Folletto? No grazie, 7 motivi per non comprarlo

Vorwerk: il Folletto si o no?
Vorwerk: Folletto "si" o Folletto "no"? Vediamo se vale la pena acquistarlo

Sconvolti dal titolo? Chiariamo subito una cosa: questo articolo rappresenta una nostra libera espressione di opinione e non vuole essere diffamatorio nei confronti della nota azienda Vorwerk ne’ dei suoi prodotti. L’intento è quello di fornire ai consumatori un punto di vista diverso sul diffuso aspirapolvere, che sia critico in maniera oggettiva.
Precisiamo anche che questo sito, ne’ i suoi autori, sono collegati ad alcuna marca di elettrodomestici.

Come evidente, questo approfondimento è un consiglio di NON acquisto, e siamo consapevoli che solleverà un vespaio di polemiche, dato il gran numero di estimatori del prodotto di cui andremo a parlare. Noi invece vogliamo proprio sfatare il “mito” degli aspirapolvere Folletto della Vorwerk, uno degli elettrodomestici più noti tra le famiglie, anche da chi non lo possiede, “grazie” alla martellante rete di vendita porta-a-porta.

Cos’è il “Folletto”?

Si tratta di un aspirapolvere, anzi, di un “sistema per la pulizia della casa”, come amano definirlo i venditori, composto da una unità aspirante (una scopa elettrica) e numerosi accessori. Le sue caratteristiche sono quelle di essere venduto porta a porta e di avere un prezzo molto elevato, prezzo giustificato (da chi lo vende), da doti di robustezza, versatilità, affidabilità ed efficacia. Ma sarà veramente così? Ne vale la pena?

Un tempo la risposta sarebbe stata affermativa. In effetti Folletto esiste ormai da generazioni, e negli anni ’70 e ’80 era effettivamente un prodotto innovativo, più efficiente della concorrenza, e che ben si collocava in una situazione di mercato nella quale assistenza e robustezza rappresentavano un vero valore aggiunto.

Oggigiorno sul mercato ci sono moltissimi prodotti che hanno raggiunto e superato le doti di Folletto che invece, pur rinnovandosi, è rimasto un prodotto legato a canoni di utilizzo non più attuali. Per carità, la qualità è buona, l’assistenza esiste, possiede alcuni accessori che per qualcuno sono indispensabili… ma il mondo è andato avanti e ha poco senso spendere così tanti soldi per questo sistema. Si perché si parla di tanti soldi, come vedremo di seguito nel primo punto.

Vorwerk: il Folletto si o no?
Vorwerk: Folletto “si” o Folletto “no”? Vediamo se vale la pena acquistarlo

E allora perché se ne parla ancora oggi? In verità quello di Folletto è un successo di nicchia che secondo noi è dovuto non tanto alla qualità del prodotto in se’, comunque buona (e lo ribadiremo spesso in questo articolo, a scanso di equivoci!), quanto alla suggestione che si porta appresso, ben alimentata dalla attivissima rete di vendita. La nonna ce lo aveva, la mamma ce lo aveva, e pure la figlia ce lo ha, perché le viene regalato al matrimonio. Ma c’è qualcuno di questi che ha veramente fatto un confronto?

I modelli di Folletto: il nuovo VK200

Con una cadenza in media ogni 5 anni, viene rilasciato un nuovo modello. Spesso le differenze sono minime, ma è un’ottima occasione per i venditori per invogliare all’acquisti i clienti fidelizzati. Di questo ne parleremo di seguito, al punto 2.
Il modello attuale si chiama VK200 il quale ha sostituito il VK-150, che a sua volta sostituiva la linea VK-130/135. La sua innovazione maggiore sta nell’adottare una turbo-spazzola in combinazione con la funzione aspirante: in pratica è un battitappeto. Chi lo ha acquistato, spesso è rimasto deluso a causa di un prezzo troppo elevato (anche per i clienti più convinti), ed una minore praticità di utilizzo rispetto alle scope classiche fino alla VK-150. Invero, anche questo modello, a sua volta, veniva un po’ criticato da chi ha posseduto i modelli precedenti, più leggeri e maneggevoli. E anche più robusti.

I 7 punti del “NO”

La verità sul Folletto secondo noi è ben diversa da quella pubblicizzata dai rappresentanti. In breve, potremmo affermare che tutti i prodotti della gamma Folletto sono validi aspirapolvere, ma che in sostanza non valgono l’elevato costo. Per chi ha voglia di approfondire, ecco le nostre motivazioni, riassunte in 7 punti, i punti del “no”.

1- E’ troppo costoso

Lo ribadiamo, se ancora non si era capito! La chiave di tutto è qui: il prezzo di questo aspirapolvere è completamente fuori mercato, nonostante qualità, garanzia, accessori, assistenza ed ogni altro valore aggiunto che possiate considerare!

Il nuovo modello VK200 dovrebbe costare attorno ai 2.000 € ed il condizionale è d’obbligo perché per sapere il prezzo si deve chiamare un rappresentante e assistere alla presentazione. I prezzi indicativi che abbiamo ricavato dalle varie testimonianze sono: più di 1.000 € euro per la sola scopa elettrica con accessori base, ma il prezzo sale se si aggiungono gli “indispensabili” accessori come il lava-pavimenti, quindi un kit completo di tutto dovrebbe costare di listino 3.000,00 euro, proposto in genere “scontato” a 2.000-2.200,00 euro. Lo sconto, ovviamente, c’è sempre per invogliare il cliente.

E’ troppo! Considerate infatti che con un budget di 2/300,00 € si può acquistare presso la grande distribuzione una ottima scopa elettrica di marca, che non ha di certo una durata di 10 volte inferiore!
Non solo: la longevità del Folletto è data dalla qualità costruttiva ma anche dalla buona reperibilità dei ricambi, che sono però costosi, così come le riparazioni. Chi si vanta di durate ventennali ha in realtà speso, in aggiunta, centinaia di euro in almeno due o tre riparazioni!

Il costo degli accessori è poi assurdo: una lancia, che è un pezzo di plastica, può costare come una intera scopa elettrica di marca, per non parlare dei sacchetti-filtro di ricambio, che sono il vero cordone ombelicale che vi legherà a vita alla rete di vendita.

Spesso ci chiedete delle alternative. Abbiamo scritto molti approfondimenti qui sul nostro sito nella sezione dedicata alla pulizia della casa, alla quale vi rimandiamo.
Ecco qualche scopa elettrica di qualità paragonabile a Folletto, ma a prezzi inferiori.
A noi piacciono molto i modelli di Miele, anch’essi di qualità tedesca, che ha la classica gamma Swing con prezzi attorno ai 200,00 €. All’estremo opposto potremmo segnalarvi i modelli Dyson, che al contrario dei rigorosi Miele son modernissimi, con sistema “ciclonico” e senza sacchetto: il DC51, ad esempio, è probabilmente la scopa più potente esistente, benché un poco ingombrante, e costa circa 350,00 €. Nel mezzo, decine e decine di ottimi prodotti delle note marche Bosch, Hoover e Philips, che vi consigliamo senza riserve.

2- L’obsolescenza c’è

Non sempre una durata “infinita” di un elettrodomestico è un vantaggio. Ci sono persone che si vantano di possedere ed usare quotidianamente un Folletto da oltre 20 anni: queste persone forse non sanno che gli aspirapolvere hanno fatto, in questi anni, molti progressi: sono più potenti ed efficienti, consumano meno, sono più leggeri ed offrono caratteristiche importanti come i filtri HEPA antiallergici, inesistenti al tempo.
Pensate ad esempio che , ormai tra pochi anni, useremo soltanto aspirapolvere senza fili, con buona pace di chi dovrà ancora tenersi e “ammortizzare” un costoso Folletto con il cavo. E’ bene che un elettrodomestico (ed in genere ogni oggetto tecnologico), presenti ogni tanto la necessità di essere sostituito: è un’ottima occasione per aggiornarsi! E cosa dire poi dei robot aspirapolvere?

Del resto, come abbiamo detto, la Vorwerk stessa propone un nuovo modello ogni 5/6 anni, offrendo ai propri clienti campagne di rottamazione. Al di la dello sconto rottamazione (che probabilmente più o meno si otterrebbe anche non restituendo niente), questo è un grandissimo controsenso: se si spendono molti soldi per un aspirapolvere “eterno”, perché mai dovremmo darlo indietro dopo pochi anni?

3- Metodo di vendita insistente e troppo aggressivo

Per carità, niente a che vedere con alcune reti di vendita piramidali, che sono dei veri sistemi di truffa (in primis per il venditore stesso), ma anche i rappresentanti Folletto, storici professionisti con un metodo di vendita consolidatissimo, non sono certo esenti da “peccati”.

La loro insistenza è proverbiale: per ogni aspirapolvere venduto ci sono infatti decine e decine di famiglie disturbate in casa con gli stratagemmi più astuti e a nulla serve spiegare che non si è interessati: loro ripasseranno comunque!
La metodologia di convincimento del cliente passa poi attraverso una serie di passaggi-chiave che a noi, francamente, non piacciono. Non ci piacciono perché viene chiamata in gioco la salute. Il metodo è quello di fare leva psicologica sul senso di colpa della madre/casalinga che non sta offrendo una casa sufficientemente igienica e salubre ai propri figli: durante la dimostrazione a domicilio si fa sempre notare che da qualche parte c’è dello sporco dannoso per la salute che con il Folletto sarebbe eliminato.
In verità non c’è motivo di pensare che non sarebbe ugualmente efficace un buon apparecchio della concorrenza o comunque una maggiore attenzione durante le pulizie!

L’altro stratagemma riguarda la costante presenza di sconti e promozioni a termine, in modo da mettere fretta all’acquirente indeciso. Molta fretta… la promozione guarda caso scade sempre l’indomani! Ci chiediamo: ma se un oggetto che costa 3.000,00 euro viene facilmente scontato a 1.800,00 euro, non è che forse il prezzo di listino è artificiosamente alto? Chi lo ha acquistato a prezzo pieno (ammesso che esista) sarebbe stato dunque “taglieggiato”?

Pare invece una leggenda metropolitana quella diceria secondo la quale il macchinario utilizzato per le dimostrazioni in casa sia speciale e potenziato, diverso da quello che si andrà ad acquistare.

4- Fa le cose che fa un “qualunque” aspirapolvere

Badate bene, nel titolo abbiamo messo le “virgolette” perché sarebbe ingiusto paragonare Folletto ad una scopetta elettrica cinese da 50,00 euro (che pure in genere sono articoli onesti nelle prestazioni), tuttavia, come dicevamo, già un modello di marca di medio livello, ha pari caratteristiche tecniche ed un costo molto, molto inferiore!

Toglietevi dunque dalla testa che il Folletto pulisca meglio della concorrenza. L’aspirapolvere è un elettrodomestico tutto sommato a bassa tecnologia: è un motore elettrico che aspira aria che passa attraverso un filtro. Non esistono tecnologie miracolose o accorgimenti particolari: tutti gli aspirapolvere infatti svolgono egregiamente il proprio compito, chi più chi meno, ma nessuno è in grado di pulire da solo la casa.
Oltre alla potenza, l’unica vera differenza forse la può fare la qualità dei filtri, ma oggi è facile trovare aspirapolvere con filtri certificati antiallergici a poche decine di euro di più dei modelli base. Un esempio? I filtri Hepa della “solita” Miele costano come ricambio, alla fine, circa 40,00 € e sono tra i più costosi sul mercato, Folletto a parte ovviamente!
Anche le tanto sbandierate funzioni aggiuntive di battitappeto e lavapavimenti, sono presenti in moltissimi prodotti normalmente sul mercato! Il battitappeto è spesso venduto come accessorio aggiuntivo: quello della Dyson, giusto per fare un esempio, costa solo 55,00 € ed è una turbospazzola efficientissima che si adatta a molti modelli della gamma. E soprattutto, si può mettere e togliere a piacimento!

La funzione di lava-pavimenti è un’altro di quegli specchietti che rendono Folletto insuperabile ad un occhio poco attento. Oltre ad essere, infatti, caro e poco efficiente (anche come concezione), secondo noi è assolutamente sbagliato affidare questa funzione ad un accessorio: molto meglio avere un apparecchio dedicato, per tanti motivi. Si tratta di un elettrodomestico ancora poco diffuso in Italia, ma potete trovare validi modelli con funzione di lavaggio e aspirazione quali gli Hoover serie Floormate oppure i Bissel, oppure uno dei tanti lavapavimenti a vapore.
Chi ha voglia di approfondire l’argomento, sarà sicuramente interessato a leggere il nostro approfondimento sulle migliori macchine lavapavimenti.

5- Poco pratico, troppo pesante, troppi accessori

Uno degli aspetti su cui i venditori fanno leva è la grande gamma di accessori. In verità, basta consultare un qualunque catalogo delle marche già citate per rendersi conto che la scelta è ampia per ogni modello! In ogni caso, a nostro avviso, con le classiche lance e spazzole di cui è dotato qualsiasi aspirapolvere anche economico, si riesce a far fronte alla maggior parte delle situazioni di pulizia di una normale casa.
La stessa indubbia robustezza comporta un certo peso complessivo che nelle faccende non è il massimo. In assetto si ha un peso di circa 4 Kg (dipende dagli accessori), quindi in linea con i pesi dei modelli della concorrenza, ma con la differenza che per alcune funzioni viene richiesto di modificare il funzionamento da scopa a… motore a tracolla! Solo Folletto, per quanto ne sappiamo, propone questa modalità. Dubito che la massaia avrà forza o voglia di caricarsi del macchinario per le faccende! Per queste funzioni, meglio un carrellato.

Va anche detto che, anni fa, le scope elettriche erano poco diffuse e quelle presenti, poco efficaci. Per avere potenza si doveva acquistare un aspirapolvere carrellato, che non andava a genio a tutte le massaie. Oggi invece si trovano ottime scope di varie marche, potentissime, leggere, silenziose ed economiche. Insomma, quelle caratteristiche che un tempo erano, in effetti, peculiarità di Folletto, oggi sono diffusissime.
Chi invece avesse esigenza di peso ridotto e massima agilità, può rivolgersi a modelli ultra-compatti quali la nota Colombina De Longhi (poco più di 3 Kg) , Electrolux Ergorapido (2,60 Kg) ed il peso-piuma Dyson DC45 (solo 2,3 Kg!).

Chiudiamo con un cenno allo spazio per il ricovero: il kit accessori occupa una borsa grande quanto un secondo elettrodomestico!

6- Scarsa trasparenza

Fino al modello VK-150, sul sito ufficiale Folletto.vorwerk.it non avreste trovato un solo dato tecnico dei prodotti. Quanto pesa il Folletto? Quanto consuma? Quanto costa? Anche per conoscere i dati più semplici era necessario passare da un venditore. Forse in Vorwerk hanno letto questo articolo e hanno posto rimedio, dato che del VK200 è disponibile una scheda tecnica abbastanza dettagliata, anche se bisogna faticare non poco per trovarla, ed è corredata di dati parziali. Un esempio? Il peso è indicato “senza accessori”: il dato utile sarebbe conoscere il peso in condizioni di utilizzo!

7- Attenzione ai feedback e al passa-parola!

Questo punto è dedicato a chi è interessato alla comunicazione e vuole porre l’accento sul fatto che molti ritengono il Folletto buono solo per “sentito dire”. Ma il “sentito dire” non è affidabile, sia che venga direttamente da amici e parenti, sia che venga dal web.

I clienti Folletto sono tradizionalmente poco informati sui prodotti presenti sul mercato: non fanno confronti, e ovviamente la casa produttrice si guarda bene dal farlo, vendendo l’articolo al di fuori dei circuiti classici, direttamente in casa. Questa “chiusura” viene alimentata sia dalla rete di vendita che dal passaparola, sempre molto efficace in questi casi: basti pensare alla giovane ragazza che mette su casa e che è indottrinata dalla madre che possiede un Folletto da molti anni.
Vi è inoltre un meccanismo psicologico per il quale, una volta convinto all’acquisto, il cliente ha necessità di auto-giustificare un costo così esorbitante ed è portato a magnificare il prodotto. Chi spende 2.000,00 euro per un aspirapolvere (quando se ne trovano di ottima qualità a prezzi ben minori), si auto-convince (e convince chi lo circonda, come a giustificarsi), che DEVE essere migliore della concorrenza a prescindere, e che in qualche modo sarà garantita un’igiene domestica inarrivabile da chiunque non possieda un Folletto. Ma sono queste opinioni attendibili?

Passiamo adesso al web, che espone ogni azienda al feedback virale e spesso incontrollabile degli utenti e dei denigratori. Il web è certamente una “minaccia” per Vorwerk, che ha costruito negli anni una rete di clientela “chiusa” e autoreferenziale. Ebbene, provate a cercare consigli sul Folletto in qualche forum: per ogni scettico troverete una valanga di risposte di clienti affezionati e soddisfatti. Sono attendibili? Spesso no, si capisce dal tono e dal modo in cui sono scritte: i feedback fasulli si riconoscono subito, specie quelli positivi! Ma chi li inserisce? Semplice, tutti coloro che hanno interesse nel mantenere alto il nome del prodotto: i venditori in primis, ma potrebbe anche essere l’azienda stessa, che potrebbe aver affidato il marketing a qualche agenzia web specializzata in feedback artefatti. Non è un reato, purtroppo per il consumatore, tanto che questa è oggi una pratica molto consolidata presso molte aziende di primo piano nei più disparati settori merceologici, basti pensare all’agguerrita concorrenza tra hotel e ristoranti su Tripadvisor.

Ovviamente, non avendo certezze ma solo sospetti, diciamo che tutto quanto appena detto è un’ipotesi. Siamo dei “complottisti”? Forse… ma intanto anche in questa seguitissima pagina compaiono quotidianamente appassionati elogi del prodotto che, per come sono scritti, non sembrano certo genuini! Da parte nostra ci impegnano per selezionare, almeno qui, i feedback di clienti veri da quelli artefatti!

Conclusioni sul Folletto

Chiudiamo con una considerazione: notate come tutti gli oggetti venduti con modalità quali porta-a-porta e televendite, abbiano costi molto alti, giustificati da una presunta migliore qualità. E’ una legge commerciale, dovendo il loro costo “coprire” le ingenti spese della rete di vendita e di promozione, ma soprattutto le vendite sono ottenute grazie ad una sapiente opera di convincimento del cliente, che viene indotto a pensare che l’articolo sia il migliore sul mercato, anche solo in virtù del prezzo! Ovviamente, senza possibilità di confronti. Ergo, no grazie!

Casalinghe… per pulire bene casa è sufficiente un budget minore!

PS: forse potrebbe interessarvi anche il nostro articolo sul famoso robot da cucina Bimby, sempre della stessa Vorwerk.

Acquistare il Folletto online

Dato che siete in molti a chiederci informazioni circa l’acquisto di Folletto online anziché tramite la rete di vendita ufficiale, eccovi qualche informazione utile.

Vorwerk non vende online, se non qualche accessorio, per lo più per il sistema Bimby: in Italia è obbligatorio passare da un venditore e da una dimostrazione a domicilio. Perché allora si trovano sistemi Folletto in vendita online, anche a buoni prezzi? Per vari motivi, dall’importazione parallela fino a immancabili truffe. Nel caso migliore dell’importazione parallela, non potrete comunque godere di alcune coperture previste dalla rete ufficiale, in primis la garanzia di 5 anni che è uno dei veri plus dell’apparecchio. Però si può risparmiare qualcosa, avere una consegna a domicilio più veloce e nessun rapporto con il venditore, ottimo se non vi va di avere gente per casa.

In ogni caso, evitate assolutamente di acquistare online da siti non verificati! Se, nonostante il nostro articolo, volete acquistare un Folletto, tra i vari canali di vendita online vi suggeriamo di dare un’occhiata alle offerte di Vorwerk Folletto su Amazon, senza dubbio il marketplace più affidabile al momento.
Oltre ai kit nuovi di modelli passati, ovviamente in promozione, scoprirete che vi è molta scelta di scope elettriche Folletto rigenerate, una soluzione tutto sommato a basso costo per provare il “mondo” Folletto. I prodotti rigenerati non sono di certo come nuovi, soprattutto esteticamente, ma in genere vanno bene ed oltretutto è possibile trovare qualche modello passato che aveva buone caratteristiche di agilità.

Se già avete un Folletto, date poi un’occhiata alle offerte di sacchetti per Folletto e a quelle di ricambi ed accessori Vorwerk.

Adesso commentate voi!

Come di consueto sulle nostre pagine, vi offriamo uno spazio per le vostre considerazioni qui a seguito dell’articolo. L’espressione è libera, ma vi informiamo che lo spazio è moderato per mantenere la discussione su livelli civili e di interesse per chi ci legge.
In particolare NON saranno pubblicati interventi anche velatamente diffamatori verso nessuna azienda, persona ne’ questo sito; interventi non a tema e che divagano su questioni non strettamente legate a Folletto ed al mercato degli aspirapolvere. Non accettiamo battaglie di opinione, ne’ discussioni che virano sul personale. Non pubblichiamo link, email, numeri di telefono di nessun tipo e non mettiamo in contatto venditori con clienti.

Accettiamo invece volentieri ogni considerazione di tipo tecnico, i confronti, le esperienze personali di utilizzatori, sia pro che contro Folletto. Accettiamo ovviamente anche gli interventi dei venditori Folletto quando si qualificano come tali, molto meno chi scrive di Folletto non essendone un utente, piuttosto che un appartenente alla rete di vendita, tentando di creare feedback fasulli. Per noi non è difficile smascherarli!
Vi facciamo infine notare che, prima di scrivere cose tipo “Folletto è il migliore aspirapolvere del mondo perché mia mamma ce l’ha da 20 anni”, sarebbe bene leggere l’articolo ed avere accettato che la discussione sta su un livello superiore rispetto a quello della chiacchiera da bar (perdonate la presunzione!).

1.988 commenti

VUOI SCRIVERE ANCHE TU? A FINE PAGINA TROVI IL MODULO COMMENTI, OPPURE REPLICA AI MESSAGGI
  1. Avatar
    Agratini Luciano

    I miei genitori, anziani, hanno acquistato dopo insistenze da parte della promoter( subdola) rendendo il vecchio modello ottimo con lo scomodissimo e pesante VK220S. Prezzo alto, accessori da acquistare a parte e il lavapavimenti è pesante e inutile. Difatti è tutto (tranne la scopa elettrica) inutilizzato.
    Se ritenevo il marchio ottimo, adesso penso che sul mercato si trovino prodotti ottimi e migliori a prezzi di gran lunga inferiori.

  2. Avatar
    Patty

    Mi scuso subito per non aver letto tutto ill vs articolo, ma averlo interrotto alla prima e enorme svista a parer mio : aspira come “qualunque”…non so dopo come procede l’articolo , ma io riporto la mia esperienza 45 ennale(si scrive cosi’?) . Ho ancora , ma lo uso in garage, il primo folletto di casa mia , io anni, 10 lo acquisto’ mia madre a rate allora e l’ho preso alla sua morte 5 anni fa…vk 121 . Si difende ancora egregiamente rispetto a le varie scope elettriche uscite in questi anni (ovviamente non le nuove generazioni di super potenze, ma le economiche sono ancora meno performanti del mio vecchietto). Io ho sparsi altri tre folletti, in diversi posti, acquistati durante questi ultimi 30 anni Un vk 122, vk 131, primo vk 150.Premetto che due li ho acquistati usati e ricondizionati spendendo meno, mentre il 150 lo comprai nuovo per la nuova concezione di cambio posizione motore… Mi dispiace, ma avendo usato altre firme famosissime e costose per verificare il mio pensiero, FOLLETTO RIMANI IL MIGLIORE IN ASPIRAZIONE. Concordo con tanti per la maggiore scomodità’ perché’ ho i fili elettrici, ma con le routine e la possibilità’ di lasciarlo in piedi ovunque sono io bypasso questi problemi. Rimane il costo che e’ effettivamente importante. Ma se vado sul famoso concorrente di soldi ne investo comunque , percui valuterei molto bene le varie possibilità’ di finanziamenti e di esclusione accessori che nn mi interessano. alla fine le differenze non saranno cosi’ enormi. Si parla comunque di una fasci alta di prodotto in tutti e due i casi. PS NON PENSO DI ESSERE ANCORA SUGGESTIONATA DALLA ETA’ DI 10 ANNI …(PS Il mio ex marito che dopo la separazione acquisto’ mr D modello piu’ nuovo, ha dopo 6 mesi acquistato nuovo Folletto… e archiviato in mansarda mr D) Poi de gustibus…

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Le virgolette a “qualunque” ci sono non per caso. Sicuramente ha un’ottima efficienza, ma si colloca in una normalissima fascia medio/alta, e come lui aspirano decine e decine di altri modelli, e altri sono superiori, con buona pace dei tuoi riscontri con altre “firme famosissime e costose”. Sono dati oggettivi, non si può andare a sensazione, a maggior ragione adesso che i dati di potenza massima dei motori sono bloccati per legge.

  3. Avatar
    Francesca paols

    io uso la folletto da più di 15 anni ne ho comprata un’altra ma non mi trovo bene secondo me non ha una buona aspirazione avevo la 141 ed era otto ma purtroppo ho dovuto comprare la nuova perché l’ho ridotta a pezzi non avevo a disposizione denaro per ripararla e l’ho presa a rate me ne sono pentita

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      E’ utile ricordare che le attuali norme limitano la potenza degli aspirapolvere a filo a 900 Watt

  4. Avatar
    Michela

    In questo articolo si parla di scopa elettrica
    e lava pavimenti tralasciando il battitappeto
    ed il lavaggio dei tessuti. I motori sono tre e gli accessori inclusi consentono la pulizia totale della casa , Mi spiace ma se dovessi acquistare una scopa elettrica un battitappeto un lavatappeti e un lava pavimenti avrei 4 apparecchi distinti con conseguente ingombro e spenderei uguale se non di più! Folletto tutta la vita

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Temo che tu non abbia letto l’articolo, altrimenti avresti commentato in maniera più circostanziata. La somma degli ingombri deli accessori di Folletto non è da meno rispetto a 3 apparecchi distinti, anche se comunque la funzione battitappeto è integrabile in molti aspirapolvere. Quanto ai costi, vabbè…. prova almeno a fare un calcolo.

  5. Avatar
    Mina

    Porto la mia esperienza nella speranza che possa essere d’aiuto a qualcuno.
    Personalmente non mi ritengo in linea con la conclusione dell’articolo ed io con Folletto mi sto trovando molto bene, non c’è solo Dyson e quest’ultimo non è tutto sto popò di roba.
    Nella mia vita domestica ho provato parecchi aspirapolvere e scope elettriche: un Rowenta a trascinamento (chiamiamolo errore/orrore di gioventù, no comment), una scopa elettrica Miele Swing dei tempi della guerra ricevutà in eredità e per cui ho quasi pianto quando ha tirato le cuoia, un Dyson a trascinamento (l’errore più grande di tutti), un Dyson senza fili V11 pro e un Folletto VK200.
    Sulla Miele niente da dire: era vecchia già quando l’ho ricevuta eppure ottima, aspirava come ora ce lo sognamo sia Dyson che Folletto (e mi spiace dirlo, ma è vero), ma come accessori non era fornitissima e pesava. Detto ciò riposi in pace, è stata una bellissima esperienza.
    Il Dyson a trascinamento è stato pessimo: comprato agli albori di Dyson per la sua tecnologia innovativa si è rivelato inadeguato per il prezzo (costosissimo), è poco maneggevole e pieno di difetti e sull’aspirazione non ho visto davvero la differenza. Non è ancora morto e purtroppo mia madre continua ad usarlo con suo sommo dispiacere.
    Il Dyson V11 era appena uscito quando la Miele ci ha lasciati e spinti dall’entusiasmo collettivo abbiamo deciso di provarlo. E’ senza filo, è vero è una comodità e la modalità tappeto o la spazzola imbottiti è eccellente, ma è anche poco maneggevole, specie se, come me, non si ha forza nelle mani e tenere sempre schiacciato il grilletto risparmia batteria, ma è poco pratico. Mi affatico a gestirlo, sotto i mobili non ci va perchè la testa è troppo spessa, manovrarlo non è comodo, il difetto più grande è che quando lo si svuota tutta la polvere aspirata fuoriesce verso il secchio, ma anche svolazzando bellamente in giro. Carica insufficiente per un appartamento normale, va bene giusto per la pulizia a zone e poi di filato a ricaricare. Macchinosa la periodica pulizia dei pezzi. Aspirare aspira e molto, ma non vale quello che costa.
    Ah, dimenticavo, dopo un anno SI E’ ROTTO e non aspirava. L’hanno cambiato in garanzia a tempo di record, ma con quello che è stato pagato vorrei dire CI MANCHEREBBE ALTRO! La gentilissima ragazza del centralino al sentire la mia problematica mi ha detto “è normale”, mi chiedo dove sia normale che un apparecchio da 600€ si rompa in 1 anno. BAH.
    Mentre aspettavamo che arrivasse il nuovo Dyson il mio compagno mi ha espresso la sua nostalgia per la Miele (sono fortunata che pulisca anche lui perciò sull’argomento ci confrontiamo) e mi ha detto che voleva di nuovo un aspirapolvere col filo. Abbiamo visto la nuova Miele in segozio e l’abbiamo provata, ma la qualità costruttiva è scesa tantissimo e le nuove spazzole non sono minimamente paragonabili alle vecchie, inoltre fanno l’effetto ventosa. Bocciata da entrambi.
    Un giorno camminando per strada (pre coronavirus, quando ancora era tutto libero) ho visto esposto in un negozio di ricambi Folletto un modello recentissimo usato. L’ho analizzato: ha il filo, ha il sacchetto quindi non repiro polvere quando lo smonto(non capita così spesso di cambiare il sacco) e ha un cavo lunghissimo di 7m; il negoziante gentilissimo me l’ha fatto provare e alla fine l’ho comprato.
    Il modello è un VK200 con un tot di accessori (non tutti), in più con l’acquisto ho ricevuto gratis sacchetti originali per una vita, dopo un po’ di tempo ho integrato la scorta di pezzi con la lucidatrice per il parquet che si aggancia allo stesso corpo macchina risparmiando un ulteriore elettrodomestico: super soddisfatta di come lavora sto pensando di aggiungerne un battimaterasso. Il prezzo totale pagato per il mio folletto è uguale a quello del Dyson V11 che avevo comprato.
    Io preferisco Folletto, am se devo dare un consiglio: non compratelo nuovo, andate dai negozi di riparazione e accessori e chiedete a loro, in questo modo si risparmia tantissimo, si è seguiti e ci si leva dalla rete dei venditori assillanti che detesto anche io.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie di aver condiviso la tua esperienza con così tanti particolari, Mina. Alla fine, la conclusione non è poi così diversa dalla nostra: costa troppo!

  6. Avatar
    Alessandra

    Ciao a tutti, qualche giorno fa è passato dalla mia vicina (80enne) un venditore della Folletto, dicendo che doveva dimostrare all’azienda di essere passato chiede di vedere l’aspirapolvere per prendere dei codici così ne approfitta per fare la dimostrazione, che dura circa 30 minuti (io arrivo nel mentre) al termine insiste per vendere un prodotto nuova perché quello visionato è, a suo dire, vecchio e mal funzionante, al suo ennesimo no, inizia a fare degli sconti e praticamente sarebbe venuto quasi gratis, al suo no deciso e alla richiesta di un suo recapito telefonico, la sua risposta è stata di chiamare il n verde e scocciato se ne va.
    Oggi pomeriggio si presenta una venditrice, la signora esce e si accorge che il venditore dell’altro giorno era nascosto dietro il muretto della casa, li riprende dicendo che sono insistenti e maleducati.
    Scusate ma che modo di lavorare è questo?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Accidenti che insistenza!

  7. Avatar
    roberto

    uso folletto da 15 anni, adesso ho preso l’ultimo modello, con lava pavimenti, ho provato anche altri aspirapolveri di marca, ma con folletto non ce paragone, ho anche il bimby della stessa azienda, per me sono ineguagliabili, ok il prezzo e un po’ esagerato, per dovrebbe costare intorno ai 1500 euro completo, io l’ho pagato 1900 con lava pavimento e accessori materazzo e altri, era in offerta, però ripeto per me folletto a vita.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ma a parte gli slogan e gli errori di ortografia, cosa puoi dirci della tua esperienza rispetto agli “altri aspirapolveri di marca”?

      • Avatar
        Francesca

        A parte lo slogan, io ti posso dire che ho acquistato (dopo aver avuto il folletto) un aspirapolvere senza sacco , ciclonica, con filtro hepa 14, perché sono allergica, pagata quasi 300€…… Severin, marca tedesca, ma non è la stessa cosa, a parte che per pulirla dovevo respirare tutta la polvere filtrata (che senso ha un filtro hepa 14 con carboni attivi se poi per svuotare il serbatoio non c’è nessuna protezione) , dopo poco tempo ha iniziato a perdere potenza, dovevo svuotarla ad ogni utilizzo…..carrello non più pratico della scopa…niente una delusione, ho ricomprato il folletto, e quando si romperà questo ne ricomprerò un altro……. probabilmente il tipo di rete di vendita l rende costoso è vero, ma non dite che fa le stesse cose di un aspirapolvere che costa meno…..

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          In pratica hai generalizzato: siccome ti sei trovata male con questa Severin, allora ogni marca tranne Folletto è scadente. Mi sfugge il collegamento.
          PS: una scopa a batteria Severin costa meno di 100 euro su Amazon, massimo 150 i modelli top di gamma.

  8. Avatar
    Dan

    Proprio ieri ho acquistato un aspirapolvere karcher vc3, nella casa dove mi devo trasferire l’ex inquilino ha lasciato un aspirapolvere rowenta che non aspira proprio niente. Inizialmente pensavo di prendere un bidone aspiratutto, però poi ho pensato che sarebbe stato un po’ troppo spartano, ho visto questo e l’ho preso in negozio, convinto grazie alle recensioni positive e anche perché conosco bene il marchio. Sono rimasto un po’ deluso, va un po’ meglio di una colombina ma niente di eccezionale, dopotutto me lo dovevo aspettare, per 90€…
    Comunque sia lo terrò finché durerà, e poi, dovesse durare anche solo 2 anni costa meno di un folletto tenuto per 10 anni…
    L’ho preso perché lì per lì ho pensato “Ma pulire casa col bidone forse è troppo da spartano…” Conoscendo la marca ho pensato che potesse essere un buon prodotto, ma aspira meno del bidone base da 60/70€…

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Il bidone “base” di Karcher è in verità un muletto molto potente ed efficiente, che però pecca nel rumore, ingombri, estetica e filtri. Diciamo che è un ottimo prodotto da lavoro, ma per la casa un ciclonico come questo è preferibile sotto aspetti che vanno oltre la pura potenza.

      • Avatar
        Dan

        Già, in effetti è comodo e silenzioso… In realtà io ho sbagliato a prenderlo subito senza pensarci. Ho visto che Karcher fa molti altri aspirapolveri da traino più potenti. Eppure avevo visto il sito Karcher e non li avevo trovati…

  9. Avatar
    Alessandra

    Dopo aver spompato l’ennesima scopa elettrica senza fili, ho deciso di investire comperandone una di fascia alta con fili, affidabile e duratura. Le caratteristiche indispensabili sono la leggerezza (ho la casa con molte scale) e la prestazione elevata in presenza di animali (ho tre gatti persiani!).
    Vorrei evitare di comperare il folletto… ma vi prego, suggeritemi una efficace alternativa!

    • Avatar
      Chiara

      Mia sorella ha preso un Dyson…dopo pochi mesi ha dovuto mandarlo in riparazione ..con tre cani si era intasato il filtro e ogni tanto deve farlo pulire da mio padre con un soffiatore professionale…io ho un folletto VK141 preso su eBay ricondizionato a 120€…fa lo stesso lavoro del Dyson e del folletto da 1300 che mia suocera ha appena comprato senza nessun accessorio…il venditore le ha fatto credere di averle regalato l’accessorio per i vetri.ma a quel prezzo!!!! Per me è meglio comprarlo usato con garanzia. Il prezzo da nuovo non è proprio possibile e non è adeguato per quello che è. Ma per me meglio un folletto: il sacco lo cambi dopo mesi di utilizzo ci sono anche sacchi in carta che poi svuoto e quindi non butto nell’indifferenziato il filo serve per dare davvero potenza anche se non sarà comodo come un Dyson…che di deve svuotare ogni mezz’ora e ricaricare ogni ora… Compra folletto ricondizionato

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ciao Alessandra, qui su Okspot trovi molti spunti per le migliori scope elettriche del momento. Fai attenzione al fatto che molti modelli di fascia alta sono ormai proposti soltanto senza fili.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ciao Alessandra, qui su Okspot trovi molti spunti per le migliori scope elettriche del momento.

  10. Avatar
    Alice

    Io ho un folletto preso circa 6/7 anni fa modello vk150 con tutti accessori annessi e compresa anche la lavapavimenti, e concordo con chi diceva che ancora non esiste il modello perfetto di aspirapolvere che va bene per tutto. Oltre al folletto ho anche impianto di aspirazione a casa(non sapevo l’avrei avuto quando ho preso il folletto altrimenti mi sarei risparmiata la spesa). Devo dire che l’impianto di aspirazione e comodissimo il tubo e leggero e pratico aspira benissimo, di contro è un tubo lungo che occupa spazio con relativi accessori annessi, pertanto lo tengo in lavanderia che è al piano interrato. Pertanto per comodità lo uso il fine settimana per le pulizie grosse mentre durante la settimana sto prima a tirare fuori il folletto. Aspira bene, non ho mai avuto un guasto e i sacchetti durano una vita, la lavapavimenti fa il suo lavoro ma non pulisce le macchie ostinate, pertanto mi faccio il giro una settimana con quella (lava e aspira insieme per me significa risparmiare un bel pò di tempo) e una settimana passo il classico mocio. Un elettrodomestico che fa due cose insieme lavare e aspirare a mio avviso non funzionerà mai bene come fare due cose separatamente. Sono pienamente d’accordo che il prezzo sia elevatissimo e quando non mi funzionerà più probabilmente non ricomprerò il folletto.
    Detto questa mia suocera si è presa il dyson e francamente ragazzi ogni volta svuotarlo e spesso doverlo soffiare per pulirlo a fondo mi viene male per lei, è un operazione che devi fare spesso e volentieri. Lo devo fare pure io con il mio impianto di aspirazione (e quando lo faccio vorrei tanto ci fosse il sacchetto usa e getta fidatevi!)però con l’impianto lo faccio anche ogni due mesi ha una capienza pazzesca.
    In conclusione direi anche io che per me non esiste un solo prodotto che sia meglio agli altri, ogni aspirapolvere ha i suoi pro e contro, dipende da tante cose, da quello che devi pulire, le superfici che devi passare, autonomia che ti serve. Spero di essere stata abbastanza obiettiva

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Alice della tua testimonianza, e complimenti per l’impianto centralizzato che, ricordiamolo, al di la dei costi e della praticità, è il TOP assoluto per quanto riguarda la salubrità, in quanto l’arie viene riemessa al di fuori dell’ambiente che viene pulito.
      Quanto al Dyson, suppongo che tu parli di un carrellato, in quanto le scope sono dei fuscelli!

  11. Avatar
    Michele Crestani

    Che figata (si può dire?), avevo seguito il vostro articolo sin dalla pubblicazione, avevo scritto un opinione e adesso a distanza di tempo, vedo con piacere che la comunità cresce. Aggiornamento personale: siamo una famiglia di malati per le pulizie e fortunatamente non abbiamo nessun problema di budget. In casa mia (150mq su 2 livelli) ho un dyson v11, un folletto vk122, un Miele Complete C3. Mia sorella, stessa superficie di casa, ha un Rowenta Silence Force 4A con sacco e una Rowenta 360 senza filo. Mia madre, per 420mq di casa su 4 piani con moquette e tappeti, ha un Folletto Vk200 e un karcher Wd5. Casa al mare, Dyson v10 e Dyson Cinetic big ball Multifloor. Casa in montagna, Dyson V8 absolute e Folletto vk150. Direi che in quanto a prove, confronti e test, siamo una famiglia al pari di un negozio. Beh siamo giunti alla conclusione che non esiste un solo prodotto che valga davvero il prezzo pagato ma soprattutto: NON ESISTE L’ASPIRAPOLVERE MIGLIORE, ma esiste il miglior prodotto per l’uso che se ne deve fare. I traino Miele e Rowenta, sono potenti, silenziosi, super affidabili per pulizie pesanti e di fondo. I Dyson senza filo, sono il top per praticità di movimento, di utilizzo quotidiano e versatilità ( pulire divani, spolverare, pulizie aeree. Il Folletto è ottimo per quei lavori occasionali e specifici: voglio rinfrescare i materassi, lavare i tappeti, incerare il parquet, smacchiare la moquette oppure come semplice scopa elettrica. Non capisco perché la gente si incaponisca a dire: “Folletto tutta la vita” o “Mai più senza dyson”. Personalmente preferisco i modelli con sacchetto e filtri da sostituire ( lo so, sono poco ecologico) almeno cambio e butto tutto senza lavare, asciugare e rimontare. Di contro, adoro la praticità del senza filo anche se le potenze e autonomie, in certe condizioni fanno un po’ rimpiangere i cablati. La vendita porta a porta non mi entusiasma, ma nemmeno il commesso impreparato e frettoloso che decide di spingere il prodotto del momento o ti valuta in base al budget che vuoi investire, mi fanno impazzire. Anche qui, non esiste il metodo di vendita ideale. Io comprerei tutto online e lo vorrei subito, mia sorella adora il contatto diretto con il venditore e l’ampia scelta delle catene di settore, mia madre, adora il suo Follenditore (agente/venditore Folletto) che post vendita si è mantenuto in contatto a distanza di anni e in caso di dubbi sull’utilizzo dei vari accessori, non ha mai esitato a passare da casa e con sistema pazienza” rispiegare le procedure, senza che avessimo mai ricomprato alcun consumabile da lui.
    Apprezzo in ogni caso, i gestori di questo sito perché negli anni hanno dimostrato estrema pazienza, imparzialità e lasciano libero ciascuno di esprimere un opinione. BEL LAVORO RAGAZZI

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie a te Michele e complimenti: sei un consumatore non solo fortunato, ma anche molto attento e consapevole!

  12. Avatar
    Manuele

    Salve a tutti, è incredibile quanti messaggi in tanti anni ci sono
    in quete pagine, tra opinioni positive , venditori mascherati, e sostenitori del “costa troppo”

    È vero costa un botto. Come è vero che è longevo.

    Propio ora c’è in casa mia un venditore alle prese con la mia compagna (indottrinata da sua madre schiava degli aspirapolveri veduti porta a porta) e allora mi sono ritrovato a leggere opinioni, in separata sede.
    Mi stanno propio antipatici i venditori e non li sopporto a pelle quei viscidi manipolatori ( e intanto sento venire dal salone sviolinate , risate e slecchinamenti vari)

    Fatto sta che io non spenderei mai così tanto per un elettrodomestico seppur multifunzionale. ( E lei lo sa)

    In vita mia ne ho visti tanti di folletto (ho 39 anni), da un amica di mamma il primo, poi mia mamma 25 anni fa si fece convincere perché aveva la moquette , dunque il battitappeto era ottimo, mia suocera maniaca delle pulizie e infine la mia compagna 14 anni fa con un vk135 full optiona,(Scopa, battappeto, lavapavimenti, lucidatrice, e sacchetto con accessori vari tra cui un tubo flessibile e una spazzola motorizzata manuale per i divani)ma non so quanto costava.

    Lucidatrice troppo leggera e la lavapavimenti va bene solo per pavimenti appena sporchi.

    Ok, ne ho visti tanti, ma mai uno rotto. E di botte , cadute, ore di funzionamento ne ha tante… Anzi, si ruppe solo una volta il selettore di accensione, che ho riparato io con un ricambio usato a poco prezzo.
    È a filo ,ha i sacchetti e il filtrino finale, che ormai si trovano online , la rumorosità è alta, ma non posso dire di essere insoddisfatto.
    Fa tutto, non è specializzato in qualcosa di unico, e dunque ha prestazioni nella media in ogni campo, ma cavolo, costa davvero tanto.
    Con una casa come la nostra di 150 MT su due piani , avere un elettrodomestico tutto in 1 è comodo.

    Intanto trattative finite! ha vinto il venditore.
    1600 euro per corpo macchina nuovo, scopa pavimenti, battitappeto, e nuova lavapavimenti che ha un serbatoio per l’acqua suo ( prima assente) .
    Gli attacchi sono uguali (punto a favore) e ho già i vecchi accessori.
    Sono curioso di provare io stesso la lavapavimenti quando arriverà il tutto.
    Rimango comunque d’accordo che ha un costo elevato e io non riuscirei a comprarlo.Piuttosto ne proverei vari con costi più contenuti, ma col pericolo di trovarti lo sgabuzzino pieno di scope e lavapavimenti.

    Spero che le informazioni siano utili a qualcuno per orientarsi!
    Saluto.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Manuele, hai visto quanti commenti? Siamo quasi a 2000 in 7 anni: si è scritto davvero tanto!
      La tua è un’analisi molto lucida. Non condivido molto la comodità del tutto in uno, per un elettrodomestico, come il Folletto, che ha si un corpo comune, ma anche una sacca di accessori che prende spazio almeno quanto un altro apparecchio!

  13. Avatar
    Cosimo

    domanda con spero risposta concreta rivolta anche ai dipendenti, si sa se nel 2021 ci sarà un nuovo modello di folletto, o prossimamente o la Vorwerk ha deciso di sostituire la scopa a filo con il suo modello senza filo definitivamente? ( visto che hanno presentato per il vb100 anche il pullulava e tutti gli altri accessori classici che ha il modello con il filo)

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non si sa, ed è sempre difficile avere anteprime sui modelli Vorwerk. A mio parere, però, quella a filo rimarrà ancora un po’.

  14. Avatar
    Stefania

    Sono anni e anni che uso il “folletto” l’ultimo Folletto acquistato una quindicina d’anni fa, mi è durato 10 anni, poi purtroppo per mia colpa ci ho aspirato l’acqua, avrei dovuto cambiare il motore. Visto che ormai aveva oltre 10 anni decisi “va bene approfitto per comprarne uno nuovo” …… Non lo avessi mai fatto!!!!! Gli ultimi aspiratori non hanno niente a che vedere con i veri Folletto.mi è arrivato un normalissimo aspiratore, come quelli che compri ai grandi magazzini dai 50 ai 150 €…. peccato che io l’ho pagato oltre 1000 € !!!!!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Che modello hai comprato, Stefania?

  15. Avatar
    Serena

    Sto valutando, l’acquisto di folletto e puliva dopo aver acquistato due scope a vapore e 1 aspirapolvere senza filo che si sono guastate 1 meno di un anno. Non ho mai avuto il folletto ma possiedo il bimby, di certo workerk non fa dei giocattolini di plastica che dopo un urto violento o una caduta si frantumano o smettono di funzionare, per questo motivo devo ringraziarvi perché con le vostre obiezioni discutibili mi avete convinto a comprare il Folletto!!! Vi farò sapere..

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non è che ci fai un torto, eh! Si, facci sapere.

  16. Avatar
    Baldo

    Non starò qui a fare il fan-boy della Folletto, non è questo il punto che voglio affrontare.

    Ho avuto diverse scope (Miele: sbilanciato, pesante nell’utilizzo, spazzola poco versatile), Hoover (caduto due volte, la seconda spaccato il manico in modo irreparabile), DeLonghi (una scopetta economica che poteva andar bene giusto per la casa della Barbie), e infine un Folletto VK 140 per 10 anni.
    Caduto numerose volte, mai una piega. Mai portato in riparazione.
    Nell’utilizzo è leggero e comodo.
    Mai acquistato un sacchetto in 10 anni, quelli in dotazione e quelli che mi sono arrivati dopo due anni (?) mi sono bastati.
    Ma non è questo il punto che voglio affrontare.

    Se ora vado a rivendere il mio VK140, 200 euro quasi sicuramente li prendo – basta guardare gli annunci economici per verificare quanto scrivo.
    Una scopa elettrica costosa di altra marca, dopo 10 anni, secondo me, non vale più niente.
    Quindi ho speso 580 euro di acquisto per il Folletto, lo rivendo a 200, et voilà, la scopetta elettrica non risulta più così tanto costosa.
    Ma nemmeno questo il punto che voglio affrontare.

    Il punto che voglio affrontare è questo: ma in fin dei conti, i soldi spesi per il Folletto sono i miei, nessuno me li estorce, insomma li spendo come meglio credo.

    Con tutto il rispetto per l’estensore dell’articolo, ma è come se facessi un blog per scrivere “La Ferrari, se paragonata ad altre sportive, va uguale ma costa di più”.
    Ma se uno preferisce comprare la Ferrari, qual è il problema?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Nessun problema, infatti. Ognuno è libero di spendere i propri soldi come vuole, così come noi siamo liberi di offrire il nostro punto di vista a chi lo vuole cogliere.
      PS: dubito che 10 anni fa tu abbia pagato solo 580 euro un Folletto VK140.

      • Avatar
        Riccardo

        folletto per sempre. Non è paragonabile ad altre aspirapolveri punto e basta. Se sei una persona che fa le pulizie in casa come si deve puoi capire. Online trovi il vk140 a meno di 400 euro. Io appena uscito l’ho trovato sulle 500 euro e gli acessori poi presi a parte quelli che mi servivano senza spendere chissà che cifra. Va dappertutto e non è nemmeno paragonabile con le prestazioni di altre ciofeche.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Riccardo: stai parlando di un modello vecchio di 12 anni acquistato usato online… contento te! Il mondo, nel frattempo, è andato avanti.

  17. Avatar
    alessandro

    Acquistato perché mia moglie è fissata col Folletto. Buono ma non ottimo: ha ancora il sacchetto e nasconde l’odore di polvere con un ridicolo deodorante per profumare l’aria in uscita. Scomodo per il lavori ad una certa altezza, la scopa va bene, la spazzola battitappeto anche, per i pavimenti è meglio quella semplice. Costo esorbitante e ingiustificato, preferisco spendere 200€ e cambiarlo ogni due anni al termine della garanzia.

    • Avatar
      Giulia

      Mia suocera si é trovata a pagare un accessorio pulisci tappeto a rate costato come 4 Dyson, sono semplicemente indignata da metodi di vendita specie se adottati su su una persona anziana, trovo che il costo, per buono che sia l’oggetto in questione, sia davvero esorbitante e assurdo. Mancanza assoluta di trasparenza.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ben detto, e non è detto che duri solo quanto la garanzia…

      • Avatar
        Baldo

        Ben detto?
        Bene, per 200 euro si compra una semplice scopetta elettrica.
        Mettiamo che ogni due anni la si cambi.
        In 20 anni avrò speso 2000 euro per avere delle semplici scope elettriche.
        E poi che tra 20 anni i 200 euro varranno meno, quindo dovrò spenderne forse 250-300 per comprare la stessa scopa elettrica.
        Quindi non saranno 2000 euro, ma forse 2500 o di più.

        E sto parlando di semplice scopa elettrica, non di lavapavimenti, battimaterassi ecc ecc.

        Con 2000 euro si compra un Folletto nuovo con anche la lavapavimenti, battimaterasso ecc ecc., che 20 anni dovrebbe farli.
        Ma mettiamo che ne faccia anche “solo” 10, mi sembra che la convenienza economica, tra le due scelte, sia nettamente per la seconda opzione.

        Ma se uno preferisce cambiare ogni 2 anni…i soldi ognuno li spende come meglio crede.

        • Avatar
          davide

          Questa è purtroppo la mentalità di chi ha il folletto…
          Il folletto in 30 anni non si è mai evoluto, hanno solo cercato di tirar fuori nuovi modelli per alzare i listini.
          Invece, il resto del mondo è andato avanti con le nuove tecnologie avendo la casa sicuramente più pulita di ciò che può garantire un aspirapolvere intasato di 20 anni

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Una scopa elettrica da 200 euro (quindi tendente al top di gamma, se con filo), non dura solo 2 anni, inoltre quando la ricomprerò, avrò a disposizione ritrovati tecnologici più moderni.

  18. Avatar
    Lucia

    Ma dove sono tutti questi uomini che passano l’aspirapolvere tutto il giorno tutti i giorni??? è chiaro che sono venditori mascherati da utenti !! Facessero progettare gli aspirapolveri a delle donne non peserebbero come dei macigni, e si potrebbero usare anche per fare la polvere sui mobili ecc.
    State a criticare il Dyson e tutti gli aspirapolvere senza filo, ma chi li acquista intanto lo sa che la potenza è per un tempo limitato essendo ricaricabile e senza filo. Chi lo alza quel macigno di 4 chili sopra un mobile di 2 metri salendo su una scala? Personalmente preferisco un aspirapolvere leggero che mi permetta di aspirare dappertutto (in basso ma anche in alto), che non mi faccia uscire le ernie al disco perché pesa come un menhir, e che non abbia un costo eccessivo. Una volta aspirato se voglio eventualmente togliere l’unto passo un panno con un detergente apposito. Eh si perché pulire non si limita a passare l’aspirapolvere ma c’è tutto il resto anche. Quanti leoni da tastiera, poi nella vita reale ne conosco ben pochi di uomini/mariti/compagni che fanno davvero i mestieri come si deve. Si capisce lontano un miglio che siete venditori !!
    Provo davvero pena per la mia vicina che ha questo aggeggio infernale rumorosissimo, la sento che lo passa più volte al giorno anche di sera, e mi ha confidato che effettivamente pesa anche molto, e che ci sono problemi con l’assistenza, ricambi, ecc. Dei conoscenti mi volevano convincere a comprarlo (loro avrebbero ottenuto degli sconti sugli accessori grazie al mio acquisto) ma ho declinato con forza, primo per il costo e secondo perché non si riesce poi ad alzare per fare sopra i mobili o comunque in alto. E poi non mi va che per comprare una cosa devono venire i rappresentanti in casa, è chiaramente un multilivello dove ogni gradino ha un proprio guadagno. Per me è una marca antiquata, progettata dietro una scrivania da chi non fa i mestieri in casa, altrimenti li farebbero innanzitutto più leggeri !!
    Davvero sgradevoli certi commenti di “venditori mascherati” che danno la colpa alle utenti che davanti a un guasto a detta loro non sono state capaci di usare l’artefatto, non conoscete la parola vergogna!!!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Lucia, condividiamo in pieno!

  19. Avatar
    DoMi

    Tralasciando i metodi di vendita della Vorwerk che hanno fatto scuola nel mondo (tanto di cappello) i loro prodotti (TUTTI QUANTI) e quando dico tutti quanti è perché li ho provati proprio tutti, fin anche il loro ultimo robot lavapavimenti, sono ottimi prodotti senza dubbio, ma valgono il loro prezzo? ASSOLUTAMENTE NO! Ma nemmeno uno proprio. Ogni loro prodotto ha un alternativa sia in termini di potenze che di efficenze SEMPRE superate da prodotti che costano anche 10 volte di meno. Dyson nell’aspirazione non ha paragoni nei SENZA FILI, è tecnologicamente avanti anni luce rispetto a tutti e soprattutto ai vetusti prodotti Vorwerk, ma ce ne sono molti altri Giapponesi e Coreani e anche Italiani come Hoover dei Fumagalli di Brugherio gruppo Candy ora n mano ai cinesi di Harier, prodotti che costano un decino e fanno le stesse cose e a volte anche meglio. Fanno poi sorridere tutti quelli che lo hano da 30 anni ereditato dalla mamma o che lo aveva la nonna, la mamma e la zia, che se sapessero contare si accorgerebbero di quanti soldi hanno speso in energia elettrica utilizzando prodotti tecnologicamente vetusti. Senza voler uscire dal seminato, un capitolo bisognerebbe aprirlo per il Bimby un prodotto assolutamente inutile (come quelli della concorrenza intendiamoci) che serve a chi non ha voglia di cucinare (e allora si ordini del cibo da asporto che è meglio) ma anche qui, vale quel che costa? assolutamente No! Basta paragonarlo ad un prodotto altrettanto inutile come quello dell’Americana Kitchen AID (che però fa un impastatore da sogno da decenni) che è carissima ma costa almeno la metà del Bimby. Che dire? Bravissimi alla Worker c’è poco da dire!
    Nella mia modesta abitazione (modesta per modo di dire) C’è un cartello all’esterno con scritto “Venditore della Vorwerk e testimone di “Genova” (al posto di Geova) suoni questo campanello a tuo rischio e pericolo il cane è addestrato a mordere e il padrone è peggio” nonostante tutto quale IDIOTA (si può dire Idiota?) venditore della Vorwerk ha il coraggio di suonare e quando gli dici che hai un efficiente sistema di aspirazione centralizzata con oltre 25 bocchette sparse per la casa ha il coraggio di dirti “si ma la polvere che ritorna in circolo?” e i filtri “Hepa?” dimostrando la sua ignoranza in materia, il costo di un simile impianto almeno 5 volte quello di un Folletto e la preparazione teorica fatta solo per cercare di fregare l’ignaro acquirente, visto che nessuno di loro sa cosa sia un impianto centralizzato di aspirazione, altrimenti non ti parlerebbero ne di filtri Hepa che in un impianto centralizzato non servono assolutamente a nulla e anzi sono assenti ne di polvere che va in giro, visto che il filtro Hepa serve proprio per quello.. Pazzesco ma è così…

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Beh che dire… hai un punto di vista ancora più radicale del nostro!
      Non condivido il punto di vista sulle cooking machine: hanno molti punti di forza e ne parliamo nei nostri numerosi approfondimenti.
      Per il resto… complimenti per la casa e per l’impianto di aspirazione, che è davvero il top, con buona pace di noi comuni mortali alle prese con i “normali” aspirapolvere!

  20. Avatar
    gianluca

    grazie ero convinto che fosse il migliore aspirapolvere perchè io ho un’altra marca ma comunque pesante grazie davvero di avermi aperto gli occhi farò un giro nel web e nei negozi prima di acquistare un aspirapolvere sicuramente più leggero di quello che ho.

    • Avatar
      Alessandra

      Io la uso giornalmente e la porto pure a lavoro x me e il top. Costa molto? Forse.. Ma perché comprarne una che si rompe dopo qualche mese? La prima l ho durata 18 anni ora ho l ultimo modello più lava e aspira. Favolosaaaa

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        E perché le altre dovrebbero rompersi dopo qualche mese?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ottimo, Gianluca! Grazie per darci fiducia.

      • Avatar
        Angela

        Ho acquistato la vk220 a natale e onestamente mi trovo benissimo. Ho già buttato 2 aspirapolveri nell’arco di 6 anni tra cui de longhi e rowenta. In più il pulilava è ottimo. È vero, ho speso 2000€, ma uso tutti gli accessori tra cui il picchio anche per pulire i cappotti e il battimaterasso.

        • Avatar
          Peppino

          Scopa elettrica cordless nuova, con tutti gli accessori inclusi, con rappresentante a domicilio, senza dimostrazione, Euro 700,00, di cui acconto 150,00 e il resto in 10 rate. Sacchetti inclusi per 5 anni. Non mi pare così fuori mercato.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Per la precisione il modello senza fili VB100 in questo momento costa 850 euro (1.050 all’uscita): è un buon prodotto, senza particolari innovazioni, concreto, però inferiore come praticità e potenza ai top di gamma di altre marche, che costano meno (fonte: test Altroconsumo)

  21. Avatar
    Nicola

    Ho un consiglio da chiederti, a questo punto, visto che comunque la tua conoscenza dei modelli moderni in commercio supera sicuramente la mia.

    Devo comprare una scopa elettrica per una seconda casa, l’ultimo Rowenta carrellato ha esalato l’ultimo respiro per sempre (finalmente).

    Considerando che essendo seconda casa non voglio spenderci tanto, ho visto dei Folletti rigenerati a 130 euro (il VK131 che è il migliore per me in assoluto tra quelli che ho provato).

    Certo è una tecnologia datata, ma come scrivi nell’articolo giustamente non è che l’aspirapolvere abbia fatto balzi tecnologici giganteschi in un ventennio.

    A parità di budget, cosa trovo di decente sul mercato, a corrente ?

    • Avatar
      Felicia

      Ho letto un pò tutti i commenti e concludo che ho comprato l’ultimo Folletto, da sempre li ho utilizzati e sono ottimi anche gli accessori. De gustibus non discutandem est!

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        Tutti? Ma sono oltre duemila, sei sicura?

    • Avatar
      Ivan

      Per me migliore in assoluto…ovviamente la sua forza sono gli accessori….senza e un comune aspirapolvere…
      Cliente vorwerk da 30 anni..

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Senza addentrarsi in modelli specifici, io ti suggerirei una scopa elettrica senza sacco, in modo da non essere “legati”, cosa utilissima in una casa usata non di frequente (rischieresti di rimanere senza proprio quando servono). Suggerirei inoltre un modello con beccuccio, in modo da usarla anche per divani, angoli, ecc.

      • Avatar
        Simona Z.

        Cliente Folletto da vent’anni. Aspirapolvere senza sacco. No grazie. Cosa ne facciamo dello sporco che raccoglie? Una volta usata bisogna sempre togliere lo sporco e pulirla. La Folletto ha il sacco che raccoglie tutto. Più pratica e igienica

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          SI vede, che non hai mai provato un modello senza sacchetto.

  22. Avatar
    SUSANNA B.

    Un Aspirapolvere folletto che ha molta, molta più potenza del tanto decantato senza fili costa meno dell’ultimo modello Dyson 11. Non raccontate cose che non esistono per favore. Il sacchetto???Antiallergico trattiene il 99,99 per cento degli allergeni della polvere. Con uno di questi ho realizzato una mascherina durante il lock down quando le stesse erano introvabili. Ed altre, a solo vantaggio del Folletto, se ne potrebbero dire. Diffidare di chi parla e non ne ha mai posseduto o provato uno. Grazie, Susanna.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ciao Susanna, ma i paragoni sulla potenza e la capacità filtrante, li fai conoscendo i dati, oppure così a sensazione, magari “respirando” nel sacchetto?

      • Avatar
        Pippo

        Dyson V11: La potenza di aspirazione è di 185 watt aria (in modalità Boost), 38,6 (media), 26 (Eco).
        Folletto VK220: 280 watt aria di aspirazione ( a filtro pulito)
        Questi sono dati a disposizione di tutti coloro vogliano cercarli senza malafede.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Per fare un giusto paragone bisogna segnalare che Dyson è a batteria, mentre il VK220 è con filo, inoltre Dyson ha la turbospazzola che aumenta drasticamente l’efficacia, a parità di airwatt.

      • Avatar
        Amina

        Salve francamente preferisco cambiare un sacco ho acquistato un D v8 quando svuoto il contenitore c’è sempre della polvere che fuoriesce e il contenuto è disgustoso…
        Sono ritornata à vorwerk vk 200 adesso e fiera del sacchetti che prima trovavo fastidioso cambiare ora ne capisco il senso….

        • Avatar
          Kathy

          Mi cada sempre! Il vecchio stava in piedi. Difficile pulire i spazzola

        • Avatar
          Danilo

          Ragazzi, il tutto è forviante, semplicemente perché il modello presente sul mercato Italiano è il VK220S, con caratteristiche diverse dal VK200…ma a gli autori del blog poco importa…per la potenza posso rispondere tranquillamente io, se vuole pubblico i dati!
          In più perché non si annoverano la completa assenza delle micro polveri, presenti su tutta la concorrenza? Inutile disquisire su un articolo forviante e vizioso.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Danilo: l’articolo è generico e le considerazioni valgono per tutti i modelli. La potenza è ormai limitata per legge su tutti gli aspirapolvere. Affermare che le altre aspirapolvere emettono micro-polveri è falso e tendenzioso, oltre che tecnicamente inesatto in quanto il potere di filtraggio è ormai specifico per dimensione di PM e ti assicuro che ci sono dei filtri hepa molto più efficienti di quelli di Folletto.

  23. Avatar
    Matt

    Salve, sono un ex venditore folletto, ed avevo lasciato una testimonianza sui modi di vendita del folletto e molte altre cose che ogni acquirente dovrebbe sapere prima di far entrare in casa questa gente.
    Forse la mia testimonianza mette a rischio di azione legale? Basta chiedere a tutti quelli che ci hanno lavorato

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Caro Matt, si, abbiamo dovuto tagliare quel messaggio e parte di questo, in quanto argomento delicato e soprattutto non riscontrabile. In questa sede, meglio limitarsi a parlare del prodotto e di come pulire al meglio la casa spendendo il giusto per elettrodomestici validi!

      • Avatar
        Matt

        Posso capire.

        Dico solo che basterebbe farli venire in casa piazzando delle telecamere prima…verrebbero fuori le stesse cose che sono uscite a striscia la notizia anni fa (e poi insabbiate), e molto altro.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Sicuramente ce ne sono di disonesti, ma voglio pensare che la maggior parte non lo sia, questo, per quanto comunque noi non siamo favorevoli a questo metodo di vendita.

  24. Avatar
    cinzia

    Il mio folletto è stato regalato a mia madre che facevo la quinta elementare.
    Ora ho 51 anni e l’ho appena riposto dopo aver passato ovunque in casa, e la mia casa ha tre piani.
    Ne vorrei prendere uno più nuovo ma questo va ancora cosi bene che sarebbe sprecato non usarlo più.
    A voi le conclusioni.
    Folletto x sempre !

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Allora forse non sai che i modelli più attuali (anche di Folletto), sono più efficienti, silenziosi e soprattutto non reimmettono polveri nell’aria, grazie a filtri al passo con i tempi.

  25. Avatar
    Rita

    Buongiorno
    Anche io ero contraria all’acquisto ma mio marito 13 anni fa si è fatto incantare ed ha acquistato il vk135. Beh dopo la mia sfuriata iniziale , mi sono ricreduta! Io ho avuto rowenta, polti. Ho provato anche il nuovo Dyson , niente di paragonabile, sia per aspirazione che per comodità. Ieri ho visto anche il modello nuovo e la pulsava arriva anche vicino allo zoccolo. La mia rowenta lava e aspira no! Ovviamente una costava 200 euro , questa molto di piu. È vero il prezzo è alto ma devo dire che la mia funziona ancora. È anche volata dalle scale più di una volta e non la tratto come una principessina. Poi sta in piedi da sola .

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Rita per condividere la tua esperienza!

  26. Avatar
    Pina P.

    Quanto consuma questo folletto? Ma poi perchè devo acquistare da un pinco pallino che suona a casa? Se mi serve un prodotto sono io a doverlo andare a cercare e non, il prodotto, a dover inseguire me. Comunque io ho un rowenta da 750 watt senza selettore di potenza o meglio, sul tubo ha il selettore di sfiato. Beh, al massimo si incolla a terra, tanto per spiegare la potenza di aspirazione nonostante. Senza sacchetto. Ha ormai 4 anni, è dotata di spazzole per tappetti, per letto, per pavimenti, per vestiti, ecc. Prezzo 199 €, classe AAAA che significa che oltre alla classe energetica è classe A anche in efficienza di aspirazione.
    Inoltre posseggo anche il robottino della irobot per le pulizie, uno dei primissimi modelli, un po’ vecchiotto. Usa ancora batterie al nickel metallo.

    • Avatar
      Miki

      Mamma mia. Non importa molto la potenza ma il metodo/modo di pulire.la scopa della folletto fa lo stesso lavoro come qualsisai scopa elettrica cioè aspira le briciole e la polvere ma solo quando aggiungi pulilux o la ultima lava pavimenti cambia la storia perche leva anche la patina grassa e ora anche le macchie. Anche se hai 50 miliardi di wat di potenza non fai niente altro che levare polvere e le briciole. Quello che avme non piace di folletto è il prezzo che è esagerato anche se fosse migliore di tutti per me non vale tutti quei soldi pero che fa il suo lavoro lo fa egregiamente. Per quelli che si lamentano pwr i sacchetti e filtri,beh comprate di concorenza tanto non fa molta diferenza.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Bene Pina, ottima dotazione, ma hai visto i nuovi iRobot? Oltre alla batteria, hanno funzioni davvero evolute, in primis nel reparto spazzole, per pulire meglio.

  27. Avatar
    Nicola

    Che bellezza leggere che alcune cose, pur passando gli anni, non finiscono mai in soffitta.
    Ho “frequentato” questo topic anni fa, ora lo riapro ed è ancora vivo.
    E si leggono sempre le stesse cose, pro-folletto, o anti-folletto, dualismi tipo Beatles-ROlling Stones o Saronni-Moser.

    Io ho ancora i tre Folletti che avevo al tempo, due VK131 e un VK135, ma nel frattempo ho avuto la fortuna di veder acquistato nel mio reparto non uno, ma otto (8) Dyson V10 senza filo.
    Quindi, che dite, un’idea me la sono fatta o no?

    Credo siano imparagonabili. Nel senso che sono due cose diverse, molto diverse. E sto confrontando “folletti” di 15 anni fa (quindi tecnologicamente un’era geologica) con Dyson recenti.
    Secondo me, svolgono operazioni diverse, se vogliamo complementari.
    A lavoro usiamo i Dyson per raccogliere polvere di cartone e piccoli pezzi plastici, ma al 90% sui ripiani, non a terra, o in anfratti dei macchinari.
    Il folletto invece lo uso prevalentemente a terra, come credo gran parte degli utenti domestici.

    Possono dire quello che vogliono, ma la batteria del Dyson dura veramente poco, impensabile pulirci una casa di 100mq soprattutto considerando che se non stai a potenza max (accettabile la intermedia), aspira poco.
    Certo, anche il folletto pulisce meglio a velocità massima, e di sicuro consuma di piu’, ma salvo blackout elettrici, continui a pulire quanto vuoi.

    Allo stesso tempo, se devi pulire su un ripiano, o sopra un mobile, con il Dyson vai alla grande, con il folletto fai una faticata bestiale.
    LA questione sacchetto o non sacchetto credo sia molto soggettiva. Tendenzialmente tranne chi aspira polvere di cipria, i residui aspirati finiscono per puzzare, in quanto spesso organici e quindi degradabili.
    Dover svuotare il Dyson aprendo lo chassis è comunque una operazione che ti mette in contatto con il raccolto, e se anche lo svuoti nel pattume, un pochino svolazza.

    Sul costo, devo dire, che secondo me fate male i conti. Non che il folletto sia economico, figuriamoci, ma il Dyson a noi è costato 490 euro ciascuno.
    Il folletto mi venne proposto sola scopa elettrica a 630euro con 4 anni di sacchetti (che non voglio neppure contare, diciamo 630 euro)

    Quindi vero, costa di piu’, ma non il triplo come ho letto da qualche parte.

    Qualità costruttiva: mah, al Dyson la spina del trasformatore è fatta di cristallo, rotta in meno di un mese, ma anche il cavo del folletto non è esente da pecche.
    Le plastiche non mi fanno impazzire né di uno né dell’altro, ma ho preferenza per il folletto.
    Leggerezza, vince 10 a zero il Dyson.

    Quindi, aspirazione a terra per la casa, vince il folletto.
    Aspirazioni a spot, briciole e altro magari in quota vince Dyson.

    Tutto il resto, è game over.

    Chi cita i carrellati per me è rimasto nelle caverne.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grande Nicola, fa piacere che tu torni a leggerci e a commentare con passione! Grazie per la tua analisi, certamente logica e attenta.
      Ti butto li una domanda: passati oltre al dualismo Folletto-a-filo Vs Dyson, perché non proviamo a confrontare Folletto con altre scope elettriche a filo, dai costi (quelle si) molto più contenuti?
      PS: Avere la sola scopa a quel prezzo non è banale. A parte che è rincarata, ma i venditori tendono a convincerti ad acquistare più accessori.

  28. Avatar
    Sabrina

    Ho avuto vari modelli tre per l’esattezza ma l’ultimo è il peggiore! Nn è adatto alle scale te lo devi incollare e pesa un accidenti e così mi si è rotto già il manico cosa molto delicato nn aspira con potenza anzi devi passare e ripassare per catturare lo sporco e io cambio spesso il sacchetto altro neo in quanto costoso é a dir poco … comunque invito le persone a nn comprare più questo elettrodomestico perché nn serve veramente più a nulla meglio un’altra scopa tanto pure se la devi cambiare dopo due anni ma almeno fa il suo compito

    • Avatar
      Manuela

      Folletto per tutta la vita!!!! L’hanno usato i miei genitori, sostituito nel corso degli anni, acquistato x casa mia, ora sono tentata di prendere anche il robottino. Ripeto: non c’e ‘ paragone.Folletto, folletto e ancora folletto!!!!!!

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        Ma hai provato anche altro?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie della tua testimonianza, Sabrina!

      • Avatar
        Rino

        L’aspirapolvere è un prodotto a bassa tecnologia? Sono d’accordo. Ma allora spiegatemi perchè si vendono a raffica sofisticatissimi dyson a 6/700 euro con molti pregi soprattutto estetici e molti, grossolani, difetti?
        Poi se paragoni un miele swing a un qualsiasi folletto o se paragoni un aspirapolvere a batteria con uno a filo credo che non hai mai preso in mano una scopa elettrica.

  29. Avatar
    Giulia

    Io ho un dyson V8 Absolute da Novembre 2017 (pagato 410EUR ai tempi utilizzando lo sconto miglia sullo shop Lufthansa), ed ho appena comprato il folletto ultimo modello (pagato 1940EUR senza pulilava ma con lavavetri, lavavetri di cui sono già pentita).

    Credo che ci siano pro e contro in entrambi gli aspirapolvere.
    Il contro più grande del folletto è il costo: è un costo spropositato. Comunque potevo permettermelo e l’ho comprato perchè volevo un’aspirapolvere con il filo, anzi: volevo L’ASPIRAPOLVERE con il filo, il mitico Folletto (che aveva anche mia madre, mia nonna, mia triasavola etc etc).
    Sebbene sia più pesante e certamente meno agevole del Dyson il fatto di poterlo attaccare alla corrente garantisce di poter aspirare tutta casa, magari ripassando anche più volte sui tappeti, questo con il Dyson non si può fare e 3 ore per la ricarica sono lunghe!

    Penso che continuerò a usere il Dyson V8 per le pulizie quotidiane, per intenderci al posto di paletta e scopa, e per spolverare, lo trovo comodissimo perchè senza dover gestire il filo si fa in un attimo.
    Però la batteria non mi basta per pulire bene tutta casa (110m2, per pulire bene bisogna tenere il dyson a potenza MAX) e soprattutto ho bisogno di un battitappeto serio (la spazzolina per tessuti del Dyson funziona bene ma è troppo piccola).
    Oltre alla comodità del Dyson amo il fatto che è senza sacchetto, perchè da soddisfazione vedere lo sporco che aspire e perchè è più ecologico… ma prima o poi dovrò cambiare la batteria e quindi l’ecologia va un pò a farsi friggere!

    Insomma secondo me meritano entrambi ma si può vivere senza: prima del dyson avevo un hoover con filo e senza sacco da 79EUR (Athyss hoover) e faceva il suo mestiere.

    Il prossimo step sarà comprare un robottino (magari Neato) e la trilogia della pulizia per la polvere sarà completa!

    • Avatar
      Mihaela

      Buongiorno, ho letto un po di commenti, io penso che tanti anni fa il folletto era più robusto e di qualità migliore. Ho acquistato il modello VK 140 nel 2013,usato in una casa a due piani, senza bambini all’epoca, solo da un anno a questa parte lo utillizzo più spesso in quanto è arrivata la mia figlia. L’altro giorno è stato un rappresentante della folletto a farmi una dimostrazione sul modello nuovo, dicendomi che il mio non aspira più bene, che il motore è affaticato, che parte in ritardo e tante altre cose. Ha fatto la dimostrazione con il mio e poi subito con il suo modello nuovo,facendomi vedere che polvere c’èra ancora sul pavimento e sul tappeto. Premetto che avevo appena passato l’aspirapolvere e lavato per terra. Io dico, se il mio a 7 anni ed è stato utilizzato spesso con il costo che a avuto dovrebbe aspirare bene e durare anche 20 anni. Mi ha proposto di dare in cambio il mio e prendere il modello nuovo. Quando ho sentito il prezzo, quasi non lo buttavo fuori dalla porta. Uguale a quello che ho speso 7 anni fa. Io personalmente proverò a portarlo per farli una pulizia profonda, poi quello che dura dura e passerò a una scopa senza fili, anche perché la folletto si che pesa tanto. Io non lo consiglio a nessuno, dopo questa esperienza.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie Giulia per aver condiviso la tua esperienza, e soprattutto per aver capito che aspirapolvere con filo e senza filo possono convivere per usi diversi, ed è assurdo metterli a confronto diretto, anche se ormai ci sono moderni modelli senza filo che possono essere usati come unico aspirapolvere!
      Mi dispiace invece che il tuo atteggiamento nei confronti del Folletto sia quello che porta molti a spendere questa cifra impegnativa senza uno spirito critico, ma solo per “tradizione” familiare. E’ la fortuna di Folletto ma, come puoi leggere nel nostro articolo, ha poco senso.
      Quanto al robot, proprio in questo periodo stiamo scrivendo degli approfondimenti su molti modelli, dacci un’occhiata!

  30. Avatar
    Marco

    Salve, ho letto molto attentamente il vostro articolo. Lo trovo molto dettagliato nelle descrizioni e lo condivido pienamente su tutto. Aggiungo che ho comperato questo aspirapolvere pagandolo più di euro 1.600,00 da un caro amico rappresentante non vedendo la dimostrazione, se solo avessi visto la dimostrazione non l’ avrei preso!! Peccato!!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Cosa non ti sta piacendo del Folletto?

  31. Avatar
    Alessandro

    Salve, ho trovato questa pagina per caso e rispondo anche dopo anni proprio perché può essere utile a qualcuno che la troverà come ho fatto io. Dico subito che sono per il folletto si. In passato ho acquistato tante scope aspirapolvere (che preferisco a quelle con il corpo aspirante con le ruote che ti devi tirare dietro) e tutte si sono rotte o hanno avuto problemi dopo poco tempo. Si usavano i sacchetti di carta allora e ricordo come quasi tutte avevano una semplice membrana di gomma, nel vano dove va il sacchetto, per far si che dopo aver aspirato e spento l’aspirapolvere, la spazzatura scenda e ricada giù, fuori. Membrane tipo la gomma della camera d’aria. Da schifo, cadeva tutto giù di nuovo. Ho provato anche una (non ricordo se fosse la Piuma Imetec) che aveva non il sacchetto, ma un contenitore raccogli polvere che poi era lavabile.
    Mi si è aperto un mondo davanti quando ho chiesto (mi sembra il 2004) a una vicina di prestarmi il suo folletto con la borsa per le pulizie aeree, era il modello v135. Una cosa totalmente diversa dalle altre. L’ho acquistato subito con tutti gli accessori. 7 anni fa ho regalato tutto a mia madre per comprare il modello V150, leggero, comparto, potentissimo, completo di tutto. La pulilava è fantastica, aspiri e lavi nello stesso tempo e il pavimento viene meglio di quando usi straccio o mocio.
    Qualche giorno fa ho deciso di vendere tutto il completo di questo modello (praticamente intatto, anche usandolo sempre per tutto) e di prendere il modello nuovo V220s con tutto il completo, perché mi attiravano le innovazioni e la nuova pulilava, con un sistema diverso per lavare.
    Secondo me può parlare, come ha scritto qualcun’altra, solo chi realmente lo usa e lo conosce. Aspira in modo potente; i materiali sono ottimi; il sistema di filtraggio aria ha il marchio TÜV; tutti gli accessori sono fantastici, arrivi a pulire ovunque per casa. Pi non so come fanno altri a dire che si rompono pezzi e non trovano il modo… Io abito in Molise (che alcuni dicono che non esiste e non sanno nemmeno dove si trova) e in ogni città si trovano almeno un paio di negozi di riparazione/vendita ricambi, tutti disponibili. Secondo me è imbattibile come prodotto. Come si fa con un Dyson (dalle recensioni e i video su YouTube) la cui carica dura 30 minuti? Con il folletto, aspiri, lavi, pulisci i tappeti, fai pulizie aereee e poi puoi andare a pulirci l’interno auto, tutto in una volta. Hai voglia ad aspettare che un Dyson si ricarichi prima…
    Alessandro

    • Avatar
      vittoria

      concordo in pieno con te Alessandro, io non cambierei il folletto con nessun altro, per aspirare e pulire i pavimenti di tutta casa ci metto circa 45 minuti e senza fatica, è vero che è molto costoso, in effetti il prezzo è esagerato.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie della tua testimonianza, Alessandro.
      Mai visto ricadere sporco da una scopa elettrica: forse il sacchetto era montato male.
      Non dovrebbe avere utilità trovare ricambi per un aspirapolvere che non si dovrebbe rompere. In ogni caso, siamo nel 2020 e si può avere qualunque pezzo di qualsiasi cosa con 24 ore di corriere, per cui la rete capillare di distribuzione è un valore obsoleto.
      Chiudo facendo notare che non ha senso paragonare due prodotti diversi: è scontato che un aspirapolvere a filo abbia più durata di uno a batteria!

  32. Avatar
    Chiara

    Grazie per l’articolo! Ecco la nostra esperienza di famiglia. A mia sorella fu regalato il folletto 7 anni fa dalle zie per il matrimonio (mi pare abbia il modello 135). Si era sempre trovata bene ed era molto soddisfatta, non intendeva ragioni o critiche (nonostante mi abbia confidato di aver già speso almeno 800€ di sacchetti, e stando bassi come stima), finché… finché 2 anni fa non mi sono comprata il dyson cinetic bigball animalpro. È vero che è a trascinamento (ma è praticamente una palla, quindi ti segue ovunque, molto più maneggevole di quella scopa cicciona), ma è semplicemente portentoso. E senza sacchetti (un bel costo in meno). Ho letto un commento qui che dice che quando apro il serbatoio del dyson sono a contatto con la polvere: falsissimo, la leva dell’apertura è in cima al serbatoio, e lo sporco va direttamente nel rusco. A dirla così paio una rappresentante della dyson, ma avreste dovuto vedere la faccia di mia sorella e di mio papà quando ho passato il dyson su un tappeto appena aspirato dal folletto, e ho riempito il serbatoio di polvere. naturalmente manco a dirlo, mia sorella ha venduto il vecchio folletto e ha comprato il mio stesso dyson! e lo scorso natale ha preso il modello scopa senza filo (anche se a suo parere ha prestazioni inferiori al modello col filo, nonostante la dyson spinga fortissimo in questo senso).

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie della tua testimonianza, Chiara. Non ci sono dubbi che i modelli a filo sono più potenti, specie quelli più datati che non avevano limitazioni di potenza per legge.

  33. Avatar
    pino lollo

    Bene racconterò la mia esperienza con folletto kebold 135 e dyson v10. Abbiamo una casa grande circa 120 mq, su 2 piani. La mia famiglia e quella di mia moglie, ovvero le nostre madri sono state utilizzatrici per decenni di folletti vari. Noi pure, per 30 abbiamo utilizzato folletti. Nel 2005 abbiamo comprato il modello kobold 135. Però nel tempo mi infastidiva l’approcio opprimente del venditore folletto e, oltre che al costo inziale, le continue uscite per l’acquisto dei sacchetti: mi mandava ai matti. Una decina di anni fa venni a sapere della tecnologia dyson, anche lui odiava l’idea del sacchetto. Nel 2018, il mio folletto aveva la sua età, il dyson da qualche anno aveva anche la tecnologia senza filo, il che mi allettava ulteriormente. Ho lavorato in aziende tecnologiche, il fatto che il prodotto dyson fosse in giro da qualche anno mi dava ulteriore sicurezza che fosse funzionante e ampiamente testato, non volevo essere il primo, anzi. Un giorno di giugno ero a Mediaworld vidi il v10, ero con mia moglie ne parlammo, la convinsi e lo comprammo. Finalmente, avevamo il v10 ed eravamo pronti ad aspettare la morte del folletto tredicenne. Lo presentai ad Alina, la signora che tutti i santi giorni viene a pulire casa nostra. Iniziò ad utilizzarlo, passarono i mesi, le chiesi un parere. Alina mi disse che ….preferiva il folletto. Io sono laureato, Alina è quello che è, la interrogai e le chiese se aveva capito bene l’utilizzo se aveva capito come pulirlo, come togliere sttimanalmente il filtro, insomma le chiesi d’impegnarsi di più. E’ comandata e quindi faceva come le dicevo io, usava ul dyson. Passarono i mesi, un giorno le chiesi nuovamente e ancora si lamentava: la carica della batteria non era sufficiente, se lo usava al minimo puliva niente, al medio poco al massimo puliva non splendidamente ma la carica fiiniva subito e quindi sostanzialmente di nascosto utilizzava il folletto. E io insistetti, non mi sembrava possibile, le dissi di usare la testa e quindi mediare la potenza in funzione della necessità.
    Passarono i mesi a febbraio del 2020 un giorno casualmente le chiesi ancora e ancora mi spiegò la sua insoddisfazione del dyson. Ridiscutemmo, ma guardando il dyson mi accorsi che, avete presente il dyson, se guardate la foto dove c’è il motore tutto intorno ci sono come dei petali dovrebbero essere i 14 cicloni, sono di plastica e fuoriescono il motore, erano buona parte rotti. Insomma non ero contento, Alina non aveva dimostrato attenzione all’uso del dyson, ed essendo in parte fessurati, probabilmente era la causa della lamentata mancanza di potenza del dyson. Disperato chiamai l’assistenza, ero pronto, se volevo aggiustarlo avrei dovuto pagare, sicuramente avrebbero detto che era colpa del utilizzo e che quindi era fuori garanzia. Invece no, gentilissimi dal serial number sapevano che era ancora sotto garanzia dei 2 anni e a gratis mi sostuirono tutto il corpo motore (questo è il codice utilizzato nella spedizione del 19 febbraio 2020: Big Body/Small Cyclone Serv Assy Ir/SRd). Bene, montai tutto, ottime spiegazioni così feci tutto da solo.
    Riconsegnai il tutto ad Alina assicurandomi che lo trattasse con la giusta attenzione non come aveva fatto fino ad ora.
    Poi arrivò il cornavirus, Alina non può più venire e io e mia mogli passiamo il tempo a ..pulire.
    Alina aveva ragione, anche con il motore nuovo, non c’è paragone, e il vecchio folletto, oramia quindicenne gli da la paga.
    In confronto il dyson è un giocattolo. Se devi tirar su il grosso va bene il dyson ma se devi pulire veramente no.
    La batteria finisce in fretta, i 120 mq della casa me li scordo, non sta in piedi da solo, lo fa solo appoggiato al muro con scarso equilibrio, se devo pulire il pavimento negli anfratti per esempio nei 15cm fra il muro ed il frigo il dyson non ci entra mentre il folletto si, anche se devi andare sotto una cassapanca o sotto la credenza il folletto arriva dove il dyson se lo sogna e quindi con lo folletto lo fai invece con il dyson ti tocca spostare la credenza o il frigo. E i petali che Alina aveva fessurato mi sono accorto che da febbraio a oggi, 25 aprile sono segnati, diciamo leggermente bozzati. Come mai? perchè per esempio quando pulisco sotto il letto i petali cvapita che tocchino dentro lo stipite del letto, oppure perchè l’hai appoggiato al muro e cade.
    Alina aveva ragione, se devi pulire meglio il folletto.

    • Avatar
      Umbertino

      Mi chiedo come si fa a paragonare un folletto che ciuccia fino a 1100W con un Dyson a batteria…
      Ovvio che il tiraggio sia minore… Ma leggermente inferiore, non nullo!
      Anzi se si riesce a mettere a paragone il dyson con un aspirapolvere che va a rete è proprio perchè il dyson è progettato moolto meglio.
      Inoltre vorrei precisare che le scope elettriche a batteria non sono proprio paragonabili se non tra gli apparecchi a batteria. Provate un traino della dyson o ancor meglio della miele e tifoserie a parte, vi si aprirà un mondo. Provate la swing h1 che al massimo con un paio di accessori non arriva a 500€ e scopritete che va strabene.
      Detto questo specifico che non voglio dar addosso alla worwerk ma 1300 min per un elettrodomestico antiquato, con i sacchetti e che pavoneggia di aver il tiraggio migliore con un motore della stessa potenza di uno a traino… Beh lo trovo una presa per il sedere.
      Ultima cosa…
      Ho vicino casa un riparatore ufficiale ma che ha anche altre marche.
      Ci andai parecchie volte per un elettrodomestico che non ne voleva sapere di sistemarsi.
      Alla terza, quarta volta mi lamentai con il tecnico della marca dicendo: La prossima volta prendo il folletto…
      Il tecnico sorride e scosta la tenda mostrando uno scaffale di 10 metri pieno zeppo di aspirapolvere e mi dice: Tranquillo, vengono tutti qui, prima o poi…

    • Avatar
      Amina

      Salve francamente mia nonna era cliente vorwerk già dai primi anni 80 mia mamma è ancora oggi cliente li ha avuti tutti e sono ancora funzionant io sono stato cliente fino alla Vk140 che dopo 10 anni di servizio mi ha lasciato semplicemente perché mi figlio ha aspirato un litro di latte il vk 140 ci è rimasto secco….
      Per risparmiare ho comprato un Dyson V8 375€
      Pratica maneggevole ma dopo 20 minuti ciao ciao potenza è io ho 180 mq su 2 livelli zona notte moquette camere è corridoio
      Per la pulizia della moquette e dei Tappeti mon c’è paragone con il vk140 se lo metto alla 3 velocità ci posso tirare il tappeto con il divano sopra…per i materassi impossible farli con il dyson…come il lava pavimenti non esiste mi dispiace ma 375 euro dopo sono ritornata à vorwerk vk 200 con la nuova spazzola lava pavimento….
      Una vera macchina da guerra…
      Per le pulizie superficiali un qualsiasi aspirapolvere fa l’affare….ma se si vuole andare a fondo
      Per me vorwerk è vorwerk chiaro la sua forza e differenza sono gli accessori comprarlo singolarmente non serve a niente….

    • Avatar
      Sergio

      Sono super d’accordo con te, anch’io sono cliente folletto da più di 30 e per la casa al lago, non volendo spendere il x il folletto, ho acquistato un dayson v8 absolute
      NON C’È PARAGONE
      vedere, comunque, mi recensione di stamani, in pratica dico le stesse cose …..
      W il folletto BB 2

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie della tua testimonianza, Pino. Io penso però che, se arrivi a spaccare la plastica del gruppo motore, significa che gli urti sono forti. Non solo: quella parte che dici tu è in fondo all’apparecchio, significa che hai provato ad inserirlo sotto al letto per un metro e più! Il Folletto 135 ha un corpo molto più grande in tutte le dimensioni e non vedo come possa entrare meglio sotto al letto.

      • Avatar
        pino lollo

        Perdonami, ma il mio è un letto matrimoniale largo 190cm e lungo 225 cm e lo spazio in altezza sotto il letto è di 25 cm. Per arrivare in fondo e togliiere tutta la polvere giro intorno al letto per i tre lati e purtroppo la geometria mi obbliga ad andare otre il metro. Poi io non so il folletto 135 che citi tu ma quello che ho io il punto più spesso del corpo è circa di 16 cm e passa comodamente sotto i 25 cm del letto. Invece il dyson se misuro il manico del corpo motore è di 24 cm e quindi certamente a rischio di ammaccature se di cm ne ho 25 cm.
        Inoltre l’impugnatura del mio folletto è parallela alla lughezza dell’aspirapolvere mentre quella del mio dyson è perpendicolare, e questo aiuta notevolmente nella maneggevolezza quando devo pulire sotto i letti o sotto i divani. Con il folletto basta che mi chino con il dyson devo sdraiarmi per terra.

        Marco è chiaro che uno può pulire sotto il letto con attenzione, evitare di colpire la plastica dell’aspirapolvere contro lo stipite è buona cosa e sicuramente evitabile. Però putroppo accade. A febbraio quando dyson gentilmente mi ha sostituito gratuitamente il corpo motore alcuni dei ‘petali’ erano fessurati ed io ho dato la colpa alla mancanza di attenzione della signora che viene a fare le pulizie. Oggi dopo due mesi che lo utilizzo io i ‘petali’ non sono fessurati ma un paio hanno delle leggere ammaccature. Io non so se la causa è il letto o il fatto che non stia in piedi o che altro ma ritengo che l’impugnatura, la forma (i petali) e/o la tipologia di plastica utilizzata non aiutano nella resistenza.
        Se serve mi dici come ti mando delle foto.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Stai usando male il Dyson!
          Per usarlo sotto al letto devi ruotare l’impugnatura di 90 gradi lateralmente: in questo modo è alto solo 11 centimetri e arriva ovunque, senza sbattere, e non hai neanche il problema di doversi chinare, o comunque, non più del Folletto.

  34. Avatar
    Lucio

    Felice possessore di un vk117 un 120, un 121, un 140 e ora il nuovissimo 200s una rastrelliera in taverna e garages e il nuovo in casa.
    Sto pensando al nuovo ricaricabile per il camper.

    • Avatar
      Margherita

      Io ho un dyson animal care a trascinamento, e venivo da un folletto vk120 di mia madre… il confronto purtroppo l’ho fatto e devo dire che mi sento di aver buttato via 400 euro sul Dyson perché più scomodo perché a trascinamento e a svuotamento manuale durante cui si respira polvere, sia perché aspira peggio del vecchissimo folletto… una tristezza, e ora dopo aver aspettato 4 anni sperando di abituarmi al Dyson ho deciso di spendere soldi per riprendere un folletto visto che una delle scope teoricamente al pari, la Miele , l’hanno presa i miei dopo 25 anni di folletto (perche si era parzialmente rotto un gancio di ritenzione del sacco filtrante sbattendo il folletto contro un mobile…la plastica di 25 anni era ancora buona la botta era stato molto forte) si è rivelata più scomoda pesante e me o performante… insomma… niente ho provato a farne a meno ma devo ammettere che il folletto era superiore almeno quello di 25 anni fa… spero lo sia ancora… mi basterebbe che fosse come quello!!

      • Marco (staff)
        Marco (staff)

        Che il carrellato Dyson sia scomodo nell’utilizzo rispetto ad una scopa siamo d’accordo, come tutti i carrelalti rispetto alle scope. Ma se aspira meno di un VK120, può solo significare che era difettoso, perché ti assicuro che tira su anche le… piastrelle!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Perché hai sentito l’esigenza di acquistare il nuovo modello?

  35. Avatar
    Luca

    Io invece sono cliente folletto da sempre. Credo che sia il miglior aspirapolvere che sia mai stato fatto. Solo a possederlo si apprezzano davvero le qualità tecniche di un prodotto davvero fatto con il cervello. Nel vostro articolo avete scritto delle informazioni a mio parere molto superficiali di chi di fatto non ha mai avuto il prodotto tra le mani: con una attenzione un pò meno superficilale si notano caratteristiche e funzionalità di un prodotto sempre migliorato negli anni e davvero agile e funzionale (tranne qualche modello passato dove qualche errore lo avevano commesso). Certo è vero costa, ma credo li valga tutti. Giusto per paragone posseggo anche un Dyson che adesso va molto di moda soprattutto per la pubblicità dirompente. Pentito amaramente dell’acquisto: è un giocattolone che funziona ma che c’è il 90% di marketing, di colori, di forme da astronave ma poca sostanza: riusultato: l’ho venduto. tanti saluti

    • Avatar
      Michela

      Ho provato diversi modelli di aspirapolvere e scope elettriche…. ma neppure il nuovo Dyson V11 aspira come un Folletto datato di 20 anni ! Mi spiace…. ma se il Dyson costa meno del Folletto, un motivo c’è…. anzi un po’ di motivi ci sono !!!! La potenza di aspirazione tanto per cominciare. Il Dyson a confronto è una banale scopa elettrica…. Ed io che facevo fatica a credere alle potenzialità del Folletto fino a che non mi ha convinta un’amica a provare il suo (uno o due modelli precedente a quello che poi ho acquistato)… Persino mio marito, super affascinato dal motore Dyson mi ha spinto a comprare il Folletto…. e se non fosse per Lui non avrei ne lavastoviglie, ne asciugatrice……! Quindi immaginate quanto io possa essere scettica e diffidente.. pagato nuovo 1800 euro, Gennaio 2019. Due accessori non ho preso: il lavavetri ed il lava tappeti. Un altro buon motivo è la qualità dei materiali: spesso lo lascio a portata di mano, ed i miei figli ne sono fortemente attratti. Spesso cade dalla posizione in piedi verticale, lo sbattono per terra o contro i mobili in legno massello….. ed il mio adorato alleato nelle pulizie non si rompe, non si apre. Ho questa idea: chi non usa l’iPhone, il Folletto ed il Kenwood Cooking Chef possono solo che parlarne male…..!
      Ps: il kenwood Cooking chef , per chi non lo conoscesse, è il concorrente nr. 1 del Bimby :)

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ennesimo commento a mio parere non genuino. So di risultare antipatico, ma mi piace dire chiaramente quello che penso. Penso che il tuo commento sia fasullo e tendenzioso, e ti spiego perché. Perché chi è contento di un prodotto, come te, non va a spendere un mucchio di soldi per acquistare anche il concorrente più costoso. Guardacaso, sempre lui in questi commenti tutti uguali: ho il Folletto, ho comprato il Dyson, il Dyson fa schifo. Così, genericamente, giusto per denigrare. E poi non ci dici nulla su cosa hai e cosa hai acquistato: forse un modello a batteria? Bene, il Dyson a batteria ha un tasso di soddisfazione del cliente altissimo: cosa, di preciso non ti è piaciuto?
      Il fatto che facciano pubblicità? Che sia colorato? Ma per piacere…

      • Avatar
        Rachele

        Io possiedo il folletto, ho 26 anni e da che mi ricordi in casa c’è sempre stato un folletto. Questo l’ho sgraffignato a mia mamma perché io abito in 150 metri quadri e lei è andata ad abitare in un piccolo appartamento. Ha comprato il Dyson V8 se non sbaglio. Togliendo il fatto che essendo senza filo si scarica immediatamente e per fare un appartamento di 3 stanze più bagno lo devono fare in due volte. Io l’ho provato e sinceramente preferisco il folletto. Per carità, è pesante, questo si. Ma aspira meglio di tante altre scope elettriche. Effettivamente alcuni accessori neanche lì ho mai usati, uso i base e la lavapavimenti. Con tanti animali in casa il folletto è il solo che mi regge in tempi di muta di cani a pelo lungo.

      • Avatar
        Michela

        Ciao, non rispondo al tuo commento perché mi piace rispettare le opinioni altrui senza malgiudicare il pensiero diverso dal mio. Periciò, Pensa pure che il mio
        Commento sia fasullo…. in realtà non lo è ! La mia opinione resta uguale…..
        sicuramente il dyson v11 è un prodotto validissimo. Per carità, nessuno dice il contrario…. ma non lo paragonerei mai ad un folletto. Tutto qui ! Ti auguro una buona continuazione e spero di leggere altri tuoi articoli. A presto, Michela

        Ps: Vorrei solo precisare: io non ho detto di aver comprato il dyson. Ho occasione di usarlo da mia sorella 1 volta a settimana e non mi sembra abbia l’ispirazione del mio folletto (entrambi ultimi modelli).

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Concordo che non debbano essere paragonati. Uno è un modello evoluto a batteria, l’altro un modello a filo che peraltro non aveva le attuali restrizioni PER LEGGE della potenza del motore. C’è comunque molto di più della semplice potenza aspirante nel valutare un aspirapolvere: la praticità di uso, la fatica nell’usarlo e molti altri aspetti che abbiamo affrontato nell’articolo.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)