Migliori integratori di Vitamina D

Migliori integratori vitamina d
Ecco come integrare al meglio la vitamina D, fondamentale per il nostro organismo

Lo sapevate che esiste una vitamina chiamata “vitamina del sole“? Altri non è che la vitamina D considerata fondamentale per lo sviluppo osseo del bambino e per il mantenimento in età adulta e senile. Oltre alla sua funzione fondamentale di assorbimento di calcio e fosforo, svolge un ruolo importante in altri processi metabolici e concorre a mettere sotto controllo eventuali infiammazioni e la regolare risposta del sistema immunitario.

Una sua eventuale carenza può, quindi, portare problematiche e conseguenze da non sottovalutare. Fortunatamente è una vitamina che si può integrare facilmente, sia grazie all’esposizione ai raggi del sole, sia attraverso gli alimenti. E in inverno? O nei momenti in cui non si riesce ad esporsi al sole?

Ed ecco che basta ricorrere ai pratici integratori di vitamina D, utili per mantenere il livello sotto controllo in ogni momento dell’anno, anche nei periodi più stressanti in cui l’organismo è sotto pressione.

Integratori vitamina D: cosa sono e a cosa servono

Quali sono e a cosa servono le vitamine D

La vitamina D svolge la sua funzione all’interno dell’organismo come una sorta di ormone: è per questo che quando si fa riferimento ad essa si parla di gruppo di pro-ormoni. Il gruppo comprende la vitamina D1, D2, D3, D4, e D5, ma quelle che svolgono un ruolo fondamentale nel nostro organismo sono principalmente due: la vitamina D2, chiamata anche ergocalciferolo che viene assunta attraverso l’alimentazione e la vitamina D3, denominata colecalciferolo assorbita a livello cutaneo grazie all’esposizione ai raggi UVB.

Essendo una vitamina liposolubile, questa viene accumulata nel fegato e rilasciata quando l’organismo ne necessita. La vitamina D, infatti, serve come regolatore dei livelli di calcio e fosforo e svolge un ruolo fondamentale nella calcificazione delle ossa e nel loro rinforzo anche in età avanzata.

La vitamina D coadiuva anche la salute cardiovascolare, controlla infiammazioni e infezioni e aiuta a ridurre la crescita delle cellule tumorali.

Migliori integratori vitamina d
Ecco come integrare al meglio la vitamina D, fondamentale per il nostro organismo

Perché la vitamina D può essere carente?

Ci sono diverse cause per cui la vitamina D può essere carente: certamente per i bambini può essere una scarsa e insufficiente esposizione al sole, soprattutto per quelli nati a fine autunno che vivono ad alte latitudini e in aree particolarmente inquinate dove il pulviscolo impedisce il giusto penetrare dei raggi del sole.

Altre cause possono derivare da un alterato assorbimento intestinale, da un’allergia al latte e al lattosio in soggetti di età superiore ai 50 anni e da una dieta vegana che non dà il giusto apporto giornaliero in termini alimentari.

Può essere carente anche in soggetti con pelle molto scura perché la melanina ostacola la sintesi cutanea della vitamina, negli obesi, nei fumatori, nei celiaci, nei soggetti che hanno malattie renali, epatiche e in chi assume particolari farmaci.

Quali sono i sintomi da carenza di vitamina D?

Ci si può accorgere che la vitamina D è carente? Purtroppo non è immediato accorgersi della carenza della vitamina D perché il processo dei sintomi può essere lento.

In linea di massima la carenza di vitamina D può portare a dolore alle ossa, alle articolazioni, debolezza e dolori muscolari e ossa fragili. Non è un caso, infatti, che la vitamina D evita l’insorgere del rachitismo nel bambino e l’osteoporosi in età avanzata. Ci sono anche altri sintomi riconducibili ad una sua carenza: stato confusionale, stanchezza, apatia, problemi di sonno.

Dove si trova la vitamina D?

Circa un terzo del fabbisogno giornaliero della vitamina D proviene dall’alimentazione, mentre la quantità maggiore viene assorbita attraverso la pelle dai raggi del sole, in particolare dai raggi UVB.

Dalla pelle passa nel sangue fino a raggiungere il fegato, una sorta di serbatoio della vitamina che la rilascia in piccole dosi quando ce n’è bisogno. Gli alimenti dove si trova la vitamina D sono, in particolare, i cereali, il fegato, il salone e l’aringa e il tuorlo d’uovo.

Perché assumere gli integratori vitamina D

In casi particolari, può capitare che ci sia una carenza di vitamina D: questa può avere conseguenze non troppo piacevoli come osteoporosi, rachitismo nei bambini, problemi dentali e mascellari, e altre malattie legate al metabolismo osseo.

Non solo, la carenza da vitamina D può anche influenzare l’insorgere o il peggiorare del diabete, dell’ipertensione e di patologia neurologiche. Può avare concause nelle patologie tumorali, reumatiche e dell’epidermide.

Come usare gli integratori di vitamina D

Quando assumere gli integratori vitamina D

Non importa dover assumere dosi massicce di vitamina D, ma l’importante è assumerle in maniera continuata per un periodo di tempo più o meno lungo a seconda della necessità. La vitamina D, a prescindere dal formato per cui opterete (compresse, capsule o gocce), va assunta durante i pasti perché necessita di legarsi ai grassi per essere assorbita dall’intestino. In caso contrario verrebbe quasi tutta espulsa con le feci.

Quanta vitamina D assumere al giorno?

Non tutti hanno lo stesso fabbisogno di vitamina D visto che questo tende a variare con l’età. In linea di massima, quindi, il fabbisogno può variare dalle 400 unità al giorno alle 1.000 unità al giorno in soggetti che ne hanno maggiore carenza.

Ma cosa significa unità? Significa che 40 unità corrispondono 1 microgrammo, quindi l’apporto giornaliero varia da 10 microgrammi a 25 microgrammi. I neonati dovrebbero integrare la vitamina D fino a 400 UI, mentre aumenta fino a 800 UI per persone oltre i 700 anni.

Chi ha carenze importanti può aumentare il dosaggio fino a 2000 UI, ma ulteriori aumenti: un’alta quantità di vitamina D, infatti, può essere perfino tossica.

Per quanto tempo assumere integratori vitamina D?

Il tempo varia in base all’effettivo fabbisogno: è molto utile integrare la vitamina D durante l’inverno, quando il sole estivo è ormai un lontano ricordo. In questo modo si terranno alti i suoi livelli senza incappare in spiacevoli deficit.

Quanto costano gli integratori vitamina D

  • Prezzo integratori vitamina D: 14,00 € circa per prodotti di fascia media

Il costo degli integratori di vitamina D varia in base a diversi fattori come il formato, la marca, il dosaggio e la presenza o meno di altre sostanze. In linea di massima il prezzo varia dalle 9,00 € per confezioni di fascia medio-bassa alle 25,00 € per prodotti contenenti anche altri utili integratori.

Migliore integratore vitamina D più Economico

Scelta Convenienza
Equilibra Integratori Alimentari, Vitamina D3, Integratore...
  • PER LA NORMALE FUNZIONE DEL SISTEMA IMMUNITARIO -...
  • CARATTERISTICHE - La Vitamina D3 contribuisce alla...
  • DA ASSUMERE AL MATTINO - Si consiglia di assumere...

Come scegliere gli integratori di vitamina D

Formato

Gli integratori di vitamina D si presentano in commercio sotto diversi formati: il più diffuso sono certamente le capsule, facili da ingerire grazie alla loro forma affusolata e al fatto che il contenuto sia sprigionato immediatamente una volta arrivato nello stomaco grazie alla pellicola molto sottile che lo contiene. Vengono, infatti, assorbite molto velocemente.

Le compresse sono quelle classiche, più ruvide e contenenti anche altre sostanze leganti oltre alla vitamina D: piacciono molto perché sono facili da assumere in qualsiasi momento, soprattutto quelle masticabili e quelle effervescenti.

La vitamina D si presenta anche sotto forma liquida che si dosa grazie alla presenza del contagocce. Perfetta per i bambini che hanno difficoltà ad assumere compresse e capsule. Infine gli integratori di vitamina D si possono trovare anche in foglietti orosolubili da sciogliere sotto la lingua e come spray.

Dosaggio

Come abbiamo detto un milligrammo di prodotto corrisponde a 40 UI come indicato in ogni confezione. E’ fondamentale fare attenzione al dosaggio perché si rischia di acquistare una confezione che abbia un dosaggio basso senza neanche rendersene conto: in questo modo si potrebbe non sopperire al proprio fabbisogno. Il massimo dosaggio che si può trovare è quello di 2.000 UI: prima di assumerlo, contattate comunque il vostro medico di fiducia.

Tipologia

Gli integratori di vitamina D contengono in particolare la vitamina D3 che deriva proprio da una carenza dovuta alla scarsa esposizione ai raggi UVB e quindi è più difficile da integrare. Inoltre è proprio la vitamina D3 quella di cui l’organismo ha più bisogno.

Ricordiamo che la vitamina D2 negli integratori, è di origine vegetale, quindi adatta anche ai vegani, mentre la D3 può avere anche origine animale, quindi è bene controllare sulla confezione.

Migliori integratori di Vitamina D

In commercio esistono davvero tantissimi marchi che commercializzano la vitamina D: tra tutti abbiamo selezionato i migliori. Gloryfeel ha un ottimo rapporto qualità/pezzo e propone confezioni che vi daranno un’autonomia di circa un anno. Altri marchi simili che vi consigliamo sono PiùLife, Rite-Flex e Long Life.

1 - Dr. Giorgini Integratore

offerta1° miglior Integratori Vitamina D
Dr. Giorgini Integratore Alimentare, Vitamina D Pura...
  • 500% NRV di Vitamina D in 1 sola pastiglia
  • La vitamina D favorisce l'assorbimento del calcio...
  • Favorisce il benessere di ossa e denti ed è utile...

2 - Vitamin D 4000 LongLife |

offerta2° miglior Integratori Vitamina D
Vitamin D 4000 LongLife | Integratore Vitamina D3 naturale |...
  • PRODOTTO DI QUALITÀ ITALIANA; LongLife è...
  • ALTO DOSAGGIO; Questo prodotto contiene vitamina...
  • VEGETARIANO; La vitamina D3 contenuta è derivata...

3 - Vitamina D 365 compresse 1 al

3° miglior Integratori Vitamina D
Vitamina D 365 compresse 1 al giorno 2000 UI 50 µg |...
  • Alto dosaggio
  • Maxi formato
  • Vitamina D3 da lichene islandico dal regno dei...

4 - Vitamina D3 2000 UI per Compressa

4° miglior Integratori Vitamina D
Vitamina D3 2000 UI per Compressa (50 mcg), 400 Compresse...
  • ✅ VITAMINA D 2000 UI AD ALTO DOSAGGIO - Vitamina...
  • ✅ PIÙ DI UN ANNO DI SCORTA DI VITAMINA D3 PURA:...
  • ✅ BENEFICI DELLA VITAMINA D3 - Secondo l'EFSA,...

5 - Equilibra Integratori Alimentari,

5° miglior Integratori Vitamina D
Equilibra Integratori Alimentari, Vitamina D3, Integratore...
  • PER LA NORMALE FUNZIONE DEL SISTEMA IMMUNITARIO -...
  • CARATTERISTICHE - La Vitamina D3 contribuisce alla...
  • DA ASSUMERE AL MATTINO - Si consiglia di assumere...

6 - Longlife Vitamin D 1000 U.I. - 30

offerta6° miglior Integratori Vitamina D
Longlife Vitamin D 1000 U.I. - 30 Gr
  • Una (1 compressa contiene vitamina d-3 25mcg vnr...
  • Modo d'uso 1-2 compresse al giorno con acqua...
  • Senza glutine, vegetarian

7 - Rite-Flex, Integratore di Vitamina

7° miglior Integratori Vitamina D
Rite-Flex, Integratore di Vitamina D3 2000 UI (365 Capsule...
  • Una sola capsula soft gel di Rite-Flex Vitamin D3...
  • La vitamina D3 è la vitamina del Sole, che regola...
  • Contribuisce a mantenere i normali livelli di...

8 - Vitamina D3 Alto Dosaggio -

8° miglior Integratori Vitamina D
Vitamina D3 Alto Dosaggio - Vitamina D3 2000 ui da 400...
  • Vitamina D 2000 ui - Il nostro integratore...
  • Integratore Vitamina D ad Alta Biodisponibilità -...
  • Vitamina D3 Alto Dosaggio Senza Glutine - La...

FAQ sugli integratori vitamina D

Ci sono altri modi per integrare la vitamina D?

Oltre ai pratici integratori ci possono essere anche altri rimedi per integrare la vitamina D. In primis andando a modificare la propria dieta in favore di uova, salmone, aringa, anguilla, tonno, sgombro e pesce spada. Si trova anche, in minor quantità, nel latte, nel burro, nei cereali, nello yogurt e nel latte di soia.

Un altro modo per integrare vitamina D è quello di esporsi al sole per almeno 15-20 minuti al giorno, evitando l’uso di creme solari e facendo attenzione a non esporsi in ore troppo calde (questo vale per l’estate).

Ci sono delle contrindicazioni nell’assumere vitamina D?

Se si assumono eccessive quantità di vitamina D (oltre 2.000 UI) si può rischiare di intossicarsi. I sintomi sono, fortunatamente, subito chiari: nausea, vomito, diarrea, senso di costipazione, debolezza, apatia, aritmie, stato confusionale e depressione.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.