Migliori Impastatrici planetarie economiche

Impastatrice planetaria
Non occorre spendere una fortuna per un modello professionale: ecco le impastatrici planetarie a basso costo che vanno bene in casa

L’impastatrice planetaria è il giusto alleato in cucina per realizzare senza fatica e in modo rapido qualsiasi tipo di impasto, sia dolce che salato. In questo modo eviterete di sporcare il piano da lavoro e velocizzerete i tempi di preparazione: questi elettrodomestici hanno sempre più successo perché sono sempre più compatti e maneggevoli, perfetti anche per chi ha una cucina di piccole dimensioni, oltre che sempre più economici.

Ed è proprio di quest’ultime che ci occuperemo in questo articolo: è vero che ormai la forte riduzione del prezzo va di pari passo ad una buona qualità? Vediamo, allora in dettaglio, i modelli più economici che vi permetteranno, al contempo, di mettervi in casa un prodotto di buona qualità.

Impastatrici Planetarie: cosa sono e a cosa servono

Come sono fatte

Un’impastatrice planetaria è un dispositivo che aiuta e facilita la vita in cucina, ed è composto principalmente da due parti: il corpo macchina dove è inserito il motore principale che si occupa di far muovere tutti gli accessori e un recipiente per contenere gli ingredienti da lavorare.

Non è un caso che prenda il nome di planetaria: il motore interno fa muovere le fruste o qualsiasi altro accessorio con un movimento particolare che segue le traiettorie simili a quelle dei pianeti: è così che la macchina potrà lavorare in maniera uniforme tutti gli ingredienti, senza che restino attaccati ai bordi della ciotola. In alcuni casi, al movimento delle fruste, si aggiunge anche un ulteriore movimento, quello del recipiente stesso: questo movimento coadiuva e migliora la lavorazione.

Impastatrice planetaria
Non occorre spendere una fortuna per un modello professionale: ecco le impastatrici planetarie a basso costo che vanno bene in casa

A cosa serve un’impastatrice planetaria

La planetaria è un’impastatrice in grado di lavorare e impastare sia gli impasti dolci che quelli salati, a prescindere dalla loro consistenza: intercambiando gli accessori, infatti, sarà possibile, ad esempio, sia montare i chiari a neve che impastare la pizza o la pasta frolla. E’ utile anche per miscelare gli alimenti, per fare una torta, biscotti, ma anche il pane e la pasta. Basta inserire gli ingredienti, accenderla e lasciare che l’impasto venga portato a termine.

Che differenza c’è tra un’impastatrice planetaria e un robot da cucina?

Le funzionalità del robot da cucina e dell’impastatrice sono davvero molto simili: entrambi, con un corpo macchina su cui poter intercambiare i vari accessori, impastano, mescolano, mixano e montano. In più, il robot da cucina può tagliare e sminuzzare. Entrambi non hanno la funzione di cottura, diversamente dalle più complete cooking machine.

E quindi, quale acquistare? Se date un’occhiata al prezzo, probabilmente vi accorgerete che l’impastatrice costa di più del robot da cucina e al contempo non è in grado di svolgere alcune delle funzioni proprie del robot. Per questo motivo l’acquisto di un’impastatrice vale la pena se si è appassionati di impasti, dolci, pizze e pane. Tutte lavorazione in cui l’impastatrice esprime il meglio di sè.

Come si usa l’impastatrice planetaria

Usare l’impastatrice planetaria è davvero molto semplice e basta seguire gli step dettati dalla ricetta che si vuole realizzare. Per prima cosa è importante scegliere l’accessorio giusto in base alla consistenza dell’impasto che si desidera fare.

Una volta inseriti gli ingredienti all’interno del recipiente basta azionare la macchina e attendere che abbia svolto il suo compito: ci sono alcune ricette in cui sarà necessario aggiungere qualche altro ingrediente durante la lavorazione. In ogni caso sarà molto importante impostare la giusta velocità di lavorazione in base agli ingredienti e alle varie fasi di lavorazione.

Quanto costa un’impastatrice planetaria

In questo articolo abbiamo deciso di parlare delle impastatrici planetarie economiche, ovvero quei modelli che offrono un interessante rapporto qualità prezzo e che non superano i 120,00 €. Ci sono, ovviamente modelli molto più cari che possono anche superare le 500,00 €: non trattandosi di impastatrici planetarie professionali, si fa comunque riferimento ai quei modelli potenti e di assoluto design come quelli della Kitchen Aid.

Come scegliere l’impastatrice planetaria

Materiali e struttura: sono importanti?

Soprattutto per impasti più duri come pasta, pizza, pasta frolla e pane, la planetaria è sottoposta ad uno sforzo più intenso. E’ per questo che i materiali e i piccoli dettagli della struttura sono importanti.

Per ottenere dei buoni risultati è necessario puntare su planetarie solide e robuste e in tal senso è sempre meglio puntare sull’acciaio, scartando la plastica. Fortunatamente, adesso, anche le impastatrici più economiche sono costruite ed assemblate con ottimi materiali che danno al prodotto finale una certa solidità. La maggior parte sono anche dotate di piedini antiscivolo che la rendono ancora più stabili, anche a velocità di lavorazione sostenute.

Capacità del recipiente

La capacità del recipiente significa la quantità di ingredienti che sarà possibile lavorare contemporaneamente. E’ importante da valutare nel caso in cui si facciano spesso impasti abbondanti, magari per una famiglia numerosa. I modelli più capienti arrivano fino ai 7 litri di ingredienti che è possibile lavorare insieme.

Velocità di lavorazione

Le velocità di lavorazione rappresentano un’altra caratteristica da valutare prima dell’acquisto. La possibilità di poter utilizzare diverse velocità consente di controllare le varie fasi della lavorazione, passando gradualmente da una velocità all’altra e lavorando in modo omogeneo e uniforme gli ingredienti.

Potenza

Ovviamente, il lavoro lo fa il motore: è per questo che la potenza è davvero uno dei fattori decisivi da valutare prima dell’acquisto, visto che inciderà molto sulla possibilità di impastare composti anche molto duri, senza il rischio che si blocchi o che addirittura si rompa.

Valutate, quindi, i watt che esprimono la potenza e che non dovrebbero mai essere inferiori ai 250 Watt. Poi passate al tempo di lavoro, strettamente legato alla potenza e optate per quei modelli che sono in grado di lavorare per almeno 15 minuti interrottamente: così vi garantirete un prodotto di qualità.

Accessori

Anche gli accessori fanno la loro parte: quello più importante è certamente la ciotola per l’impasto e la sua capienza. Valutate per quante persone e quali tipi di impasto penserete di fare e optate, di conseguenza, per la ciotola giusta, ma non scendete mai sotto i 600 grammi di impasto.

Gli altri accessori utili che sono venduti insieme al corpo macchina sono il gancio a K, per gli impasti di media durezza e il gancio ad uncino, dedicato agli impasti più duri. Se cercate qualche accessorio in più puntate sulla frusta a filo, utile, invece, per gli impasti molli.

Le migliori Impastatrici Planetarie economiche

1- Impastatrice Planetaria Twinzee – La più economica

Perfetta per chi cerca una soluzione economica. Ideale per tutti i tipi di impasto, da quelli più morbidi a quelli più duri. Dotata di 6 velocità, potrete contare su un motore da 1.000 watt di potenza e di una capacità di impasto di 4,3 litri.

E’ dotata anche di una comoda funzione timer per lasciarla in funzione pur facendo altre cose. Gli accessori compresi sono il gancio a C, la frusta classica e lo sbattitore. L’esterno è in plastiche ABS ed è dotata di piedini antiscivolo.

Pro

  • Molto economica
  • Potente
  • Accessori più importanti compresi

Contro

  • Non molto capiente il recipiente
  • Non molte velocità
Oggi in Offerta
Impastatrice Planetaria Multifunzione - 1000 W - 6 Velocità...
Impastatrice Planetaria Multifunzione - 1000 W - 6 Velocità...
  • ROBOT CUCINA MULTIFUNZIONE - Il Robot da Cucina...
  • POTENTE ED EFFICIENTE - Grazie ai suoi 1000 W e...
  • COMPATTO E DI DESIGN - Twinzee cerca sempre di...

2- Ariete 1588 Vintage – La nostra scelta

Se vi piace il design vintage che unisce anche tecnologia e funzionalità, questa è la scelta giusta. Il motore è molto potente, raggiunge i 2.400 watt di potenza la massimo sforzo: si possono impostare ben 7 velocità e la funzione pulse, adatta agli impasti più duri.

Dotata di 3 accessori, il gancio per impastare, quello per amalgamare e quello per montare, oltre al coperchio paraschizzi. Il contenitore ha una capacità di 5,5 litri. Dotata di piedini antiscivolo per una stabilità maggiore durante l’uso.

Pro

  • Design accattivante
  • Molto potente
  • Buona capienza
  • Ottima per la pizza

Contro

  • Non molte velocità
Ariete 1588 Impastatore Vintage - Planetaria per pane,...
Ariete 1588 Impastatore Vintage - Planetaria per pane,...
  • Ariete Impastatrice Vintage è la planetaria dal...
  • Potenza elevata: il motore che raggiunge i 2400 W...
  • Capiente e versatile: la grande tazza in inox da...

3- Klarstein Bella Orangina – Il giusto compromesso

Planetaria dall’ottimo rapporto qualità prezzo: ha un motore con una potenza di 1.200 watt ed è accompagnata da 3 accessori, il miscelatore, l’impastatore e una frusta. La capacità del contenitore in acciaio inox è di 5,2 litri e potrete contare su 6 gradi di velocità. Dotato di coperchio trasparente e rimovibile e di interruttore di sicurezza. Peso, 8 Kg.

Pro

  • Facile da azionare
  • Ottima per i dolci

Contro

  • Potrebbe avere qualche velocità in più
  • Fa un po’ fatica con gli impasti molto duri

4- Bosch Mum 54A00 – Potenza assicurata

Dal design più compatto delle precedenti, la Bosch Mum propone un prodotto più piccolo, adatto a chi ha una cucina poco spaziosa, ma che al contempo non vuole rinunciare alla giusta qualità. Ha un motore con 900 watt di potenza, 7 velocità e una ciotola in acciaio inox con capacità di 3,9 litri.

Gli accessori sono tutti lavabili in lavastoviglie e un comodo avvolgicavo vi faciliterà le operazioni finali. La particolarità è che è dotato del sistema Multi Motion Drive con miscelazione dinamica in 3D degli ingredienti.

Pro

  • Miscelazione dinamica degli ingredienti
  • Ha un design simpatico
  • Accessori lavabili in lavastoviglie

Contro

  • Poca capienza
  • Non molta potenza
  • Fa leggermente fatica con gli impasti molto duri
Oggi in Offerta
Bosch MUM54A00 Planetaria Robot da Cucina, Ciotola in...
Bosch MUM54A00 Planetaria Robot da Cucina, Ciotola in...
  • Potente motore da 900 W: ottimo per ottenere...
  • Ciotola in acciaio inossidabile: grande ciotola...
  • 7 impostazioni di velocità: preparazione facile e...

5- Kenwood KWL90 034SI – Per chi non bada troppo al prezzo

E’ vero che stiamo parlando delle impastatrici più economiche, ma per chi non vuole badare a spese può puntare sui modelli di Impastatrice Kenwood, da sempre marca top quando si parla di impastatrici e planetarie.

Potenza di 1.400 watt e ciotola in acciaio inossidabile di 7 litri con coperchio paraschizzi. Potrete contare su 6 velocità di lavorazione con 4 accessori in dotazione e molti opzionali, tra cui il tritacarne, la sfogliatrice e il tagliapasta. Dotato di sistema di sicurezza e di una funzione per amalgamare gli ingredienti a bassa velocità.

Pro

  • Professionale e potente
  • Dotato di 4 accessori
  • Molto capiente il recipiente

Contro

  • Molto costosa
Kenwood KWL90.034SI Impastatrice Planetaria Titanium Chef...
Kenwood KWL90.034SI Impastatrice Planetaria Titanium Chef...
  • PROFESSIONALE: Sia che tu stai sperimentando una...
  • TECNOLOGIA EASYWARM: per scaldare la ciotola e...
  • POTENTE: Impastatrice Planetaria con una potenza...

6- Aicok Impastatrice Planetaria 5 litri – Il top tra le economiche

Con 6 velocità, il modello della Aicok offre alte prestazioni grazie ad un motore da 1.000 Watt. La ciotola ha una capacità di 5 litri con una comoda maniglia per sistemarla nel suo alloggiamento o in frigorifero. Robusta, ma non troppo pesante è dotata di piedini antiscivolo che permettono una maggiore stabilità durante l’uso. Una volta pronto l’impasto è possibile sfruttare la tecnologia Tilt-head per inclinare la testa dell’impastatrice per poter estrarre facilmente la ciotola o direttamente l’impasto.

La particolarità di questa impastatrice sono anche i ganci a doppia asta: non un solo gancio, ma ben due che riescono perfettamente ad impastare anche impasti più duri e a raccogliere gli ingredienti che si fermano sui bordi. Nella confezione sono inclusi diversi accessori, tra cui il gancio per il doppio impasto, una frusta e un coperchio per proteggersi dagli schizzi.

Pro

  • Ganci a doppia asta
  • Piedini anti scivolo
  • Robusta

Contro

  • Una potenza non troppo eccessiva
  • Non molte velocità
  • Non molto capiente
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia...
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia...
  • Ganci a doppia asta: il design unico simula...
  • Set perfetto: La ciotola in acciaio inox da 5...
  • Tilt-head & Compact Body Design: È possibile...

7- Moulinex QA810D Master Chef – Per chi cerca il massimo

E’ l’ampio recipiente uno dei punti di forza di questa impastatrice della Moulinex: con i suoi 6,7 litri permette di preparare fino a 2,6 Kg di composti dolci e 2,2 Kg di composti salati, ovvero circa 10 pizze alla volta. Il motore che supporta gli accessori nella loro lavorazione è molto potente: ben 1.500 Watt che possono essere sfruttati al massimo quando si imposta alla massima velocità.

Grazie al duplice movimento planetario, ovvero ruotando in direzioni opposte la testa del robot e l’utensile, gli impasti vengono molto omogenei e uniformi. Gli accessori sono tre e tutti in metallo pressofuso: avrete a disposizione il gancio, lo sbattitore e la frusta.

Pro

  • Molto potente
  • Molto capiente, ben 6,7 litri
  • Duplice movimento planetario

Contro

  • Alti consumi
  • Molto costosa
Oggi in Offerta
Moulinex QA810D MasterChef Grande Impastatrice Planetaria,...
Moulinex QA810D MasterChef Grande Impastatrice Planetaria,...
  • Ampio recipiente da 6,7 litri ti permette di...
  • Duplice movimento planetario di miscelazione per...
  • Finiture di alta qualità in metallo pressofuso

8- Delechef Impastatrice Planetaria – Ottimo rapporto qualità/prezzo

Un buon design, quello di questa impastatrice planetaria, perfetta per chi cerca un buon rapporto qualità prezzo. Offre 6 velocità regolabili, che si possono utilizzare per lavorare gli impasti nella ciotola da 4 litri.

La potenza non è moltissima, circa 1.000 Watt, ma con una capienza limitata, fa comunque bene il suo lavoro. Gli accessori in dotazione sono tre, il gancio, la frusta e la frusta piatta, oltre al coperchio paraschizzi.

Pro

  • Design divertente
  • Presenti gli accessori base

Contro

  • Non molto capiente, solo 4 litri
  • Poco potente
  • Non molte velocità
Planetaria Robot da Cucina Mixer, DELECHEF Mixer...
Planetaria Robot da Cucina Mixer, DELECHEF Mixer...
  • ✅【Impastatrice Professionale】motore in rame...
  • ✅【Sicuro & Affidabile & Stabile】l'esclusivo...
  • ✅【Protezione dagli Schizzi, Bassa Rumorosità,...

FAQ sull’impastatrice planetaria

Come impastare la pizza con la planetaria?

Impastare gli ingredienti della pizza con la planetaria è davvero molto semplice: per prima cosa occorre inserire nella ciotola la farina con il sale, aggiungere il lievito e l’acqua con un filo di olio. A questo punto iniziare a mescolare a velocità media: dopo circa 5 minuti, l’impasto sarà pronto. Ve ne accorgerete perché si sarà formata una palla uniforme di impasto che non si attacca più alle pareti del recipiente.

Impastatrice o planetaria? Ecco la differenza

Se ne parla molto, ma la differenza spesso non è chiara: l’impastatrice mescola ed impasta con un solo movimento rotatorio della frusta, mentre la planetaria aggiunge un movimento in più, quello della rotazione della frusta stessa che permette di raggiungere anche la pareti che spesso restano piene di ingredienti senza essere amalgamati all’impasto.

Per questo motivo, la planetaria permette di raggiungere una maggiore uniformità del composto che state lavorando.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)