Lavasciuga: i migliori modelli due-in-uno

Le migliori lavasciuga
Lo sapevi che i panni che escono dalla Lavasciuga sono più facili da stirare?

Per chi ha poco spazio in casa e non vuole rinunciare alla comodità dell’asciugatrice per avere i panni sempre asciutti, morbidi e pronti da indossare potrà optare per la lavasciuga: in un unico elettrodomestico delle dimensioni standard di una lavatrice avrete anche la possibilità di asciugare i vostri indumenti. Vediamo come funzionano, le caratteristiche principali e i migliori modelli.

Lavasciuga: cos’è e come funziona

Le lavasciuga sono delle normali lavatrici che oltre alla funzione del lavaggio degli indumenti, li asciugano anche. Quindi in un unico elettrodomestico dalle dimensioni standard di una lavatrice avrete la possibilità di avere i vostri panni asciutti e pronti da indossare. Per dimensioni standard intendiamo un’altezza inferiore ai 90 cm, e una larghezza e profondità di 60 cm ciascuna.

L’aspetto, in effetti, è quello di una lavatrice a tutti gli effetti, dotata di un grande oblò centrale per inserire il carico dei panni, di un display per scegliere i programmi e della vaschetta per inserire il detersivo e l’ammorbidente. Solo il display dei programmi è leggermente più complesso di quello di una normale lavatrice, visto che associati ai programmi di lavaggio ci sono anche quelli per l’asciugatura.

Le migliori lavasciuga
Lo sapevi che i panni che escono dalla Lavasciuga sono più facili da stirare?

Programmi e funzionamento

Il funzionamento e l’impostazione del lavaggio è identico a quello delle normali lavatrici: quindi una volta inserito il carico e il sapone, basta scegliere il programma di lavaggio. Le impostazioni variano molto da modello a modello, soprattutto per quanto concerne la fase dell’asciugatura, ed è proprio la tipologia dei programmi un’aspetto che andrà valutato in fase di acquisto.

I programmi comuni di lavaggio sono comunque sempre presenti: cotone, lana, capi misti, biancheria, breve, per capi delicati, ma anche prelavaggio e ammollo nel caso di sporco più ostinato. I programmi di asciugatura, invece, cambiano molto in base al modello: ci sono i programmi adatti per dare una sola rinfrescata agli abiti, altri che permettono di renderli più stirabili, altri che evitano le pieghe e altri ancora che permettono di igienizzare capi particolarmente sporchi andando ad agire sulla quasi totalità dei batteri e dei germi presenti.

Il carico

Nonostante le dimensioni standard, il carico della lavasciuga varia in base al modello e quello che può cambiare è la quantità di carico che può essere asciugata. Di solito, infatti, sulla descrizione dell’oggetto è facile che troviate due indicazioni diverse del carico: la prima, quella maggiore, indica la capacità di carico per il solo lavaggio, mentre la seconda indica la capacità di carico dell’asciugatrice. Esistono anche dei modelli che hanno la stessa capacità per lavaggio e asciugatura: con questi sarà più facile orientarsi con il numero massimo di panni da lavare.

In linea di massima il carico massimo può arrivare a 11 kg per lavaggio e asciugatura, mentre il carico minimo per la sola asciugatura oscilla tra i 4 e i 6 kg e quello per il solo lavaggio intorno ai 13 kg. Quindi, le lavasciuga non raggiungono mai la capacità di carico di una normale lavatrice che può arrivare fino a 17 Kg.

I modelli più avanzati di lavasciuga sono dotate di sensori che permettono di valutare il peso effettivo del carico, il suo grado di sporcizia e la torbidità dell’acqua: in questo modo vi verrà suggerito il programma adeguato da impostare.

Asciugatrice separata o lavasciuga: cosa è meglio?

Come abbiamo già detto, le lavasciuga sono particolarmente adatte per chi ha poco spazio in casa e non vuole rinunciare alla comodità di avere sempre i panni asciutti e pronti da indossare.

Di contro con la lavasciuga sarete un po’ limitati per quanto riguarda la capacità di carico che è possibile asciugare, inferiore a quello di una asciugatrice classica: quindi, in cambio di un po’ di spazio guadagnato, dovrete rinunciare ad un po’ di potenza e a qualche chilo di carico. A prescindere da questo, la nota positiva è che, attualmente sul mercato, si trovano dei prodotti che offrono un ottimo compromesso tra lavaggio e asciugatura.

Problemi di spazio? Lavasciuga Slim!

Se avete problemi di spazio la lavasciuga è un bel passo in avanti rispetto ai due elettrodomestici separati, ma potreste avere spazi piccoli anche per l’ingombro di una normale lavatrice. Così come esistono le lavatrici a ingombro ridotto, sappiate che esistono anche le lavasciuga slim, a profondità ridotta, e funzionano bene!

Come si usa la lavasciuga

Una volta allacciata allo scarico dell’acqua e installata, si potrà utilizzare la lavasciuga. Basterà aprire l’oblò e inserire il carico dei panni da lavare. La maggior parte dei modelli permettono di poter impostare il solo lavaggio, la sola asciugatura e entrambi i programmi insieme.

Nel caso del lavaggio e del lavaggio e asciugatura dovrete inserire il detersivo e l’ammorbidente all’interno della vaschetta, richiuderla e impostare il programma desiderato. Un ciclo breve di lavaggio supera di poco la mezz’ora, mentre se imposterete anche l’asciugatrice, uno dei programmi più brevi è di circa un’ora.

Prezzo medio delle lavasciuga

Quello che incide sul prezzo è la capacità di carico, la tipologia dei programmi e la potenza dell’asciugatrice:

  • Prezzo economico: al di sotto dei 400,00 € si trovano delle soluzioni di marchi conosciuti, ma caratterizzati da una capacità di carico limitata (circa 4 kg)
  • Prezzo medio: tra i 400,00 € e i 550,00 € si collocano le lavasciuga in fascia media, per chi cerca una soluzione di marca dall’ottimo rapporto qualità prezzo
  • Prezzo alto: oltre i 550,00 € ci sono quelle lavasciuga con ottime prestazioni e una capacità di carico di quasi 13 kg per il lavaggio e 9 kg per l’asciugatura

Lavasciuga più Economiche

Oggi in OffertaLa più Economica!
Electrolux EW7W396S Lavasciuga, 9 Kg, 1600 Giri/min, 51 dB,...
  • Tecnologia dualcare: adatta la temperatura e i...
  • Il sistema steamcare riduce le pieghe negli...
  • Tecnologia sensicare: regola il ciclo di lavaggio...

Come scegliere la lavasciuga: cosa valutare prima dell’acquisto

Capacità di carico

Come abbiamo già detto la capacità di carico è una delle prime caratteristiche da valutare, soprattutto nel caso in cui siate una famiglia numerosa e abbiate bisogno di una buona lavasciuga in grado di lavare ed asciugare tanti panni contemporaneamente. Quindi, una buona capacità di carico si assesta sui 9 kg sia per il lavaggio che per l’asciugatura. Ovviamente nel caso in cui necessitiate di una capacità maggiore, occorrerà acquistare la lavatrice e l’asciugatrice separate.

Programmazione e partenza ritardata

Insieme alla capacità di carico è bene considerare i tipi di programmi che possono essere impostati: infatti se quelli del lavaggio sono tutti più o meno simili, cambiano quelli dell’asciugatrice. Valutate, quindi, quelli che vi possono essere più d’aiuto per le vostre esigenze quotidiane.

E’ importante valutare anche la possibilità di impostare la partenza ritardata: in questo modo potrete programmare la partenza del lavaggio o dell’asciugatura quando vi torna più comodo. Ci sono alcuni modelli di lavasciuga che permettono anche di memorizzare il tipo di programma che preferite, in modo da poterlo impostare con un veloce click.

Quanto consuma la lavasciuga?

La maggior parte delle lavasciuga è in classe energetica A+++, anche se alcune rimangono ancora in classe A. Quello che incide sui consumi è il tipo di lavaggio e il tipo di asciugatura che imposterete.

La nostra Scelta
Candy CSWS40 364D-01 Lavasciuga, 6/4 kg, 1300 rpm, Bianco
  • La tua lavasciuga con profondità ridotta 45 cm
  • Programmi rapidi 14'-30'-44'-59
  • Partenza ritardata

Le migliori Lavasciuga

Le lavasciuga vengono prodotte da brand molto conosciuti come Hoover, Indesit, Candy, AEG e Samsung che propongono elettrodomestici di qualità e duraturi nel tempo.

1° in classifica Lavasciuga
Candy CSWS40 364D-01 Lavasciuga, 6/4 kg, 1300 rpm, Bianco
  • La tua lavasciuga con profondità ridotta 45 cm
  • Programmi rapidi 14'-30'-44'-59
  • Partenza ritardata
2° in classifica Lavasciuga
LG F4DT408AIDD Lavasciuga a Carica Frontale 8/5 Kg, Libera...
  • CARATTERISTICHE: Lavasciuga a carica frontale -...
  • AI DD: L'intelligenza artificiale AI DD rileva il...
  • STEAM: Grazie al programma Allergy Care con...
offerta3° in classifica Lavasciuga
Samsung WD90J6A10AW/ET Lavasciuga Caricamento Frontale, 9/6...
  • La tecnologia AirWash deodora e rinfresca i tuoi...
  • La tecnologia Ecolavaggio rapido assicura 5 Kg di...
  • La lavasciuga Samsung è dotata di cestello...
offerta4° in classifica Lavasciuga
AEG L7WEE961 Lavasciuga, LCD, Touch, 9 Kg, 77 dB, A+++,...
  • Tecnologia dualsense: adatta la temperatura e i...
  • Tecnologia prosense : adatta automaticamente il...
  • Modalità wash&dry: consente di scegliere il...
offerta5° in classifica Lavasciuga
Electrolux EW7W396S Lavasciuga, 9 Kg, 1600 Giri/min, 51 dB,...
  • Tecnologia dualcare: adatta la temperatura e i...
  • Il sistema steamcare riduce le pieghe negli...
  • Tecnologia sensicare: regola il ciclo di lavaggio...
6° in classifica Lavasciuga
Hoover WDXOA 6106AH-01 Lavasciuga, 10/6 kg, 1600 rpm, NFC,...
  • Connettività NFC
  • Trattamento a vapore
  • Partenza ritardata (fino a 24h)
7° in classifica Lavasciuga
Candy Rapido' ROW 4964DXHC\1-S Lavasciuga, 9+6 kg, 1400...
  • 7 programmi rapidi di lavaggio e 3 programmi...
  • Funzione Snap&Wash sull'app Candy simply-Fi:...
  • Massimo comfort con l'oblò piu' alto e più ampio...
8° in classifica Lavasciuga
Indesit - Lavasciuga XWDE 861280X WKKK IT Capacità Lav /...
  • Classe Energetica: A
  • Caricamento: Frontale
  • Giri di Centrifuga: 1200 giri/min

Altre domande frequenti

Come pulire la lavasciuga dai pelucchi?

Può capitare che dopo svariati usi dell’asciugatrice, si notino all’interno dell’elettrodomestico alcuni pelucchi degli indumenti. Innanzitutto per evitarne la formazione basterà utilizzare le apposite palline mangia pelucchi che dovrete inserire all’interno della lavasciuga durante il funzionamento. Nel caso in cui nella vostra lavasciuga ce ne sia già diversi, basterà lasciarla asciugare bene dopo il lavaggio e cercare di aspirarli con l’aspirapolvere o raccoglierli con un panno umido.

Come installare una lavasciuga?

La lavasciuga non necessita di particolari accortezze nell’istallazione che siano diverse da una lavatrice. Quindi basterà collegarla ad un collegamento idraulico per l’ingresso e lo scarico dell’acqua. E per l’energia elettrica basterà, invece, collegarla alla presa di corrente.

Come profumare i panni nella lavasciuga?

Ci sono tanti prodotti che permettono di profumare i vostri panni durante il programma di lavasciuga: di solito si utilizzano alcuni oli essenziali da inserire all’interno della lavasciuga versandone qualche goccia su alcuni pezzi di stoffa che non utilizzate più. Durante l’asciugatura gli oli essenziali rilasceranno il loro aroma profumando anche il cestello.

Con la lavasciuga si può solo lavare?

Si, in tutti i modelli di lavasciuga si può impostare il solo programma di lavaggio, così come solo quello di asciugatura. Comodo, no?

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)