Lucidatrice pavimenti: le migliori

Lucidatrici Pavimenti
Per un pavimento brillante e lucido, ecco che vi corre in aiuto la lucidatrice

I pavimenti lucidi regalano alla casa quel tocco in più e questo accade soprattutto nel caso del marmo: la lucentezza ne risalta le caratteristiche principali, a partire proprio dalle classiche venature.

Un indispensabile alleato per rendere i pavimenti lucidi è senz’altro la lucidatrice: probabilmente molti di voi ricorderanno quelle enormi e pesanti delle nonne! Vi farà piacere sapere che adesso le lucidatrici assomigliano molto a delle maneggevoli scopette elettriche.

Il mercato, infatti, offre una variegata gamma di modelli, dal design tradizionale ma anche moderno e accattivante, ma per scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze sono decisamente altre le caratteristiche da prendere in considerazione! Vediamole.

Lucidatrice pavimenti: cos’è e come funziona

La lucidatrice è un elettrodomestico che serve a lucidare i pavimenti dopo l’applicazione della cera: grazie al suo aiuto si possono ottenere risultati ottimi senza troppa fatica e in tempi abbastanza brevi.

Questo oggetto presenta una base piatta e un manico per muoverla agilmente. Alla base sono presenti delle spazzole (di solito due) che ruotando a forte velocità, generano calore e di conseguenza lucidano il pavimento, facendolo brillare.

Ma la funzione di una lucidatrice non si esaurisce con la semplice lucidatura, questa macchina, infatti, può cancellare graffi, strusciate e segni.

Pavimenti adatti

Non esiste esattamente un pavimento adatto (o non) alla lucidatrice, bensì pavimenti adatti o meno alla cera. Se si può incerare, si può anche lucidare, anzi, si deve!

Ogni pavimento ha le sue particolari spazzole da utilizzare, che si abbia quindi un pavimento in ceramica, parquet o marmo, è importante montare sulla lucidatrice le spazzole adatte a quel tipo di superficie. Solo in questo modo i risultati saranno pienamente soddisfacenti ed eviterete di fare danni.

Pulizia e preparazione del pavimento

Alcuni modelli sono dotati anche del classico sacchetto sistemato in verticale lungo il manico: infatti, queste lucidatrici hanno anche la funzione di aspirapolvere. Noi raccomandiamo però una passata prima, con una scopa elettrica o magari con una moderna macchina lavapavimenti.

Lucidatrici Pavimenti
Per un pavimento brillante e lucido, ecco che vi corre in aiuto la lucidatrice

Come lucidare il pavimento: come si usa la lucidatrice

Il funzionamento di una lucidatrice è davvero molto semplice. Prima di utilizzare la macchina occorre stendere sul pavimento la cera liquida idonea per la propria superficie e attendere che si asciughi.

Successivamente basterà passare più volte la lucidatrice lungo tutta la superficie da trattare. Non occorrono particolari abilità per usare una lucidatrice, né è richiesta eccessiva forza. I migliori modelli quasi “camminano da soli”, tanto è il loro equilibrio.

  • Il nostro consiglio: per ottenere un risultato migliore è preferibile effettuare due cicli dell’intero processo, inizialmente servendosi delle spazzole più dure per poi passare ai dischi da rifinitura.

Quanto costa una lucidatrice pavimenti?

I prezzi per una lucidatrice variano molto in base a modello, potenza, caratteristiche. Vediamo le varie fasce di prezzo:

  • Fascia economica: sotto i 100,00 €, prodotti poco potenti e dotati della sola funzione di lucidatrice
  • Fascia media: da 100,00 a 170,00 €, all’interno di questo range si trovano le lucidatrici dall’ottimo rapporto qualità prezzo
  • Fascia alta: oltre i 170,00 €, si collocano quei modelli potenti, anche per uso professionale

Lucidatrice pavimenti più Economica

Oggi in OffertaScelta Convenienza
Kärcher FP 303 Lucidatrice - Capacità Sacchetto Filtro 4...
  • Impugnatura ergonomica
  • Testa lucidante piatta, per lucidare sotto mobili...
  • Interruttore a pedale per rimuovere il manico

Come scegliere una lucidatrice pavimenti: cosa valutare prima dell’acquisto

Una volta stabilita la fascia di prezzo verso la quale orientarsi nell’acquisto di una lucidatrice, tra tutti i modelli disponibili è importante tenere in considerazione queste caratteristiche per essere sicuri di acquistare il modello migliore:

  • Tipologia
  • Potenza
  • Struttura
  • Capienza e materiale del sacco

Tipologia

Naturalmente è necessario acquistare una lucidatrice che sia adatta al tipo di superficie che si ha in casa. Alcune lucidatrici possono anche svolgere il compito delle aspirapolvere. A tal proposito si distinguono in tre categorie:

  • Non aspiranti: la lucidatrice svolge solo questo compito, si tratta perciò di elettrodomestici piuttosto semplici e adatte a pavimenti non troppo delicati.
  • Aspiranti: sono quei modelli che aspirano la polvere e al tempo stesso lucidano il pavimento, con un notevole risparmio di tempo ed energie
  • Super accessoriste: il loro grande pregio è rappresentato dalla versatilità, avendo a disposizione un gran numero di accessori predisposti per ottenere un’efficienza al top su qualsiasi tipo di superficie

Potenza

Anche la potenza è un elemento importante perché da questo fattore dipende la forza di aspirazione e l’efficacia di pulizia. Solitamente i modelli si aggirano tra i 600 e gli 800 watt e molte macchine rendono possibile una regolazione manuale di tale potenza, molto utile per chi è interessato a svolgere un lavoro più velocemente o a risparmiare sui consumi.

Un elemento direttamente collegato a questo è quello della rumorosità. Anche se le case produttrici di questi elettrodomestici non forniscono informazioni così dettagliate in relazione a questo aspetto.

Oggi in OffertaLa nostra Scelta
Kärcher FP 303 Lucidatrice - Capacità Sacchetto Filtro 4...
  • Impugnatura ergonomica
  • Testa lucidante piatta, per lucidare sotto mobili...
  • Interruttore a pedale per rimuovere il manico

Tipi di spazzole

Assicuratevi che siano comprese spazzole per ogni tipo di pavimenti (in genere, ci sono), quindi parquet, marmo e piastrelle. Non sottovalutate questo aspetto: la lucidatrice è un elettrodomestico molto longevo e oggi vi potrebbe servire solo per il marmo, ma chi dice che domani non avrete una casa in parquet?

Struttura e maneggevolezza

La struttura intesa come comodità e maneggevolezza della macchina è un aspetto fondamentale, perché è alla fine da questi particolari che si determina il suo utilizzo frequente o meno. Aspetto che comprende anche il peso e un’impugnatura ergonomica e perciò comoda e pratica.

Adattabilità, agilità, ma anche la presenza di un paraurti che protegga mobili delicati fanno la differenza tra una lucidatrice e l’altra. La forma della cappa incide in particolar modo anche in funzione dell’ambiente in cui la lucidatrice verrà usata, un cappa più sottile ad esempio è da preferire in ambienti stretti e scomodi.

Capienza e materiale del sacco

La maggior parte delle lucidatrici posseggono sacchi che possono contenere tra i 3 ed i 4 litri, una capienza sufficiente che assicura un lavoro prolungato senza dover interrompersi per svuotare o sostituire il sacco.

In alcuni casi infatti il sacco è riutilizzabile, essendo stato realizzato in cotone lavabile. Per altre lucidatrici invece il sacco è usa e getta. Un principio probabilmente noto, visto che è lo stesso di molte aspirapolveri.

Le migliori lucidatrici pavimenti

La qualità di un prodotto dipende in larga parte anche dal marchio che si acquista, e stavolta questo banale consiglio vale doppio. Tra i nomi che si distinguono in questo campo vale senz’altro la pena di segnalare Hoover vero simbolo della lucidatrice, e Karcher.

offerta1° in classifica Lucidatrice
Kärcher FP 303 Lucidatrice - Capacità Sacchetto Filtro 4...
  • Impugnatura ergonomica
  • Testa lucidante piatta, per lucidare sotto mobili...
  • Interruttore a pedale per rimuovere il manico
offerta2° in classifica Lucidatrice
Hoover PU F3860 011 Polisher - Lucidatrice con Funzione...
  • Interamente Made in Italy: lucidatrice con...
  • Potenza massima 600 W
  • 3 set di spazzole per: rimuovere la cera, passare...
3° in classifica Lucidatrice
Overmat Industries B.V. 17600 Floorboy XL-300 - Lucidatrice...
  • Macchina per uso domestico per la lucidatura e la...
  • Facile da usare.
  • Per la pulizia e la cura di pavimenti in legno,...
4° in classifica Lucidatrice
Lucidatrice Cuore Vorwerk Pl 515, (Ricondizionato)
  • Prodotto di qualità
  • Voltaggio: 230 V Ac/ 50Hz
  • Raggio D'Azione: 600 Cm, Rumorosità: 77Db

Altre domande frequenti

Quanto è lungo il cavo?

Può sembrare un dettaglio di poco conto, ma la lunghezza del cavo influisce sulla mobilità della macchina. Anche se questo aspetto dipende molto anche dalle dimensioni dell’abitazione, un cavo che consenta di muoversi liberamente è senz’altro preferibile ad uno corto e fortunatamente, la maggior parte dei modelli è dotata di un cavo lunghissimo.

Purtroppo, non sono disponibili lucidatrici per pavimenti senza fili.

A cosa serve la luce frontale?

Alcuni modelli presentano una luce frontale, anche se sembra un vezzo estetico, questa caratteristica è invece molto utile perché permette di illuminare e rendere quindi più visibile la porzione di superficie da lucidare. In questo modo si vede meglio lo sporco e anche il risultato del proprio passaggio, potendo decidere se c’è bisogno di una seconda passata.

Come lucidare il pavimento in marmo?

Dopo l’apposita cera, basterà azionare e passare la lucidatrice. Non avete la lucidatrice? In alternativa potrete mare una soluzione di acqua e bicarbonato che andrà applicato su tutto il pavimento. A questo punto basta attendere una mezz’ora perché la soluzione agisca e sciacquare con acqua abbondante.

Come lucidare un pavimento in cotto?

In effetti, la risposta è la stessa: se avete una lucidatrice cambiare le testine e inserite quelle per il cotto. In caso contrario utilizzate una soluzione di acqua, aceto bianco e alcool etilico e sapone per piatti. Da applicare su tutto il pavimento e da lasciare agire.

Come lucidare il parquet?

Il parquet è molto più resistente alla lucidatrice di quanto si possa pensare. Utilizzate pure le spazzole morbide con un poco di cera apposita, e il risultato a macchina sarà sorprendente. Praticamente tutte le lucidatrici vanno bene anche per parquet. Farlo a mano è davvero un lavoraccio!

Accessori aggiuntivi

È questo un aspetto molto importante. Quando si è parlato di lucidatrici super accessoriate ci si riferiva proprio al gran numero di accessori che includono nella loro confezione, indispensabili per ottenere ottimi risultati su qualsiasi tipo di superficie.

È da questi elementi che dipende la resa di una lucidatrice e più è ampio il set in dotazione, migliori saranno i risultati. Spazzole, pad, feltrini, sacchetti (se la lucidatrice è del tipo con sacchi usa e getta) sono tutti accessori indispensabili.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)