Home » Pulizia della Casa » Karcher Lavapavimenti: funzionano bene? Pregi e difetti

Karcher Lavapavimenti: funzionano bene? Pregi e difetti

Lavapavimenti Karcher, i modelli
La lavapavimenti Karcher che aspira, lava e asciuga in un passaggio.


Il mondo delle lavapavimenti è in continua crescita: sono sempre di più i modelli che stanno conquistando il mercato e non solo, anche il cuore delle casalinghe, costrette fino a poco tempo fa ad usare il secchio e lo straccio. La promessa delle lavapavimenti è quella di eliminare la fatica e i prodotti tradizionali per passare ad un solo elettrodomestico in grado di aspirare e lavare il pavimento in una sola passata.

Ma questi prodotti innovativi funzionano davvero? Di questo argomento ne parliamo nel nostro articolo dedicato alle migliori lavapavimenti sul mercato, mentre adesso ci concentriamo sulle lavapavimenti Karcher che, per chi non la conoscesse, è un’azienda tedesca specializzata in prodotti per la pulizia, sia professionali che per la casa.

Karcher ha ben tre modelli in commercio: probabilmente se non le avete mai provate, vi starete chiedendo se vale la pena acquistarle. In questo articolo troverete tutte le informazioni necessarie per capire di cosa si tratta e se davvero sono il giusto sostituto dello straccio e del secchio.

Karcher lavapavimenti: informazioni pratiche

Karcher: che marca è?

Per chi non ne avesse mai sentito parlare vi diciamo subito che la Karcher è una delle marche leader mondiale nel settore della pulizia. Il primo prodotto dell’azienda fu un’idropulitrice e, il suo brevetto risale al 1950. Da quel momento, di strada ne è stata fatta tantissima, e adesso sotto la guida dei tre figli del fondatore, l’azienda produce prodotti innovativi che cercano di migliorare la vita e soprattutto la gestione domestica.

Lavapavimenti Karcher, i modelli
La lavapavimenti Karcher che aspira, lava e asciuga in un passaggio.

Come sono fatte le lavapavimenti Karcher: i tre modelli

La Karcher produce tre modelli di lavapavimenti, di cui due senza fili, la FC3 e la FC5 Cordless e uno classico senza filo, la FC5. I due modelli FC5 sono uguali (a parte la mancanza o la presenza del filo), mentre la FC3 è più compatta e snella delle altre due. La prima differenza visiva si ravvede nel corpo macchina centrale: la FC3 è caratterizzata, infatti, da un unico corpo centrale lungo e snello conseguenza del fatto che i due serbatoi dell’acqua, quella pulita e quella sporca, sono più compatti e piccoli rispetto a quelli del modello FC5.

In linea di massima, dopo aver sottolineato la differenza più evidente dei due modelli, è possibile affermare che tutti e tre i modelli lavapavimenti Karcher assomigliano molto ad una scopa elettrica che grazie al loro peso ridotto sono abbastanza leggere e maneggevoli. Questa praticità d’uso deriva anche dal manico ergonomico, presente in tutti i modelli, che permette una buona presa per poter utilizzare il prodotto anche con una mano sola: sul manico, inoltre, si trova il pulsante per azionare la fuoriuscita di acqua pulita per il lavaggio del pavimento.

Scendiamo lungo il corpo macchina e vediamo che le caratteristiche principali sono in linea con quelle degli altri prodotti per lavare i pavimenti: anche le lavasciuga Karcher, infatti, sono dotate di due serbatoi, uno per l’acqua pulita e uno per l’acqua sporca. Il serbatoio dell’acqua pulita è leggermente più piccolo rispetto a quello delle altre marche: la sua capienza, infatti, è di 0,4 l (leggermente inferiore nella FC3, 0,36 l) contro i 0,5 l – 1 l delle marche concorrenti. In realtà, questo non è un dato che deve preoccupare, visto che la casa produttrice assicura un’autonomia di pulizia di circa 60 metri quadrati, vale a dire una casa di piccole/medie dimensioni. Altrimenti basterà riabboccare il serbatoio, azione pratica e veloce.

Il serbatoio dell’acqua sporca è leggermente più piccolo, 0,2 l (0,14 l nel modello FC3): in questo caso, sarà opportuno svuotarlo più frequentemente, in modo da garantire una pulizia sempre efficace delle superfici. Il punto di forza di queste lavapavimenti sono i due rulli in microfibra rotanti divisi da una piccola fessura centrale: l’azione pulente dell’acqua agisce costantemente anche sui rulli, mantenendoli sempre puliti durante il lavaggio del pavimento. La fessura centrale nel mezzo ai due rulli è una bocchetta utilizzata per aspirare lo sporco, pensata soprattutto per i casi più ostici come i capelli o i peli degli animali che si solito restano legati dappertutto.

Karcher: come funzionano

Passiamo al funzionamento. Il funzionamento base è uguale per tutti e tre i modelli: tutti e tre, infatti, sfruttano l’azione rotante dei rulli per strofinare, aspirare e pulire il pavimento. Il modello con il filo ha un po’ di potenza in più rispetto agli altri due cordless, anche se la potenza massima di 460 watt è comunque leggermente sotto la media delle lavasciuga di altre marche. Ma diciamo che è un buon compromesso se si vanno ad analizzare i consumi.

Per pulire il pavimento basta riempire il serbatoio dell’acqua pulita, inserire un po’ di detergente per pavimenti e l’azione costante dei rulli (che ruotano in avanti facilitando la pulizia), farà sì che il pavimento si asciughi in meno di due minuti. Una volta terminata la pulizia, i rulli possono essere tolti facilmente e possono essere lavati in lavatrice a 60°C, oppure possono essere puliti comodamente inserendo la lavapavimenti nella sua stazione di appoggio. Le lavapavimenti Karcher vanno benissimo per qualsiasi tipo di superficie: pavimenti duri, sul legno, sul PVC, e sulla pietra.

Karcher lavapavimenti: funzionano davvero?

Come tutte le altre lavapavimenti, anche le Karcher sono pensate per chi non ha molto tempo da dedicare alle pulizie domestiche. Vanno benissimo per la pulizia quotidiana della casa e non certo per le famose pulizie di primavera: quelle andranno ancora fatte con l’aspirapolvere potente e con lo straccio. Le lavapavimenti sono, invece, consigliate per chi ha bambini e animali domestici in casa e vuole mantenere pulite le superfici senza dover faticare troppo e senza dove ricorrere al panno bagnato.

I rulli si autopuliscono bene, ma ovviamente tutto varia in base alla quantità di sporco sul pavimento prima della pulizia. La nota positiva è che il serbatoio delle acque pulite si riempie facilmente senza dover “smontare” completamente il prodotto e allo stesso tempo, il serbatoio delle acque sporche si svuota senza dover entrare in contatto con lo sporco. L’unica cosa da tenere presente è che il serbatoio dello sporco è davvero poco capiente, quindi sarà necessario svuotarlo spesso.

A differenza di tante altre lavapavimenti, le Karcher riescono ad avvicinarsi ai battiscopa, grazie alla conformazione dei rulli che fuoriescono leggermente dalla parte superiore della lavapavimenti: in questo modo si puliscono bene anche le zone d’ombra della casa. E’ ovvio che negli angoli, anche le Kercher fanno fatica ad arrivare, quindi potrebbe essere necessario ricorrere allo straccio. Passiamo a vedere i pro e i contro di queste lavapavimenti:

Pro

  • Leggere e maneggevole
  • Rulli autopulenti che si staccano facilmente
  • Buona ergonomia nell’utilizzo
  • Bocchetta di aspirazione innovativa e potente
  • C’è anche il modello cordless
  • Si trovano facilmente i pezzi di ricambio
  • Si può utilizzare qualsiasi tipo di detersivo

Contro

  • Poca potenza (460 Watt)
  • Non arriva a pulire negli angoli
  • Serbatoi, sia dell’acqua pulita che dello sporco, poco capienti
  • Prezzo ancora elevato

Dove acquistare le lavapavimenti Karcher

Vediamo in dettaglio tutti e tre i modelli di lavapavimenti Karcher sul mercato.

La lavapavimenti Cordless FC3 è la più maneggevole e leggera degli altri due modelli. Pesa solo 2,4 Kg ed ha un’autonomia di 20 minuti. Può contare su solo 40 Watt di potenza, ma è perfetta per le pulizia quotidiane a per la famosa “passata e via” senza affaticarsi troppo. Va benissimo per tutti i tipi di pavimento.

Kärcher Lavasciuga pavimenti FC 3 Cordless
Lavasciuga pavimenti senza filo, rulli rotanti, 40 W

La via di mezzo è la FC5 Cordless che permette di pulire più a fondo perché ha una potenza maggiore del FC3. L’autonomia è sempre di 20 minuti, che si traducono in circa 60 metri quadrati di superficie. E’ il modello che, tra i tre, costa di più.

Oggi in Offerta
Kärcher Lavasciuga Pavimenti FC 5 Cordless
Lavasciuga pavimenti senza filo, pulisce e aspira lo sporco

Con il modello FC 5 non vi dovrete preoccuparte di terminare la batteria, o di controllare l’autonomia, perché il filo di circa 7 metri vi permetterà di raggiungere e pulire tutta la casa, senza troppa difficoltà.

Oggi in Offerta
Kärcher Lavasciuga pavimenti FC 5
Lavasciuga con filo, potente, leggera e maneggevole

Quale modello acquistare?

Per chi ha una superficie contenuta da pulire e cerca un prodotto senza fili e ultra maneggevole, può optare per il modello Cordless FC3: in effetti questo modello pesa soltanto 2,4 Kg, perfetto per chi non ha voglia di durare fatica, ma cerca un prodotto per una “passata e via”.

Chi cerca, invece, un prodotto più professionale al quale affidarsi per pulizie più intense potrà optare per il modello a filo FC5, perfetto per pulire a fondo la casa.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)