Migliori Cooking Machine, alternative al Bimby

Cooking Machine, alternative al Bimby
I segreti delle migliori Cooking Machine: per cucinare automaticamente, non solo con il mitico Bimby

Siamo ormai nell’era in cui padelle e pentole sono sostituite dai robot che cucinano, quasi del tutto automatici e che permettono di preparare e cuocere ogni tipo di pietanza: dai semplici impasti fino alle ricette più complesse!

Tra le cooking machine, uno dei modelli più conosciuti e diffusi è il Bimby, vero capostipite prodotto della Vorwerk. Visto che il budget richiesto per l’acquisto è molto impegnativo e che le modalità di acquisto sono un po’ più elaborate rispetto al classico acquisto online, abbiamo deciso di cercare per voi le alternative migliori.

Ecco, quindi, quali sono i pregi e difetti delle migliori cooking machine presenti oggi sul mercato!

Quali sono i modelli di Cooking Machine?

Prima di iniziare il nostro articolo, facciamo un po’ di chiarezza su quali sono i modelli di cooking machine, giusto per non confonderli con i robot da cucina (che non hanno la funzione di cottura) oppure con le multicooker (che invece hanno solo la funzione di cottura). In un certo senso, potremmo dire che le cooking machine sono la somma di queste due!

  • Imetec Cukò: dieci funzioni per la preparazione di risotti, zuppe, soffritti e sughi. Perfetta come primo approccio a questo tipo di elettrodomestico da cucina
  • Moulinex Companion: grande capienza, display intuitivo, prezzo accessibile, sono tre ingredienti che lo rendono una delle cooking machine più desiderate sul mercato
  • Kenwood Cooking chef: una delle cooking machine più capienti (ben 6 litri a disposizione), perfetta per cottura particolarmente prolungate
  • Kenwood kcook Multi: motore potente, ben 5 funzioni a disposizione e temperature molto alte (fino a 180°C) ne fanno un perfetto alleato in cucina
  • Chicco De Longhi Baby Meal: consigliato a chi cerca un robot piccolo e compatto, perfetto anche per la preparazione dei piatti dei più piccoli
    Cooking Machine, alternative al Bimby
    I segreti delle migliori Cooking Machine: per cucinare automaticamente, non solo con il mitico Bimby

1- Imetec Cukò

Parliamo subito di una cooking machine tra le più economiche e compatte, ovvero il modello della Imetec: la sua capienza è pari ad un litro, mentre il peso è di quattro chili circa, il che potrebbe rappresentare un vantaggio, ma anche un limite.

Imetec Cukò è caratterizzato da ben dieci funzioni: tra di esse abbiamo notato quella che permette di soffriggere, quella per bollire il cibo ed addirittura una funzione che, abbinata all’apposito accessorio, permette di tritare il ghiaccio, confermando la massima versatilità.

Buona per i single e come primo approccio alla cottura automatica, la consigliamo per risotti, zuppe e sughi.

Imetec CUKO' Cooking Machine
Cooking Machine perfetta per risotti, pasta e passati. Cuoce, bolle, soffrigge, mescola, impasta e cucina anche a vapore

2- Moulinex Companion e iCompanion

Eccoci ad uno dei modelli più venduti: il Moulinex Companion. Il “CuCo”, così come viene simpaticamente chiamato (attenzione a non confonderlo col precedente!), è ormai un riferimento nel settore. Compatto ma di grande capienza (ben 4,5 litri), è disponibile in due versioni: quella ad azionamento manuale e quella automatica, con wi-fi comandata anche via app (dal nome: iCompanion).

Somiglia davvero molto al Bimby ma, come detto, è più capiente e garantisce temperature di funzionamento anche elevate, ottime per rosolare. Per contro, il Moulinex non ha la bilancia integrata e, tutto sommato, ha poche velocità da poter impostare. Inoltre ha un display molto intuitivo e, durante le fasi di lavorazione e cottura, è molto silenzioso.

Per adesso la disponibilità delle ricette del Bimby è inarrivabile, ma la community del CuCo è in continuo aumento!
Il prezzo è un altro punto a suo favore, per entrambe le versioni, e in più vi consigliamo di tenere d’occhio le offerte, che in certi periodi sono davvero ottime!

Moulinex Cuisine Companion
Robot Multifunzione con funzione di cottura e programmi automatici per dolci, zuppe, cotture lente, salse e a vapore
Oggi in Offerta
Moulinex iCompanion
Moulinex HF900110: il modello i-Companion è connesso alla sua app dedicata e funziona in automatico

3- Kenwood Cooking Chef

Il primo modello di cooking machine che vi proponiamo è una evoluzione della classica planetaria della Kenwood, ovvero la Cooking Chef, la quale si presenta subito con una caratteristica interessante: la capienza massima è di oltre sei litri, ovvero il triplo rispetto a quella del Bimby!

I materiali sono al top: l’acciaio inox garantisce infatti ottime prestazioni. Inoltre, le varie parti sono ben resistenti all’acqua, il che permette agli utenti di poter lavare facilmente la macchina una volta che questa viene utilizzata.

Il sistema Kenwood è indubbiamente complesso e professionale, tuttavia ha alcune mancanze, ad esempio non ha la bilancia integrata, ma questa è cosa comune a quasi tutte. Più grave è l’assenza della possibilità di tritare i cibi, cosa che può essere fatta con un accessorio esterno: evidentemente non un difetto, bensì una precisa scelta costruttiva, ma secondo noi snatura molto il concetto di cooking machine.

Seppur il display sia meno tecnologico rispetto ai touch-screen dei modelli top, dobbiamo sottolineare il fatto che questo modello di robot da cucina è molto potente: sono 1500 i Watt di potenza massima sprigionata, per lavorazioni anche impegnative.
Aggiungiamo anche che l’apparecchio si è dimostrato molto preciso nella selezione della temperatura: è infatti possibile aumentarla o diminuirla di due gradi per volta.

In conclusione, è un apparecchio esclusivo e di riferimento per chi desidera una macchina che, da sola, faccia un po’ di tutto. Consigliabile per chi necessita della funzione di impastatrice planetaria e di grande capienza per cotture prolungate, e non vuole una esperienza di cucina automatica, bensì una sorta di “pentola intelligente”.
Dato il nome simile, attenzione a non confonderlo con il Kenwood Chef, impastatrice planetaria senza la funzione di cottura.

Kitchen Machine Kenwood Cooking Chef
Macchina da cucina dotata di planetaria e delle funzioni di cottura automatica ad induzione. Molto capiente

4- Kenwood kcook Multi

La Kenwood non si ferma alla sola Cooking Chef, ma propone anche il modello kCook, decisamente più “cooking machine” del precedente. Partiamo subito dalla capacità della ciotola: kCook permette di preparare fino ad 8 porzioni per una capienza totale di 4,5 litri: più del Bimby e quasi uguale al Moulinex.

In più quello che ci piace di questo robot da cucina è la possibilità di lavorare su 2 postazioni contemporaneamente. Un altro pregio del kCook è il poter raggiungere delle alte temperature, fino a 180°C, contro i 120°C del TM5 ed i 160° del TM6. Il kCook ha, inoltre, un motore molto potente che come sempre, però, si traduce in un consumo un po’ impegnativo: si parla di un motore da ben 1.500 Watt.

Si possono impostare ben 6 programmi: piatto principale, salse, cottura a vapore, zuppa, wok sautè, zuppa, dessert, oltre a 12 velocità di mescolamento. Inoltre grazie all’accessorio Direct Prep si può affettare e grattugiare direttamente dentro la ciotola durante la cottura. E’ possibile impostare il tempo fino a 8 ore di cottura (per preparazioni in slow cooking), utilizzare i tanti accessori in dotazione e riporli nel loro alloggio apposito.

Per quanto riguarda le ricette, è possibile scaricare l’applicazione Kenwood Club dove si trovano tantissime preparazioni, sia italiane che internazionali. In più il ricettario in dotazione contiene oltre 200 ricette create dalla chef Monica Bianchessi.

Oggi in Offerta
Kenwood CCL401WH kCook Multi Robot da Cucina
Funzione Cottura, Acciaio inossidabile/Plastica, Bianco

5- Chicco – De’ Longhi Baby Meal

Chiudiamo con un altro modello semplice e alla portata di tutti, in questo caso orientato ad un uso specifico: le pappe per bambini, peraltro tra i più indicati per questo tipo di apparecchi.
Chicco e De’ Longhi propongono la macchina da cucina Baby Meal, perfetta per la preparazione di vellutate, zuppe, brodo, pasta e tanti altri alimenti sani. Il robot è piccolo e compatto, facile da utilizzare: si può scegliere tra diverse funzioni di cottura, ma ha una capacità abbastanza limitata, visto che si ferma a soli 1,5 litri: la cooking machine meno capiente vista fin ora, ma in linea con l’uso previsto. Può mescolare, scongelare, omogeneizzare, tagliare, frullare, e cuocere a vapore o per ebollizione.

Può anche scaldare il latte e mantenerlo ad una temperatura di 80°C e scaldare le pietanze e mantenerle a 37°C. Perfetto per chi cerca una soluzione specifica per le esigenze dei bambini, ma secondo noi va bene anche per altre preparazioni, per massimo due porzioni.

Robot Chicco De'Longhi and Me
Tutte le funzioni di una cooking machine in un apparecchio pensato per preparare cibi per i bambini: pappe, minestre, dolci

6- Bimby – Vorwerk

Il Bimby, come abbiamo detto, è considerato un po’ il capostipite di questi prodotti, una sorta di status symbol. Rispetto ai modelli che abbiamo analizzato fin qui, però, costa anche molto di più e non è così facile da reperire, visto che per acquistarlo occorre rivolgersi alla rete di vendita dedicata. L’acquisto del Bimby, infatti, prevede di rapportarsi con un venditore, mentre se lo cercate usato, lo potrete trovare anche online.

Le funzionalità, poi, non sono così diverse o particolarmente innovative rispetto agli altri modelli: sono tutti ben fatti, potenti, capienti e dotati di tanti programmi. Se il Bimby ha a suo favore un appagante display e una community a dir poco vastissima tra ricette e idee, d’altro canto ha un range di temperatura inferiore ad altri modelli descritti qui ed un prezzo molto più alto.

Cooking Machine: come funzionano e cosa fanno

Caratteristiche principali

Esteticamente, somigliano molto ai classici robot da cucina multifunzione, o anche ad una impastatrice planetaria, ma hanno molte più funzioni, in primis quella di cottura. Combinando il calore con un controllo elettronico dei coltelli, queste macchine riescono infatti a simulare una pentola, cuocendo e girando i cibi, con il plus di controllare perfettamente la temperatura.

Mettiamoci anche un timer e una serie di funzioni semi automatiche collegate alle ricette, ed ecco che un normale elettrodomestico si trasforma in una macchina complessa per preparare i cibi, ma di facile e immediato utilizzo.

Cuociono tutti i cibi? No, sono ottime per zuppe, risotti, sughi, impasti. Meno per preparazioni più solide quali arrosti, sformati, pizze. La pasta viene fatta “risottata”, cioè cotta nel sugo o assorbendo l’acqua.

Come funzionano le Cooking Machine

Il cuore della preparazione avviene nel recipiente centrale: la grandezza del recipiente va di pari passo con la quantità di cibo per persona che è possibile preparare. Nel caso di una famiglia di 3 persone, cercate di non scendere sotto ai 3 litri di capienza del recipiente. Ovviamente molto dipende anche dal tipo di preparazione e dalla consistenza del cibo. In ogni caso, a noi piacciono le cooking machine con i recipienti grandi, almeno 4,5 litri, perché la preparazione risulta molto più funzionale.

Una volta sistemati gli alimenti nel recipiente, si potranno impostare i vari programmi di cottura che variano da modello a modello, ma che in linea di massima riguardano tutti la cottura a vapore, quella lenta, la possibilità di tagliare, sminuzzare, impastare e mixare. Per cuocere gli alimenti, è necessario impostare anche la temperatura adatta: i modelli più completi hanno un range di temperatura molto ampio che permette preparazioni controllate e altre più veloci e a vapore. Un esempio è il Kenwook kcook Multi arriva cuocere fino a 180°C.

Infine la maggior parte dei modelli è dotata di display touch che permette di impostare i programmi, le velocità e il timer. I modelli più nuovi hanno anche una connessione diretta attraverso l’app dedicata ed è possibile guidarli e comandarli attraverso il comando vocale. Adesso che vi abbiamo spiegato brevemente come funzionano, riassumiamo alcuni pro e contro delle cooking machine.

PRO

  • Uso friendly per i giovani che si approcciano alla cucina
  • Temperatura sempre regolata
  • Agevola le operazioni ripetitive (es. cuocere e girare un risotto)
  • Tante ricette e idee a disposizione
  • Alcuni modelli possono essere controllati tramite app e comandi vocali

CONTRO

  • Si perde la manualità con i fornelli (e la “poesia”!)
  • Non sono adatte per la preparazione di tutte le ricette
  • Costo elevato dei modelli Top
  • Serve un periodo di prova per capirne bene il funzionamento

Che differenza c’è con le Multicooker?

Il nome suona abbastanza simile: cooking machine e multicooker. In realtà sono due elettrodomestici per la cucina molto diversi. Diciamo subito che le cooking machine sono macchine complete che servono non solo a cuocere, ma anche a tagliare, mescolare, mixare, impastare. Tutte funzionalità di cui le multicooker ne sono sprovviste. Le multicooker, infatti, non sono altro che pentole elettriche pensate per cuocere i cibi secondo diverse modalità, ma non sono dotate di altre funzionalità.

Come usare (bene) le Cooking Machine

Le ricette

Riuscire ad usare bene le cooking machine significa farsele amiche e capirne di conseguenza tutte le funzionalità adattandole alle varie preparazioni. Fortunatamente alcuni di questi modelli possono contare su ampie community dove vengono condivise preparazioni e ricette con descrizioni dettagliate e impostazioni delle funzionalità passo dopo passo.

Inoltre una volta terminata la vostra ricetta la potrete condividere anche voi, indicando eventuali variazioni degli ingredienti e dei programmi. Controllate, quindi, prima dell’acquisto la presenza di ricettari cartacei, community o forum: senza ricette ben descritte sarà più difficile sfruttare al massimo questi apparecchi.

Quanto costa una Cooking Machine

Il prezzo delle cooking machine varia in base ad alcuni fattori, come la potenza, la facilità di accesso alle ricette, l’ampiezza del range della temperatura, la capienza delle ciotola e le funzioni a disposizione. Tra i più economici troviamo Imetec Cukò, Chicco De Longhi e Kenwood kcook Multi, che si assestano sotto i 500,00 €. Gli altri modelli, costano tutti leggermente di più.

Come scegliere la Cooking Machine

Vediamo alcune delle caratteristiche da valute prima dell’acquisto, in modo da essere sicuri di aver scelto il modello giusto per le proprie esigenze.

Funzioni, velocità e programmi

Per prima cosa valutare la presenza di funzionalità e programmi che spesso vanno di pari passo con le velocità. Ad esempio in alcuni modelli è possibile scegliere la densità della zuppa, la compattezza dell’impasto e altre funzioni che permettono di variare di volta in volta le stesse preparazioni. In alcuni modelli si trovano anche la funzione Pulse e quella Turbo che aiutano a ottenere preparazioni ancora più complete e raffinate.

Temperature di cottura

Questa è una caratteristica molto importante da valutare perché significa la possibilità di poter effettuare preparazioni molto diverse, da quelle basse per una cottura lenta ed uniforme ad una più intensa come può essere quella con il vapore. Alcuni modelli partono da una temperatura minima di 30°C, ma è la temperatura massima che dovete valutare: i modelli top infatti superano di gran lunga i 150°°C.

Capacità del recipiente

Valutate anche la capacità del recipiente, perché da questo dipende la quantità di cibo che potrete preparare tutta insieme. A prescindere da quanti ospiti avete o da quanti siete in casa, a noi piacciono i recipienti ampi a prescindere: la preparazione diventa più facile, veloce e pratica.

Accessibilità delle ricette

Non tutti i modelli hanno messo in piedi una community in grado di connettere tra loro gli utenti e permettergli di condividere ricette, preparazioni e idee. Come abbiamo detto, la possibilità di accedere e utilizzare le ricette è fondamentale per la buona riuscita del piatto, quindi fate le vostre valutazioni al riguardo quando andate a scegliere il vostro modello di cooking machine.

Connessioni, app e comandi vocali

Infine alcuni modelli, quelli più nuovi si possono comandare e impostare sia attraverso un’app dedicata che attraverso la voce. La app, consente anche di seguire i passaggi della ricetta, impostare delle variazioni e controllare la lista della spesa.

4 commenti

VUOI SCRIVERE ANCHE TU? A FINE PAGINA TROVI IL MODULO COMMENTI, OPPURE REPLICA AI MESSAGGI
  1. Avatar
    Rossella

    Buonasera, volendo acquistare una cooking machine per mio figlio che vive solo, cucina malvolentieri e non è per nulla portato, ma desideroso di variare e comunque di mangiare più sano senza troppa fatica, avrei pensato ad un ICompanion. Mi chiedo però se la capacità sia eccessiva per la preparazione di porzioni singole. Secondo voi? Grazie mille per l’aiuto

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      No, non c’è qual problema: funziona bene anche con poca quantità. Direi che è una buona scelta.
      PS: anche se si è single, non è detto che si debba cucinare una sola porzione, anzi, a maggior ragione se si è svogliati, si può cucinare abbondante e poi riscaldare o congelare.

  2. Avatar
    roberta

    Buonasera, avrei piacere di una vostra opinione, sono completamente indecisa su che cooking machine comprare.
    Le premesse sono che posseggo gia: una impastatrice kenwood con frullatore e un forno che cuoce anche a vapore e sottovuoto.
    Mi piacerebbe avere un aiuto in cucina per risotti, salse, cotture carne, dado, vellutate, zuppe ecc..non mi serve omogeneizzare, porzioni 5-6.

    Grazie mille

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Io mi orienterei sul Moulinex Companion.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)