French Press: guida alla caffettiera francese a stantuffo

French press
Caffè lungo da gustare: ecco tutte le qualità della caffettiera a stantuffo

Il caffè è una delle poche bevande che offre una varietà di sapori ed aromi sempre diversi. E anche se è vero che lo standard di riferimento italiano è l’espresso perché non ampliare il proprio ventaglio di esperienze provando la lunga intensità e il forte profumo del caffè preparato con la French Press?

Per chi di voi non ne ha mai sentito parlare, vi diciamo che si tratta di una caffettiera a stantuffo (o a pistone) tanto apprezzata nei territori d’oltralpe, ma progettata nel 1929 da un ingegnere italiano. La passione per il caffè non ha confini! Ecco pregi e difetti di questa caffettiera e perché vale davvero la pena acquistarla.

French Press: cos’è e come funziona

Com’è fatta

Grande quanto una moka di medie dimensioni, la caffettiera francese o a stantuffo ha l’aspetto di un grosso bicchierone di vetro: in effetti è costituita da un recipiente centrale (di vetro, raramente in acciaio) nel quale si inserisce un coperchio dotato di un filtro con stantuffo, utile per separare il caffè dall’acqua infusa. Lasciando, quindi, sopra il filtro, soltanto il caffè pronto per essere bevuto.

French press
Caffè lungo da gustare: ecco tutte le qualità della caffettiera a stantuffo

Principio di funzionamento

Il principio di funzionamento è l’infusione: non a caso la french press somiglia molto alle teiere con infusore integrato e, infatti, il modus operandi è esattamente lo stesso. L’acqua calda lasciata in infusione con la polvere del caffè acquisisce tutto il sapore, gli aromi e i principi attivi del caffè.

Perché acquistare la French press

Gli amanti dell’espresso storceranno certamente la bocca: il caffè infuso fatto con la french press non somiglia per niente a quello che siamo abituati a bere al bar, è piuttostro simile al caffè lungo preparato con la macchina per caffè americano. E in effetti, difficilmente potrete trovare fuori casa, un caffè alla francese: di solito le caffettiere a stantuffo sono pensate per uso domestico, perfette per preparare al massimo un paio di tazze di caffè.

Ma allora perché acquistarla? La french press vi darà l’opportunità di personalizzare al massimo il vostro caffè, la sua intensità e la sua aroma, caratteristiche difficilmente gestibili con altri tipi di caffettiere. E’ certamente la soluzione giusta per chi ama il caffè lungo e ne vuole assaporare tutte le sue sfumature, giocando di volta in volta con la quantità di caffè e i tempi di infusione.

Come si usa la French Press

Come preparare il caffè con la French press

Ecco i 10 passaggi per preparare un buon caffè con la french press.

  1. Portate l’acqua ad ebollizione e poi toglietela dal fuoco e lasciatela riposare per 2 o 3 minuti al massimo: se siete dotati di un termometro controllate che si assesti tra i 92°C e i 94°C.
  2. Nel mentre estraete completamente il coperchio con lo stantuffo e il filtro dalla caffettiera
  3. Inserite nel contenitore il caffè al giusto grado di macinatura: il rapporto acqua/caffè varia in base ai vostri gusti, ma in linea di massima può essere di circa 10 grammi di caffè ogni 200 ml di acqua
  4. Aggiungete l’acqua versandola piano sopra la polvere di caffè che si trova nel contenitore
  5. Girare vigorosamente con un cucchiaio per coadiuvare il processo di infusione
  6. Chiudete la caffettiera con il coperchio/stantuffo
  7. Premete lentamente verso il basso lo stantuffo lasciandolo in quella posizione
  8. Lasciate riposare per circa 3 o 4 minuti
  9. Versate
  10. Gustate!

Estrazione a caldo o a freddo?

L’estrazione a caldo è quella che vi abbiamo appena descritto: si sfrutta l’alta temperatura dell’acqua per estrarre velocemente tutte le proprietà del caffè, sapori e aromi compresi.

L’estrazione a freddo è un procedimento più lungo perché richiede di lasciare la polvere di caffè in infusione con acqua a temperatura ambiente per circa 12 ore: ovviamente lo stantuffo andrà abbassato passate le 12 ore e non prima. Questo procedimento è consigliato a chi cerca un caffè dal sapore più rotondo e meno aggressivo, tendente al dolce. Se vi piace caldo, nessuno vieta di scaldarlo prima di berlo.

Macinatura del caffè

Per ottenere un caffè dalle ottime qualità con la french press è necessario tenere bene in considerazione due fattori fondamentali: la macinatura del caffè e la temperatura dell’acqua. Il grado di macinatura è il segreto per ottenere un buon caffè: con un macina caffè elettrico dovrete cercare di ottenere una polvere dal calibro medio, quanto più consistente ed uniforme.

Vi sconsigliamo, per questo, di acquistare una qualsiasi polvere di caffè per moka: di solito hanno macinature troppo fini che rischiano di intasare il filtro o di far venire un caffè troppo torbido. Inoltre macinando da soli il caffè, potrete sbizzarrirvi con le varie miscele e varietà di chicchi.

Temperatura dell’acqua

Il secondo segreto che gioca un ruolo fondamentale nella preparazione di un caffè con la caffettiera a stantuffo è la temperatura dell’acqua. Anche se l’avrete portata ad ebollizione, dovrete aspettare che la sua temperatura scenda sotto i 94°C e si assesti intorno ai 92° – 93°C: se l’acqua è troppo calda, infatti, il caffè potrebbe risultare con un aroma di bruciato e troppo amaro.

Per ottenere dell’acqua calda in pochi minuti potrete utilizzare anche un bollitore d’acqua elettrico. I più precisini si doteranno di un termometro: in realtà basterà attendere qualche minuto (2 o 3) dopo che avrete tolto l’acqua bollente dal fuoco per versarla nella caffettiera.

Al contrario, l’acqua non deve essere troppo fredda perché non sarebbe incisiva sulla polvere e non riuscirebbe ad estrarre tutte le proprietà del caffè, rendendo una bevanda insapore.

Prezzo medio della French Press

La caffettiera a stantuffo è un articolo tutto sommato economico, di solito costa meno di 30,00 €, quindi potrete acquistarla anche come sfizio per cambiare ogni tanto il sapore del caffè. Il prezzo varia in base a pochi fattori come la capienza (ovvero quante tazze potrete ottenere tutte insieme), la qualità del vetro borosilicato del contenitore, il materiale del contenitore (se in acciaio) e il design.

French Press più Economica

Scelta Convenienza
Clever Chef - Caffettiera French Press di Dimensioni ridotte...
  • La FRENCH PRESS di Clever Creations è perfetta...
  • FACILE UTILIZZO: Fare il caffè non potrebbe...
  • MASSIMO AROMA: Estraggono direttamente gli oli...

Come scegliere la French Press: cosa valutare prima dell’acquisto

A differenza della maggior parte della caffettiere che richiedono un po’ di studio prima del loro acquisto, le caratteristiche da valutare per la french press sono davvero poche. E’ un acquisto semplice che potrete fare anche d’impulso. Piacevole, no?

Capienza

La maggior parte delle caffettiere francesi ha una capienza adatta alla preparazione di un caffè lungo, di 0,350 ml. Esistono in commercio anche modelli della capienza di un litro, ma valutatene l’utilità in base a quante persone bevono il caffè: questo tipo di preparato, infatti, andrebbe fatto e bevuto, perché lasciato lì sprigiona aromi più aggressivi ed amari.

La nostra Scelta
Bialetti 0003160/Nw Coffee Press Omino, Caffettiera...
  • Corpo in acciaio inossidabile 18/10 con incisione...
  • Contenitore in vetro borosilicato lavabile in...
  • Linee moderne e manico ergonomico che richiama le...

Materiali

Il classico design di queste caffettiere è quello con il corpo centrale di vetro borosilicato che viene inserito all’interno di un corpo esterno di acciaio. Alcuni modelli sono completamente in acciaio, ma noi vi consigliamo quelli in vetro in modo da poter controllare passo dopo passo la preparazione del vostro caffè.

Facilità di reperire i pezzi di ricambio

Questa, secondo noi, è una delle parti più importanti da tenere in considerazione: se vi si dovesse rompere il vetro, magari perché vi cade, alcune ditte lo forniscono di ricambio.

Le migliori French Press

La french press più conosciuta è senz’altro quella della Bodum, azienda danese specializzata proprio in questo tipo di strumenti per infusione. Altra ditta dall’ottimo rapporto qualità prezzo è la Bialetti.

1° in classifica French Press
Bialetti 0003160/Nw Coffee Press Omino, Caffettiera...
  • Corpo in acciaio inossidabile 18/10 con incisione...
  • Contenitore in vetro borosilicato lavabile in...
  • Linee moderne e manico ergonomico che richiama le...
2° in classifica French Press
Navaris Caffettiera Francese in Vetro e Acciaio - 600ml...
  • FRENCH PRESS: la caffettiera francese è...
  • PREPARAZIONE: inserire il caffè macinato grosso...
  • IL TUO CAFFÈ: rispetto ad altre caffettiere,...
3° in classifica French Press
4° in classifica French Press
KICHLY - 1 litro / 1000 ml (8 tazze) Caffettiera a...
  • Fermenta 8 tazze di caffè che è uguale a 1000...
  • Bicchiere caraffa di vetro borosilicato resistente...
  • Più facile da usare rispetto ad una macchina per...
5° in classifica French Press
Clever Chef - Caffettiera French Press di Dimensioni ridotte...
  • La FRENCH PRESS di Clever Creations è perfetta...
  • FACILE UTILIZZO: Fare il caffè non potrebbe...
  • MASSIMO AROMA: Estraggono direttamente gli oli...
6° in classifica French Press
bonVIVO GAZETARO I Caffettiera French Press (Caffettiera...
  • ✔ PER GLI AMANTI DEL CAFFÈ: La french press...
  • ✔ QUALITÀ: La caraffa della caffettiera...
  • ✔ DESIGN: Il design senza tempo della...
offerta7° in classifica French Press
Bodum 1788-01, Caffettiera a pistone Kenya da 1,0 L per 8...
  • Size: 10.6 x width diameter (including handle)...
  • Weight: 498g
  • Material Material: heat-resistant glass...
8° in classifica French Press
Groenenberg French Press 0,6 L (3 Tazze) l Caffettiera a...
  • Gusto particolarmente pieno.Grazie al filtro...
  • Particolarmente robusto:Il sistema di pressatura...
  • Funzionamento facile e pulizia rapida:Preparare il...

Altre domande frequenti

Che sapore ha il caffè preparato con la french press?

La french press esalta alcune qualità del caffè, ma non vi aspettate che questo abbia il sapore del classico espresso: i confronti, infatti, non vanno fatti. Il caffè francese ha tutto un altro sapore, più lungo, talvolta intenso e molto profumato.

Che differenza c’è con il caffè americano?

Il caffè americano non si ottiene con la pressione della polvere del caffè: l’acqua, infatti, passa attraverso il filtro e non vi viene spinto con la pressione. E’ per questo che si parla anche di caffè filtrato. Come avrete capito, il caffè ottenuto con il french press è un infuso ottenuto con la pressione dello stantuffo.

Ci si può fare anche il caffè decaffeinato o il caffè d’orzo?

Si, ma vi consigliamo di acquistarlo in chicchi e macinarlo per conto vostro in modo da ottenere il giusto grado di macinatura.

E voi, come vi siete trovati con la vostra french press?

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)