Home » Cucina: accessori ed elettrodomestici » Bimby TM5: come va, opinioni e critiche

Bimby TM5: come va, opinioni e critiche

Il nuovo Bimby TM5
Il nuovo Bimby TM5 a confronto con il precedente TM31



Un poco a sorpresa, nel mese di settembre 2014 è uscito il nuovo modello del Bimby, dopo oltre 10 anni dall’uscita del precedente, il vendutissimo TM31 che a sua volta sostituiva lo “storico” TM21. La nuova versione è siglata TM5 (codici prodotto: TM5-1TM5-2, vedi in fondo all’articolo) ed ha la caratteristica di essere completamente elettronica, con tanto di comandi touch screen ed un sistema di gestione delle ricette molto innovativo.

Bimby: cos’è

Ma andiamo per ordine, sapete cos’è il Bimby? Si tratta del prodotto di maggior successo di Vorwerk, dopo l’aspirapolvere Folletto. In tutto il mondo si chiama Thermomix, ma in Italia ha assunto questo simpatico nome, forse perché molto utilizzato per la preparazione di pappe per i bambini. Si tratta, in breve, di un robot da cucina dotato della funzione di cottura e di una bilancia elettronica. Combinando le varie funzioni, riesce a gestire da solo e con relativa facilità la realizzazione di molte pietanze.

Il nuovo Bimby TM5
Il nuovo Bimby TM5 a confronto con il precedente TM31

Uno dei segreti del suo successo è dovuto all’ottima reperibilità di ricette di cucina dedicate, che illustrano passo-passo come realizzare centinaia di preparazioni, spiegando in dettaglio quantità e settaggi del robot, rendendo facile la preparazione di molti piatti anche a chi non è un provetto con i fornelli. L’oggetto è abbastanza compatto e molto robusto, divertente da usare e bello da vedere in cucina… insomma, il classico “oggetto del desiderio”!

Il Bimby viene venduto tramite la classica modalità Vorwerk, ovvero attraverso una capillare rete di vendita a domicilio che organizza presentazioni, gestisce l’acquisto e fornisce supporto per l’assistenza ed utili consigli di utilizzo. I punti deboli di questa modalità di vendita sono ben noti e li abbiamo approfonditi nel nostro articolo dedicato al Folletto, tuttavia per quanto riguarda il Bimby, vi è una maggiore trasparenza sui costi e sulle caratteristiche dell’apparecchio, tuttavia rimane la “tipicità” del prezzo molto alto.
Da quello che abbiamo visto, comunque, il Bimby, con un costo di circa 1.200,00 euro, è costoso ma non “fuori mercato”, come invece accade per l’aspirapolvere. La (peraltro scarsa) concorrenza ha infatti prezzi analoghi e comunque ha il merito di essere il precursore e riferimento di una categoria di elettrodomestici.

Per quanto riguarda un eventuale acquisto online, che è una domanda che ci ponete spesso, non possiamo che rimandarvi alle offerte di Bimby su Amazon. Notate che i prezzi non si discostano molto da quelli che si hanno tramite la rete di vendita a domicilio, è però possibile fare un affare cercando un buon Bimby usato.

Com’è fatto il Bimby TM-5

Ma torniamo al nuovo modello. Il precedente TM31, alla sua uscita, è stato davvero innovativo come concezione e realizzato decisamente bene, tanto da diventare un vero riferimento: la concorrenza è venuta dopo. Cambiarlo non era semplice e riteniamo che l’azienda abbia fatto una scelta coraggiosa introducendo una modalità di funzionamento al passo con i tempi, ma sicuramente più complessa per chi è meno avvezzo alle nuove tecnologie.

Le principali differenze rispetto al vecchio modello sono infatti nell’azionamento, che è effettuato da un pannello touch screen posto sul frontale, e da due modalità di funzionamento. La prima è la “cottura tradizionale”, che beneficia rispetto a prima di molte più regolazioni grazie a delle manopole digitali (prima c’era un tasto per ogni funzione). La vera innovazione è però nella “cucina guidata”: inserendo degli “stick” (una sorta di memory-pen dedicate), sul pannello, si attiva la modalità di cottura passo-passo che guida l’utente alla realizzazione della ricetta, illustrandone i passaggi sul display e pilotando automaticamente il robot. Questa modalità è ancora tutta da verificare all’atto pratico: quello che è certo è che le stick sono disponibili al prezzo di 30,00 euro l’una per categoria e l’uso di questa funzione è strettamente legato alle ricette proposte.
Tra le altre differenze rispetto al vecchio modello, una maggiore capacità (circa +10%), possibilità di raggiungere la temperatura di 120°C contro 100°C circa, miglioramenti sul sistema di chiusura, alla silenziosità ed un piccolo incremento di potenza. Gli accessori, coltelli e spatole sono gli stessi (ma non intercambiabili con i vecchi modelli), così come è mantenuta la possibilità di cuocere a vapore e la funzione di auto-pulizia.
Per maggiori informazioni e per visionare alcuni video esemplificativi, potete collegarvi al sito ufficiale di Vorwerk – Bimby.

Vale la pena acquistare un Bimby?

La risposta non è facile. Partiamo da alcune considerazioni in generale sulla tipologia di oggetto, valide anche per i modelli precedenti… In genere troverete chi esalta il Bimby, sostenendo di non poterne fare a meno e di non riuscire a cucinare senza e chi, al contrario, neanche vuole saperne, in genere perché più pratico dei metodi di cucina tradizionali. Secondo noi la verità sta nel mezzo. Il Bimby offre infatti delle capacità non riscontrabili in altri elettrodomestici da cucina: pur essendo ben lungi dal “cucinare tutto” come fanno credere le venditrici, è in realtà un valido aiuto in molte situazioni, secondo noi le seguenti:

  • Preparazione di piatti “morbidi” e che necessitino di cotture lente ed essere continuamente mescolati: risotti, zuppe, creme, polenta, ecc.
  • Preparazione di pappe ed omogeneizzati per bambini.
  • Preparazioni “gourmet” che necessitano di temperatura controllata, es. in pasticceria o nella realizzazione di salse complesse (per questo è usato anche in molti ristoranti).
  • Alcune preparazioni veloci, ad es. di pasta.
  • Inesperienza totale in cucina (grazie alle pratiche ricette passo-passo).

Dove invece a nostro avviso non è ottimale, è in alcune funzioni che, sebbene presenti, non possono raggiungere la qualità di un apparecchio dedicato. Ad esempio, per impastare una base da pane-pizza o per torte, una buona macchina planetaria è inarrivabile. Stessa cosa per la funzione di centrifuga. Un altro aspetto che bisogna avere ben presente prima dell’acquisto è che molte delle preparazioni proposte possono tranquillamente essere fatte con un normale frullatore, basta sapere come usarlo. Ad esempio, per creare un gelato con il Bimby, in pratica ci si limita a tritare degli ingredienti posti in freezer. Per fare il pane, si impasta con il Bimby ma la cottura va fatta in forno. Purtroppo le venditrici cercheranno di farvi credere che si riesce a farci anche una bistecca ai ferri… questo oltre a non essere vero, va anche a sminuire ciò che, invece, il Bimby riesce a fare bene.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è quello del rapporto tra velocità e risultato. Prendiamo l’esempio della pasta, ovvero la classica esigenza di preparazione di un piatto veloce e genuino. Ebbene, il Bimby riesce si a farla in maniera semi-automatica, ma per sfruttare gli automatismi va fatta “risottata”, ovvero cotta direttamente nel sugo (con aggiunta di acqua), quindi senza cottura a parte e scolatura. Quasi una offesa per i puristi Italiani della pasta, senza contare il fatto che così facendo, si vanno a mangiare anche molti amidi che altrimenti rimarrebbero nell’acqua di cottura.

In conclusione, possiamo dire che il Bimby può essere un elettrodomestico da prendere in considerazione, ma facendo delle valutazioni personali sul costo e sui reali benefici, e senza farsi incantare dalle venditrici. Tanto per capirsi, siamo a nostro avviso ben lungi (in positivo) dal caso “Folletto”, che noi sconsigliamo senza mezzi termini, come argomentato nel nostro articolo: Folletto? No grazie.

Bimby TM-5 vs TM-3

Vale la pena acquistare il nuovo Bimby TM5? Per prima cosa, sappiate che il vecchio modello è repentinamente uscito di produzione, per cui tutti i nuovi clienti saranno indirizzati sul nuovo modello, fatte salve alcune promozioni sulle rimanenze di magazzino (poche).

Chi è già possessore di un TM31 si starà certamente chiedendo: vale la pena cambiare il TM31 con il nuovo TM5? A nostro giudizio, al momento, il cambio non è giustificato. I due Bimby fanno le stesse cose, ciò che cambia è la modalità di utilizzo. Chi è già pratico dei vecchi comandi, si ritroverebbe a spendere del denaro per dover re-imparare il macchinario, senza un reale beneficio, tranne quello della soddisfazione di avere un oggetto al passo con i tempi ed un piccolo incremento di capacità e temperatura massima. Al momento, inoltre, non esiste nessuna campagna di promozione per sostituzione o rottamazione. Se avete in ordine un TM-31, valutate di annullare e passare subito al nuovo modello. Se lo avete ricevuto da poco, ricordate che potete beneficiare del diritto di recesso di 14 giorni dalla consegna dell’apparecchio, a norma di legge.

I problemi del Bimby TM-5

A seguito delle decine e decine di lamentele su questa pagina e su altri forum del settore, da parte di clienti insoddisfatti, abbiamo cercato di analizzare meglio la situazione attuale del nuovo Bimby. I problemi maggiormente lamentati sono:

  • Infiltrazioni di liquido nel gruppo motore in caso si dimentichi di inserire la guarnizione del gruppo lame. Questo ha comportato nella maggior parte dei casi un guasto irreparabile alla parte elettrica. A nostro avviso il gruppo motore dovrebbe essere isolato indipendentemente e non demandare tutta la sicurezza ad una guarnizione che va installata manualmente ogni volta; la grande quantità di segnalazioni in merito, ci fa classificare questo come un difetto grave.
  • Ritardi nelle consegne e nelle riparazioni: premettiamo che è difficilissimo avere informazioni su cosa accade in Vorwerk, ma pare (sono indiscrezioni), che vi sia stato nei primi mesi del 2015 un problema con un magazzino che ha comportato fortissimi ritardi, anche 3-4 mesi per ricevere l’apparecchio e attese interminabili per i ricambi, con antipatici rimpalli di responsabilità tra call-center, casa madre e corrieri addetti alle consegne. Ad oggi la situazione dovrebbe essere migliorata, ma mettete comunque in conto almeno 10 settimane per ricevere il vostro nuovo Bimby.
  • Invecchiamento precoce di plastiche, coltelli e guarnizioni, che tendono anche a trattenere gli odori: una cosa molto sgradevole, dato che è impensabile andare a preparare una torta in un boccale che odora di… cipolla!

Una nuova “release”?

Non è ben chiaro, fatto sta che attualmente in Italia viene distribuito un modello sempre denominato Bimby TM5, ma con sigla prodotto Thermomix TM5-2 anziché TM5-1, come si era visto su alcuni esemplari. Si è portati a pensare che sia una versione modificata e migliorata, ma in verità non vi sono notizie ufficiali su una risoluzione dei problemi di gioventù del TM5. Anzi, vengono segnalate anomalie di funzionamento (errori elettronici) anche nella versione TM5-2. Vi terremo comunque aggiornati su cosa è stato fatto e su cosa è fattibile per i possessori delle prime versioni. Se acquistate adesso un Bimby, nel dubbio, cercate di avere la versione “2”, verificando la sigla sulla targhetta identificativa!

Bimby: le alternative

Le cosiddette “cooking machines” stanno diffondendosi molto sul mercato, con alcune proposte interessanti. Cercheremo di approfondire ogni singola macchina, ma nel frattempo vi indichiamo le alternative più interessanti al Bimby.

Imetec Cukò

Oggi in Offerta
Imetec CUKO' Cooking Machine
Cooking Machine piccola ed economica perfetta per risotti, pasta e passati. Cuoce, bolle, soffrigge, mescola, impasta e cucina anche a vapore

Moulinex Cuisine Companion

Abbiamo scritto una lunga recensione sul Moulinex Cuisine Companion. Leggetela per maggiori info e per un confronto dettagliato con il Bimby.

Moulinex Cuisine Companion
Robot Multifunzione con funzione di cottura e programmi automatici per dolci, zuppe, cotture lente, salse e a vapore.

Kenwood Cooking Chef

Oggi in Offerta
Kitchen Machine Kenwood Cooking Chef
Macchina completissima dotata di impastatrice planetaria e tutte le funzioni di cottura automatica ad induzione. Molto capiente

Chicco – De Longhi

Oggi in Offerta
Robot Chicco De'Longhi and Me
Tutte le funzioni di una cooking machine in un apparecchio pensato per rpeparare cibi per i bambini: pappe, minestre, dolci, ecc.

2015-04-01

955 commenti

VUOI SCRIVERE ANCHE TU? A FINE PAGINA TROVI IL MODULO COMMENTI, OPPURE REPLICA AI MESSAGGI
  1. Simona

    Buongiorno a tutti.
    la nostra esperienza con il nuovo TM5 è, per ora e limitata, positiva. Mio marito da anni mi proponeva di acquistare il Bimby ma io non ero d’accordo poichè ritenevo che il rapporto prezzo-utilità fosse per noi molto svantaggioso: prezzo troppo alto per uno scarso utilizzo. Scarso utilizzo perchè la nostra alimentazione è da sempre poco elaborata, niente salse, salsine, dolci, intingoli. Ma arrosti, spezzatini, verdure in umido, pastasciutte e risotti. Tutte preparazioni che possono essere effettuate in modo tradizionale. Poi è nata la nostra bambina e il Bimby lo abbiamo comprato per lo svezzamento e l’aiuto è effettivamente notevole. Purtroppo ora non abbiamo molto tempo per provare tante altre ricette. Certamente, ne abbiamo provate diverse ma di sicuro poche rispetto alle tante proposte. Noi abbiamo acquistato il Bimby al 20 di luglio e ci è stato recapitato ai primi di settembre. La venditrice ci aveva avvisati che nel mese di agosto la ditta sarebbe stata chiusa per due settimane e dunque non ci siamo preoccupati. Poi però a fine agosto l’abbiamo contattata per sapere a che punto fosse la consegna e dopo due giorni è arrivato. Tra l’altro noi, con la bambina neonata di tre mesi, non eravamo nelle condizioni di partecipare o ospitare una dimostrazione. Così quando l’abbiamo ricevuto la venditrice è venuta un pomeriggio per una dimostrazione privata. Per quanto riguarda il discorso posizionamento motore, concordo con le vostre osservazioni. E’ un bell’eletrodomestico, progettato e pensato benissimo sotto altri aspetti, molto interattivo e davvero facile da usare, ma il motore non dovrebbe proprio essere lì. Un saluto a tutti

    • Marco (staff)

      Grazie della tua testimonianza, Simona!

  2. Maurilio

    1300 euro e se non montate perfettamente il contenitore si guasta completamente !
    IL DANNO VA DA 140 EURO A 500 Euro
    Non c’è nessuna protezione al motore per i liquidi e prima di bruciarsi spara i liquidi su display e scheda di alimentazione.
    A questo punto si salva solo la carrozzeria .
    Un prodotto di questo livello e di questo costo senza una valida protezione dai liquidi !!!
    Gli spazzolini Braun da 20 euro possono andare sotto il rubinetto senza problemi.
    È come acquistare un auto e non poterla usare quando piove !!
    E l’assistenza non risponde perchè dice che si tratta di un errore del proprietario.
    Ma dove è la qualità tedesca ? Un errore di progettazione simile non lo fanno neanche in India !
    Vergognatevi ! Ritirate il prodotto , modificatelo e sostituitelo a chi vi ha dato banconote di qualitá .
    Non si sono scolorite se lasciate al sole !

    • Marco (staff)

      NEe parliamo spesso di questo problema, concordo.

  3. Roberto

    Ciao complimenti per il blog.. sto approfondendo per un robot da cucina, vorrei giusto capire che cosa riesce a fare senza l’ausilio dell’uomo. Ad esempio.. vorrei capire se mettendo dentro gli ingredienti la mattina posso trovarmi a mezzogiorno ( quando rientro da lavoro) un risotto pronto o un piatto pronto..non mi interessano le mille funzioni di tritare emulsionare etc..

    • Marco (staff)

      In verità quasi tutte le ricette richiedono un intervento “umano” durante l’esecuzione.

  4. Alice

    Ciao a tutti e complimenti per il sito ricco di utili informazioni. Purtroppo sono arrivata a leggervi troppo tardi, solo a seguito di una ricerca successiva all’acquisto del nuovo Bimby tm5. La mia esperienza è simile quella di tanti, dopo pochi giorni di utilizzo più che accurato, il bimby non funziona più. Inizia la serie di telefonate, mail, lettere e infine, dall’assistenza, il solito copione: liquidi all’interno, colpa vostra, nessuna garanzia e la richiesta di 500€ (si, proprio 500!!!) per la riparazione. Che delusione.

    • Marco (staff)

      Siete davvero tanti ad aver avuto lo stesso problema! Abbiamo già speso molte parole su questo, e ancora una volta torno a ribadire la mia posizione, ovvero che un problema di questo tipo, con conseguenze devastanti per l’apparecchio, non può essere liquidato solo come imperizia o distrazione dell’utente.

      • Alice

        Grazie Marco, per la gentile risposta, trovo quello che dici assolutamente ragionevole. Basta cercare in rete ed ecco che il costosissimo Vorwerk bimby tm5 sembra manifestare in tantissimi casi i medesimi problemi che però, l’azienda costruttrice, attribuisce all’incuria e alla negligenza (parole testuali) dei clienti. Siti come questo sono importanti, aiutano i consumatori a chiarirsi le idee e, in più, a far sentire la loro voce. Spero che la mia esperienza negativa possa essere utile a quanti avessero intenzione di acquistare un nuovo robot da cucina. Un caro saluto e buone feste a tutti!

  5. beppedrummer

    Salve a tutti in casa abbiamo comprato il Bimbi tm5 che solo dopo 15 giorni è già rotto !!!
    perche cpme può capitare non abbiamo chiuso bene il vassoio e quindi la marmellata è finita nel motore bloccandolo …. ora dico al costo di 1300 € questo fa veramente pena altri che costano meno hanno dei sistemi di sicurezza molto migliori …… per qualsiasi mancata operazione non parte ..
    no il bimbi è partito e il tutto ci costa altri € 140 ,00 NON compratelo !!!!!

    • Annalisa

      Ciao Beppe, ho acquistato il Bimby settimana scorsa perché sono stato 4 giorni a casa di una mia amica e mi ha fatto vedere cosa prepara, sono stata sbalordita di quante cose prepari in mezza giornata, mi ha fatto la marmellata e mettendo il coperchio nel momento di chiudere i braccetti che ci sono non hanno chiuso e c’è stato un avvisatore acustico che che avvisava il malfunzionamento.

  6. Francesca

    Ciao a tutti…sto pensando di comprare il bimby perché nn sono un gran che in cucina e penso che mi possa aiutare,vorrei sapere xo’ per quante persone si può cucinare!
    Grazie mille

    • Marco (staff)

      Dipende dalla ricetta, comunque direi 4 persone.

  7. Cesira

    Il mio Bimby M5 è perfetto ma chiedo se è possibile avere un salvaschermo, tipo quello per cellulari, per salvaguardare da sporco ed eventuali urti possibili su un piano di lavoro in cucina; le nostre cucine non sono come quelle delle pubblicità di notevoli spazi a disposizione, ma i piani sono delle volte capaci di contenere solo il lavello, il piano di cottura ed il Bimby quindi più soggetto ad incidenti.
    Grazie

    • Marco (staff)

      Non so se è esattamente ciò che intendi, ma su Amazon ci sono molte decorazioni studiate per i vari modelli di Bimby, che danno un po’ di protezione, oltre che di colore!

  8. Monica

    Anche in Portogallo si chiama Bimby… peró é LA Bimby e non IL Bimby.
    Spero che questa informazione vi interessi.

  9. Sole

    Salve,
    volevo chiedere un parere, se una persona è negata nell’ambito cucina ma vuole comunque prepararsi pietanze differenti rispetto al classico ,il bimby TM5 può essere funzionale e utile comunque?
    grazie

    • Marco (staff)

      Diciamo che il Bimby (e le cooking machine in genere!) offrono un approccio alla cucina un po’ diverso e più guidato.

  10. nazzaro

    tempi di attesa per ricevere il Bimby troppo lunghi anzi lunghissimi, perciò opterò per un’altra marca

    • Eli.p

      I tempi sono di un paio di settimane al.massimo…ma sotto Natale si ha la possibilità di averlo subito..

    • Marco (staff)

      Anche questo è, in effetti, un fattore di non poco conto!

  11. Daniela

    Ciao , da tre mesi ho il nuovo bimby , problema i braccetti scattano e fanno uno strano rumore quando si aprono e si chiudono , cosa posso fare ????

  12. Dario

    Salve
    si trovano prezzi anche molto bassi sul web per l acquisto di bimby nuovi. Si accontentano di un margine più basso rispetto ai venditori che lo presentano in casa? O ci sono meno accessori?

    • Marco (staff)

      Se “molto” bassi, io sarei sospettoso…

      • Nina

        Salve Marco con tutto il rispetto ma rovinarsi il bimby che costa 1300 euro solo perche ti dimentichi di mettere la guarnizione e scivolano i liquidi come se fosse un apparecchio da 4 soldi,a me sinceramente non sembra un prodotto di qualità. Perché con qualità io intendo anche la sicurezza, cosa che non ce l’ha e mi dispiace veramente buttare nel cestino il mio bimby dopo un mese di averlo comprato. Secondo me è una cosa che può succedere mille volte e che si deve segnalare perché è ridicolo

        • Marco (staff)

          Ma io son d’accordo con te, che sia un difetto inaccettabile! E ne abbiamo parlato spesso qui.

  13. Pilli

    Potreste dirmi il vs pensiero su bamix x trit etc..e di kitchenaid come planetaria c’è anche il robot che cuoce della kitchen che ne pensate? Grazie ,del bimby non voglio neanche parlarne puah! Ciaooo

    • Paola Ducci

      Io ho il Bamix, ma non vale il costo che ha, ho l’impastatrice Kitchenaid e mi trovo benissimo, il robot che cuoce, mi hanno detto che è valido

    • Marco (staff)

      A breve gli approfondimenti dedicati per tutte le cooking machine!

      • Sofia

        Ciao, ho ordinato il bimby, ho scelto il pagamento in contante, ma nel fra tempo ho avuto dei problemi economica, che capita penso. Loro mi hanno detto che la devo prendere per forza, se no i soldi che ho dato per anticipo non mi saranno rimborsati
        E vero?

        • Sofia

          Buongiorno, a la fine ho dovuto comprare il bimby….. Sono 3 settimane che e arrivato, ancora chiuso dentro la scatola perché la rappresentata non si è fatta vedere, che devo fare?

        • Marco (staff)

          …chiamarla?

        • Marco (staff)

          Falso, hai pieno diritto di esercitare il diritto di recesso.

  14. Jhon

    Buonasera ho acquistato bimby con pagamento PayPal la consegna mi è stata garantita in 10 giorni ma alcuni dicono 4/6 settimane lamentandosi dei metodi di consegna come ad esempio mancata tracciabilita della spedizione etc etc qual’è la vostra esperienza in merito ? Se pago con PayPal potrebbe arrivare prima ? Visto che PayPal congela il pagamento fino alla ricezione grazie

    • Debora

      Per i pagamenti con carta di credito esiste una corsia preferenziale per la consegna, che è più rapida rispetto agli altri metodi di pagamento. Questi ultimi ,recentemente avvengono in 2 settimane circa.

    • Marco (staff)

      Faccio fatica a comprendere i tuoi dubbi: PayPal si usa infatti per gli acquisti online, che come sappiamo per quanto riguarda il Bimby in Italia possono avvenire solo tramite canali esteri o comunque “paralleli”, oppure ancora per Bimby usati e rigenerati. Tempi di consegna e affidabilità in questi casi dipendono dal venditore e non certo dal metodo di pagamento. In ogni caso, rispetto ad altre forme di pagamento online, PayPal garantisce una certa sicurezza per l’acquirente nel caso incorra in venditori disonesti.

      • Jhon

        No Marco, forse mi sono spiegato male, io ho firmato l’ordine con la dimostratrice di zona è scelto di pagare il bimby con PayPal, ho atteso L’sms da bimby e poi con il codice sono andato sul sito ufficiale worverk bimby per effettuare il pagamento con PayPal. Il bimby viene spedito da worverk contempora srl che è la società che si occupa della distribuzione del bimby in Italia ora vista la tua esperienza sai se pagando su PayPal la spedizione è più celere ?

        • Marco (staff)

          Adesso è tutto chiaro! Io ritengo che i tempi di consegna non varino, in quanto PayPal è si un metodo di pagamento immediato, ma comunque anche gli altri sistemi al massimo impiegano 1-2 giorni per essere amministrati, per cui a fronte di tempi di consegna di settimane, non è certo questo quello che fa la differenza, più probabilmente la disponibilità del prodotto.

  15. Stefy

    Salve, è la seconda volta in 2 anni che mi rifiuto di acquistare il Bimby TM5, ne sono affascinata a dire il vero e mi chiedevo se qualcuno potrebbe dirmi se può essermi d’aiuto nelle miei condizioni, sono celiaca abito con mio padre e devo sempre cucinare 2 cose diverse, almeno il primo piatto è diverso, ho sempre mille pentolini da lavare..premetto che cucino sia a pranzo che a cena primo secondo e contorno…
    Secondo voi potrebbe davvero essermi d’aiuto? Mi piace cucinare e provare cose nuove ma spesso per tempo e poca voglia mi limito a fare cose semplici e poco elaborate, e purtroppo questo mi porta a non sapere mai che fare a pranzo e a cena perchè tanto finirò per mangiare le stesse cose veloci..certo è che anche con poco tempo se ho voglia di un buon risotto finisce che lo preparo ugualmente e finisce che mi siedo a tavola alle 21e30..che decisamete non è il caso con un padre anziano a cui badare…
    Che mi consigliate?Vale la pena spendere tutti quei soldi?

    • Liana

      Ciao Stefy
      Bimby è raccomandato dall’associazione italiana celiachia x la capacita di impastare farine particolari. Inoltre è anche macina quindi puoi farti le farine partendo dai semi con un notevole risparmio economico

    • GIANCARLA

      Io rispondo a stefy. Il bimby Tm 5 ha un libro e una chiavetta (essendo compeltametne digitale) sulla celiachia. quindi sicuramente puo’ essere un valido aiuto. Grazie alla piattaforma web hai anche la possibilita’ di fare la lista della spesa e fartela mandare via mail sulla posta che poi puoi stampare. Questo semplifica anche il discorso di sapere cosa comprare. Come scritto, anche da altri bisogna fare pratica…e comunque puoi cuocere anche la carne e fare per esempio il rosbeef…Insomma di cose da fare ce ne sono e anche parecchie…
      Ciao

    • francesco

      Buon giorno Stefy, come prima cosa vorrei chiederti : hai mai visto una dimostrazione del Bimby Tm5 ?

    • simona

      Ciao sono un’incaricata Bimby e volevo dirti che ci sono delle ricette apposta per celiaci. Se vuoi più info ci possiamo sentire.

      • Marco (staff)

        Sfortunatamente tramite questo sito non possiamo mettervi in contatto.

    • Genny

      Buongiorno, sono intenzionato a comprare un bimby
      Consiglio?

    • Marco (staff)

      Il mio parere è che una cooking machine (non necessariamente il bimby), nel tuo caso, può aiutare, ma solo per alcune preparazioni e solo dopo che si è acquisito dimestichezza.
      Gli altri nostro lettori cosa ne pensano?

      • Stefy

        Mi chiedo quale sarebbe meglio…visto che so bene che lo utilizzerei per alcune preparazioni, di certo non mi ci posso fare la carne arrosto e neppure una fettina ai ferri o alla piastra…la planetaria che ho è troppo grande per gli impasti che faccio e devo pensare anche a far lievitare in tempi non troppo lunghi..quale sarebbe meglio se non il bimby come cooking machine?

        • consy

          Prendi il bimby ti aiuta e ci sono le ricete bimby sulla celiachia

        • Marco (staff)

          Un’idea per te che sei indecisa potrebbe essere quella di prendere il Cukò Imetec, che costa poco, e dopo, se vedi che lo usi frequentemente e ti piace cucinare con una cooking machine, puoi valutare l’acquisto di un Bimby o del Moulinex. Sicuramente sconsigliato il Kenwood visto che la planetaria ce la hai già, a meno che tu non voglia venderla o regalarla a qualcuno!

  16. Gerardina

    Ciao, ho acquistato anche io il TM5 e deve ancora arrivarmi. Ho il TM31 da 5 anni che regalerò a mia madre. Volevo chiedervi una cosa: nel pacchetto che ho preso c’erano 6 libri, 2 sticks e l’abbonamento per un anno alla rivista… sapete se oltre a queste cose c’è anche da ricevere uno stampo per dolci in silicone? Perché, secondo me, da una rivista che ho letto, ho diritto a riceverlo. Grazie a chi mi risponderà.

    • Silvia

      Sì, hai diritto anche allo stampo in silicone l, fa parte del regalo con abbonamento.

    • Marco (staff)

      La presentatrice cosa dice in merito?

  17. Rita

    Ho il Bimby tm5 da circa 5 giorni. Impaziente l’ho utilizzato subito dal primo giorno.. premetto che non ho mai avuto un Bimby.. fino al mese scorso neanche sognavo di poterlo avere e invece eccomi qui. Personalmente credo sia l’acquisto migliore che abbia mai fatto, vale fino all’ultimo centesimo.. ci riguadagni nel tempo sia di soldi che di salute!! Infatti molti prodotti come salse, besciamella, creme, dadi ecc.. non ne compriamo più perché praticamente le faccio io. Viene tutto buonissimo!! Puntualmente lo lavo a mano.. so della possibilità di lavarlo il lavastoviglie ma.. almeno il boccale e il coperchio credo non li metterò mai.

    Le uniche critiche che ho sono diciamo.. lievi, personali. La Potenza del Bimby che raggiunge a velocità 8 è indescrivibile… oggi l’ho messo a 10 per emulsionare un dado vegetale per 20 secondi.. e mi sono spaventata. A momenti mi decollava dal piano…. suppongo sia normale ma accidenti se ce ne vorrà per abituarmi a una cosa simile!! Seconda critica più generale. L’attacco del boccale al Bimby non dovrebbe essere soggetto ai lavaggi.. almeno non agli stessi del boccale.. si trovano in un punto in cui non bagnarsi è impossibile.. uno per sicurezza evita. Ogni volta mi tocca asciugarli.. è un pò una noia visto che l’utilità del bimby sta proprio nell’agevolare i tempi. L’autolavaggio è utile ma non definitivo.. la bilancia ogni tanto mi da un 5gr in più inesistenti.. ma non ricompaiono quando li tolgo quindi non credo sia un difetto. Come ultima cosa.. secondo me la spatola dovrebbero farla di un materiale più.. elastico. Sarebbe più facile togliere i residui sul fondo. A parte queste cose, sono una di quelle che non può fare a meno di questo accessorio. Niente sostituisce completamente la cucina tradizionale ma col Bimby ho risolto il 50% dei miei problemi in cucina. Non esattamente poco per una che ama cucinare, lo fa tutti i giorni sperimentando nuove ricette. Io lo consiglierei a chiunque..

    • Everj

      Grazie, mercoledì vorrei acquistarlo….. per quante persone cucina??? A me serve per almeno 6 pasti, essendo una famiglia numerosa. Attendo risposta

      • Marco (staff)

        Temo che sia un po’ piccolo per 6. Una cooking machine con capacità maggiore è la Moulinex Cuisine Companion.

    • Marco (staff)

      Mi fa piacere che ti trovi bene, ma non posso non notare come tu stia dando giudizi assoluti dopo soli… 5 giorni! Trovo invece molto appropriata la considerazione che “risolve il 50% dei problemi in cucina”. Dire di più è sbagliato e crea false aspettative sul prodotto, ma è indubbio che ci sono alcune cose che invece sono il suo forte, e tu le hai già inquadrate. Questa considerazione vale un po’ per tutte le cooking machines e non solo per il Bimby.

  18. Paolo

    Ciao Marco,

    Come da accordi, ti aggiorno.

    Bimby arrivato in meno di 20 giorni (contestualmente all’ordine è partito il bonifico dell’intera somma).

    Per ora ho provato due ricette, mi sembra tutto ok.

    Visti i post, lo sto trattando come un bimbo in carne ed ossa………. Incrocio le dita.

    Buona serata.

    Paolo

  19. Alessandro

    Mi avete chiesto di tenervi aggiornati ed eccoci qua… dopo ormai un mese che il Bimby è in assistenza non si vede ancora la fine del tunnel… ad oggi il centro assistenza, dopo aver dato la colpa al corriere, al magazziniere, ai Re Magi e alle maree non riesce ancora a darci una data di consegna….. ma noi consumatori dobbiamo solo subire??????????????????????????

  20. Luisa

    Salve, leggo tanti commenti negativi a proposito del bimby tm5……io ho un tm31 da 7 anni, non mi ha mai creato problemi, gli ho annualmente sostituito le guarnizioni del coperchio e delle lame, ho anche le lame nuove , ma non ho ancora deciso di sostituirle perche’ tritano ancora bene…..volevo acquistare il tm5 perche’ mi piace il designe, ma ho paura di cambiare la via vecchia per la nuova!!!! Marco cosa mi consigli??

    • francesco

      cioè ,spiegami bene….dovrei spendere più di mille euro per un prodotto che ha bisogno di guarnizioni nuove ogni anno ,rischia di rompersi per delle infiltrazioni …..da chef posso dire che è utile solo come frullatore ,non cucinerei mai a vapore o risotti al suo interno(gli ho provati e sono anni luce dalla cucina vera queste preparazioni)
      Il robot da cucina dev’essere un supporto non un sostituto , per preparare un risotto per due persone bastano due pentolini uno per il brodo ed uno per il riso , perchè dovrei lavare 100 pezzi di un robot quando lavare due pentolini richiede 30 secondi della propria vita ?
      meglio un moulinex hf9001,costa la metà ed è un ottimo impastatore ,sopratutto non fa tante promesse come il bimby…..

    • consy

      per me il tm5 è una bomba è bellissimo ed è praticissimo nell’usare ha un boccale di 2,2 litri comunque bella gente è tutta un’altra storia non lo dico perchè sono un incaricata anzi ma come mamma moglie che cerca di recuperare ogni minuto prezioso ma nello stesso tempo cucinare sano e squisito vi lascio una buona giornata

      • Marco (staff)

        Beh certo, da incaricata è difficile pensare che parli disinteressatamente, e infatti le tue parole suonano come uno spot!

    • Marco (staff)

      Io penso che, se il tuo TM31 funziona ancora bene, non vale la pena spendere per il TM-5. per carità, è un oggetto che sembra venire dal futuro ed è godibilissimo da usare e anche solo da possedere, ma alla fine fa le stesse cose e ha, a quanto pare, una affidabilità inferiore alla precedente generazione, come si può evincere dai molti messaggi qui, che si riferiscono tutti al TM-5.

  21. Elena

    Ho ricevuto il bimby TM5 esattamente una settima fa. Oggi ho deciso di provarlo per la prima volta e sorpresa. ..la funzione basilare della bilancia non funziona…ho contattato la responsabile tramite cui l ho acquistato e mi sento rispondere di portarlo in assistenza. No comment! Se avessi preso il tritacarne dai cinesi me lo avrebbero sostituito immediatamente. Qualcuno ha avuto la mia stessa positiva esperienza?

    • Lorella

      Guarda Elena per quanto riguarda l’assistenza del Bimby,purtroppo io ho avuto un.esperienza affatto buona,5 anni fa ho comprato il TM31 ed ho subito notato che la bilancia pesava male,così l’ho portato in assistenza,bene dopo un mese e mezzo o due , a forza di rompere loro le scatole me lo hanno restituito,morale della favola,la bilancia continua a funzionare male e in piu me lo hanno reso senza misurino…..

    • Francesca

      Se ti da degli spostamenti dovresti tenerlo su un piano resistente

    • FrancyDMN

      Ho avuto il tuo stesso problema con la bilancia. Cmq chiamato alla rappresentante e mi ha detto di portarlo in assistenza dove hanno cambiato i piedini.
      Grande pecca direi avrei preferito che ci fosse stata la possibilità di averne uno nuovo e non uno nuovo già revisionato. :(

    • Marco (staff)

      Mi dispiace, tienici aggiornati!
      Se non vuoi un oggetto riparato, ricorda che è tuo diritto esercitare il recesso entro 14 giorni.

      • Elena

        Sei stato molto gentile.
        Sapresti dirmi se lo sostituiscono in garanzia? O l’unica alternativa – non volendo un apparecchio nuovo fiammante gia’ con un pezzo sostituito – è il recesso? Grazie

        • Marco (staff)

          Penso che la sostituzione o riparazione dipenda dal tipo di guasto.

  22. giovanni

    ciao sono giovanni da genova e avrei bisogno di qualche indicazione sul bimby…….si e’ bloccato nn gira piu’ sai dirmi se c’e’ qualche riparatore da voi consigliato a genova????? urgente

    • Marco (staff)

      Suggerisco di chiedere alla tua rappresentante di zona.

  23. Alessandro

    Ordinato il Bimby, la venditrice dice che dopo circa 15 giorni sarebbe stato in consegna, e invece sono passati esattamente i 40 giorni che il contratto prevede come tempo massimo…. Arrivato, provato tre giorni e adesso è in riparazione per un non ben precisato guasto, il display dice motore sovraccarico anche se il recipiente è praticamente vuoto, il centro assistenza afferma che in due giorni sarebbe stato riparato, questo 10 giorni fa…. Da allora silenzio assoluto…..
    Direi un servizio ineccepibile

    • Emiliana

      Anche a me dà lo stesso problema allora è un difetto proprio del Bimby nel non che io non l’abbia saputo usare

    • Marco (staff)

      Accidenti… tienici aggiornati!

  24. Paolo

    Ciao,

    Sono un single che sta seriamente valutando l’acquisto del bimby TM5, domenica ho la dimostrazione pratica (mai avuto nessuno dei modelli precedenti), sebbene sia già abbastanza motivato.

    In primis ringrazio lo staff, conosco il mondo dei blog/siti, so quanto lavoro c’è dietro le quinte.

    Inoltre, colgo l’occasione anche per dire grazie anche a tutte le persone che hanno postato commenti, ho avuto la pazienza di leggere molte recensioni, spesso sono state utili ai fini della decisione.

    Ed ecco alcune considerazioni e domande:

    CONSIDERAZIONI =

    1) negli acquisti bisogna anche non avere sfortuna, pochi modelli nascono male (quasi tutti non hanno problemi), si auspica che a noi non capiti mai.

    2) certamente bisogna usare una diligenza media/elevata nell’uso quotidiano (i cali di concentrazione, rischiano di costare cari), basta un piccolo errore e si vanificano una montagna di euro (certamente i tedeschi avrebbero potuto curare meglio la cosa, su questo punto, mi trovo in piena sintonia con Marco, vedi commenti precedenti).

    3) proprio per evitare di commettere errori banali, ritengo possa essere utile investire 100€ in più per qualche stick (un paio dovrebbero essere in regalo all’atto dell’acquisto, ma lo saprò con certezza domenica). Con la guida, ritengo sia più difficile commettere errori.

    4) visti i video su YouTube, gli Stick mi ricordano il gioco per iPhone “cooking mama”, (il preferito game di molti bambini dell’asilo, qualche anno fa!), qui però gli ingredienti non sono virtuali!

    5) non so se 1.200€ per questo elettrodomestico siano tanti o pochi, ma faccio un semplice calcolo matematico. Se il bimby fa risparmiare a ciascuna persona 15′ minuti al giorno, significa che in un anno sono 75 ore in più per fare altro (calcolo su 300 giorni).

    6) conosco provette cuoche che hanno il bimby e lo alternano alla cucina tradizionale (soprattutto per cene e inviti), altri che, sapendo cucinare solo lo stretto indispensabile. lo benedicono perché evita di andare sempre a mangiare al ristorante (in quest’ultimo caso, l’ammortamento della spesa iniziale è molto veloce!).

    7) ho avuto modo di parlare in settimana con un titolare di un centro assistenza a Milano, mi ha confortato circa l’indistruttibilità del nuovo modello TM5, sembrerebbe – così dice lui – che le riparazioni avute nell’anno in corso siano state di routine e mai per problemi legati a difetti di fabbrica o similari (non avendo certamente rapporti diretti con il commerciale, dubito che non abbia detto la verità).

    DOMANDE =

    1) alla luce della vostra esperienza di utilizzatori di Bimby, quali domande mi consigliereste di fare alla venditrice, in sede di dimostrazione?

    2) mi aspettavo che la venditrice mi chiedesse di acquistare qualche ingrediente, di modo da testarlo cucinando, invece, non mi ha detto nulla (pensavo di chiederle una prova pratica, ad esempio preparando la cena). Che piatto consigliereste per testare il bimby?

    3) ho letto sulla pagina ufficiale FB bimby che sembrerebbe probabile un aumento di prezzo nei prossimi giorni (l’azienda, come sempre, è nebulosa sul punto), avete qualche info supplementare in merito?

    4) pensavo di comprare 3/4 stick in più, secondo voi (sono un buongustaio!) quali sono quelle fatte meglio e/o sono più adatte all’utilizzo del bimby?

    5) ho più di un dubbio sul lavaggio dei componenti bimby (sono privo di lavapiatti). Online ho letto di tutto e di più. C’è chi lo smonta e lava sempre tutto a mano, chi opta per pulirlo mediante alcune funzioni del bimby stesso. Chi lava sempre anche il gruppo coltelli a mano, chi lo mette sempre in lavastoviglie (TM5). C’è chi usa sempre e solo detersivo piatti, chi invece, adotta soluzioni alternative, fra le quali:
    a) bucce arance/limoni.
    b) guscio uovo
    d) stagnola
    e) bicarbonato
    f) aceto
    Voi come pulite il vostro bimby TM5?

    6) leggo pessime recensioni in internet sull’assistenza post vendita, ma le venditrici non dovrebbero essere un valido supporto di trait d’union fra l’azienda è il cliente?

    7) le venditrici hanno un minimo di autonomia per concedere un piccolo sconto?

    Ringrazio anticipatamente chi potrà e vorrà aiutarmi, buon weekend!!!

    Paolo C.

    • Maria

      Ciao Paolo sono una presnetatrice Bimby, se sei interessato ad info ti lascio il mio numero ***** puoi contattarmi e possiamo fissare anche una demo.

      • Marco (staff)

        Maria, ma davvero speri di contattare clienti qui su questo sito? Non è permesso.

    • Marco (staff)

      Grazie Paolo di condividere con noi la tua lunga disamina.
      Le tue considerazioni mi fanno pensare che tu abbia già deciso per l’acquisto e che tu stia cercando conferme più che dubbi da sciogliere. Alcune, specie la 4 e la 6, sembrano indottrinamenti da venditore… perchè non ha senso paragonare la cucina di casa con il ristorante e soprattutto sfido chiunque a fare il calcolo del tempo (eventualmente) risparmiato, è impossibile.
      Ma proviamo a rispondere alle tue domande:
      1- Fa poca differenza, in quanto hanno risposte preconfezionate per la maggior parte delle domande classiche. Se vuoi metterla in difficoltà, quando dirà che ci si cucina tutto, prova a chiedere di piatti impossibili da realizzare, come una bistecca!
      2- Al solito: dipende se vuoi testarlo per le cose che sa fare bene, per auto-convincerti a comprarlo, o viceversa se vuoi metterlo in crisi. Magari prova un normale piatto di pasta.
      3- Nessuna info
      4- Se non sbaglio, con 3/4 stick praticamente le hai tutte!
      5- personalmente non mi piacciono i detersivi naturali improvvisati quali limone e guscio d’uovo (?). Se lo devi lavare a mano, usa un normale sapone per piatti delicato.
      6- Mi pare proprio di No, le venditrici vendono, il resto sta al loro buon cuore e interesse a mantenersi il cliente per ulteriori acquisti o presentazioni.
      7- SUl Bimby direi di no.

      • Paolo

        Grazie Marco delle risposte.

        Effettivamente, la mia motivazione all’acquisto è elevata.

        Le mie uniche perplessità, derivano dai numerosi inconvenienti (modello TM5), riscontrati da alcuni clienti, e ben evidenziati nel tuo sito.

        Spero di non pentirmi dell’acquisto, ti farò sapere nei prossimi mesi come va.

        Paolo C.

        • Paolo

          Oggi ho fatto la dimostrazione del nuovo Bimby TM5.

          Fatto l’ordine, per 1.299€ mi hanno dato:

          1) Bimby TM5
          2) gruppo coltelli di riserva
          3) farfalla di riserva
          4) stick risotto (non a scelta)
          5) stick torte di casa (non a scelta)
          6) book pasta (non a scelta)
          7) book pizze e focacce )non a scelta)
          8) book ricette standard

          Consegna prevista in circa 30 giorni.

          A breve sarà disponibile per tutti i clienti la nuova COOK KEY, costo stimato in meno di 100€,

          Previsto nei prossimi giorni un aumento del TM5 nell’ordine dei 10€.

          Buona serata!

          Paolo C.

        • Marco (staff)

          Certo, tienici aggiornati!

  25. Bruno

    io avevo il t31 che andava benissimo dopo anni di eccellente carriera, ora ho il tm5 e ne sono entusiasta leggendo sopra noto che qualcuno si lamenta x alcuni problemi che io non ho mai avuto ne prima ne ora, il mio t31 l’ho venduto a un’amico che tuttora lo usa quasi tutti i giorni e va benissimo…
    Secondo il mio modesto parere è che ogni tanto si commettono dei errori nell’uso e si da colpa alla casa madre

    • Marco (staff)

      Come detto molte volte, nel ragionamento si dovrebbe anche pesare che tipo di errori e a quali conseguenze portano!

  26. livia

    Ciao, non so che fare! Se acquistare TM5? Mi sono aggiornata con le vostre recensioni ci sono vari problemi di ogni genere da quanto ho capito i (VECCHI BIMBY), sono di qualità maggiore più resistenti anche come materiale ecc… (funzionano bene) bisogna anche vedere come il cliente lo usa
    Mi trovo in difficoltà ! sono più le lamentele che gli apprezzamenti.

    p.s.Aiuto!!

    • Marco (staff)

      Prova a leggere anche le prove delle altre cooking machine qui sul sito. Altri test in arrivo nei prossimi giorni!

  27. Annadmaya

    Ragazze la vecchia maniera della nonna e sacra per cucinare sanno e delizioso non c’è paragone

    ma la vecchia maniera di cucinare e dimenticata,.. sto robbo che costa un occhio della testa pensate che cucina i piati come gli faceva la mamma o la nonna senza alterare il sapore,.. oltre quello serve una barca di soldi per rimetterlo a posto ogni volta che si rompe,.. io non ci credo,.. scusate,.. sono scettica

  28. Clemente Jasmin

    Ho un TM5 e a marzo mi sono accorta che la bilancia non funzionava, il tecnico mi ha detto che è andato del liquido nel motore e ha causato questo problema. Io dopo sono stata molto attenta a chiudere bene il boccale non lo faccio toccare a nessuno e mi assicuro ogni volta che sia asciutto prima di inserirlo di nuovo.
    Ieri ho notato che la bilancia sfasa di nuovo e sinceramente questa cosa mi scoccia un po anche perchè la riparazione dell’altra volta lo pagata io perchè mi hanno detto che non rientrava nella garanzia…

    • Marco (staff)

      Come puoi leggere, purtroppo è capitato a molti qui.

      • Lucy

        Io sto valutando di comprare il tm5 ma quello che voglio capire come evitare che l acqua entra dentro il motore perché ho letto che in quel caso sarà irreparabile e mi fa un paura grazie

        • Marco (staff)

          Devi sempre assicurarti di aver inserito il gruppo lame prima di introdurre il liquido, e prestare attenzione a macchina smontata.

      • Luca

        Ciao Marco, sono intenzionato ad acquistare un robot da cucina e stavo valutando sia il bimby che il cuisine companion. Puoi darmi una tua opinione?
        Il bimby è davvero migliore del companion?
        Grazie per l’aiuto…

        • Marco (staff)

          Abbiamo scritto un articolo proprio di confronto tra i due modelli, cercalo qui sul sito, ti darà tantissime risposte.

  29. angelo fabbri

    Uso il Bimby TM31 da almeno cinque anni e devo dire che sono complessivamente soddisfatto dell’acquisto, anche se il prezzo è decisamente esagerato. Per fortuna in questi anni non mi sono capitati guasti gravi, solo la sostituzione della mascherina frontale, fatta personalmente (ma non è facilissimo) e quella del gruppo coltelli.
    Per quanto riguarda il funzionamento, cioè le cose che il Bimby fa bene e quelle che è meglio fare diversamente credo che ci sia parecchio da dire: la macchina infatti lavora benissimo le preparazioni tipo salse, sughi, ecc, dove si sfrutta la comodità di cuocere senza dover continuamente rimescolare ed è ottima per maionesi, spezzatini e minestroni. Non va assolutamente bene, invece, per montare albumi a neve o la panna, dove le fruste sono imbattibili. Il problema del Bimby consiste in quella che è anche la sua forza: il fatto di non avere praticamente accessori e di essere estremamente compatto. Questo se da una parte ne fa un oggetto che è possibile avere sempre a portata di mano, dall’altra ne limita fortemente le possibilità. E’ vero che uno può utilizzare per lavorazioni particolari come il montare degli sbattitori da poche decine di euro, ma allora perché comprare un tritatutto che cuoce a 1200 euro?
    Il Bimby impasta anche e lo fa decentemente, ma la qualità dell’impasto non è comparabile a quello di una planetaria, perché le lame tagliano invece che incorporare aria. Va bene per una frolla, ma un impasto che deve lievitare non viene allo stesso modo. La bilancia è un simpatico must, ma è imprecisa (la mia ha uno scarto del 10%) e risente moltissimo della posizione del cavo di alimentazione. La pulizia è semplice, perché il boccale è di acciaio inox e le lame si smontano immediatamente, ma non è affatto automatica.
    Il sistema di cottura a vapore funziona bene e il Varoma è ampio, può contenere parecchio cibo.
    La cottura di risotti ecc non mi convince, tanto che sono ritornato alla tradizionale padella o wok, che permette di ottenere un risultato più gustoso e più facilmente controllabile, mentre se, come già detto, il Bimby permette di ottenere ottimi sughi con facilità, non ha alcun senso cuocervi la pasta.
    In conclusione, un robot di buona qualità, che costituisce un valido aiuto ma che costa almeno il doppio di quanto sarebbe ragionevole.

    • Marco (staff)

      Caro Angelo, grazie di questo tuo scritto, hai un punto di vista in linea con il nostro! Due cose: il TM31 è certamente il Bimby più affidabile, l’altra è sul risotto: certo che la cottura tradizionale per un purista è imbattibile, ma io penso che sia tra le ricette più indicate per questo apparecchio, come tutte quelle che richiedono una cottura medio-lenta e continui mescolamenti.

      • angelo fabbri

        Grazie per la risposta, Marco, ma ribadisco che a mio parere il risotto (non il pilaf) difficilmente vale la pena di farlo con il Bimby. Devi riuscire ad equilibrare in maniera perfetta la quantità d’acqua, che è diversa secondo i tipi di riso e se hai aggiunto delle verdure devi tenere conto anche di quanto liquido rilasciano queste, altrimenti rischi di rovinare tutto. Intendiamoci, non è che fai proprio un “pastone”, ma i chicchi non si staccano bene uno dall’altro. Tieni conto che un risotto fatto rinvenire in padella cuoce in un quarto d’ora, quindi non so se ne vale la pena. Certo, se la ricetta prevede di stufare qualcosa, come dei carciofi o altro che richiedono un po’ di cottura, il fatto di farli nel Bimby aiuta a risparmiare tempo. Comunque è anche questione di gusti e abitudini: per esempio a me piace fare la pasta aglio e olio cuocendola nel boccale. Trovo che l’eccessiva quantità di amido che rimane formi una specie di sughetto che mi piace molto…

        • Marco (staff)

          Tu si che hai passione per la cucina! SUl risotto condivido, ma puoi comunque aggiustare il liquido in cottura, si perde un po’ di automatismo, ma meglio che avere troppa acqua.
          Sulla pasta “risottata” sono gusti, a me il sugo “di amido” non piace, almeno comunque non così tanto amido.

  30. Lady D.

    Non ce l’ho fatta a leggere tutto ma volevo portare la mia testimonianza visto che ho ricevuto in regalo il bimby TM5 per il mio 50 compleanno, è stata una sorpresa graditissima, io sono single vivo con i miei genitori ma adoro cucinare e devo dire che me la cavo bene, soprattutto con i dolci, ho conosciuto il Bimby nel 2007 attraverso un forum di cucina, già da lì mi era piaciuto e quando è nata mia nipote l’ho comprato per mia sorella, abbiamo svezzato la bambina con omogeneizzati e succhi di frutta fatti con il bimby, ogni tanto andavo da mia sorella e provavo qualche ricetta, ho rifatto anche a casa diverse ricette bimby, si può fare tranquillamente senza bimby, ma ho impiegato sicuramente più tempo, più attrezzature, sporcato più contenitori, il risultato è stato praticamente identico ma più laborioso. Poi ci sono cose che senza bimby è difficile fare, nel tritare ha una potenza che nessun altro elettrodomestico in commercio ho, non lo dico io ma persone che fanno anche scuola di cucina, poi per esempio come ieri posso inserire un liquido o un prodotto bollente per tritare o fare qualsiasi altra cosa, in un normale robot questo non si può fare.
    Nel mio caso non è che m’insegni a cucinare, magari mi dà più sicurezza in quelle preparazioni in cui sono più carente, ma poi ci metto del mio ho già fatto alcune preparazioni seguendo in linea di massima le ricette ma utilizzando altre ricette e mi è riuscito tutto benissimo. Inoltre un grosso vantaggio è quello di essere compatto, è si grande ma non hai mille accessori per la cucina a parte il contenitore del varoma non ci sono altri accessori. Per l’altro robot che ho in casa ho un’intero stipetto della cucina con i vari accessori.
    A mio avviso ogni persona deve prima conoscere il prodotto, ma toccarlo con mano, poi ognuno è libero di fare le sue considerazioni quello che per me è un valido robot per la cucina per altri è solo una perdita di tempo, il mondo è bello perchè è vario, potendo aggiungerei una planetaria, anche se alla fine non faccio grandi impasti e credo che il pan di spagna continuerò a farlo con il vecchio robot o con lo sbattitore elettrico.
    Devo comunque ringraziare mia madre e mio padre che me lo hanno regalato, ora sto facendo vedere loro che è stato un regalo utile e già le prime sperimentazioni mi hanno dato ragione.

    • Marco (staff)

      Grazie di averci raccontato la tua esperienza!
      Per quanto riguarda il lavorare prodotti bollenti, di certo non è fattibile in un normale robot da cucina economico e/o con boccale in plastica, ma è anche vero che ci sono vari modelli che lo permettono, non solo il Bimby.

      • Lady D.

        sicuramente è così, ho cercato sempre di avere meno elettrodomestici possibili in cucina anche perchè poi si tende a riporli e difficilmente si utilizzano, il mio robot di cucina prima e unico è stato il Braun multisistem che ho ancora, ora con il bimby ho ottenuto un robot di valore aggiunto che mi permette di fare più facilmente alcune lavorazioni che a volte non facevo per mancanza di tempo.

  31. Francesca

    ciao a tutti.. lo volevo prendere anche io ma mi sta scappando la voglia… bo… ma devo per forza cucinare seguendo le loro ricette o posso personalizzarle? com’e per la preparazione di zuppe di legumi? grazie

    • Marco (staff)

      Puoi personalizzarle senza problemi, ma è proprio il seguire le ricette pre-confezionate che da il valore aggiunto della praticità dell’apparecchio.

  32. maurizio

    buonasera domani sera o la visita di una venditrice del bimby perchè saremmo intenzionati a comprarlo,e appunto dando un occhiata al sito e vedendo tutte queste domande risposte co pro e contro ne vale veramente la pena spendere all incirca 1200 euro per un elettrodomestico che da quanto o capito a molti difetti e poi i prodotti della folletto sono molto costosi e non valgono per i costi che anno ,costano tanto perchè si deve pagare tutti i venditori che ci sono in giro ,comunque domani sera per la venditrice sara molto dura convincermi perchè la tempesterò di domande visto questo risposte date da chi lo sta usando buonasera

    • Cosimo Ferri

      In un anno l’ho portato due volte in assistenza. Stasera l’ho ritirato e non è stato fatto nessun intervento sul boccale scollato. Ho detto tutto.

    • Marco (staff)

      Facci sapere le impressioni dopo la presentazione!

  33. Magri

    Ciao che differenza c’è fra il tm5-1. e il tm5-2
    grazie per la risposta

    • Marco (staff)

      Praticamente nessuna, è spiegato nell’articolo.

      • stefania longo

        non esiste nessun modello 1 o 2 del tm5. c’è solo un tm5.sotto il bimby c’è scritto tm5-2 ma io l’ho preso appena uscito e quindi non ci può essere tm5-1. forse in altri paesi ma non in Italia

  34. lally

    Buonasera a tutti, purtroppo anche a me, come mi sembra di capire dalle discussioni anche a tanti di voi, nel mio nuovo TM5 è finito dell’olio nel motore. Consapevole del fatto che l’errore è stato causato da una mia distrazione, volevo sapere se dopo la sostituzione della parte compromessa il bimby ha ripreso a funzionare regolarmente senza dare più problemi!
    Grazie per la vostra attenzione e per le vostre eventuali risposte.

    • RUGGIERO

      Salve Lally…scusi della domanda..
      Ho avuto lo stesso ed identico probleama suo dopo solo un mese di uso..
      L’ ho portato in assistenza e mi hanno chiesto 150 € per la sostituzione del motore..
      Ha avuto lo stesso resoconto?
      Grazie…

  35. Luca

    È molto utile per chi è celiaco come me. Eviti al minimo le contaminazioni. E poi cucina tutto…ditemi cosa non può fare?

    • Marco (staff)

      Questo è il classico messaggio tendenzioso, che nella testa di chi scrive servirebbe per vendere un paio di Bimby in più, ma che ottiene l’effetto opposto verso i consumatori attenti. Non vi è infatti alcun motivo per il quale un Bimby possa essere migliore di altri sistemi di cottura per un celiaco.
      Il “cucina tutto” è la classica frase da venditore che a mio giudizio penalizza quello che comunque è un oggetto utile. Se volete parlarne bene, penso che voi venditori dovreste cercare di esaltare le cose che sa fare bene, non inventare cose che non sa fare! Vi si riesce a fare una bistecca? Riesce a cuocere una torta, una pizza o del pane? Per non parlare di qualunque piatto di pasta, che viene “risottata”.

      • Fabio

        Infatti. La penso proprio come te. Una volta ho provato a fare la “Pasta alla carbonara” …cosa che mi riesce da Dio sui fornelli e non aveva per niente lo stesso gusto ed era risottata come dici tu !!!

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)