Recensione Yeedi Vac Max, robot lavapavimenti smart

Unboxing Yeedi Vac Max
Unboxing Yeedi Vac Max: ecco il contenuto della confezione

L’offerta di robot per la pulizia automatica della casa aumenta e sempre più aziende si stanno cimentando nella produzione di dispositivi innovativi: oggi abbiamo deciso di mettere alla prova il robot della Yeedi denominato Vac Max.

Si tratta di un robot dall’aspetto classico che, come molti concorrenti, adotta anche un sistema lavapavimenti a panno umido ed un sistema di navigazione intelligente ed integrato con la rete domotica della casa. Le caratteristiche promettono bene, ed il prezzo è invitante: vediamo insieme come funziona.

Perché acquistare un robot lavapavimenti

In parte abbiamo già risposto. I robot lavapavimenti si sostituiscono a noi per la pulizia dei pavimenti e delle superfici: non sono certo adatti alle classiche pulizie di primavera, ma sono perfetti per mantenere la casa con un certo grado di pulizia. Ovvero quella quotidiana.

Non importa più spazzare o passare lo straccio dopo ogni pasto: ci penserà il robot mentre noi siamo impegnati a fare altro. Attraverso lo smartphone o gli assistenti vocali, è possibile comandare i robot e programmare le varie fasi della pulizia, anche da remoto. In modo che voi torniate a casa e questa sia pulita. Altrimenti a cosa dovrebbero servire questi nuovi dispositivi?

Il funzionamento è molto semplice: grazie ad un sistema di navigazione, i robot mappano la casa e iniziano ad aspirare dalla dove si trovano (di solito partono dalla stazione di ricarica). Nello stesso tempo in cui aspirano, rilasciano il giusto quantitativo di acqua per inumidire il panno di microfibra e togliere lo sporco più superficiale.

Robot Lavapavimenti Yeedi
Ecco il robot lavapavimenti Yeedi pronto per essere utilizzato

Caratteristiche e funzioni del robot Yeedi Vac Max

Il robot lavapavimenti che abbiamo messo alla prova è quello dell’azienda Yeedi, modello Vac Max. Si tratta di un’azienda giovanissima, nata nel 2019 e specializzata in robot per la pulizia domestica. L’azienda si pone l’obiettivo di realizzare robot con un giusto rapporto qualità prezzo, in modo che tutti possano usufruire di queste nuove tecnologie. Qui trovate il sito ufficiale Yeedi.

yeedi vac max, Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con...
  • [Versione di aggiornamento di yeedi 2 hybrid ] La...
  • [Durata di 200 minuti] La batteria da 5200 mAh...
  • [Pulizia personalizzata] yeedi crea una mappa...

Il modello Vac Max ha una forma rotonda, compatta e solida. E ci piace questo suo colore bianco, che si allontana un po’ dal nero scuro di tantissimi altri modelli di altri marchi. Vediamo, quindi, in dettaglio, le caratteristiche salienti del robot.

1- Aspira e lava simultaneamente

Nella parte a contatto con il pavimento, oltre ai sensori, si trovano le spazzole, le ruote, e anche lo sportellino per la gestione dell’acqua. Adiacente al serbatoio c’è anche l’alloggiamento per il panno in microfibra che, inumidito, procederà alla pulizia del pavimento.

Questo permette di lavare e aspirare simultaneamente, grazie all’azione combinata di una notevole potenza di aspirazione di 3.000 Pa e un’intelligente sistema di lavaggio.

2- Sistema intelligente di riconoscimento della superficie

Nel centro del robot, vicino alle spazzole, si trova il sensore utile per la valutazione della superficie da pulire: in questo modo pianificherà il tipo di pulizia da eseguire in base al tipo di pavimento, se morbido come un tappeto o rigido come un gres.

3- Navigazione smart e mappa della casa

Sulla parte superiore è presente il sistema di navigazione, ovvero un sensore con tecnologia avanzata che permette al robot di mappare la casa e la superficie e di muoversi con precisione, evitando eventuali urti o ostacoli e evitando di tralasciare punti da pulire.

Anche nella parte anteriore del robot si trova una lunga fascia di sensori, utili sempre per evitare collisioni con la mobilia o altro. Accanto alle spazzole, sotto al robot, si trovano altri sensori: questi sono specifici anti-caduta, per evitare che il robot cada dalle scale, nel caso ce ne siano.

4- Gestione della mappa della casa

La gestione del robot può avvenire direttamente o da remoto grazie all’app dedicata: sul proprio smartphone si può scaricare l‘app Yeedi sia per Android che per iOS. In questo modo, si potranno programmare le sessioni di pulizia che avvengono in maniera piuttosto semplice.

Inoltre, attraverso la app è possibile modificare la mappatura della casa, programmando il robot in modo che pulisca determinate stanze piuttosto che altre.

5- Durata estesa della batteria

Il robot ha un’autonomia di circa 200 minuti, leggermente superiore alla media dei classici robot. Quindi utilizzandola in modalità standard, il robot Yeedi è in grado di pulire una superficie di circa 200 mq in meno di 3 ore.

Una volta scarico, prima che la batteria sia di nuovo completa, occorrono 6 ore.

6- Controllo vocale

Compatibile con Alexa e con Google Home.

Lavapavimenti Robot Yeedi
Il serbatoio dell’acqua del robot lavapavimenti Yeedi

Dati tecnici del robot lavapavimenti Yeedi Vac Max

Ecco i dati tecnici del dispositivo:

  • Dimensioni: diametro 35 cm – altezza 7,7 cm
  • Peso: 4,8 Kg
  • Capacità serbatoio lavapavimenti: 0,24 litri
  • Compatibilità: Smartphone (Android e iOS) e Assistenti Vocali (Google e Alexa)
  • Autonomia: fino a 200 minuti
  • Potenza di aspirazione: 3000 Pa
  • Tempo di ricarica: 6 ore
  • Modalità flusso d’acqua: 4
Yeedi, robot lavapavimenti
La parte posteriore del robot, dove è collocata la parte pulente

Unboxing del robot lavapavimenti Yeedi Vac Max

Ecco cosa contiene la confezione del robot lavapavimenti Yeedi:

  • Robot Lavapavimenti
  • Manuale di istruzioni (in inglese)
  • Cavo di alimentazione per il dock di ricarica
  • Stazione di ricarica
  • Panno di lavaggio (più alcuni di ricambio)
  • Spazzolina laterale da inserire nell’apposito perno
  • Strumento di pulizia delle spazzole (alloggiato dentro il robot)
Unboxing Yeedi Vac Max
Unboxing Yeedi Vac Max: ecco il contenuto della confezione

Robot Yeedi Vac Max messo alla prova

Prima accensione

La prima cosa da fare per utilizzare il robot Yeedi Vac Max è quello di metterlo in carica: anche se ha già un po’ di carica, prima di un uso prolungato, è bene caricarlo completamente. Sistemate, quindi, la stazione di ricarica nella zona della casa che preferite, ovviamente a terra, sul pavimento e non su un tappeto.

E’ bene che intorno alla stazione di ricarica non vi siano oggetti ingombranti: in questo modo il robot potrà avere maggior campo di azione per tornare a ricaricarsi. Il tempo di ricarica è stimato in circa 6 ore e mezzo.

Infine, la prima volta che lo utilizzerete, cercate di sistemare la casa in modo che non vi siano oggetti in terra come giochi, giornali o altro e che tutte le stanze della casa siano aperte: in questo modo il robot imparerà più velocemente la mappatura della casa.

Nel caso in cui abbiate zone che il robot deve evitare, ponete degli ostacoli reali, in questo modo il robot si ricorderà di non spingersi oltre la barriera.

Yeedi Vac Max Robot
Il sensore utile per mappare tutto l’ambiente da pulire

Accensione/Spegnimento

L’accensione del robot è estremamente facile: non ci sono pulsanti particolari che possono fuorviare, ma uno soltanto. Basta premerlo una volta per far partire il robot. Si può decidere anche di mettere in pausa il robot, cliccando nuovamente sul bottone di accensione/spegnimento e di riattivarlo, cliccandoci sopra un’altra volta.

Nel momento in cui la batteria inizierà a scarseggiare, sarà il robot che in automatico tornerà nella stazione di ricarica: una volta pronto tornerà a pulire da dove si era interrotto. E tutto in completa autonomia. Il livello della batteria viene indicato dalla spia luminosa del robot: quando è rossa significa che inizia ad essere troppo bassa, quando è carica, la luce sarà bianca.

Gestione tramite l’app

L’app da scaricare è Yeedi, compatibile sia con Android che con iOS. Una volta installata dovrete registrarvi ed inserire i vostri dati. Scegliere il dispositivo giusto tra tutti quelli dell’azienda e aspettate che lo smartphone si colleghi tramite Wi- Fi al robot.

Una volta collegati potrete gestire le fasi della pulizia, chiedere al robot di pulire una determinata macchia, designare zone vietate da non pulire, oppure programmare le sessioni di pulizia giornaliera.

Modalità di pulizia

Le modalità di pulizia sono 2 impostabili sia da app che direttamente sul robot:

  1. Standard: modalità predefinita, perfetta per pulire una superficie di circa 180 mq in completa autonomia. Aspira e lava contemporaneamente.
  2. Max: per pulire in maniera più approfondita, in particolare viene azionata in automatico quando il robot sale su una superficie morbida come un tappeto.

In più si può regolare il flusso dell’acqua con 4 potenze diverse.

Grazie all’app, il robot può essere gestito per:

  • Pulire una sola area: dall’app si può chiedere al robot di pulire una sola area ben circoscritta, in modo che si concentri in quella zona.
  • Pausa: premendo il tasto centrale, è possibile mettere in pausa il robot. Dopo pochi minuti di inattività, il robot si spegne.
yeedi vac max, Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con...
  • [Versione di aggiornamento di yeedi 2 hybrid ] La...
  • [Durata di 200 minuti] La batteria da 5200 mAh...
  • [Pulizia personalizzata] yeedi crea una mappa...

Gestione dei serbatoi

Il robot Yeedi aspira e pulisce contemporaneamente grazie al panno in microfibra che viene posto adiacente al serbatoio dell’acqua. E’ consigliato riempire il serbatoio dell’acqua con dell’acqua depurata o distillata: in questo modo si eviterà che si formi il calcare, con conseguenti danni al robot.

Riempire il serbatoio è molto semplice: basta sfilare la parte posteriore del robot, aprire l’apposito serbatoio e inserire l’acqua. Ne contiene circa 0,24 litri, in effetti pochi, ma di conseguenza sarà adeguato il flusso d’acqua sul panno in microfibra.

Quando la pulizia è terminata, è bene svotare con cura il serbatoio e lavare il panno in microfibra, facendolo asciugare bene prima di riutilizzarlo di nuovo.

Occorre svuotare anche il serbatoio della polvere che si trova collocato nel cuore del robot, proprio al centro. Ogni tanto è bene sciacquare anche il filtro, passandolo sotto l’acqua corrente. Prima di utilizzarlo di nuovo, va fatto asciugare con cura.

Manutenzione e lavaggio del robot

Nel manuale delle istruzioni vengono indicati alcuni consigli per la manutenzione del prodotto:

  • Lavaggio del panno in microfibra: dopo ogni lavaggio (massimo 50 lavaggi)
  • Pulizia del serbatoio dell’acqua: dopo ogni uso
  • Pulizia della spazzola ruotante laterale: ogni 2 settimane (da cambiare dopo 3-6 mesi)
  • Pulizia della spazzola principale: una volta a settimana (da cambiare dopo 6-12 mesi)
  • Pulizia del filtro: ogni settimana (da cambiare dopo 3-6 mesi)

Pulizia: funziona bene?

Non aspettatevi le pulizie straordinarie da questi dispositivi. Neanche sono pensati poter questo compito. I robot lavapavimenti sono, infatti, pensati, per una pulizia ordinaria, quotidiana, una sorta di passata e via, magari dove si è mangiato o cucinato.

Certamente non ci saranno bricioli per casa, capelli o polvere che svolazza: tutto è gestito dalla buona potenza di aspirazione del robot che riesce a dare una pulita leggera, ma adeguata alla situazione.

Lavapavimenti robot Yeedi
Il lavapavimenti Yeedi in azione davanti allo sporco

Test di Navigazione

Il robot Yeedi è dotato di un sensore centrale in grado di mappare tutta la casa e in effetti, dopo averlo, provato, ci siamo resi conto che il suo sistema di navigazione è davvero molto buono. Il robot si muove bene tra la mobilia, evitando senza grossi problemi gli ostacoli.

In particolare è dotato di particolari sensori che evitano di bagnare i tappeti nel caso in cui il robot lavi molto da vicino. Per far si che il robot dia il meglio di sè durante le fasi di pulizia è bene che non ci siano oggetti in terra come giocattoli, libri o altro che possano infastidire o ostacolare i suoi movimenti.

E’ negli angoli che ancora ci convince poco, ma la forma rotondeggiante di tutti questi dispositivi non aiuta e in effetti è una nota comune a quasi tutti.

Robot Yeedi Lavapavimenti
Il robot ha aspirato tutto lo sporco e ha lavato il pavimento

Cosa ci piace

  • Buona la mappatura della casa, tra zone da evitare e altre da pulire
  • Facile gestione attraverso l’app dedicata
  • Facile gestione del serbatoio dell’acqua e dei panni in microfibra
  • Ottima copertura delle zone da pulire

Punti deboli

  • Adatto per una pulizia quotidiana e superficiale
  • I serbatoi vanno svuotati spesso perché poco capienti
  • Leggermente farraginosa la manutenzione
Lapavimenti Yeedi Aspirazione sporco
Lo sporco aspirato da Yeedi, presente all’interno del serbatoio

Prezzo del robot Yeedi Vac Max

Il costo non è eccessivo: è in linea con i robot di fascia media. Tra l’altro molto spesso si trova in offerta:

yeedi vac max, Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con...
  • [Versione di aggiornamento di yeedi 2 hybrid ] La...
  • [Durata di 200 minuti] La batteria da 5200 mAh...
  • [Pulizia personalizzata] yeedi crea una mappa...

Conclusioni

Lo abbiamo provato. E si, ci piace. Secondo il nostro parere, il robot Yeedi Vac Max è un dispositivo valido, da valutare nel caso in cui si stia cercando un robot lavapavimenti per alleggerire le pulizie quotidiane.

E’ facile da utilizzare: grazie all’unico tasto centrale che non fuorvia, può essere utilizzato anche da chi ha poca dimestichezza con questi dispositivi o per persone in su con l’età che hanno poca fiducia nelle nuove tecnologie.

Ci piace il sistema di navigazione ed è molto buono il sistema di gestione dell’acqua.

Alternative al robot Yeedi Vac Max

Il robot si pone sul mercato dei migliori modelli di robot lavapavimenti di fascia media. Ormai sono tantissimi questi dispositivi, tanto che sembra di non poterne più fare a meno: provato una volta non si torna più indietro. Anche perché, a pulire, ci pensano loro.

Ormai i robot lavapavimenti hanno superato di gran lunga i robot aspirapolvere: in effetti la funzionalità due in uno è davvero funzionale. Se la dimensione e il costo sono simili, perchè rinunciare alla funzione lavapavimenti?

Se, invece, non siete convinti della pulizia ordinaria, ma cercate un qualcosa che lavi in maniera più approfondita, allora orientatevi sulle lavapavimenti a rulli.

FAQ sul robot Yeedi Vac Max

Quando si trova nella stazione di ricarica, consuma energia?

Pochissima, ma sarà utile per mantenere il livello della batteria in modo che le prestazioni siano sempre al top.

Perché può capitare che il robot non riesca a mappare tutta la casa?

E’ un caso molto raro, ma può capitare nel caso in cui in casa ci siano molti ostacoli e mobilia. In quel caso, il consiglio è quello di lasciare più spazio al robot in modo che riesca a mappare senza problemi tutto l’ambiente.

Autore: Marco R. (Okspot)

Marco R. (Okspot)
Dopo gli studi in ingegneria, Marco Ricca si dedica alla divulgazione web di articoli sulla tecnologia, sui viaggi, sulla finanza e sul futuro. Pubblica il suo primo sito nel 1999, ed è fondatore e autore di Okspot dal 2009. Ogni giorno scrive per condividere le proprie impressioni sulle novità tech del momento: le sue recensioni hanno successo anche su Google, su Amazon e su molte testate giornalistiche Italiane.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.