Bonus bici e monopattini – incentivo fino a 500 €

bonus bici 500 euro
Il bonus da 500 euro non è solo per biciclette, ma anche per mobilità alternativa, ovviamente elettrica

Maggio 2020: vuoi avere il “Bonus bicicletta”? E’ un inventivo davvero interessante, che ti rimborsa fino a 500,00 € per l’acquisto di mezzi per la mobilità alternativa.

Vediamo insieme come funziona e come fare per avere i soldi dopo aver acquistato la bicicletta, o il monopattino elettrico.

ATTENZIONE: questo articolo contiene le informazioni più recenti ed è in costante aggiornamento, in quanto il decreto non è ancora pubblicato e potrebbe subire cambiamenti.

Bonus bicicletta: come funziona?

Iniziamo andando a capire come funziona questo incentivo. Come sempre in Italia, queste cose non sono semplici e quindi ci sono alcune cose che è bene sapere prima di avventurarsi in acquisti che potrebbero NON darvi diritto al bonus!

Vi ricordiamo che alcuni aspetti non sono ancora definiti e quindi che alcune cose che troverete scritte potrebbero cambiare all’improvviso: noi di Okspot ci impegnano a tenere costantemente aggiornato questo articolo.

Il bonus in breve

Si tratta di un incentivo del Governo, inserito nel “Decreto Rilancio”, il decreto di maggio 2020 per le misure a sostegno dell’emergenza economica derivante da Coronavirus, che prevede un incentivo ai cittadini per l’acquisto di mezzi per la mobilità alternativa: biciclette, ma anche mezzi elettrici come bici elettriche e monopattini elettrici. Il bonus prevede un rimborso del 60% del costo di acquisto, fino ad un massimo di 500,00 euro.

Sono stati stanziati un totale di 120 milioni di euro, che sono tanti: potrebbero bastare per almeno 250.000 biciclette!

bonus bici 500 euro
Il bonus da 500 euro non è solo per biciclette, ma anche per mobilità alternativa, ovviamente elettrica

C’è già? A che punto è il decreto per il Bonus

Si! Alla data di questo articolo, il decreto è stato approvato, tuttavia ci sono alcuni aspetti attuativi ancora da chiarire, in particolare sulle modalità di rimborso.

Retroattività

Si conferma che il bonus sarà disponibile fino al 31 dicembre 2020 e retroattivo fino al 4 maggio 2020: significa che chiunque ha acquistato un mezzo da quella data compresa in poi, e ne ha diritto, avrà comunque il bonus anche se il decreto non era ancora operativo.

Quindi, quando acquistare?

Il consiglio di noi di noi di Okspot è quello di aspettare ancora che gli incentivi siano chiari in via definitiva. Quando lo saranno, verificate nuovamente se e come ne avete diritto.

Potete intanto impiegare questi giorni per scegliere la vostra bicicletta elettrica o il vostro monopattino elettrico.

Bonus biciclette
Bonus biciclette più o meno elettriche: ecco le cose da sapere per avere l’incentivo, senza sorprese

Bonus bicicletta: quanto è l’incentivo

L’incentivo è del 60% del costo di acquisto, fino ad un tetto massimo di 500,00 €

  • Esempio 1: mezzo da 450,00 € – lo Stato restituisce 270,00 € – costo reale finale: 180,00 €
  • Esempio 2: mezzo da 700,00 € – lo Stato restituisce 420,00 € – costo reale finale: 280,00 €
  • Esempio 2: mezzo da 1.200,00 € – lo Stato restituisce 500,00 € (tetto massimo) – costo reale finale: 700,00 €

Prendi nota! Si ha convenienza massima acquistando un mezzo del costo di circa 850,00 € che andremmo a pagare soltanto 350,00 €.

Le cifre indicate dovrebbero essere tutte comprensive di IVA.

Ma i prezzi aumenteranno?

Parliamoci chiaramente: il rischio c’è! Beninteso, esiste un organo di controllo per verificare che non vi siano speculazioni, tuttavia bici e monopattini elettrici sono oggetti venduti spesso con forti sconti. Secondo noi, quindi, se da un lato i listini non aumenteranno, tuttavia gli sconti saranno diminuiti, o comunque sarà difficile trovare offerte speciali.

Bonus bicicletta: chi ne ha diritto

Il requisito principale per averne diritto è quello di risiedere in un Comune grande.

  • Requisito fondamentale: si deve risiedere in un Comune “grande”
  • I comuni “grandi” sono tutti i capoluoghi di Regione e Provincia, tutti quelli di almeno 50.000 abitanti e tutti quelli del comprensorio delle 14 città metropolitane: Bari, Bologna, cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio calabria, Roma Capitale, Torino e Venezia.
  • Il solo domicilio non è ammesso
  • Occorre essere maggiorenni
  • Reddito: nessun limite di reddito

Come si fa a sapere il numero esatto di abitanti del proprio Comune? Date un’occhiata sul sito ISTAT – popolazione residente per Comune oppure su Wikipedia. I dati da prendere a riferimento sono quelli ai 1 gennaio 2019.

Bonus bicicletta: come richiederlo e come avere i soldi

Dato che in Italia ci piace fare le cose complesse, è stata definita una strategia in due tempi diversi.

Fase 1

Vale dal 4 maggio (quindi è retroattiva) e per 2 mesi circa, finché non sarà disponibile una apposita piattaforma online. Il link non è ancora disponibile.
Su questa piattaforma sarà possibile inserire i documenti di vendita ed ottenere così un buono pari all’incentivo. Non è molto chiaro come sarà fruibile tale buono.

Fase 2

A piattaforma operativa, sarà erogato in anticipo, quindi si andrà a pagare il mezzo già scontato. Probabilmente si acquisterà online un buono già scontato, da spendere entro un mese per l’importo complessivo. L’adesione dei commercianti sarà facoltativa e ci sarà un elenco ufficiale.

Bonus bicicletta: per quali mezzi si può usare?

La tipologia di mezzo è un altro dei requisiti da soddisfare per avere diritto al bonus.

Biciclette Tradizionali

Le classiche biciclette, da uomo, da donna, da città, anche pieghevoli, saranno incentivate.

Sarà possibile acquistare con il bonus anche una mountain bike? Si, ma è bene ricordare che l’incentivo ha un tetto, per cui al massimo potete avere un bonus di 500 euro anche su un mezzo molto costoso.

Biciclette Elettriche

Il mezzo che probabilmente più rispecchia lo spirito di questo incentivo: consente una mobilità migliore rispetto alla classica bicicletta, e si potrà beneficiarne sia per mezzi a pedalata assistita che per quelli totalmente elettrici.
Attenzione alla scelta! Le biciclette elettriche sono un mondo in continua evoluzione e ci sono alcune cose da sapere. Abbiamo scritto alcuni approfondimenti:

  • Biciclette elettriche da uomo – in verità i classici modelli “con la canna” sono fuori moda, sostituiti da city bike unisex dall’aspetto sportivo e molto versatile
  • Biciclette elettriche da donna – i modelli “senza canna” sono invece intramontabili e se ne trovano molti anche elettrici
  • Biciclette elettriche pieghevoli – una rivoluzione! Perfette per lo scambio, potendo metterla facilmente nella bauliera dell’auto, o portarla sui mezzi pubblici

Monopattini Elettrici

Si, sono quelli che vedete ovunque sui marciapiedi delle grandi città. Segway Ninebot e Xiaomi sono le marche leader, che propongono mezzi compatti, veloci e facili da usare.

Altri mezzi elettrici

Si potranno avere incentivi anche per: hoverboard, pattini elettrici, scooter elettrici, bighe e anche i futuristici monoruota elettrici.

Accessori

Il bonus non è usufruibile per i soli accessori

Dove comprare?

Nella fase 1 è possibile acquistare il mezzo ovunque, purché si abbia un documento di vendita (scontrino o fattura). Ok anche all’estero e online (serve fattura in inglese) e ok anche usato (se c’è un documento di vendita)

Per la fase 2, solo dai rivenditori che aderiranno.

Attenzione alle disponibilità!

Un problema che potrebbe accadere è l’esaurimento della maggior parte delle bici e dei monopattini sul mercato Italiano. Avete presente a cosa è accaduto per il lievito sugli scaffali dei supermercati durante il lockdown da Covid-19? Ecco…

Per questo, vi consigliamo di acquistare in fretta specie se avete in mente un modello specifico ma, come detto, solo dopo che gli incentivi saranno definitivi.
Vi consigliamo anche di dare un’occhiata su Amazon che ha sempre molta disponibilità, ottimi prezzi e vi spedisce tutto a casa, magari anche usando magazzini in altri Paesi.

Bonus rottamazione 2021

E’ già previsto un buono rottamazione per il 2021. L’uso di questo del 2020 non preclude l’uso anche di quello dell’anno prossimo.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)