Migliori Robot Lavapavimenti

Robot lavapavimenti in azione
Un robot lavapavimenti in azione, mentre lava per terra completamente da solo. Un sogno?

Proprio così: voi uscite di casa e ad aspirare e a lavare il pavimento, ci pensa un piccolo robot automatico.

Questi nuovi elettrodomestici ci attirano moltissimo: ma funzionano davvero? Sono così efficienti da soddisfare le pulizie quotidiane?

Vediamo quali sono i migliori da acquistare e le caratteristiche da valutare per la scelta.

Robot Lavapavimenti: cosa sono e come sono fatti

Abbiamo già parlato delle lavapavimenti, elettrodomestici per le pulizie quotidiane che stanno riscuotendo sempre più successo nelle case Italiane: con una passata, oltre ad aspirare, queste nuove macchine permettono anche di lavare ed asciugare il pavimento.

Così facendo si velocizzano le pulizie di casa, quelle giornaliere, evitando tutte le volte di dover utilizzare sia l’aspirapolvere che lo straccio.

Ma le nuove tecnologie continuano a sorprenderci e a sollevarci dall’incombenza di dover pulire: una valida alternativa alle classiche lavapavimenti, infatti, sono quelle robotizzate.

Cosa sono i robot lavapavimenti?

I robot lavapavimenti molto simili ai robot aspirapolvere. Nascono con una forma rotonda, ma ce ne sono anche di quadrati.

Non è tanto la forma in sé, quanto l’altezza, una delle caratteristiche base da tenere di conto prima dell’acquisto: se avete necessità che il robot arrivi a pulire sotto i mobili o sotto il divano, cercate i modelli più sottili con un’altezza intorno ai 7-8 cm.

Tutti i robot sono dotati di sensori che permettono di aggirare gli ostacoli e di fermarsi prima di un eventuale dislivello come, ad esempio, le scale.

Se non desiderate che il robot arrivi a toccare una qualsiasi superficie prima di cambiare direzione, optate per i modelli dotati di sensori ad infrarossi.

La pulizia viene espletata dalle spazzole presenti sotto il corpo macchina: se cercate un modello top di gamma optate per quelli che sono dotati di tre spazzole, perfetti per una pulizia più profonda.

Robot lavapavimenti in azione
Un robot lavapavimenti in azione, mentre lava per terra completamente da solo. Un sogno?

Come funzionano i robot lavapavimenti

Scendiamo nel dettaglio e cerchiamo di capire se questi nuovi elettrodomestici possono davvero diventare gli alleati giusti per le pulizie quotidiane.

Innanzitutto la funzione principale di un robot lavapavimenti non è solo quella di aspirare, ma anche quella di lavare il pavimento. Altrimenti sarebbe soltanto un robot aspirapolvere.

Esistono tre tipologie di modelli che variano in base al funzionamento:

  • Semi-manuali con un serbatoio: si tratta di robot lavapavimenti denominati a secco che puliscono il pavimento con un panno in microfibra. Passano dalla funzione aspirapolvere a quella lavaggio soltanto con un aiuto esterno, inserendo manualmente un panno e cambiando il serbatoio. Un gesto semplice, ma che azzera il principio base di autonomia e del far da sé del robot.
  • Automatici con un serbatoio: robot lavapavimenti ad acqua, che si appoggiano sempre ad un panno in microfibra umidificato sistemato sotto al robot. In alcuni casi non è possibile utilizzare acqua e detersivo, ma solo acqua demineralizzata, certamente per una pulizia più superficiale. Lo sporco aspirato e l’acqua sporca finiscono in un unico serbatoio.
  • Automatici con due o più serbatoi: preferiamo i robot che sono dotati di due serbatoi, uno per l’aspirazione e l’altro per il lavaggio, mentre il top sono quelli che, oltre a pulire, asciugano grazie ad un serbatoio in più dove viene aspirata l’acqua sporca. In pratica lavano e asciugano.

Modalità di pulizia

I robot lavapavimenti di ultima generazione, quelli che lavano e asciugano, iniziano con aspirare lo sporco sul pavimento: grazie alle nuove tecnologie, ormai l’aspirazione è di buon livello.

Certo, si parla ancora di sporco quotidiano, ma oltre alla polvere, adesso questi robot sono in grado di aspirare anche i bricioli e altre particelle di questa dimensione.

Quando il pavimento è pulito (ovviamente con i sensori e l’eventuale mappatura della superficie della casa che permette la pulizia completa di ogni zona della casa), il robot passa “lo straccio”.

Lava il pavimento prendendo l’acqua e detergente dal piccolo serbatoio interno, ripassando due volte dallo stesso posto, per una pulizia migliore e più approfondita.

Infine questi modelli top, asciugano anche il pavimento usufruendo dell’ulteriore serbatoio dedicato all’acqua sporca.

Controllo: diretto o in remoto

Per quanto riguarda la navigazione, la maggior parte dei modelli può essere controllata attraverso il collegamento Bluetooth con il proprio smartphone o attraverso un telecomando apposito.

Si potranno programmare i giorni di pulizia o indirizzare il robot verso le zone più sporche della casa che necessitano di una pulizia più approfondita.

Differenza tra Robot e Lavapavimenti

Vi abbiamo già segnalato il nostro lungo articolo sulle macchine lavapavimenti. Alcune caratteristiche sono, ormai, comuni ad entrambi i prodotti come ad esempio il doppio serbatoio, uno per l’acqua sporca e l’altro per quella pulita oppure il fatto che siano adatti per pulizie quotidiane e per superfici ridotte.

Ma vediamo perché preferire, oppure no, l’acquisto di un robot o di una lavapavimenti tradizionale.

PRO

  • Un punto a favore per i robot è dato dal fatto che puliscono da soli e, la maggior parte dei modelli, quando ha esaurito l’autonomia torna alla base di ricarica.

CONTRO

  • D’altro canto, invece, i robot sono più lenti a pulire e in caso di sporco ostinato non passano mai due volte dalla stessa superficie, cosa che, invece, è possibile fare manualmente.

In linea di massima, quindi, non ci sono grandissime differenze tra i due elettrodomestici: tutto dipende dalle vostre esigenze e da quanto vorrete spendere per questi oggetti.

Come si usa un robot lavapavimenti?

Usare un robot lavapavimenti è molto semplice: per prima cosa, a seconda dei modelli, sarà necessario lasciare che il robot mappi tutta la casa, in modo da conoscere le superfici dove concentrare la sua azione.

Ovviamente sarà anche necessario dare il tempo al robot di ricaricarsi in modo che abbia l’autonomia necessaria per la pulizia della casa.

I modelli top sono quelli che, una volta terminata l’autonomia, tornano nel dock per ricaricare la batteria e riprendono a pulire nel posto in cui si sono interrotti.

In questo modo non ci sarà una superficie della casa che non risulti pulita.

Un’altra cosa che occorrerà fare prima di usare il robot è quello di riempire il serbatoio dell’acqua con acqua e detergente.

Grazie al collegamento Bluetooth, potrete comunicare con i robot lavapavimenti e indirizzarlo dove volete o programmare i giorni di pulizia

Robot Lavapavimenti, serbatoio
Il serbatoio dell’acqua si raggiunge in maniera facilissima

Quanto costa un robot lavapavimenti?

  • Prezzo robot lavapavimenti: da 290,00 € per un robot di medio livello

Il prezzo di un robot lavapavimenti dipende molto dalle funzioni, dalla capacità del serbatoio, dai sensori presenti in grado di mappare la casa e dall’autonomia della batteria.

I modelli più economici costano meno di 200,00 €, mentre quelli di ultima generazione e di brand molto conosciuti come iRobot e Bissell costano almeno 350,00 €. Infine, ci sono modelli top che superano anche le 600,00 €.

Migliori Robot Lavapavimenti

1- iRobot Braava Jet m6 – consigliato da Okspot!

Perfetto per superfici ampie, intorno ai 100 mq e per tutti i tipi di pavimento, dal legno alle piastrelle fino alla pietra.

Con un solo passaggio aspira e pulisce dalla polvere, sporco quotidiano e peli di animali, mentre per una pulizia più approfondita si attiva il triplo passaggio (con un autonomia inferiore di 33 mq).

Mappa perfettamente la casa grazie al sistema Smart Mapping che gli permette di evitare di cadere dalle scale o inciampare nella mobilia.

Molto utile anche il sistema Keep Out Zone che permette al robot di riconoscere ed evitare zone vietate, come quelle dei bambini o degli animali.

E’ dotato delle funzioni di pulizia a secco e a umido e nella confezione ci sono 4 panni in microfibra riutilizzabili.

Grazie alla form quadrata, denominata Maximize Edge Design, passa ben rasente ai muri. Potenza: 100 Watt. Rumorosità: 58 dB.

Si può gestire attraverso l’app iRobot Home programmando sessioni di pulizia anche a lungo termine. Si collega anche ad Alexa e a Google Assistant.

PRO

  • Va benissimo su tutti i tipi di pavimento
  • Sistema di mappatura efficiente

CONTRO

  • Non ha una grandissima forza di aspirazione
  • Il serbatoio dell’acqua non è troppo capiente
Oggi in Offerta
iRobot Braava Jet m6 (6134), Robot Lavapavimenti WiFi,...
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo...
  • Lo sporco non ha scampo: il Precision Jet Spray...
  • Il robot sa, grazie alla sua intelligenza...

2- Rowenta RR7877 X-Plorer

Dotato di una spazzola motorizzata e di due spazzole laterali, il robot lavapavimenti della Rowenta è in grado di offrire circa 120 minuti di autonomia, utili per coprire una superficie di 150 metri quadrati.

La batteria non rappresenta comunque un problema perché il robot torna automaticamente al dock di ricarica.

Dotato di sensori laser Smart Exploration 4.0 e telecamera per mappare con precisione la casa.

Grazie al sistema Aqua Force lava e aspira la casa in una sola passata. Perfetto per pulire sotto alla mobilia bassa grazie alla sua altezza di soli 6 cm.

Potenza: 70 Watt. Rumorosità: 65 dB. Compatibile con gli assistenti vocali. Gestibile dalla app Rowenta Robots.

Dotato di paraurti e di sensore anticaduta. Si possono programmare fino a 7 programmi settimanali, una per ogni giorno alla settimana.

Dotato di telecomando per gestire al meglio la pulizia e per indirizzarlo verso le zone che sono più sporche e che necessitano di maggiore pulizia.

PRO

  • Adatto per tutte le superfici
  • Ottima capacità di gestione degli ostacoli

CONTRO

  • Poco gestibile il serbatoio in fase di riempimento
  • Qualche problema di gestione da parte dell’app
Oggi in Offerta
Rowenta RR7877 X-Plorer Serie 120 AI Robot Aspirapolvere...
  • INTELLIGENZA ARTIFICIALE: Il robot impara le tue...
  • NAVIGAZIONE ULTRA PRECISA: La tecnologia con laser...
  • PULIZIA 4 in 1: Due spazzole laterali per angoli e...

3- Dreame Bot L10 Pro

Modello modernissimo prodotto da Xiaomi e funzionante nella galassia domotica di Mi Home.

Il Dreame Bot L10 Pro ha funzioni di navigazione molto evolute, con radar 3D Lidar.

E’ veloce e silenzioso, con una valida aspirazione ed una funzione aggiuntiva di mocio gestito elettronicamente in 4 modalità di potenza di aspirazione e di lavaggio.

Riesce a pulire un’area di 200 mq in circa 2,5 ore: certamente un punto di forza di questo modello.

Funziona bene con lo sporco ordinario, ma anche con i peli degli animali che solleva senza troppa difficoltà. Compatibile e gestibile attraverso Alexa.

PRO

  • Adatto per tutte le superfici
  • Navigazione molto evoluta grazie al radar 3D Lidar
  • Molto silenzioso

CONTRO

  • Talvolta torna dove ha già pulito
  • L’app non è così intuitiva
  • I serbatoi non sono molto capienti
Dreame L10 PRO Robot Aspirapolvere, Aspirazione Potente 4000...
  • 【Navigazione Lidar e Identificazione...
  • 【Aspirazione da 4000 Pa】4 livelli di potenza...
  • 【2,5 Ore di Autonomia e Ricarica...

4- Zaco V5x Robot Lavapavimenti

Compatto ed efficiente, ha un buon rapporto qualità prezzo.

E’ dotato della tecnologia i-dropping che riduce al minimo il consumo di acqua e la distribuisce in maniera uniforme sulla superficie. E’ possibile impostare 4 diverse modalità di pulizia e quanto è scarico trona verso il dock di ricarica.

Efficace per peli di animali, ottimo per pavimenti duri e tappeti sottili.

Dotato di sensori per evitare cadute o collisioni. Ottima l’autonomia della batteria che va di pari passo con la capienza del serbatoio: con circa 300 ml di acqua si può arrivare a lavare fino a 180 mq di superficie.

Funziona attraverso un sensore di navigazione ad infrarossi, anti collisione e anti caduta.

Non ha invece un sistema di mappatura della casa. Tre livelli di flusso d’acqua e 4 modalità di pulizia. Potenza: 22 Watt. Rumorosità: 60 dB.

Ottimo per arrivare a pulire sotto la mobilia grazie ai suoi 8 cm di spessore. Si controlla attraverso un telecomando.

PRO

  • Perfetto sui pavimenti duri come piastrelle e gres
  • Sottile e piatto per arrivare a pulire anche sotto la mobilia
  • Ottimo rapporto qualità prezzo

CONTRO

  • Non c’è la mappatura della casa
  • Non c’è la connettività con lo smartphone, ma solo con telecomando
ZACO Robot aspirapolvere e lavapavimenti V5sPro con...
  • ROBOT ASPIRAPOLVERE E LAVAPAVIMENTI 2 IN 1 - Lo...
  • CONTROLLO REMOTO - Il nostro aspirapolvere senza...
  • SENSORE DI NAVIGAZIONE INFRAROSSO - Un sensore a...

5- Xiaomi Robot Mop 2S

Funziona grazie al sistema di navigazione DLS che permette di rilevare la distanza dagli oggetti.

La presenza di sensori e laser permette di mappare con precisione tutti gli ambienti della casa. In questo modo potrà pianificare la pulizia in modo corretto e potrà avvalersi di una posizionamento preciso.

Grazie all’app Mi Home si potranno gestire le diverse zone della casa in modo da creare delle sotto aree di pulizia.

Il serbatoio da 550 ml è in grado di raccogliere sia lo sporco che l’acqua. Tre impostazioni del livello dell’acqua che viene erogata in automatico a seconda dello sporco presente.

PRO

  • Ottima mappatura della cassa
  • Può aspirare e lavare separatamente

CONTRO

  • L’app Mi Home non è assolutamente intuitiva
  • Leggermente troppo rumoroso
Oggi in Offerta
Xiaomi Robot Vacuum-Mop 2S, Robot Aspirapolvere e...
  • Navigazione LDS (sensore laser per il rilevamento...
  • Il chip quad-core RK3308, allocato con l'algoritmo...
  • Il robot aspirapolvere/lavapavimenti realizzerà...

6- Bissell SpinWave

Lavapavimenti potente dotato di un sistema di mop per la pulizia profonda dei pavimenti.

Dotato di tecnologia Gyroscope per mappare la casa e per muovercisi in maniera snella senza incidenti di alcun tipo.

Va bene sia per la pulizia a secco che umida. Basso grado di rumorosità e autonomia di circa 130 minuti.

Ovviamente riprende a pulire dove si è fermato in modo da completare attivamente tutta la casa. Possibilità di programmare le sessioni di pulizia.

Funziona grazie a 5 modalità di pulizia: automatica, per una sola stanza, manuale attraverso il telecomando, vicino alle pareti e a spirale.

Perfetto per chi è alle prime armi con questo tipo di dispositivi: si tratta, infatti, di un robot lavapavimenti semplice e facile da usare. Va benissimo per chi non ha troppe pretese.

PRO

  • Ottima durata della batteria
  • Possibilità di programmare le sessioni di pulizia
  • Silenzioso

CONTRO

  • Non mappa la casa, ma ha solo sensori di movimento
  • Non arriva a pulire perfettamente in tutti i punti richiesti
Oggi in Offerta
Bissell SpinWave Robot Due In Uno, Aspira E Lava, 2931N,...
  • PER TAPPETI E PAVIMENTI: Le spazzole rotanti...
  • SISTEMA DI PULIZIA: con il sistema di pulizia a...
  • CONTROLLO TRAMITE APP: con l'app collegata in rete...

7- Proscenic M8 Robot

La tecnologia Vboost permette al robot di adattare la potenza in base alla superficie da trattare. Dotato di sistema di mappatura intelligente IPNAS 4.0 basato su laser di precisione.

Registra e ricorda tutte le informazioni sulla casa, in modo da evitare collisioni e gestire i muri virtuali (zone dove non deve entrare).

Offre tre modalità di pulizia e mette a disposizione due serbatoi. Ottimo il rilascio graduale dell’acqua sul panno che viene regolata in 4 livelli di velocità.

Autonomia della batteria di 120 minuti adatta per circa 150 metri quadri.

Compatibile con Alexa e Google Home è dotato di sistema wi-fi per il controllo remoto attraverso l’app Proscenic. Durante la pulizia minimizza i rumori.

Il serbatoio dell’acqua ha una capacità di 300 ml, mentre quello della polvere di 280 ml. Nella confezione sono compresi due panni per la pulizia.

Si può programmare le fasi della pulizia anche attraverso il telecomando LCD. Sistema di pulizia a tre stadi.

PRO

  • Controllo automatico della potenza in base alla superficie
  • Diverse modalità di pulizia
  • Ok per peli di animali e capelli

CONTRO

  • Un po’ farraginosa la configurazione dell’app
Proscenic M8 Robot Aspirapolvere Lavapavimenti , Robot...
  • ADATTO A DIVERSI SCENARI DI PULIZIA : La...
  • MAPPATURA & NAVIGAZIONE INTELLIGENTE :...
  • IL SERBATOIO DELL’ACQUA SCARICA PIÙ...

8- Lefant M210B

Grazie alla tecnologia FreeMove 2.0 il robot può fare affidamento su un sistema di rilevamento totale dell’ambiente circostante.

In questo modo evita che si incastri sotto il mobilio o che entri in collisione con qualcosa.

Compatto e semplice da utilizzare grazie alla connessione con l’app Lefant Life che permette di gestire le sessioni e le modalità di pulizia. Si può gestire anche con Alexa.

Ottima la capacità del serbatoio di 500 ml che dà un’autonomia di circa 100 minuti, circa 100 metri quadrati di superficie. Può sia aspirare che lavare in modalità separata. Rumorosità: 60 dB.

PRO

  • Serbatoio capiente
  • Abbastanza silenzioso
  • Ottimo rapporto qualità prezzo

CONTRO

  • Funziona meglio su superfici dure
  • Non è dotato di sistema di mappatura
Lefant Robot Aspirapolvere Lavapavimenti mini,Aspirazione...
  • 【Tecnologia innovativa FreeMove2.0】: annullata...
  • 【Corpo piccolo, grande funzione】: il...
  • 【Batteria a lunga durata】: è dotata di una...

9- Robot Lavapavimenti Roborocks S7

Innovativa pulizia che si basa sulla tecnologia sonora per strofinare e pulire il pavimento fino a 3000 volte il minuto.

Pulisce attraverso un sistema di spazzole in gomma piena, ottime per una pulizia molto approfondita.

Grazie alla presenza di sensori riesce ad individuare gli ostacoli: in particolare con i tappeti, si alza per superali in maniera snella.

Nel caso si vogliano pulire i tappeti ricorre alla tecnologia Carpet Boost per aumentare la potenza di pulizia.

Il serbatoio consente di contenere circa 300 ml di acqua: può gestire al meglio il getto dell’acqua per evitare aloni sul pavimento.

Ha una forma molto sottile, perfetto per le pulizie sotto i mobili o sotto il letto. Dotato di due spazzole, una centrale e una laterale. Ha una sua app e può essere gestito anche attraverso Alexa.

PRO

  • Va benissimo su tutte le superfici
  • Ottima mappatura dell’ambiente
  • Silenzioso

CONTRO

  • Scomoda da svuotare la vaschetta per la polvere
Roborock S7 Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con Sonic...
  • Pulizia del suono intensa: la tecnologia sonora...
  • 2500PA Potente aspirazione di pulizia: in...
  • Comodo sollevamento automatico e guida...

10- Samsung VR05R5050WK/ET Robot 2in1

Il robot della Samsung può sia aspirare che lavare le superfici: passa dall’una all’atra funzione semplicemente riconoscendo la presenza del panno in microfibra.

Si muove per la casa grazie al sistema Smart Sensing, che evita cadute e collisioni gestendo la velocità di movimento del robot.

Compatto e sottile, è perfetto per chi necessita di pulire sotto la mobilia e di arrivare in posti difficili da raggiungere.

Il suo punto di forza è certamente l’autonomia: circa 150 minuti per una pulizia di oltre 180 metri quadrati. Ok per catturare la polvere su superfici morbide come moquette e tappeti.

Si può gestire attraverso l’app Samsung.

PRO

  • Va benissimo su tutte le superfici
  • Compatto per pulire sotto la mobilia

CONTRO

  • Non c’è sistema di mappatura
  • A volte non molto preciso nella pulizia
Oggi in Offerta
Samsung VR05R5050WK/ET Robot 2 in 1 Aspira e Lava, Motore...
  • 2-in-1 aspira e lava in un'unica volta con sistema...
  • La batteria a lunga durata di 3400mAh mantiene la...
  • Wi-Fi che permette la pianificazione multipla:...

Come scegliere il migliore robot lavapavimenti

Le caratteristiche principali da prendere in considerazione perché un robot lavapavimenti sia efficiente sono poche, ma essenziali:

  • Forma del robot
  • Capacità del serbatoio
  • Mappatura e sensori
  • Durata della batteria
  • Connettività
  • Rumorosità

Forma del robot

La maggior parte dei modelli ha una forma tondeggiante, anche se gli ultimi ritrovati hanno optato per forme squadrate: in effetti questa forma permette di arrivare meglio negli angoli e molto vicino ai battiscopa.

Quando considerate la forma, date un’occhiata anche all’altezza, se volete che il robot sia in grado di arrivare a pulire sotto la mobilia o sotto il letto.

Noi vi consigliamo quelli ultrasottili, alti meno di 10 cm: in questo modo arrivare a pulire anche nei luoghi più nascosti non sarà un problema.

Capacità del serbatoio

Molto importante è la capacità del serbatoio, sia quello del pulito che quello dello sporco: se, infatti, l’autonomia della batteria viene ovviata dalla capacità di tornare al dock per poi riprendere a pulire da dove si sono interrotti, ci sono solo un paio di modelli in grado di gestire in autonomia il serbatoio dell’acqua.

Per il resto, se il serbatoio è pieno occorrerà intervenire manualmente per svuotare quello delle acque sporche e riempire quello delle acque pulite insieme al detergente.

In linea di massima, i serbatoi dei robot lavapavimenti hanno una capacità di circa 300 – 400 ml. Ciò significa che potranno pulire una superficie di circa 50 metri quadrati.

Mappatura e sensori

La funzione della mappatura è una delle caratteristiche che fanno di questi dispositivi, dei veri e proprio robot autonomi. Attraverso dei sensori e delle piccole telecamere, infatti, i robot mappano la casa e memorizzano la sua planimetria.

In questo modo saranno capaci di muoversi da un ambiente all’altro ed evitare eventuali ostacoli. Le due tipologie di mappatura sono le seguenti:

  • Sensori e telecamere: integrano sensori e piccole telecamere che permettono di creare una pappa virtuale della casa e memorizzare pareti e mobilia.
  • Sensori e laser: sfrutta un sistema più nuovo integrando sia i sensori che un telemetro LIDAR che oltre a riconoscere la casa e i vari ostacoli è in grado di calcolare la distanza tra il robot e l’ostacolo. In questo modo potrà avvicinarsi e pulire senza urtare niente.

I sensori intervengono soprattutto per evitare la collisione del robot con la mobilia e la sua eventuale caduta nel caso della presenza di scale.

Così si riconoscono due tipologie di sensori: quelli anticaduta e quelli anticollisione.

Robot Lavapavimenti, sensori
Ecco come funzionano i sensori dei robot lavapavimenti

Durata della batteria

Lavorando da soli, magari quando nessuno è in casa, l’autonomia della batteria è una delle caratteristiche più importanti da tenere in considerazione prima dell’acquisto.

Non sarebbe affatto utile, infatti, tornare a casa ed accorgersi che il robot ha coperto soltanto metà o una parte della vostra superficie da pulire.

E’ bene tenere presente che l’autonomia del robot è minore se si usano sia l’aspirazione che il lavaggio insieme, mentre aumenta se si usa in modalità solo aspirazione.

L’autonomia dipende sia dalla grandezza del serbatoio che dalla capacità della batteria: in linea di massima, comunque, l’autonomia dei robot lavapavimenti varia dalle 2 ore e mezzo per la sola aspirazione a un’ora per la modalità completa aspirazione e lavaggio.

Inoltre, in modalità completa aspirazione e lavaggio, il robot si muove più lentamente, quindi a parità di autonomia, coprirà una superficie minore.

Se volete un buon modello che soddisfi la vostra voglia di pulizia quotidiana, optate per una batteria maggiore di 2500 mAh e per un serbatoio che possa contenere minimo 300 ml di acqua e 600 ml di polvere.

Per quanto riguarda la ricarica, ci sono due tipologie di modelli: quelli che vanno messi in carica come se si trattasse di un normale aspirapolvere e quelli che tornano da soli nel proprio alloggiamento quando hanno bisogno di ricaricare le batterie.

La seconda tipologia è certamente quella più smart: diventano ancora più utili quei modelli che, una volta ricaricati, riprendono a pulire dal punto esatto in cui si sono interrotti.

Modalità di pulizia

Le modalità base di pulizia di solito sono tre che possono arrivare a sei nei migliori modelli:

  • Pulizia standard: modalità predefinita di aspirazione e lavaggio della superficie da trattare
  • Pulizia forte: come la modalità standard, soltanto con un bel po’ di potenza in più
  • Pulizia turbo: utilizza la massima potenza per togliere le macchie più ostiche
  • Pulizia silenziosa: si aggira per la casa pulendo in modalità standard, ma riducendo il rumore
  • Pulizia spot: si richiama l’attenzione del robot solo per pulire in un determinato punto
  • Pulizia bordi: modalità utile per eliminare lo sporco lungo le pareti e negli angoli più difficili da raggiungere
Robot Lavapavimenti, pulizia
I robot lavapavimenti riescono ad aspirare qualsiasi tipo di sporco

Connettività e controllo

I robot più all’avanguardia possono essere avviati con un telecomando, o meglio ancora tramite un’applicazione sullo smartphone: in questo modo potrete programmare e avviare le pulizie del vostro robot quando, ad esempio, vi trovate da tutt’altra parte. Voi non ci siete e lui pulisce.

Alcuni robot sono anche compatibili con gli assistenti vocali come Alexa o Google Assistant.

Rumorosità

Infine potete controllare anche la rumorosità: di solito questi robot sono molto silenziosi e sempre più spesso vengono utilizzati quando in casa non c’è nessuno, però un controllo alla rumorosità non gusta mai.

FAQ sui Robot Lavapavimenti

Si possono utilizzare su tutte le superfici?

I robot lavapavimenti funzionano benissimo su tutti i tipi di pavimento. Sia quelli duri che quelli più morbidi come il parquet.

I robot lavapavimenti puliscono anche i tappeti?

Dipende dal modello: alcuni non hanno spazzole adatte per le superfici morbide, ma solo sensori per attraversarle e non incastrarvici.

Autore: Marco R. (Okspot)

Marco R. (Okspot)
Dopo gli studi in ingegneria, Marco Ricca si dedica alla divulgazione web di articoli sulla tecnologia, sui viaggi, sulla finanza e sul futuro. Pubblica il suo primo sito nel 1999, ed è fondatore e autore di Okspot dal 2009. Ogni giorno scrive per condividere le proprie impressioni sulle novità tech del momento: le sue recensioni hanno successo anche su Google, su Amazon e su molte testate giornalistiche Italiane.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.