Effetto Covid: gli elettrodomestici più (e meno) venduti nel Lockdown

Elettrodomestici più e meno venduti durante il lockdown
Scopri in questa nostra infografica, la classifica degli Elettrodomestici più e meno venduti durante il lockdown da covid-19 (Clicca per ingrandire)

Durante il lockdown da Covid-19 siamo stati costretti a trascorrere il tempo in modo del tutto diverso da come eravamo abituati. In questo periodo di transizione ed attesa, sono state riscoperte tradizioni, nuovi e vecchi hobby ed il piacere di curare la casa.

Proprio nel rapporto con la casa sono cambiate molte abitudini: tra queste, l’uso degli elettrodomestici e, conseguentemente, le loro vendite. Noi di Okspot monitoriamo costantemente le statistiche di vendita degli elettrodomestici e abbiamo notato in questo particolare periodo tendenze e controtendenze, anche sorprendenti! Si perché le vendite non si sono mai fermate, anzi, sono complessivamente aumentate, grazie ad un uso più intensivo dei canali di vendita online che, pur limitati e rallentati, hanno costituito l’unica fonte di approvvigionamento per molti beni di consumo.

E allora, qual è stata questa tendenza? Quali sono stati gli elettrodomestici più venduti durante il periodo di lockdown e soprattutto: perché? Quali apparecchi domestici hanno visto impennare le loro vendite, e quali altri le hanno viste crollare, talvolta in maniera inattesa?

Il nostro studio ci ha letteralmente sorpreso e, ne siamo certi, stupirà anche voi!

Gli elettrodomestici più venduti durante il Lockdown

Secondo le statistiche di vendita, tutto ciò che riguarda la cura della persona ha avuto un’impennata pazzesca. Con i centri estetici chiusi e la data di apertura dei parrucchieri che si allontanava sempre di più, moltissimi italiani si sono trovati a doversi prendere cura del proprio corpo come non avevano mai fatto prima. Ma ci sono dati interessanti anche per alcuni apparecchi per le pulizie. Vediamoli.

Epilatore a Luce Pulsata +75%

Complice anche il lungo tempo a disposizione per dedicarsi a se stesse, molte donne hanno deciso di provare la tecnologia dell’epilatore a luce pulsata da poco disponibile anche per uso domestico, a prezzi abbordabili. Grazie al fascio di luce e ai velocissimi impulsi, il pelo viene eliminato alla radice per una epilazione completa e definitiva. Un vero boom per la definitiva eliminazione dei peli superflui! Complice anche la novità, il successo e la richiesta è stata talmente alta che le vendite si sono impennate fino al 75%.

Asciugacapelli Professionale +68%

Lo stesso possiamo dire degli asciugacapelli professionali: in quanti si sono accorti di avere un phon che niente aveva a che vedere con quello del parrucchiere? Il fatto di stare in casa non ha certo scoraggiato gli italiani dal voler i capelli in ordine e curati: per questo sono salite del 68,4% le vendite di quegli asciugacapelli più potenti ed accessoriati, anche di marche professionali.

Elettrodomestici più e meno venduti durante il lockdown
Scopri in questa nostra infografica, la classifica degli Elettrodomestici più e meno venduti durante il lockdown da covid-19 (Clicca per ingrandire)

Lavapavimenti +64%

Non dimentichiamoci che, oltre alla cura della persona, gli italiani si sono dedicati a quella della casa: e allora perché non provare qualche elettrodomestico nuovo per pulire in modo più pratico, veloce e comodo? Ecco che le lavapavimenti, fino a qualche tempo fa viste come apparecchi ancora poco efficiente, hanno attirato l’attenzione di molti consumatori, incrementando le vendite del 63,7% trainate certamente anche dalla rinnovata necessità di mantenere ambienti puliti e sanificati.

Macchine Caffè Espresso +61%

Di pari passo con le lavapavimenti, quarte in classifica e solo qualche punto percentuale in meno, ci sono le macchine da caffè espresso. Chiediamoci quanti italiani hanno dovuto rinunciare alla tradizionale colazione al bar, al caffè espresso a metà mattina o appena dopo pranzo: e quando si parla di caffè, la cosa si fa molto, ma molto seria! Va bene la moka a casa, ma l’espresso del bar non si tocca. E allora come “sopravvivere” in questo periodo di quarantena senza un vero espresso? Basta acquistare una nuova macchina da caffè espresso! Poco importa che sia a capsule, a cialde o a polvere: basta che lo faccia “come al bar”! Ed ecco spiegato il motivo per cui le vendite sono incrementate del 61%!

Purificatori d’Aria +58%

Probabilmente ce lo saremmo aspettato al primo posto, ma si è fermato stranamente al quinto. Stiamo parlando del purificatore d’aria, utile per togliere non solo gli odori sgradevoli della cucina, ma per eliminare tutte quelle micro particelle che potevano essere dannose per l’apparato respiratorio, compresi batteri, germi e anche loro: i virus (ma solo nei modelli più evoluti). L’aumento delle vendite si è assestato al 57,6%. Chiediamoci perché non è stato maggiore: secondo noi, perché in troppi ancora ignorano l’esistenza di questi eccellerti apparecchi.

Lavastoviglie +49%

Quanti italiani si sono trovati a dover cucinare colazione, pranzo e cena a casa, senza esserne abituati, perché sempre in giro, o magari ospiti di amici, genitori e fidanzate? E che si sono accorti di quante stoviglie vanno lavate ogni volta? Ecco che la lavastoviglie è diventata un’alleata fidata anche dei fan del lavaggio a mano con un incremento del 49% delle vendite.

Estrattori e Centrifughe +40%

Infine, al settimo posto della classifica degli elettrodomestici più venduti con il più 40%, ci sono gli estrattori e le centrifughe: dopo qualche settimana di dolci, pizze e lievitati, tanti Italiani hanno sentito il bisogno di purificarsi e di mettersi un po’ a dieta. Quale modo migliore se non con un salutare estratto? I social e gli scambi di ricette online hanno contribuiti al successo, ma anche una certa riduzione dei prezzi rispetto agli anni scorsi.

Anche se non rientrano nella categoria degli elettrodomestici, non possiamo non nominare le webcam ed i pc portatili, che hanno reso possibile lo svolgimento della didattica a distanza e dello smart working. Inutile parlare di percentuali: sono risultati introvabili già dai primi giorni, almeno i modelli da basso prezzo.

Gli elettrodomestici meno venduti durante il Lockdown

Lavatrici – 25%

E gli elettrodomestici che, invece, hanno visto crollare le proprie vendite? In questa classifica ci sono state delle vere e proprie sorprese inaspettate. Certo non farete fatica a capire che le lavatrici hanno subito un decremento del 25%. Rimanendo a casa, c’è stato meno bisogno di lavare: niente allenamenti, nessuna riunione importante, niente grembiule per la scuola e nessun vestito elegante per uscire la sera. Molti di coloro che l’avevano guasta, hanno rimediato lavando a mano, con poca fatica.

Ferro da Stiro – 20%

La stessa sorte è toccata i ferri da stiro: non importa essere impeccabili tra le quattro mura domestiche, basta soltanto indossare una maglietta pulita, ma che bisogno c’è di stirarla? Lo stesso vale per le settimanali camicie per il lavoro, o per il perfetto tailleur da indossare per accogliere i clienti. Le vendite sono crollate del 19,7% e poteva andare anche peggio.

Impastatrice – 16%

Ed ecco che sul podio degli elettrodomestici meno venduti durante il periodo del Covid-19 troviamo una prima sorpresa: stiamo parlando dell’impastatrice: non ci credete vero? Non c’erano notizie ovunque che gli italiani si stavano dedicando soltanto ai dolci e alla pizza fatta in casa? Verissimo, ma l’hanno fatto dedicandosi alla riscoperta delle abitudini di una volta: vale a dire, impastando a mano, coinvolgendo così anche i bambini. E quanto ha impattato questo fattore sulle vendite? Circa il 16% in meno, in pieno pizza-boom. Sorpresa!

Macchina per la Pasta -13%

E lo sapete che lo stesso è successo con la macchina per la pasta? Quella per fare le lasagne, gli spaghetti, i ravioli fatti in casa? Molti italiani si sono ricordati che la macchina per la pasta ce l’avevano già: si, in casa della nonna! Ecco che, anche in questo caso, sono state riscoperte le vecchie e care tradizioni, iniziando dalla manovella della macchina per la pasta. Che, di conseguenza ha visto una flessione del 13,4% in particolare per i modelli a motore e automatici.

Robot Aspirapolvere -10%

Con una leggera flessione del 10%, si assestano in quinta posizione i robot aspirapolvere: gli italiani sono stati in casa e chi vorrebbe “tra i piedi” un robot che si aggira furtivo per i pavimenti?

Fornetto per Pizza – 8%

Chiudiamo con due elettrodomestici utili per cucinare: in sesta posizione troviamo il fornetto per pizza con un decremento dell’8%, sorpresi, vero? Eppure tanti italiani si sono dedicati all’impasto e alla cottura della pizza: si ma nel forno tradizionale o, per quei fortunati che lo hanno, nel forno a legna.

Bistecchiere Elettriche – 6%

Infine, con il 6,3%, le bistecchiere elettriche. Perché, avendo abbondanza di tempo, si è preferito accendere il barbecue nel proprio giardino o terrazza.

Come sono stati ottenuti i dati?

No, non abbiamo chiesto al negozio sotto casa! Anzi, si, ma non solo! Come affiliati Amazon, riusciamo infatti a renderci conto degli andamenti delle vendite del principale riferimento online, inoltre abbiamo incrociato questi dati con un’analisi sulle statistiche di ricerca del nostro sito e con altri macro-dati estrapolati da alcuni strumenti di analisi dei trend online come Google Trends e Semrush.

E’ possibile divulgare questi dati?

Certamente! Se questo nostro studio vi ha interessato, a noi fa davvero piacere se ne parlate sul vostro giornale o blog. Utilizzate pure i dati e la nostra infografica: se ne volete una senza logo, possiamo inviarvela, basta che ci contattiate via email ai recapiti indicati in fondo, nella sezione Contatti.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)