Home » Cucina: robot e elettrodomestici » Bimby TM5: come va, opinioni e critiche

Bimby TM5: come va, opinioni e critiche - Pag.9

Il nuovo Bimby TM5
Il nuovo Bimby TM5 a confronto con il precedente TM31
Questo e' un articolo del sito Okspot, il grande blog dedicato alle recensioni indipendenti di articoli tecnologici e di consumo. Questo argomento ha avuto molti commenti da parte dei nostri lettori ed e' stato quindi suddiviso in diverse pagine per facilitarne la lettura. Fai attenzione: se vuoi leggere l'articolo originale devi andare qui: Bimby TM5: come va, opinioni e critiche .


1.038 commenti

VUOI SCRIVERE ANCHE TU? A FINE PAGINA TROVI IL MODULO COMMENTI, OPPURE REPLICA AI MESSAGGI
  1. Lisa

    Salve. Faccio parte della schiera delle indecise se comprare il modello TM31 o il nuovo criticatissimo/discutibile TM5.
    Considerate che conosco bene il TM31,ho potuto utilizzare quello di mia suocera che me l’ha prestato per 20 giorni causa assenza gas e ci ho cucinato a pranzo e cena dipendendo unicamente da questo elettrodomestico per il nostro fabbisogno,quindi sull’utilità di questo robot non discuto.
    Ora,in attesa di programmare il suo acquisto in tempi finanziariamente migliori,15giorni fa mi capita di vedere dal vivo il nuovo TM5 in una dimostrazione in un centro commerciale. Sudori freddi. Ecco gli elementi che sono balzati all’occhio immediatamente a me nonchè a mio marito che di prodotti industriali se ne intende per lavoro:
    -scocca: lucida e bianca,più ingombrante di quella precedente,esteticamente accattivante e moderna,ma ‘avvolge’ sia avanti che dietro il corpo del boccale in acciaio,quindi ho subito visualizzato nella mia mente schizzi di cibo e sugo che scolano tra il boccale e la schiena della scocca…mmm…pulizia resa difficoltosa rispetto al modello precedente? A me parrebbe di sì,a vantaggio di un design moderno ma non irrinunciabile,e di un ingombro maggiore sconveniente per piccole cucine;
    -comandi touch,manopola a rotazione libera: i miei telefonini touch mi hanno dato grossi grattacapi proprio per l’inefficienza a lungo andare dello schermo,quindi parto prevenuta,ma ho immaginato le mie dita impiastricciate e unte mentre cucino che imbrattano alla grande il display del Bimby,e la cosa non mi ha convinta affatto. Inoltre,documentandomi in queste ore,ho letto di signore che hanno già ricevuto il TM5 che hanno messo la pellicola salvaschermo del loro cellulare sul display touch bimby vedendo che col semplice utilizzo si graffia(come tutti gli schermi touch)…perplessa. La manopola che ruota più agevolmente(non a scatti per intenderci,ma come quella delle nuove lavatrici) potrebbe invece essere più comoda e rapida,quindi bene.
    – stick con ricettario: innovazione vera di questo modello,un disco magnetico che si attacca lateralmente al corpo delBimby connettendosi così allo schermo dove possono essere lette tutte le ricette caricate nello stick,scorrendo rapidamente tra le varie sezioni(antipasti, primi,dolci..)e selezionando la pietanza di cui si vedrà scorrere il procedimento di preparazione sullo schermo stesso. Ora,questa mi sembra una reale miglioria,ma ho letto sempre nei commenti di chi ha già ilTM5 da poco,che gli ingredienti alle volte non vengono visualizzati correttamente sullo schermo (per qualcuno manca il dosaggio,oppure qualche ingrediente manca totalmente a differenza della ricetta sul manuale di carta). Inoltre,lo schermo è a mio parere troppo piccolo per essere funzionale,ovvero non si può leggere la ricetta in toto come si potrebbe fare sulla pagina del ricettario o semplicemente sul tablet ,ma bisogna continuamente scorrere in avanti e in dietro: se ad esempio si sta leggendo il procedimento di preparazione e si vogliono ricontrollare gli ingredienti bisognerà scorrere indietro,in sintesi o si leggono gli ingredienti o i passaggi per la preparazione(passaggi che comunque vanno letti singolarmente sullo schermo). Inoltre,quanto costeranno gli stick?perchè ovviamente in dotazione ne viene assegnato solo uno,quello cioè con le ricette base…su questo aspetto economico se qualcuno può darmi delucidazioni ne sarei grata;
    -coperchio ipertroppotecnologico: schezo su questo particolare,ma si tratta della cosa che mi è saltata all’occhio con più terrore! Il nuovo coperchio si chiude grazie a due ‘alette’ che si sollevano lateralmente e lo avvinghiano,e questo meccanismo non è manuale ovvero non siamo noi a sollevare queste alette e agganciarle al coperchio,ma lo fanno elettronicamente tipo portellone dell’aereo che si chiude (a me ha richiamato questa immagine!) ,pertanto il mio dubbio in merito riguarda la durata di questo meccanismo,immaginando che nel preparare una ricetta al bimby il coperchio lo si apra 3-4 o più volte! Sto bzzzz bzzzz per agganciare il coperchio sarà sufficientemente resistente all’usura?!
    -capienza maggiore di boccale e varoma,temperatura fino a120 gradi,possibilità di impostare temperature intermedie oltre quelle del bimby TM31: questi mi sembrano indiscutibili vantaggi rispetto al vecchio modello,quindi apprezzati in pieno.

    Ora concludo,scusate la prolissità,chiedendomi cosa sia meglio acquistare,questo perchè la rappresentante di zona ha a disposizione sia il vecchio tm31 che il nuovo tm5,quindi a me la scelta! Le mie reticenze rispetto al nuovo modello riguardano essenzialmente il touch,il meccanismo di chiusura,l’ingombro maggiore e il fatto che si sono evidentemente già verificati problemi con il nuovo visto che dopo averne ritirati alcuni per il blocco del funzionamento a causa di un ‘errore numero nonmiricordo’ che appare sul display,la distribuzione è rallentata tantissimo.
    D’altro canto,al vecchio modello probabilmente non viene garantita disponibilità per i pezzi di ricambio nei prossimi anni,nè tantomeno la disponibilità di nuovi ricettari per il TM31 (ovviamente l’assistenza clienti bimby avverte che le ricette per il TM5 non sono applicabili pedissequamente al TM31 perchè le impostazioni generali dei due apparecchi sono diverse!)e comprare a prezzo pieno un apparecchio che non mi garantisce pezzi di ricambio e ricettari mi sembra un pò una fregatura,come del resto tutta questa campagna silenziosa di uscita del nuovo bimby a discapito di che da poco se ne era procurato uno. Dunque sono aperta a suggerimenti e opinioni soprattutto da parte di chi ha già il nuovo TM 5 !!! Grazie mille.

    • Rospa

      Prendi il tm5. Hai ha disposizione anche il libro. La stick costerà ma ora ancora non si può acquistare una trentina di euro . Io lo pulisco tranquillamente e lo schermo non mi si è graffiato eppure lo porto quando da mia madre , quando da mia sorella e in più lo uso a casa

    • luisa

      Ma che dici? Se trovi in commercio ancora tutti i ricambi per il TM 21?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Lisa, la tua lunga riflessione offre molti spunti.
      Come orientamento generale, personalmente sono sempre e comunque favorevole ai nuovi modelli, di qualunque apparecchiatura si tratti. Ma penso anche che, quando la tecnologia è tanta, sia bene attendere un poco e aspettare che siano “gli altri” a scoprire i problemi di gioventù…
      Sul vecchio modello penso però che i ricambi siano reperibili per lungo tempo ancora e che le ricette dovrebbero essere abbastanza interscambiabili. La disponibilità di ricette è comunque attualmente a favore del modello precedente, su internet si trova veramente di tutto. Un altro aspetto da tenere in considerazione è poi il prezzo: l’acquisto del modello vecchio deve essere incentivato con un forte sconto!
      Nella tua situazione, attenderei ancora un poco per capire come evolve la situazione di questi problemi di gioventù riscontrati, nell’ottica di acquistare un TM5 già “aggiornato” se se ne presenterà la necessità.

      • Lisa

        Esatto,e proprio così farò! Mi stavo precipitando a comprare il vecchio modello per paura di non trovarlo più e diffidando di quello nuovo…ma giustamente mi state facendo riflettere da più fronti sul fatto che il vecchio non possa essere acquistato a prezzo pieno,sarebbe assurdo,e tra un annetto il nuovo magari sarà migliorato dai suoi difetti. Sono comunque basita di ciò che sto leggendo in giro,ovvero poverette che sono incappate nell’acquisto di un nuovo tm5 non funzionante,con l’assistenza Vorwerk che latita…mah,speriamo che tutto questo polverone di proteste si plachi e la Vorwerk prenda una posizione seria a beneficio di quelle poche ma sfortunate e sfiduciate clienti,sarebbe un peccato perdere fiducia in una ditta decennale. Grazie mille!

        • luisa

          Trovi TM 31 quasi nuovi con circa due tre mesi di vita a 700/750 euro

  2. Marco

    Ragazzi, ho deciso di acquistare un Bimby. Credo che il prodotto sia buono, ma se lo acquistate scoprirete che hanno un pessimo servizio clienti ed un ufficio spedizioni penoso. Sarà il solito prodotto tedesco in mano alla pessima gestione italiana? Aspetto il Bimby da un mese e se avessimo dovuto mangiare con lui, saremmo morti di fame!!!

    • rosa

      ciao marco io sono propio arrabbiata sono 13 anni che desideravo il bimby….. ho aquistato il bimby 28 settembre 2014…. sono 7 settimane che sto asppentando come mai…. il numero verde mi dice che stato spedito io sono di salerno….. non pensavo che andava a finiere cosi pensavo che forsse una azienda seria…. se lo ordinavo in germania non succedeva tutto questo

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        Un pacco con corriere non può andare perduto e comunque il danno sarebbe a carico del mittente! Fatti dare il codice di tracking e intanto cerca di capire dove è fermo il pacco…

    • alessandra

      Io l’ho comprato e me ne pento amaramente!!! consegnato il 4 ottobre il 7 era già rotto. ad oggi l’assistenza è inesistente. nessuno con cui poter parlare, ti rimandano sempre “richiameremo” e non chiamano mai!!! è quasi un mese che ce l’ho imballato in attesa di una fantomatica sostituzione… a chiunque volesse comprarlo NON FATELO… siamo in tante ad avere problemi con un customer care che ti abbandona… volete conoscere tutta la storia??? seguite questo link… è il mio topic e poi fatevi un giro nel forum…vi renderete conto dell’inaffidabilità dell’azienda
      [link tolto per motivi tecnici]

      • giga

        cara Alessandra manda una email alle iene o al Gabibbo molti lo stanno facendo.

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        Ho tolto il link alla tua storia per motivi tecnici, facci sapere come andrà a finire!

        • adri

          Ciao Marco,
          la settimana scorsa il 4 nov, ho ordinato (da una vera presentatrice) il Tm 5. Ora leggo che a qualcuno è arrivato rotto/difettato e che hanno rallentato le consegne x verificarne la funzionalità. Invece all’inizio arrivava dopo 20 gg. Oddio dopo tutto quel che ho passato, spero di nn dover aver ancora problemi dopo!!.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In effetti queste attese sembrano la normalità ma risultano incomprensibili, per un articolo che non ha bisogno di personalizzazioni o altro… tienici aggiornati!

  3. Linda

    Una testimonianza un po’ lunghetta, ma spero aiuti qualcuno a valutare meglio, partendo dal bimby in generale, per arrivare alle ultime considerazioni in fondo.

    In un importante forum di cucina, anni fa, ho aperto una discussione sul Kenwood Cooking Chef, chiedendo cosa si pensasse di questo nuovo gioiellino…

    Non riuscendo a superare il fatto che il KCC avesse la cottura a induzione, ho acquistato un TM31 (e successivamente anche una impastatrice Kenwood).

    Aluraaaa … non sono una cuoca provetta, ma..

    PRO:
    il primo risotto che feci col bimby fu un successo (ah.. Carnaroli)

    Ad una dimostrazione/corso qui a Roma, tenuta dai venditori, ricordo di aver mangiato un ottimo roast-beef, che ho provato a riprodurre.. e che dovrò rifare prima o poi perché il mio era troppo al sangue.

    In seguito, visto che mi piace panificare, ho fatto un pane al grano duro

    CONTRO:

    – la pasta risottata – a differenza del risotto – fu un vero flop
    – quello che mi manca del bimby in generale è un food processor per cubettare o fare a fette verdure ecc.
    – di solito monto gli albumi e soprattutto i tuorli nel Ken (che è tutta un’altra storia per questa funzione).

    Morale della favola…
    Non sapendo ancora che fosse uscito il nuovo TM5, qualche settimana fa mi sono “sacrificata” a regalare il TM31 al figlio che aspetta un bebè dalla sua compagna.. e ora sto senza.. ma mi ritrovo questo bel dilemma: bimby nuovo sì – bimby nuovo no..

    Non so se mi mancherà il bimby vecchio: quello che mi preoccupa del nuovo è che troppa tecnologia potrebbe rendere questo prodotto un po’ delicato, oltre che molto dispendioso per gli stick intercambiabili..
    Aspetto un po’ (non sono mai la prima a comprare una “macchina” nuova), tengo d’occhio le recensioni (grazie per siti come il vostro), se ci sono agevolazioni, e poi si vedrà.

    Mi intriga la temperatura a 120 (miglioria per rosolature e quindi risotti, ecc..), ma c’è da dire che credo non abbiano migliorato la funzione per montare anche se la farfalla mi sembra leggermente diversa.
    Buono il discorso bilancia attiva in cottura.
    Trascurabile la maggiore capienza di boccale e varoma..
    Altra cosa importantissima che non ho capito se questa macchina ha LA PROGRAMMAZIONE cottura (potrebbe essere interessantissima, ma non so se applicabile).

    Ok, grazie della pazienza e ciao, alla prossima
    Linda

    • Ivan

      La storia della farfalla l’ho sentita altre volte..in effetti quella del tm31 era fatta in modo diverso ma la nuova, provata personalmente con un pan di Spagna (senza lievito ovviamente), NN dico che fa miracoli ma quasi!!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Linda, hai scritto cose utili per tutti senza gli assurdi campanilismi che hanno caratterizzato molti interventi dei giorni scorsi!
      Purtroppo per motivi tecnici ho dovuto togliere le foto, ma prima le ho viste e posso testimoniare che il risotto ed il pane da te preparati erano molto molto invitanti!

      • Linda

        ok, grazie Marco.. resto “tuned” per sapere di più sulla eventuale programmazione per ritardamento cottura e recensioni dei neo-possessori.
        Buone cose

  4. ele

    ciao mi hanno consegnato il Bimby nuovo mercoledì scorso e mi sono accorta che la chiusura non è sincronizzata ma non e’ possibile io non voglio iniziare con le riparazioni si può sostituire? Con quello che costa io penso che quando una cosa nasce male non andra’ mai bene

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La venditrice cosa dice al riguardo?

  5. Maria Rosaria

    quanto costa il nuovo tm5???

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Il prezzo di listino è 1.189 euro.

  6. Angelo

    Buongiorno, io ho acquistato 2 bimby tm31 il 07/09/14, il giorno 11/09/14 invio tramite fax e email la lettera di diritto di recesso per aver optato per il nuovo modello tm5. la conclusione? i corrieri mi chiamano per la consegna tm31 che io rifiuto, la vorwerk ha incassato i 2 assegni del tm31, al centralino mi rispondo che la pratica è in lavorazione… e il bonifico per la restituzione degli assegni non c’è traccia… manca solo che incassano gli assegni del tm5. così avrò speso 4800€ circa senza bimby e senza soldi…. io sono insoddisfatto della vorwerk… consiglio non pagate anticipatamente….

    • maria chiara

      Perché 4800 euro?Li hai forse pagati 2400 euro l’ uno?

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        Ne ha ordinati 4: 2 modello vecchio, dai quali ha fatto recesso, e 2 nuovi prima che fosse restituita la precedente somma. Spero che nel frattempo sia andato tutto per il meglio!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non ho ben capito, hai già pagato anche i due nuovi, senza avere ne’ quelli vecchi ne’ il rimborso? Se così mi sembra un poco avventata come cosa, io avrei prima chiuso la pratica in recesso! Facci sapere gli sviluppi.

  7. adri

    Buonasera secondo voi é possibile che il nuovo bimby possa essere venduto su siti stranieri a prezzi piú bassi?
    Grazie…

    • Kiki

      No, Vorwerk vende in tutto il mondo tramite rappresentanti. Diffidate delle vendite online, sono a milioni con le truffe. Inoltre, il prezzo é fisso e sempre convertito alla valuta della nazione in cui viene venduto.
      In Svizzera costa esattamente come in Italia, semplicemente convertito in Franchi Svizzeri. Poi, la garanzia é solo per la nazione in cui viene acquistato. Fate attenzione a queste truffe!

      • adri

        ciao Marco, Kiki e a tutti,
        sapete com è andata a finire il mio acquisto del bimby tm 5 sul sito chiamato Best Shopping Online di Manchester in Gran Bretagna, registrata col numero della Yachew Ltd? Il pseudo sig. Marc nn risponde più al cell (con prefisso inglese) e alle mail… Il sito è scomparso. Dopo essersi intascato l’acconto tramite bonifico bancario presso una banca di Logrono in Spagna, dopo avermi inviato la conferma del pagamento e della spedizione entro 3 giorni, l ho sollecitato al 4°giorno con la minaccia di denunciarlo alla polizia inglese.
        Mi ha adescata su subito, dicendomi di visitare il suo negozio on line. Penso che abbia creato quel sito usa e getta per poi ripresentarsi sotto altro nome..al momento del mio acquisto nn c’erano recensioni. Ma poi la banca spagnola che per ora non risponde alle mie mail di segnalazioni!
        Per me DIFFIDATE DELLE VENDITE ON LINE!

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Accidenti Adri, mi dispiace!
          Io avevo detto subito di adottare le cautele tipiche degli acquisti a distanza, la prima è utilizzare PayPal come pagamento, che fornisce garanzia. Un pagamento in Spagna per un negozio Inglese doveva destare qualche sospetto!

        • adri

          Il mariuolo aveva detto che lo spediva dalla Spagna xcè vicina all Italia!! La polizia postale, che mi ha rinviata a nov x la denuncia(mah))detto che sospettano di un popolo in particolare (nnposso dire chi), che vende all estero usando il sito Subito. Ora l annuncio c è ancora e è pubblicato da un certo Cici a milano

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Abbiamo verificato, in effetti l’annuncio è molto sospetto: traduzione in Italiano maldestra, è sicuramente gente straniera, prezzo troppo basso.

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        La garanzia deve essere Europea per legge, ma certamente vi saranno delle limitazioni. Per quanto riguarda il prezzo, non ho ben capito cosa intendi… è ovvio che prezzi in altre valute vanno rapportati all’Euro!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Possibile, ma nel caso prima di acquistarlo penso sia bene informarsi sulle modalità di garanzia ed assistenza, oltre ovviamente a tutte le cautele tipiche di un acquisto a distanza di un certo valore.

      • adri

        Ciao Marco aiutami a capire cosa intendi sulle modalità della garanzia. Pensi che in Italia potrebbero nn accettare la garanzia o la fattura di pagamento di un negozio straniero on line?
        Grazie e nuona serataAdri

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Il problema di base è che, sono sicuro, l’azienda non vede di buon occhio questa modalità di vendita, in quanto con i venditori in Italia può avere monopolio e prezzi prefissati. Le vendite online rischiano di instaurare una concorrenza con abbassamento dei prezzi, a svantaggio dei venditori Italiani. Intanto, devi verificare se ti forniscono la garanzia Europea. Informati poi su come questa viene gestita in Italia, perchè ho il sospetto che come minimo comporti eventualmente tempi di attesa lunghissimi.

      • adri

        Grazie mille della risposta. Sono nuova del blog, ora mi sto interessando alla conoscenza del mondo Bimby e ho scoperto che all’estero il Tm 5 lo conoscono e lo vendono nuovo on line e nn tramite le venditrici! Solo il nome è diverso, ma questo nn è rilevante.
        Il prezzo è basso forse per l’Iva?
        Sicuramente a mio rischio.. nn avrò l’assistenza diretta della venditrice per i dubbi sulle ricette; per l’assistenza tecnica essendo europea, siamo anche noi in Europa quindi i tecnici nn dovrebbero rifiutarsi!.

        • fra

          Ciao adri se ha un nome diverso sicuramente non sarà il Bimby ma qualcosa di simile e non sai se funziona realmente ti consiglio di acquistarlo anche se on linea sempre da una presentatrice ;)

  8. Stefano

    Mi scuso con Marco, so che non si dovrebbe scrivere qui sulla diatriba Bimbi si o no, ma
    mia moglie vuole comperarlo e una venditrice è venuta a casa a fare la dimostrazione. Voglio dire che non ho la minima intenzione di influenzarla in questa scelta (sperando non legga qui).
    Probabilmente è molto utile per risparmiare tempo in molte preparazioni. Ma è un tempo risparmiato che si paga a peso d’ oro. Avendo tre figli piccoli ne vale pena?
    Non so, si divertono molto ad impastare, guardare cosa cuoce nelle pentole e seguire la mamma o il papà che cucinano.
    Però potremmo fare così: il Bimby cucina, i Bimbi li mettiamo davanti al televisore a vedere i cartoni animati e noi ci occupiamo di noi stessi. Buona idea!!!!!!!

    “Nei 18 minuti di cottura del Parboiled….”
    Io provo orrore e sconforto.
    Se si fa il risotto col parboiled il Bimby mi pare il minore dei problemi.

    Continuerò ad utilizzare le pentole di coccio di mia nonna per fare i risotti e la pasta e fagioli. Continuerò a mescolare con la cucchiara di legno davanti al fornello e guarderò con gioia i miei cuccioli non credere al loro palato.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Probabilmente è molto utile per risparmiare tempo in molte preparazioni. Ma è un tempo risparmiato che si paga a peso d’ oro.

      Questa è la chiave di tutto! Ritengo che un acquisto ponderato debba partire proprio da questo ragionamento: in cosa mi aiuta? A chi vuole intraprendere l’acquisto, consiglio di verificare bene quali ricette si addicono al Bimby e capire se si è disposti a spendere per questo. Io non lo vedo come un ammazza-cucina, bensì come un elettrodomestico come un altro. Faccio un esempio: alla domanda “vorrei comprare una gelatiera, mi conviene?” Risponderei: se mangiate tanto gelato, sicuramente si! Se pensate di diventare appassionati di gelato dopo l’acquisto… forse la metterete in un angolo dopo una settimana!

      PS: per il risotto io amo il Vialone Nano ;)

      • Ornella

        Gentilmente c’è qualcuno che ha acquistato ora il bimby e mi può dire cosa ha avuto in omaggio? Con la dimostrazione si ha un doppio regalo? vi prego rispondetemi!!!grazie

        • Stefano

          Alla fine mia moglie ha deciso di prenderlo.
          Ornella, sembra che chi ospita la dimostrazione abbia diritto ad un doppio omaggio: noi abbiamo preso due stick di ricette e il libro di ricette (poi c’ è la rivista credo mensile anche se non ho capito se per un anno e poi eventualmente ti devi abbonare, se vuoi). Le stesse ricette degli stick avremmo potuto averle in formato cartaceo. Altrimenti ci sono altri regali tra cui scegliere, tipo una bistecchiera elettrica ed altre cose che non ricordo.
          Ovviamente riporterò le prime impressioni durante le prime due settimane di utilizzo. Considerate che i tempi per averlo a casa variano da 3 a 6 settimane dal momento dell’ acquisto.
          Ciao.

        • gabriela

          ho acquistato il bimby nuovo la settimana scorsa.la presentatrice mi ha detto che dovevo scegliere un regalo dal catalogo.io ho scelto la bistecchiera

      • Stefano

        Si il succo della questione alla fine è quello che dici tu: per questo mia moglie è indecisa sul da farsi. Valutare se un un oggetto così costoso possa essere utile al punto da deciderne l’ acquisto non è cosa semplice. La paura è quella di utilizzarlo un mese e poi ritrovarsi un soprammobile con touchscreen da 1200 euro in cucina. Anche se conoscendola lo utilizzerebbe per principio, a quel punto.
        Lo dico da ignorante in materia, uno degli obiettivi di qualsiasi strategia di marketing è indurre dei bisogni di consumo ed in questo il porta a porta risulta spesso vincente. Credo che ci si debba sforzare di rimanere distaccati e ragionare a mente fredda su quello che si è visto più che su quello che si è sentito dire dalla rappresentante durante la dimostrazione. Infatti alla domanda (inutile) “ma con il touchscreen e tutta questa elettronica non si rischia di avere una macchina più delicata e che si rompe più facilmente ri spetto ai modelli precedenti ?”. Risposta: “ma no perchè è tutto fatto con criterio”.
        Sicuramente è più utile leggere pareri disinteressati sul web diffidando di quelli troppo negativi o positivi a prescindere o scritti da chi è in modo evidente infervorato quasi in modo religioso (come quelli che passano le notti in tenda di fronte ai negozi apple per spendere 800 euro per un prodotto che ormai è qualitativamente mediocre).
        Tornando al nuovo Bimby credo che vada approfondito il discorso del caricamento delle ricette via stick (usb o interfaccia proprietaria?) dato che non ho avuto modo di approfondire durante la visita della piazzista. Ho letto chiavette a 30 Euro!? (una memory key da 8GB costa tra 3 e 5 euro). Ma sono prememorizzate sopra delle ricette e si pagano quelle? Senza queste la cottura passo-passo è una funzionalità non utilizzabile? Non è che stanno cercando di imitare strategie di mercato tipo Amzon-Kindle, Playstation-web contents etc ? Lo chiedo perchè questo modello di business prevede che l’ oggetto in sè venga venduto più o meno a prezzo di costo e poi le aziende produttrici guadagnano su servizi e contenuti. Ma nel caso del Bimby non mi pare si possa parlare di prezzo di costo a meno che non sia intarsiato d’ argento con scocca in lega di titanio.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Finalmente andiamo su qualche dettaglio tecnico! Le chiavette sono ovviamente pre-caricate di ricette e si pagano quelle: il sistema è secondo me ben studiato, anche se indubbiamente “lega” alla casa come per i sacchetti dell’aspirapolvere. Lo si può usare anche in modalità classica, ritrovando tutti i comandi del vecchio modello, ma in forma touch. Questo è importante per riutilizzare tutte le ricette già presenti, che sono tante.
          Ripensando al tuo primo messaggio, se siete abituati a cucinare con i bambini, è probabile che con questo impazziranno di gioia!

        • Stefano

          Scusa dimenticavo.
          P.S. sono daccordo. Vialone tutta la vita :)

  9. Fabiana

    Sono in lutto per la morte del mio TM21 dopo quasi 20 anni(19 per l’esattezza) ! Quando l’assistenza mi ha comunicato che non c’era più nulla da fare …. ho immediatamente acquistato il TM5. Bello questo sito e belle le diatribe tra i frequentatori! Il match Bimby si Bimby no c’è da anni ! Vero anche che se non si vede una presentazione .. non si capiscono le potenzialità! Mio marito,molto restio alla tecnologia in cucina,appena morto il vecchio Bimby … ha contattato lui per la dittà per l’acquisto del nuovo! Se lo si usa conviene!Se lo si tiene per tritare no! Il nuovo devo dire che è veramente tecnologico;la mia paura è che essendo troppo “tecnologico” si rompa prima! Il vecchio mai portato in assistenza se non il giorno che mi hanno detto che era morto! Vediamo con quest! Ho fatto l’ordine e sono in attesa! Bellissimo secondo me la parte “pilota automatico” come la chiamo io… praticamente vedi le ricette direttamente sul visore e non hai più bisogno dei libri. Le memory stick sono ancora poche ma speriamo ne escano tante! Questa cosa mi ha entusiasmato. Per il resto .. vi saprò dire .. solo vivendo … cioè cucinando !!! Bel sito complimenti

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Fabiana, del tuo intervento e dei complimenti per il sito! Facci sapere come ti trovi quando arriva!!

  10. Silvia

    Chi scrive questo articolo non ha mai provato a fare un risotto con il Bimby: soffritto, tostatura e sfumatura rimangono elementi essenziali per la riuscita di un risotto all’onda perfetto come solo noi sapremmo fare, e del resto come Bimby lo fa al posto nostro.
    “Purtroppo le venditrici cercheranno di farvi credere che si riesce a farci anche una bistecca ai ferri..”: pura fantascienza! Da cliente mi sentirei offesa se qualcuno mi dicesse che posso fare una bistecca ai ferri dove i ferri non esistono!
    Chi scrive non ha mai provato nemmeno il purè Bimby, e non ha nemmeno mai fatto il pan brioche…
    Poi se gentilmente mi potesse dimostrare che il gelato può essere fatto anche con qualsiasi altro “normale frullatore”, beh, si accomodi!

    Proprio vero, la volpe che non arriva all’uva dice che non è matura!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Cara Silvia, i tuoi interventi decisi a favore di Bimby e Folletto mi fanno molto pensare e te come ad una venditrice.
      Ma vediamo i punti da te indicati. Il risotto con il Bimby si può fare in vari modi: utilizzando la procedura “lunga” come quella da te descritta, viene indubbiamente simile alla preparazione in pentola, ma non capisco come faccia “a farlo lui al posto nostro”. Dove aiuta è invece la fase di cottura, che necessita di continuo mescolamento, e infatti abbiamo indicato questo come uno dei punti di forza!
      Quello della bistecca è un esempio… in realtà si è sentito anche di peggio! Sul pure vale quanto detto per il risotto, è tra le preparazioni indicate come molto idonee al Bimby! Sul Panbrioche invece davvero non saprei.
      Il gelato: la preparazione consiste nel tritare ingredienti congelati o con ghiaccio. Ribadisco che può farlo qualunque robot o frullatore.
      Comunque non capisco l’astio verso il nostro scritto… è un’analisi del nuovo modello, non una critica al Bimby!

      • Silvia

        Dunque, cominciamo col dire che non sono una venditrice ma una felice mamma di 37 anni, impiegata full-time che non avrebbe tempo per dedicarsi a un’attività così, ma non nascondo che la passione per questo oggetto mi ha spinto a pensarci diverse volte.
        Tu vedi venditori ovunque, e sui feedback con sicurezza sai dire anche che “molte di queste sono inserite dagli stessi venditori, che (ricordiamolo) sono centinaia e dediti al 100% alla promozione del prodotto. Potrebbe anche essere che l’azienda ha affidato il marketing a qualche agenzia web specializzata in feedback artefatti…”: potrei pensare la stessa cosa di te, sei un rappresentante Kenwood?! ;-P
        Veniamo al Bimby:
        1) Risotto: non si fa in vari modi ma la procedura è più o meno sempre la stessa, certo varia a seconda della ricetta. La praticità e il vantaggio di questo sistema sta nel fatto di non dover stare davanti ai fornelli a mescolare e poter dedicarsi ad altro. Senza contare che d’estate si può sostituire il calore di due fuochi accesi (uno per il risotto e uno per il brodo, ricordiamolo) con quello – esiguo – del Bimby.
        2) “in realtà si è sentito anche di peggio”, sempre frecciate gratuite verso le incaricate: prima di arrivare ad averlo ho assistito a diverse dimostrazioni e ho sempre trovato professionalità e nessuno ha tentato di vendermi l’aria. Scrivi della centrifuga, ma tra le dodici funzioni di Bimby nessuno la menziona, quindi non so dove hai reperito questa notizia falsa. Puoi tranquillamente collegarti al sito e leggere in cosa consiste il funzionamento, è accessibile a tutti e non vi sono segreti.
        3) Pan brioche, o qualsiasi altro preparato per pane: la planetaria è un oggetto a sé, qui parliamo di un robot da cucina che sa fare impasti al pari di una planetaria, e se non ci credi significa che non hai visto un impasto fatto con il Bimby.
        4) Il gelato: Ti ho chiesto di indicarmi un frullatore che sei sicuro che triti il ghiaccio nello stesso modo, uno solo, una marca, un modello.. i confronti si fanno con dati alla mano.
        Non è astio il mio, è semplicemente l’ennesima triste conferma al fatto che chi cerca di denigrare o spegnere l’entusiasmo dei clienti Bimby lo fa senza cognizione di causa, senza averlo veramente provato per almeno la metà delle sue funzioni.
        Fare un’analisi di un nuovo modello non significa far notare che chi ha acquistato il TM31 una settimana prima dell’uscita del 5 si ritrova con un modello obsoleto: il significato di questo aggettivo è “vittima di obsolescenza, non più funzionale; che ha subito il processo attraverso il quale i mezzi di produzione ancora atti a produrre vengono nondimeno abbandonati per il sopravvenire di altri dotati di migliori caratteristiche”, e non mi sembra il termine adatto, lo trovo nuovamente denigratorio.
        Prendi la palla al balzo per sottolineare la decisione (opinabile, ma sicuramente di effetto negativo) dell’azienda di tenere tutti all’oscuro, ma non c’entra con la decisione di sostituire il TM31 con il TM5.
        In ultima battuta: cerchiamo di rendere questi siti un vero aiuto agli acquisti, usate gli apparecchi che criticate e poi fate un’analisi dettagliata di pregi e difetti.
        Quello che leggo qui sopra ha poco fondamento, lo puntualizzo proprio perché per effetto contrario mi sono informata su un oggetto che viene venduto come simile (Kenwood Chef) ma che a conti fatti prevede l’acquisto di troppi accessori e il costo è di gran lunga superiore a quello del Bimby. Le funzioni sono diverse e soltanto per il purè non c’è paragone. Sul web esistono molti filmati, vedere per credere.
        Un saluto

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Cara Silvia, a breve faremo uno scritto anche sul Kenwood Cooking Chef e capirai se siamo legati a questa azienda…!!
          Comunque la discussione mi stimola, anche se il web può far fraintendere i toni: io sono contento di interventi come il tuo che offrono spunti di confronto interessanti!
          1- La procedura che indichi per il risotto comporta di stare comunque all’apparecchio per la prima fase, come ai fornelli. Anche per il brodo.. se voglio lo metto subito anche usando la normale pentola.
          2- Conosco molte proprietarie rimaste deluse dal fatto che non potevano fare “tutto”: poi lo usano ugualmente, ma solo per alcune preparazioni. Tutte ingenue?
          3- Ok. L’impasto fatto con il Bimby è buono, ma non all’altezza di quello di una planetaria.
          4- E’ presto detto: praticamente tutti i robot, basta che abbiano una lama in acciaio!

          Sulla questione della sostituzione del modello vecchio con il nuovo non annunciata, ti rimando ai forum ufficiali che certamente frequenti… cosa aggiungere alle decine e decine di interventi di neo-clienti del vecchio modello arrabbiatissimi? Se saranno agevolati in qualche modo, aggiorneremo quella parte dell’articolo.

        • silvia

          Sullo stimolo mi trovi d’accordo.
          E io proseguo proprio sull’onda di questo, e con il sorriso, sia ben chiaro.
          Ma Ti faccio notare che non rispondi alle mie richieste.
          1) Come si può pensare di poter fare un risotto senza inserire gli ingredienti e impostare la cottura?
          Inserisco la cipolla, chiudo e trita da sè. Aggiungo olio, soffriggo per 3 minuti, aggiungo il riso e lo faccio tostare per 4 minuti, aggiungo il resto degli ingredienti e imposto la cottura, all termine della quale dovrò solo impiattare. Nei 18 minuti di cottura del Parboiled intanto gioco con la mia bambina….
          “Anche per il brodo.. se voglio lo metto subito anche usando la normale pentola”: sai calcolare l’esatta quantità di acqua che ci vuole? Sei sicuro che per ottenere un (buon) risotto sia il procedimento giusto? Secondo me non ne hai mai fatto uno.
          2) Con fare “tutto” cosa intendi?! Il Bimby non supera la temperatura di 100° (120° il TM5), quindi non può friggere, non fa il caffè, non fa le centrifughe, non cuoce al forno (non è un forno) e ai ferri (non c’è fuoco vivo). Se conosci clienti deluse è perché durante le dimostrazioni non stavano attente, o perché hanno comprato a scatola chiusa, si, ingenuamente.
          Ma come ripeto, le funzioni sono ben visibili sul sito, nessun segreto
          3) “Ok. L’impasto fatto con il Bimby è buono, ma non all’altezza di quello di una planetaria”: un’affermazione così mi conferma ulteriormente che scrivi senza aver provato né uno né l’altra ma che ti limiti alla superficialità di ritenere che una planetaria sia meglio, come dire che un pasticcere sa fare meglio una torta rispetto chiunque altro: non ne hai la certezza assoluta.
          4) Un nome? Una marca? Ancora nulla…

          Quanto ai clienti arrabbiatissimi rimando ai forum, che però non frequento, davvero.
          Potremmo dire la stessa cosa delle case automobilistiche: se un anno prima dell’uscita di una nuova versione del modello a cui sei interessato il venditore ti dicesse “aspetti, tra un po’ che l’anno prossimo esce il modello nuovo”, è matematico che le vendite si fermerebbero.
          Poi, che sia stato scorretto che le venditrici non lo sapessero fino al giorno dell’uscita è cosa nota ed è una politica aziendale in cui non mi addentro, qui se non sbaglio si fa un confronto tra TM31 e TM5 (e aggiungo, con divagazioni e opinioni poco fondate).
          L’obiettività non è il Tuo forte, sei ancorato al costo che ritieni eccessivo e il resto ne è conseguenza, ma come per tutti, quando ne parlo la prima domanda è “quanto costa?!”, e una volta sentito il prezzo l’entusiasmo precipita vertiginosamente.
          E’ un apparecchio che si vende da sé, come per tutto ciò che è vendita tramite incaricati.
          Tutte le grandi società di questo tipo (Stanhome, Tupperware, per citarne..) continuano ad avere successo perché i primi venditori sono proprio i clienti.
          Chi acquista un Bimby e ne fa buona pubblicità come me non ne ricava nulla, lo fa perché è felice di far conoscere questo oggetto e sono sinceramente dispiaciuta quando leggo questi commenti, che lasciano trasparire la semplice verità: non lo hai mai provato.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          1- Ribadisco: siamo stati proprio noi “diffidenti” a dire per primi che è uno strumento adatto per il risotto! Ma ancora non capisco perché alcune procedure che vanno bene per Bimby non possano essere utilizzate in pentola… il dosaggio del brodo ad esempio! Se lo metto tutto subito, devo sapere quanto, ovunque lo metta!
          2- Siamo d’accordo sul cosa NON fa. Ma le mie amiche “ingenue” forse sono state indotte a pensare diversamente. Forse non sono un mago del risotto (comunque mi viene buono… con due pentole!), ma di marketing me ne intendo: tutta l’immagine del Bimby è orientata a far credere che riesca a cucinare TUTTO, basta leggere le frasi del sito. Come dicevo, questo è un marketing che fa leva sugli ingenui e mortifica chi invece lo acquisterebbe, consapevolmente, per utilizzarlo solo per le preparazioni più indicate.
          3- Usando il tuo metodo: hai mai messo a confronto l’impasto fatto con una planetaria con quello fatto con Bimby o qualunque altra impastatrice con movimento semplice? Noi si.
          4- se dico tutti, vuol dire tutti… tritare è bassa tecnologia, basta avere un motore regolabile e una lama decente.

          Sul nuovo modello, ti devo contraddire. I nuovi modelli di auto escono con grandi preavvisi e negli ultimi mesi sono sempre presenti promozioni sul vecchio modello. Per il nuovo Bimby, c’è invece stato un segreto molto ben custodito, a quanto ne so neanche gli stessi venditori ne sapevano niente fino all’ultimo….

          “E’ un apparecchio che si vende da sé, come per tutto ciò che è vendita tramite incaricati.” <-- Questa è bellissima! Fosse così, non avrebbe senso avere una rete di vendita, basterebbe piazzarlo in ogni ipermercato! La verità è opposta: tutti i prodotti venduti porta a porta sono troppo costosi per essere proposti in normale regime di mercato, il loro costo viene mascherato da tecniche di vendita persuasive. Questa non è una mia opinione, è cronaca!

  11. Lorena

    Io trovo che sia di fondamentale importanza avere un Bimby…sia perchè ti fa risparmiare tempo e sia perchè ti fa risparmiare denaro!! senza tralasciare la cucina salutare….. Tempo perchè in una votla sola ci puoi cucinare, primo, secondo e contorno….denaro perchè non hai tremila fornelli accesi per cucinare nello stesso momento e cucina salutare si parla di vapore …. io ce l’ho e non posso piu farne a meno….è essenziale per me il tempo che posso impiegare per fare altre attività (stare con le mie figlie per esempio)….e mentre il bimby cucina io sono con lor oe le seguo meglio e non solo….a volte coinvolgo la piu grande a cucinare con me e il bimby….purtroppo le persone sono fermate dal costo iniziale ed è comprensibilissimo….ma con le “agevolazioni” che ci sono oggi (finanziamento) molte persone se lo possono anche permettere…l’azienda è seria e onesta e le presentatrici sono ottime direi.

    • TARCISIO CONTE

      Sono alquanto perplesso dalle cose che si dicono in queste occasioni
      Il Bimby è uno dei tanti mezzi per chi non sa e non vuole cucinare e cerca chi lo fa per lui/lei.
      La buona cucina ha necessità indiscutibile e indispensabile del tempo necessario per ogni pietanza
      Chi dice che il Bimby lo aiuita è una bugia e un’illusione (contenta Lei/Lui), perchè non sa che può lavorare meno e meglio senza.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In verità in questo articolo stiamo parlando del nuovo modello TM-5 e non della “eterna” diatriba Bimby si – Bimby no… che sembra non avere una soluzione, anche se noi su queste pagine proviamo a mediare, analizzando in maniera obiettiva i pro ed i contro degli articoli in vendita!
      Il tuo intervento di utilizzatrice entusiasta di Bimby mi porta ad alcune riflessioni. I pregi che elenchi non sono prerogativa esclusiva del Bimby: si può cucinare rapido, a vapore, insieme ai propri figli e “tutto insieme” anche con altri metodi. Anche sul risparmio non sarei così sicuro… se la corrente elettrica costasse meno del gas, avremmo tutti un impianto di riscaldamento elettrico e non a metano! La verità secondo me è che in alcune preparazioni aiuta molto, in altre meno, quindi affermare che è indistintamente bravo a fare tutto equivale a far perdere di valore alle cose che invece fa veramente bene!

  12. fefola

    La volpe che non arriva all’uva dice che non è matura.Grandeeee bimby!!!!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Per carità, ci sono già tanti siti pieni di “scontri tra fazioni” di sostenitori e denigratori del Bimby… su queste pagine vorremmo un confronto obiettivo, disinteressato, e soprattutto utile per chi deve decidere se acquistarlo o meno! Ti piace? Bene, dicci quelli che secondo te sono i suoi punti forti!!

  13. Emanuele

    Io l’arrosto l’ho fatto senza problemi più volte con il bimby ed è sempre venuto buonissimo.
    I risotti vengono molto bene e senza fatica, certo l’importante è saperlo usare e farci un po’ d’esperienza

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Sono curioso, qual è la procedura per l’arrosto e quali vantaggi offre il Bimby per questa preparazione, rispetto ad una normale pentola?

  14. luigi

    acquistando un Bimby , mi pongo una domanda: se volessi per caso tritare delle mandorle o del pane duro e capace?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Assolutamente si, ma spero che non vorrai acquistare un Bimby per fare SOLO quello, che può farlo benissimo un frullatore economico!

  15. sandra

    per quanto riguarda il costo promozionale del TM31, so per certo che alcuni pezzi rimasti sono venduti a 700 euro dalla presentatrice

    • Flaminia

      Non è più possibile acquistare bimby TM31 , non è più in vendita solo di usati se ne possono trovare !

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Sandra, sembra un buon prezzo!

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)