Depuratore Aria,...
  • 【Efficiente vero purificatore d'aria HEPA】 Il...
  • 【Funzionamento ultra silenzioso e purificazione...
  • 【Funzionamento a un pulsante e modalità...

6 - Levoit Purificatore d'Aria Casa con

offerta6° miglior Purificatore Aria
Levoit Purificatore d'Aria Casa con Filtro Hepa, Effetti...
  • 【100% Salutare】Tanti purificatori aria di...
  • 【3 Strati Filtri Sistema】Prefiltro, Filtro...
  • 【Funzione Silenzioso&Luce Notturna】Filtra aria...

7 - Levoit Purificatore D'Aria Smart

7° miglior Purificatore Aria
Levoit Purificatore D'Aria Smart Con Filtro Hepa, Depuratore...
  • POSSIEDE TUTTO CIO’ DI CUI HAI BISOGNO- È un...
  • PICCOLE DIMENSIONI MA GRANDE ASPIRAZIONE,...
  • FILTRAZIONE A TRE STADI, IL NUCLEO È COMPOSTO DA...

8 - Beurer LR 200 Purificatore d'Aria

offerta8° miglior Purificatore Aria
Beurer LR 200 Purificatore d'Aria con Funzione a Ioni e...
  • Aria sana e pulita in ogni ambiente di casa:...
  • Sistema di filtro a tre strati (pre-filtro, filtro...
  • Pannello di comando illuminato, 3 livelli di...

FAQ sui purificatori d’aria economici

Ogni quanto è necessario cambiare il filtro del purificatore?

Ogni filtro, dal pre-filtro al filtro HEPA hanno una propria durata e un procedimento per il loro mantenimento. Il pre-filtro che blocca le particelle più grossolane andrebbe cambiano ogni 6 mesi circa, mentre il filtro HEPA ha una durata di circa un anno.

Un purificatore d’aria può catturare i virus?

Per capire se il purificatore è in grado di catturare anche i virus è bene partire dal presupposto che i virus hanno un diametro che può essere compreso in un range tra 20 e 300 nanometri. Quindi, per essere sicuri che il purificatore possa bloccarli è necessario controllare che abbia un filtro in grado di fermare quella dimensione di particelle.

Autore: Marco R. (Okspot)

Marco R. (Okspot)
Dopo gli studi in ingegneria, Marco Ricca si dedica alla divulgazione web di articoli sulla tecnologia, sui viaggi, sulla finanza e sul futuro. Pubblica il suo primo sito nel 1999, ed è fondatore e autore di Okspot dal 2009. Ogni giorno scrive per condividere le proprie impressioni sulle novità tech del momento: le sue recensioni hanno successo anche su Google, su Amazon e su molte testate giornalistiche Italiane.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.