iRobot Roomba: quale scegliere?

iRobot Roomba aspirapolvere
I robot aspirapolvere sono un aiuto in più per chi ha animali domestici: iRobot ha funzioni specifiche. Fotografia dal sito ufficiale iRobot

Da oggetto futuristico, i robot aspirapolvere sono ormai un elettrodomestico comune, molto diffuso e oggetto del desiderio da parte di chi ancora non ce l’ha. iRobot Roomba è una delle linee migliori sul mercato, forte di anni di esperienza e di affinamenti continui. Se siete ancora incerti, vi possiamo rassicurare: i robot aspirapolvere oggi funzionano davvero, e quelli di iRobot vanno alla grande!

Però si somigliano tutti, e i prezzi variano tantissimo! Ecco perché abbiamo scritto questa guida che mette a confronto le varie linee.

Il miglior robot aspirapolvere al mondo

Non lo diciamo noi, lo dice il sito ufficiale iRobot. Noi di Okspot non ci sbilanciamo mai in giudizi assoluti, ma è fuori discussione che i Roomba siano tra i migliori, costantemente al top nelle varie comparative in tutto il globo. Quello che ci piace particolarmente, è che vengono migliorati di continuo, con affinamenti magari poco visibili, ma di estrema sostanza e che, sommati tutti insieme, fanno la differenza rispetto a marche più acerbe e rispetto ai modelli con qualche anno sulle spalle. Ops, sulle ruote!

iRobot Roomba: com’è fatto

In breve

L’apparecchio si presenta come un piccolo “disco volante” di circa 40 centimetri di diametro per meno di 10 cm di altezza, è dotato di ruote e motori per muoversi e di una complessa dotazione di sensori per percepire l’ambiente circostante e riuscire a spostarsi da solo, senza bisogno di un operatore.

L’intelligenza artificiale permette al Roomba di evitare ostacoli e scale dalle quali potrebbe cadere, gli permette di riconoscere gli ambienti e di capire quando una certa stanza è pulita e può passare alla successiva, inoltre “sente” quando le proprie batterie sono quasi scariche e torna alla base per ricaricarsi. L’altezza ridotta gli permette di passare sotto a sedie, mobili e letti, ed è programmato per evitare gli urti con mobili e pareti, in quanto rallenta prima di toccare l’ostacolo.

Per capire meglio come sono fatti i robot aspirapolvere, scindiamo l’analisi in due blocchi distinti: la parte di movimento e navigazione, e quella di pulizia, che può essere di sola aspirazione, o anche lavapavimenti. Per questo, dai un’occhiata alla serie iRobot Braava oppure al nostro approfondimento sui robot lavapavimenti.

iRobot Roomba aspirapolvere
I robot aspirapolvere sono un aiuto in più per chi ha animali domestici: iRobot ha funzioni specifiche.
Fotografia dal sito ufficiale iRobot

Sistema di Navigazione

Se pensate che la tecnologia sia limitata a dei sensori che fanno tornare indietro l’apparecchio quando trova un ostacolo, siete fermi a 10 anni fa! I sistemi moderni riescono ad auto-apprendere e a mappare la casa e ad avere una visione d’insieme della superficie, degli ostacoli, delle zone da non toccare, magari vicino ad un vaso o ad un mobile antico. Il robot riesce a ricordarsi dove è passato e dove deve ancora pulire, sa dove sono gli angoli, le strettoie e tutte le parti critiche, per le quali si predispone per lavorare al meglio.
Si alza da solo per passare sopra i tappeti, gira attorno alle zampe delle sedie, e si orienta nel modo giusto per pulire negli angoli.

Inutile dire che il tutto può essere connesso con i sistemi di domotica Smart, per cui si può controllare il robot dallo smartphone e/o dall’assistente vocale come Alexa e Google Home, e dirgli, ad esempio, di pulire solo la cucina (lui sa dov’è) o magari due volte attorno alla cuccia del cane.

iRobot Roomba: il sistema di navigazione
Il sistema di navigazione del Roomba è intelligente: evita gli ostacoli e sa dove è già passato.
Fotografia dal sito ufficiale iRobot

Sistema di Pulizia

Abbiamo ormai imparato che, laddove la potenza di aspirazione pura è limitata, come negli aspirapolvere senza fili, si ricorre a spazzole rotanti per smuovere lo sporco e facilitarne il recupero. Il sistema funziona, ma presenta alcune criticità, ad esempio sui tappeti, sui capelli, sullo sporco organico. In molte scopette elettriche vediamo spazzole un po’ approssimative, ma nel caso dei robot il sistema rotante è molto evoluto, e qui iRobot ha studiato davvero tanto, arrivando a proporre un interessante sistema di spazzole in gomma auto-adattanti, al posto di quelle classiche con setole.
Una spazzola solleva, l’altra raccoglie, coadiuvate da una potenza di aspirazione costantemente migliorata. I filtri consentono una rimozione dichiarata fino al 99% degli allergeni.

iRobot Roomba: sistema aspirazione
Negli iRobot Roomba il sistema aspirazione prevede spazzole e rulli in gomma in combinazione con la forza aspirante.
Fotografia dal sito ufficiale iRobot

In conclusione: ma funziona bene?

Ma questi robot aspirapolvere, alla fine, funzionano veramente bene? La risposta è: si, ma bisogna tenere a mente alcuni aspetti.

Al contrario di quanto gli scettici potrebbero pensare, la parte di navigazione è ormai quasi perfetta: il robottino riesce a passare per tutta la casa senza perdersi, riesce a coprire tutte le superfici ricordandosi dove è stato e dove ancora deve pulire. Ovviamente, occorre una fase di apprendimento e di preparazione della casa. Solo di rado capita che rimanga impigliato in fili o tappeti, ma i nuovi modelli hanno molto ridotto questo problema.

Per motivi di ingombri e consumi, tuttavia, è il sistema pulente la parte più problematica di questi apparecchi, ma anche qui gli ingegneri hanno lavorato alla grande, testando soluzioni e materiali e migliorando tantissimo questo aspetto che era critico, solo pochi anni fa.
Va comunque ricordato che non è un aspirapolvere puro, bensì una serie di spazzole rotanti che raccolgono lo sporco in un piccolo serbatoio. Questo principio, comune alle scope elettriche, garantisce buoni risultati con le briciole e le parti di sporco più grosse, un po’ meno con polveri fini e capelli.

Per non restare delusi, è quindi importante avere un robot di ultimissima generazione, dotato degli ultimi ritrovati.
Gli iRobot Roomba sono tutti modernissimi e puliscono bene, ma le differenze di prezzo tra modello e modello sono molto marcate. Andiamo dunque a confrontarli, cercando di capire quale modello acquistare.

iRobot Roomba: modelli a confronto

Abbiamo scelto di analizzare le linee attuali partendo dalla più economica e andando a salire fino alla serie più completa. In ciascuna trovate un box nel quale potete vedere il prezzo attuale su Amazon, che è uno dei modi più convenienti per acquistare uno di questi prodotti. Se siete impazienti, andate subito alle offerte iRobot Roomba su Amazon.

Serie 600

Iniziamo dalla serie più economica, offerta ad un prezzo davvero allettante. Diciamo subito che il robot è molto completo: sistema di spazzole più spazzolino per gli angoli, navigazione con sensori che rilevano lo sporco, regolazione automatica dell’altezza per salire su tappeti e adattarsi a più tipi di pavimento.
Vi facciamo però notare che il sistema di spazzole è tradizionale, e fa parte di quella generazione di robot che andava bene su sporco grossolano, meno su polvere e capelli. Questo è il maggior limite di questa serie, proposta in più versioni, anche con funzioni di attivazione “smart”.

A nostro avviso, questo robot funziona comunque piuttosto bene, ed è da scegliere se avete dei limiti di budget. Se potete, però, investite un poco di più per avere un sistema con spazzole più moderne e un sistema di navigazione smart.

  • La serie 600 è perfetta se cercate il modello più economico: poca potenza di pulizia ← SCELTA CONVENIENZA!
Oggi in Offerta
iRobot ROOMBA 605
  • iRobot ha oltre 25 anni di esperienza e...
  • Il sistema di pulizia a 3 fasi raccoglie di tutto,...
  • Le testina di pulizia a regolazione automatica...

E volendo c’è anche quello “smart”, con poca differenza di costo:

iRobot ROOMBA 671
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo...
  • Sistema di pulizia a 3 fasi: il sistema di pulizia...
  • Impara le tue abitudini di pulizia e suggerisce...

Serie E

Già da questa serie sono in dotazione le spazzole in gomma, molto più performanti su capelli e peli di animale. I sensori per la rilevazione dello sporco riescono ad individuarlo da distanza e non solo quando il macchinario vi è sopra, come nella serie 600. Cosa utilissima: il contenitore che raccoglie lo sporco, è smontabile e lavabile sotto l’acqua corrente.

  • Se avete animali, questo è il modello minimo da considerare
iRobot ROOMBA E5154
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo...
  • Rimuove lo sporco ostinato grazie a un sistema di...
  • I nostri robot sanno come ti piace pulire e ti...

Serie 900

Dalla serie 900 in su, troviamo le funzioni di navigazione avanzate e la connessione wi-fi per il controllo da remoto tramite app su smartphone. I sensori evoluti permettono la scansione dell’ambiente e la mappatura della casa.
Sul versante della pulizia, abbiamo le spazzole in gomma di nuova generazione ed una potenza aspirante maggiorata, fino a 5 volte rispetto alla serie 600.

  • Robot di nuova generazione da giusto rapporto qualità/prezzo ← RACCOMANDATO DA OKSPOT
iRobot ROOMBA 960
  • iRobot ha oltre 25 anni di esperienza e...
  • Pulisce continuamente, tornando alla base per...
  • Ideale per i peli di animali, li cattura...

Serie i

Le differenze con la serie 900 sono sostanzialmente due: la maggiore potenza di aspirazione (ben doppia rispetto alla 900!) e alcune funzioni di attivazione automatica e programmazione stanza per stanza, una sorta di intelligenza artificiale.

Ma forse il plus maggiore è dato dalla possibilità di acquistare la versione con base di ricarica e svuotamento, per un funzionamento completamente autonomo per molte settimane di pulizia, senza intervento!

  • E’ un modello eccezionale, che consigliamo di acquistare con la base ← IL ROBOT DEFINITIVO!
iRobot ROOMBA i7+ - i7556 con base
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo...
  • Dimentica di passare l'aspirapolvere per mesi; per...
  • Grazie alla sua tecnologia di navigazione, l’i7+...

Serie S

La serie S è una piccola rivoluzione, ad iniziare dalla forma, che per la prima volta non è più rotonda, bensì con il frontale dritto, simile ai robot di Neato e al robot Folletto.

In realtà, come navigazione si presenta molto simile alla serie i, condividendo l’eccezionale possibilità di avere la stazione di svuotamento automatico. Su questo modello abbiamo le funzioni di intelligenza artificiale più evolute, ma dove fa la differenza questo modello, è nel reparto pulizia, con una potenza davvero elevata, ben 4 volte più potente della serie i e ben 40 volte rispetto alla 600! Questo -per inciso- a dimostrazione di quanto sia importante la parte delle spazzole nei modelli più economici. Non qui, dove si può contare su una potenza davvero da aspirapolvere “vero”, con in più il Power Boost per i tappeti ed un completo sistema di filtraggio anti-allergeni.

  • La serie S sarà a breve disponibile online ed ha un prezzo di listino iRobot che parte da 1.190,00 € per il modello senza base.

iRobot Roomba: quindi, quale modello acquistare?

Questa è la classica situazione nella quale le marcate differenze di prezzo farebbero propendere per il modello più economico, tuttavia dietro all’estetica sempre uguale, si celano tecnologie molto diverse, sia per la navigazione, che per la parte di aspirazione, incredibilmente più potente nei modelli di alta gamma. Purtroppo, la delusione più frequente è proprio sulla capacità pulente, per questo i modelli 600 ed E sono ottimi come aiuto, ma non possono sostituire le pulizie periodiche del pavimento.

A nostro avviso la serie iRobot Roomba 900 è il modello che rappresenta il giusto compromesso ed è quello che consigliamo ai nostri lettori, anche a coloro che vogliono dimenticarsi per giorni dell’aspirapolvere.

3 commenti

VUOI SCRIVERE ANCHE TU? A FINE PAGINA TROVI IL MODULO COMMENTI, OPPURE REPLICA AI MESSAGGI
  1. Avatar
    Tina Belotti

    buongiorno, ho acquistato roobot roomba 605 ed non funziona. Acquistato un anno fa, non ho le istruzioni. Emette suoni ma non si stacca dalla carica. Cosa può essere?
    cordialmente

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Online è facile trovare i manuali d’uso di ogni dispositivo, e Roomba non fa eccezione. Il manuale segnala che potrebbe essere un errore di ricarica, che va interpretato: cerca su Google questa chiave: “Grafico degli errori durante la ricarica di Roomba” e dovresti trovare uno schema che ad ogni tipo di suono associa il tipo di inconveniente e la soluzione (se c’è).

  2. Avatar
    Lucia

    Ciao, parlo per esperienza diretta (ho un roomba 560) e dico che aspira molto bene, sia le briciole che la polvere e i capelli.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)