Slow Cooker: guida alla pentola per cottura lenta

Pentola Slow cooker
Per cotture lente che arricchiscono i sapori delle pietanze: ecco la pentola slow cooker

A noi amanti della cottura lenta a bassa temperatura, la pentola slow cooker ha davvero incuriosito, tanto da metterla alla prova con ricette classiche, ma anche sfiziose e particolari. Nata negli anni ’70 negli Stati Uniti per facilitare la preparazione dei cibi, è diventata a poco a poco un must-have per tutti coloro che prediligono una cottura che lasci inalterate le proprietà degli alimenti e che allo stesso tempo valorizzi i sapori.

E’ uno strumento di cottura versatile, facile da usare, ma ancora poco conosciuto: ecco, allora, che abbiamo deciso di scrivere una guida sulle pentole slow cooker per conoscerne tutti i pregi e difetti e scoprire quel è il modello giusto per le proprie esigenze.

Slow Cooker: cos’è e come funziona

Un po’ di storia

La slow-cooker è un elettrodomestico nato oltreoceano negli anni ’70 durante il boom della tecnologia e i cambiamenti all’interno della vita familiare. In un contesto di lenta ma graduale emancipazione della donna, dove entrambi i componenti lavorano diventa urgente la necessità di facilitare i lavori domestici e la preparazione dei cibi.

La slow cooker, infatti, consente di realizzare ricette elaborate mentre in casa non c’è nessuno e senza il rischio di bruciare il cibo. Oggi la slow cooker ha un larghissimo impiego anche tra tutte quelle persone che amano cucinare ma lavorano e non hanno molto tempo da dedicare ai fornelli.

Pentola Slow cooker
Per cotture lente che arricchiscono i sapori delle pietanze: ecco la pentola slow cooker

Com’è fatta

La pentola slow cooker è composta principalmente da tre componenti: la base al cui interno è alloggiata la resistenza elettrica e al cui esterno, invece, si trovano i comandi di facile intuizione utili per il funzionamento. Inserita all’interno della base c’è la pirofila in ceramica antiaderente che può essere tappata da coperchio apposito, di solito in vetro trasparente per seguire al meglio la cottura.

Principio di funzionamento

Il principio di funzionamento è davvero semplice: la pentola non necessita del fuoco per la cottura, visto che è la resistenza a fare tutto il lavoro. La resistenza, infatti, genera il calore che viene trasmesso al recipiente di ceramica e che viene mantenuto stabile per tutto il tempo della cottura grazie alle pareti coibentate esterne e al coperchio.

Questo funzionamento permette di cuocere lentamente a temperatura controllata aumentando, quindi, il tempo di cottura dei cibi com’è richiesto da alcune preparazioni come il brasato o lo stracotto. Inoltre consente di preparare le pietanze senza che vengano direttamente controllate visto che non c’è il rischio che brucino.

Perché acquistare una slow cooker?

La peculiarità di una slow cooker è che cuoce in modo molto lento e a bassa temperatura, mantenendo inalterati minerali e vitamine: per questo motivo è la pentola dedicata anche a chi è a dieta e desidera un cibo sano e genuino.

Non c’è il rischio di bruciare le pietanze, perché la slow cooker non supera mai i 60°- 90°, cuocendo in modo omogeneo e uniforme. La caratteristica principale di queste pentole è che non importa seguire la cottura: il suo successo sta proprio in questo, il fatto di poter inserire gli ingredienti al mattino, impostare la cottura e trovare il piatto pronto al ritorno la sera, senza il timore che si bruci qualcosa o che accada qualche inconveniente in cucina.

Le ricette che si possono realizzare sono davvero tante, tutte quelle a lunga cottura come stufati di carne e verdure, brasato, spezzatino, gulasch, carne in umido con patate e molto altro ancora. Si possono preparare anche tanti tipi di risotto e altre ricette mantecate, zuppe, minestre, vellutate, oppure dolci e budini fatti in casa.

Che differenza c’è rispetto ad una cottura “sous vide”?

Come la cottura che avviene con la slow cooker, anche la sous vide è una cottura a bassa temperatura che permette di valorizzare il sapore dei cibi esaltandone le qualità principali. A differenza della slow cooker, la sous vide si ottiene con un roner, ovvero un termostato digitale ad immersione che permette di cuocere a bagnomaria ad una temperatura controllata gli alimenti che sono stati precedentemente messi sottovuoto. Questa tecnica permette ai cibi di non asciugarsi e di non disperdere tutte le capacità nutritive e i sapori, esattamente come avviene all’interno della slow cooker.

Come si usa la Slow Cooker

Abbiamo parlato di cottura a bassa temperatura: in realtà questo tipo di pentole sono estremamente versatili e il loro punto di forza sta anche in questo, nel fatto di poter scegliere diversi tipi di cottura e di tempistiche a seconda delle preparazioni. Ovviamente la temperatura varia in base al tipo di alimento che volete cuocere e al tipo di cottura che volete ottenere. Ecco alcuni esempi:

  • Cottura Low: per brasati e stracotti, infatti gli alimenti cuociono in circa 6 – 8 ore
  • Cottura Medium: per sughi e condimenti, per cotture che avvengono in 5 ore
  • Cottura High: per lievitati e dolci, in cui la cottura avviene in 4 ore
  • Cottura a fuoco vivace: per dare una leggera scottata a determinati alimenti come pesce, carne al sangue e verdure croccanti;
  • Cottura a vapore: l’ideale e per mantenere intatte tutte le caratteristiche organolettiche degli alimenti. Basta inserire la giusta quantità di acqua gli ingredienti giusti e la slow – cooker preparerà ottime ricette al vapore, come quelle della cucina orientale.
  • Cottura risotti e pasta: alcuni modelli di slow-cooker sono progettati per aumentare di temperatura e arrivare al bollore, per la preparazione di primi piatti come risotti mantecati agli asparagi e ai funghi, lasagne alla Bolognese e molto altro ancora.

Le prime tre funzioni sono presenti su tutti i modelli e ciò che cambia non è tanto la temperatura, ma la quantità di calore che viene rilasciata nel tempo. Le altre tre funzioni si trovano solo su alcune slow cooker.

In più quasi tutti i modelli sono dotati di funzione Warm in grado di mantenere il calore all’interno della pentola per un periodo di tempo. La funzione Buffet, infine, permette di mantenere i cibi caldi ad una temperatura un po’ più alta rispetto alla funzione Warm.

Per quali ricette è indicata la bassa temperatura?

Molti chef consigliano la cottura a bassa temperature per la ricetta della gallina ripiena, un classico nel bollito di Cremona. Cuocendo lentamente e al massimo a 80/90°, la carne non rilascia i suoi succhi interni che rimangono come sigillati.

In una preparazione del genere il rischio è quello di ottenere della carne secca e dura, ma la slow cooker elettrica, ovvero questo tipo di cottura lenta, la mantiene morbida, tenera, umida e succosa al punto giusto. Per questo, in tipologie più voluminose, la slow cooker viene utilizzata molto spesso nelle cucine dei ristoranti professionali.

Altre ricette regionali da preparare con la slow-cooker?

Nel ricettario troverete tante ricette gustose della cucina tradizionale italiana, come il brasato al Barolo o il gulasch di Bolzano, autentiche ghiottonerie.

Prezzo medio delle Slow Cooker

I prezzi sono molto eterogenei: i fattori che influenzano il prezzo sono la capienza della pentola in litri, la potenza in watt, le porzioni di cibo garantite, i materiali e tutta una serie di funzioni come timer, spegnimento automatico e mantenimento in caldo. Vediamo le varie fasce di prezzo:

  • Fascia economica: sotto le 40,00 € si trovano modelli con funzioni essenziali adatte a 4 persone
  • Fascia media: tra le 40,00 € e le 80,00 € ci sono modelli con funzioni programmabili, da 6 – 8 persone
  • Fascia alta: sopra le 80,00 € ci sono i migliori modelli della Crock Pot, marca leader del settore

Slow Cooker più Economica

Scelta Convenienza
AmazonBasics - Pentola a cottura lenta, con 3 impostazioni...
  • Dimensioni: 3,45 x 25,5 x 21,5 cm; capienza: 3,5...
  • Grazie alle 3 impostazioni di cottura potrai...
  • Coperchio in vetro temperato per trattenere...

Come scegliere la Slow Cooker: cosa valutare prima dell’acquisto

Ecco le caratteristiche e le funzioni da valutare quando ci si appresta a comprare una slow-cooker elettrica, in modo da essere sicuri di aver scelto il modello giusto per le proprie esigenze.

Capacità e numero di persone

I litri esprimono la capienza della pentola, vale a dire le porzioni di cibo che può garantire. Una coppia potrà fare riferimento ad una slow cooker da 2,5 litri, mentre un modello che arriva a 3,5 litri è adatta per una famiglia di tre, quattro persone. Ci sono anche modelli da 8 persone che arrivano a cucinare fino a 7 litri di alimenti.

Funzioni extra

La pentola slow cooker funziona attraverso tre programmi, low, medium e high: tutte le altre funzionalità sono extra e vanno ad arricchire questo apparecchio. In alcuni modelli è perfino presente il display digitale, molto intuitivo e facile da settare per programmare il timer, l’eventuale modalità Warm e Buffet di mantenimento del caldo. Esistono anche alcuni modelli sautè, vale a dire che possono essere messe sul fuoco o in forno per dare una prima scottata ai cibi, ad esempio nel caso degli arrosti.

Oggi in OffertaLa nostra Scelta
Electrolux ESC7400 Slow Cooker, Pentola Elettrica in...
  • Potenza 235W
  • Display con comandi touch e timer con conto alla...
  • Vetro temperato per una maggior sicurezza

Materiali

Nella scelta della migliore crock pot la valutazione dei materiali è fondamentale: l’esterno deve essere in acciaio inox, con manici e piedini isolanti termici in modo da prevenire qualsiasi rischio di scottatura.

L’interno deve essere realizzato in ceramica anti-aderente trattata in modo che sia facilmente lavabile in lavastoviglie. Il coperchio in genere è in vetro temperato anti-rottura, in modo che si possa vedere il cibo all’interno senza aprire la pentola e disperdere il calore.

Le migliori Slow Cooker

Il brand di riferimento del settore è Crock-Pot che propone tanti modelli dalle svariate funzionalità: è proprio questa azienda ad aver inventato la pentola slow cooker. Di alta qualità sono anche i modelli di Russell Hobbs e di Electrolux, mentre se cercate qualcosa di più economico potete fare riferimento anche a marche meno conosciute come Vonchef e Homever.

offerta1° in classifica Slow Cooker
Electrolux ESC7400 Slow Cooker, Pentola Elettrica in...
  • Potenza 235W
  • Display con comandi touch e timer con conto alla...
  • Vetro temperato per una maggior sicurezza
2° in classifica Slow Cooker
Crock-Pot Slow Cooker Pentola per Cottura Lenta, Capienza...
  • Slow cooker pentola per cottura lenta a bassa...
  • Finitura: nera, di forma rotonda e di grande...
  • Coccio: pentola interna in materiale ceramico,...
offerta3° in classifica Slow Cooker
Russell Hobbs Sous Vide Slow Cooker 25630-56, 350 W, 6.5...
  • Dispositivo di cottura 3 in 1: sous vide, slow...
  • Sonda della temperatura integrata nel manico per...
  • Display digitale a microprocessore con led
4° in classifica Slow Cooker
AmazonBasics - Pentola a cottura lenta, con 3 impostazioni...
  • Dimensioni: 3,45 x 25,5 x 21,5 cm; capienza: 3,5...
  • Grazie alle 3 impostazioni di cottura potrai...
  • Coperchio in vetro temperato per trattenere...
5° in classifica Slow Cooker
Instant Pot IP-DUO60 Pentola elettrica a pressione,...
  • Versione inglese - la lingua dei pulsanti,...
  • 7-in-1 multi-funzionale: Cooker, pentola a...
  • Pannello di controllo di grandi dimensioni con 14...
6° in classifica Slow Cooker
Crock-Pot Slow Cooker Pentola per Cottura Lenta, Capienza...
  • Slow cooker pentola per cottura lenta a bassa...
  • Finitura: argento, di forma ovale e di grande...
  • Coccio: pentola interna in materiale ceramico,...
offerta7° in classifica Slow Cooker
Crock-Pot Slow Cooker Pentola per Cottura Lenta, Capienza...
  • Slow cooker pentola per cottura lenta a bassa...
  • Finitura: rossa, di forma ovale, permette a...
  • Coccio: pentola interna in materiale ceramico,...
8° in classifica Slow Cooker
Crock-Pot Slow Cooker Pentola per Cottura Lenta, Capienza...
  • Slow cooker pentola per cottura lenta a bassa...
  • Finitura argento e design moderno; di forma ovale,...
  • Pentola interna in materiale ceramico, estraibile...

Altre domande frequenti

E’ facile da pulire?

La pentola slow cooker è molto semplice da pulire perché si toglie la pirofila interna in ceramica che si può lavare comodamente il lavastoviglie, così come il coperchio.

Cosa significa cottura lenta?

La cottura della Slow Cooker è una cottura lenta e a bassa temperatura, infatti all’interno della pentola non si superano mai i 100°C. Questo significa che si può ottenere una cottura più omogenea tra l’interno e l’esterno dell’alimento mantenendo inalterate tutte le proprietà organolettiche del cibo e, nel caso della carne o del pesce, cuocendolo morbido e succoso.

Che differenza c’è rispetto ad una cottura con una pentola normale?

Se una preparazione tradizionale sul fornello a gas impiega circa 20 minuti, una cottura con la pentola slow cooker avviene in circa 5 ore in modalità low e 2 ore in modalità high.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)