Caffettiera Napoletana: come si usa, i migliori modelli

Caffettiera napoletana
Con la caffettiera napoletana fare il caffè è un rito e una tradizione

Il caffè fatto con la caffettiera napoletana, o cuccumella come amano chiamarla i napoletani, è un rito che sa di antiche tradizioni e di mura domestiche. Nata molto tempo prima della classica Moka, inventata da Bialetti nei primi anni ’30 del Novecento, la caffettiera napoletana richiama l’idea dell’ospitalità e dei legami di amicizia. Quindi, utilizzandola, non otterrete solo un caffè, ma molto di più: un vero e proprio significato, una filosofia.

Se non l’avete mai usata o ne state cercando una nuova, ecco un’utile guida alle migliori caffettiere napoletane e sulle caratteristiche da valutare prima dell’acquisto.

Caffettiera Napoletana: cos’è e come funziona

Com’è fatta

A differenza della moka, la caffettiera napoletana è composta da 4 parti (più due manici): un serbatoio dove inserire l’acqua e dove a sua volta viene inserito un cilindro cavo che termina con un filtro dove inserire il caffè. Così può somigliare a tutti gli effetti ad una moka: in realtà il filtro del caffè viene chiuso a sua volta con un altro filtro che rimarrà all’interno del contenitore dove finirà il caffè appena uscito.

Caffettiera napoletana
Con la caffettiera napoletana fare il caffè è un rito e una tradizione

Come funziona la caffettiera napoletana

La caffettiera napoletana si basa sul concetto della forza di gravità. Si porta ad ebollizione l’acqua che si trova all’interno del serbatoio: una volta che uscirà un debole fischio e del vapore dallo sfiatatoio, occorrerà spegnere il fuoco e girare la caffettiera: l’acqua a questo punto passerà all’interno del filtro dove si trova il caffè e finirà all’interno del contenitore. Quindi, basterà attendere qualche altro minuto perché termini la filtrazione in modo che il caffè sia pronto per essere servito.

Moka o Caffettiera Napoletana: la differenza

Come avrete capito, la differenza tra la moka (anche moka elettrica) e la caffettiera napoletana sta tutta nel metodo di filtrazione: nella moka, l’acqua passa attraverso il caffè per la pressione esercitata creata dalle particelle dell’aria messe in moto dal calore, mentre nella caffettiera napoletana, l’acqua passa all’interno del caffè per la forza di gravità che viene creata nel momento in cui la caffettiera viene capovolta su se stessa. Cambiando il funzionamento, cambia anche il sapore finale del caffè: quello della moka è più corposo e leggermente più amaro, mentre quello della cuccumella è senz’altro più leggero e aromatico.

Come fare il caffè con la caffettiera napoletana

I 6 passaggi per un caffè all’altezza delle aspettative

Fare il caffè è un’arte di per se, ma quando si parla della caffettiera napoletana diventa un vero e proprio rito che va espletato con tutta la lentezza possibile. Vediamo quali sono i passaggi giusti per ottenere un ottimo caffè con la caffettiera napoletana:

  1. Inserire l’acqua nel serbatoio apposito stando attenti a non superare il forellino
  2. Inserire il cilindro del filtro nel serbatoio dell’acqua e aggiungere la polvere di caffè senza premerla o pressarla eccessivamente. Solo nel caso in cui vogliate un caffè più forte, pressatela un po’ di più, ma senza esagerare, altrimenti rischiereste l’effetto contrario
  3. Chiudere il filtro con la sua parte superiore e inserire anche la parte superiore della caffettiera (la seconda metà)
  4. Mettere sul fuoco ed attendere che fuoriesca il vapore dal beccuccio
  5. Spegnere il fuoco e capovolgere la caffettiera
  6. Attendere almeno due minuti prima di servire il caffè

Quale caffè usare: tipologia e grado di macinatura

A prescindere dal caffè che acquisterete, con la caffettiera napoletena non otterrete un caffè paragonabile all’espresso (qui trovi consigli sulle macchine caffè espresso), ma un caffè molto più intenso, rotondo, aromatico e leggero. Certo è che un caffè appena macinato avrà un’intensità e un profumo migliore rispetto al caffè già macinato che di solito si acquista ad un supermercato.

Per questo il nostro consiglio è quello di acquistare un caffè in chicchi: in questo modo, oltre a trovare la miscela che più vi aggrada potrete macinare soltanto il caffè che vi occorre per quel momento in modo da non disperdere le proprietà organolettiche del caffè. La macinatura, che potrete ottenere con un buon macina caffè elettrico, deve essere di grado medio. Più inserirete il caffè di grana fine e più tempo ci vorrà per far uscire il caffè.

Quanto caffè si può preparare con la caffettiera napoletana

Come per la moka, anche per la caffettiera napoletana ci sono in commercio diverse dimensioni che vi permetteranno di fare più o meno caffè alla volta. La dimensione classica è quella per 3 tazze, ma se ne trovano anche da 6, 9 e 12 tazze.

Fasce di prezzo della caffettiera Napoletana

Il prezzo delle caffettiere napoletane varia soprattutto in base al materiale con cui è prodotta, al design e al numero di tazze di caffè che si possono ottenere contemporaneamente. Vediamo le varie fasce di prezzo:

  • Fascia economica: sotto i 20,00 € si trovano modelli in alluminio da 3 tazze
  • Fascia media: tra i 20,00 € e i 45,00 € ci sono modelli in acciaio inox fino a 12 tazze
  • Fascia alta: sopra i 45,00 € ci sono modelli di design in acciaio inox

Caffettiera Napoletana più Economica

Scelta Convenienza

Come scegliere la Caffettiera Napoletana: cosa valutare prima dell’acquisto

Non è difficile scegliere una caffettiera napoletana e le accortezze da valutare non sono tantissime: ecco comunque cosa considerare prima dell’acquisto in modo da acquistare quella giusta per le vostre esigenze.

Materiali

Le caffettiere napoletane possono essere prodotte in acciaio inox, in alluminio o in alluminio e rame, tutti ottimi conduttori di calore. L’alluminio costa leggermente meno dell’acciaio, mentre l’acciaio è senz’altro più duraturo.

Per quanto riguarda il sapore del caffè, non c’è un materiale che ci sentiamo di consigliare perché entrambi assolvono benissimo la loro funzione. L’unica accortezza sarà legata alla pulizia dell’alluminio: è un materiale poroso che assorbe sapori e profumi, per questo non andrà lavato mai con del sapone per i piatti troppo intenso.

La nostra Scelta
ILSA caffettiera napoletana Inox, Acciaio Inossidabile,...
  • In acciaio inossidabile
  • Per 3 tazze
  • Per caffè alla Napoletana

Numero delle tazze

Il numero delle tazze è certamente una scelta personale: dovrete valutare in base a quante persone prenderanno il caffè insieme e al numero dei componenti del nucleo familiare.

Design

Alcune caffettiere napoletane hanno un design davvero accattivante come quella prodotta, completamente in acciaio inox, dall’Alessi, dotata anche di un bellissimo manico in legno e di uno ricurvo.

Le migliori caffettiere Napoletane

Il marchio di riferimento delle caffettiere napoletane è la Ilsa che produce macchinette sia in alluminio che in acciaio e anche alcuni modelli in rame e alluminio. Altre caffettiere di qualità sono quelle del marchio Caffè Barbera, mentre Alessi propone un modello dal design strepitoso, ma dal costo impegnativo.

1° in classifica Caffettiera
ILSA caffettiera napoletana Inox, Acciaio Inossidabile,...
  • In acciaio inossidabile
  • Per 3 tazze
  • Per caffè alla Napoletana
2° in classifica Caffettiera
ILSA Alluminio napoletana tazzine 3 Moka Caffettiere e...
  • In alluminio
  • Per 3 tazze
  • Per caffè alla Napoletana
3° in classifica Caffettiera
Alessi 90018 Caffettiera napoletana
  • Designer: Riccardo Dalisi
  • Solo lavaggio a mano
  • Ottimo come idea regalo
4° in classifica Caffettiera
Ilsa Caffettiera Napoletana Diamante 9 Tz
  • Prodotto Ilsa
  • Caffettiera Tradizionale Napoletana Linea Diamante...
  • Per caffè espresso
5° in classifica Caffettiera
Ilsa Caffettiera Napoletana Inox 9 Tz
  • Prodotto Ilsa
  • Caffettiera Napoletana
  • Caffettiera Napoletana con becco tradizionale 9...
6° in classifica Caffettiera
Ilsa Art.6 tz.12 Caffettiera Napoletana Diamante, 12 Tazze,...
  • Prodotto Ilsa
  • Caffettiera Tradizionale Napoletana Linea Diamante...
  • Caffettiera Alluminio 99,5%
7° in classifica Caffettiera
offerta8° in classifica Caffettiera
Bialetti Moka Express Caffettiera in Alluminio, Argento, 4...
  • Inventata da Alfonso Bialetti nel 1933, simbolo...
  • Prodotto a 8 facce, con l'inconfondibile Omino coi...
  • D alta qualità: realizzata in alluminio, con...

Altre domande frequenti

Come pulire la caffettiera napoletana

Esattamente come la moka, anche la caffettiera napoletana non andrebbe mai lavata, ma solo sciacquata con abbondante acqua corrente, soprattutto nel caso che stiate utilizzando una caffettiera in alluminio. In questo modo non assorbirà cattivi odori del sapore, ma manterrà inalterato l’aroma del caffè. Discorso leggermente diverso quando si parla della macchinetta in acciaio: non essendo poroso, si può lavare anche con il sapone, ma il nostro consiglio è quello di sciacquarla e basta comunque.

Come macinare il caffè per la caffettiera napoletana

Come vi abbiamo detto, il grado di macinatura del caffè deve essere medio: nel caso in cui lo facciate troppo grossolano, il caffè verrà troppo leggero e poco saporito, mentre nel caso del caffè fine rischiereste di dover attendere oltre 10 minuti per ottenere del buon caffè.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)